12/02/2017

Sempre avanti

Sempre avanti. Rubo il titolo della discussa autobiografia di Mauro Icardi perché è ciò di cui ha bisogno ora la nostra squadra: guardare avanti, distogliere il pensiero da una settimana di odio, rancore, frasi stupide e comunicati signorili. Guardare avanti rispetto ad una partita che ci ha visti sconfitti, sì, ma non ridimensionati, rispetto a due squalifiche che fanno tanta rabbia e tanto senso d’ingiustizia. Su la testa.

INVERTIRE IL TREND – Ai nostri tocca il compito non semplicissimo di non perdere un’occasione, e invertire quindi il trend che in questa settimana ha circondato l’asse Milano-Torino. In tanti, infatti, hanno perso un’occasione: chi di scusarsi per errori grossolani (Rizzoli), chi di star zitto (Elkann), chi di cambiare sport (Chiellini).. Evitiamo di aggiungere anche Inter-Empoli a questa lista, e andiamo a prendere i tre punti per ricominciare a sognare la Champions.

ALTRO GIRO, ALTRA CORSA – Archiviato ormai il sogno di alzare un trofeo per quest’anno, è tempo di rimettere nel mirino il terzo posto: il Napoli ha già fatto il suo, liquidando nell’anticipo del venerdi il Genoa, la Roma non dovrebbe avere problemi in quel di Crotone, la Lazio accoglie un Milan decimato all’Olimpico; con queste premesse, vincere contro i toscani non è una scelta, è un obbligo, con la Roma potenzialmente a più 8 e fra due settimane attesa a San Siro per un crocevia fondamentale.

COSI IN CAMPO – Mai come in questa giornata le scelte di Pioli sembrano assolutamente già decise: davanti ad Handanovic linea a 4 con D’Ambrosio, Miranda, Medel e Ansaldi; in mezzo, complice gli infortuni di Brozovic e Banega, Kondo e Gagliardini formeranno il triangolo con Joao Mario; davanti, orfani di Perisic e Icardi, si rivedranno Eder e Palacio, con Candreva confermato.

OFF TOPIC – Prima di chiudere, spezzo una lancia a favore di Nainggolan: ci si lamenta spesso di come frasi e dichiarazioni siano, nell’universo-calcio, sempre le solite, trite e ritrite, senza mai una voce fuori dal coro; Radja ha solo detto ciò che pensa, ciò che sente, e soprattutto ciò che per troppi anni è stata la realtà: c’è chi della sua storia può essere orgoglioso, e chi invece sembra averla dimenticata troppo in fretta.

 

Federico Viafora   

Sempre avanti

Sempre avanti. Rubo il titolo della discussa autobiografia di Mauro Icardi perché è ciò di cui ha bisogno ora la nostra squadra: guardare avanti, distogliere il pensiero da una settimana di odio, rancore, frasi stupide e comunicati signorili. Guardare avanti rispetto ad una partita che ci ha visti sconfitti, sì, ma non ridimensionati, rispetto a due squalifiche che fanno tanta rabbia e tanto senso d’ingiustizia. Su la testa.

INVERTIRE IL TREND – Ai nostri tocca il compito non semplicissimo di non perdere un’occasione, e invertire quindi il trend che in questa settimana ha circondato l’asse Milano-Torino. In tanti, infatti, hanno perso un’occasione: chi di scusarsi per errori grossolani (Rizzoli), chi di star zitto (Elkann), chi di cambiare sport (Chiellini).. Evitiamo di aggiungere anche Inter-Empoli a questa lista, e andiamo a prendere i tre punti per ricominciare a sognare la Champions.

ALTRO GIRO, ALTRA CORSA – Archiviato ormai il sogno di alzare un trofeo per quest’anno, è tempo di rimettere nel mirino il terzo posto: il Napoli ha già fatto il suo, liquidando nell’anticipo del venerdi il Genoa, la Roma non dovrebbe avere problemi in quel di Crotone, la Lazio accoglie un Milan decimato all’Olimpico; con queste premesse, vincere contro i toscani non è una scelta, è un obbligo, con la Roma potenzialmente a più 8 e fra due settimane attesa a San Siro per un crocevia fondamentale.

COSI IN CAMPO – Mai come in questa giornata le scelte di Pioli sembrano assolutamente già decise: davanti ad Handanovic linea a 4 con D’Ambrosio, Miranda, Medel e Ansaldi; in mezzo, complice gli infortuni di Brozovic e Banega, Kondo e Gagliardini formeranno il triangolo con Joao Mario; davanti, orfani di Perisic e Icardi, si rivedranno Eder e Palacio, con Candreva confermato.

OFF TOPIC – Prima di chiudere, spezzo una lancia a favore di Nainggolan: ci si lamenta spesso di come frasi e dichiarazioni siano, nell’universo-calcio, sempre le solite, trite e ritrite, senza mai una voce fuori dal coro; Radja ha solo detto ciò che pensa, ciò che sente, e soprattutto ciò che per troppi anni è stata la realtà: c’è chi della sua storia può essere orgoglioso, e chi invece sembra averla dimenticata troppo in fretta.

 

Federico Viafora   

Notizie flash

Ultimi articoli

16/05/2021
Juventus - Inter, dieci pensieri post - partita

10 - Complimenti alla Juventus per il meritatissimo sorpa...ah no? Siamo sempre primi?Ce l’abbiamo sempre cucito sul petto?La settimana prossima la alziamo comunque noi?Ah ok. 9 - Napoli e Milan non sono mai state attraenti come in questo momento 8 - Sanzione di 20 frustate per Pirlo dopo aver sostituito Sua Illustrissima ed Unica Maestosità […]

15/05/2021
Juventus - Inter nel tempo di un se non bestemmio guarda...

Mood prepartita: ho passato troppe stagioni ad autoconvincermi della superiorità dell'Europa League sulla Champions.Quindi non so più se voglio vincere oggi. Ok mi è bastato vederli uscire dal tunnel per cambiare idea. Madó quanto sono brutti.Li comprano proprio seguendo un identikit ben preciso. Primo tempo 2' - Bastano due minuti e Lautaro è lanciato a […]

15/05/2021
Guida allo sfottò anti-Juventino

EHI TU! Ma chi, io? SÌ, PROPRIO TU! STANCO DI VENIRE SFOTTUTO DA QUEL TUO CUGGGGINO PARTICOLARE? QUELLO CON LA MAGLIA BIANCA E NERA Come fai a sapere che ho un cugino in carcere? Si intuiva dalla faccia... MA NO! QUELLO CHE TIFA JUVENTUS! Come fai a sapere che ho un cugino che tifa Juventus? […]

13/05/2021
Inter - Roma, il pagellone tutto bello ma quando arriva la CRISINTER?

HANDA 10: Una buona prestazione di Samir, che perde l'imbattibilità con gol di Mkhycoso ma dimostra la solita concentrazione quando è necess…scusate mi chiamano dalla redazione…COME RADU?! MA SIETE SICURI?! Vabbé dai ora aggiusto tutto, tranquilli… Sisi.. Cià cià cià cià cià.…RADU 100: QUANDO IL GIOCO SI FA DURO, I MITT COMINCIANO A GIOCARE. No […]

13/05/2021
Inter - Roma, dieci pensieri post - partita

10 - Buongiornissimo caffè, brati, salutate Chris <3 9 - AUGURI PICCOLO PANTERONE MOSCIONE DEI NOSTRI CUORI NON TE NE ANDARE MAI <3<3<3<3<3<3 8 - Per carità, bellissima IEEEEEEEEEESAIEMINTER, gasa tantissimo e la so già a memoria, però quel IL DIIIIIIIIIICIAAAAAANNOVESIMO del Maestro Bini aveva quel tocco di poesia in più. 7 - Vinciamo 3 […]

12/05/2021
Inter - Roma nel tempo di un caffè

Primo tempo 1’ - Comunque sta quarta maglia è bellissima. Sembriamo una strana fusione tra la Croazia ai mondiali del 98 e il Parma. 5' - Le urla di Radu sono la cosa più bella che abbia mai sentito su un campo da calcio. 10’ - MAR-CE-LO BRO-ZO-VIC Azione squisita che si conclude con apertura […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram