08/12/2020

Caos in casa Conte: butta via l'albero di Natale e costringe tutti ad addobbare col 3-5-2

Pomeriggio movimentato per i condomini di una rinomata abitazione milanese, che hanno sentito a lungo rumori molesti provenienti da uno degli appartamenti del palazzo.

Alcuni testimoni, che preferiscono rimanere anonimi, hanno allertato la polizia municipale, infastiditi, e anche un po' preoccupati, per le urla e il frastuono.

La vicenda si fa ancor più succulenta quando scopriamo che non si tratta di un inquilino qualsiasi.
"IO IN GASA MIA GERDE SGHIFEZZE NON LE VOGLIO VEDERE, GHIARO!?!?"
sono queste le parole pronunciate da Antonio Conte, 51 anni, di professione allenatore di calcio.

A quanto pare l'uomo, probabilmente sotto stress per motivi lavorativi, non ha tollerato la presenza delle nuove decorazioni natalizie, installate dal resto dei suoi familiari.
Così, preso dal fervore del momento, ha scaraventato fuori dalla finestra il povero alberello, colpevole, a suo dire "di non dare abbasdanza eguilibbrio" e di essere incompatibile con i veri valori familiari.

Trattandosi di un avvenimento eccezionale e non di una consuetudine, i condomini per questa volta hanno deciso di non sporgere alcuna denuncia.

La vicenda, dunque, sembra destinata ad essere archiviata come una delle solite stranezze a cui ormai ci hanno abituato i vip milanesi. Ma non è finita qui:

"Sono vivo per miracolo, non riesco a credere ai miei occhi"


Sono queste le parole che abbiamo raccolto da C.E. un ventottenne danese regolarmente residente a Milano.

Stava passeggiando tranquillamente per il centro città, quando l'albero di Natale è precipitato a tutta velocità sul marciapiede.
Davanti agli occhi di tanti altri increduli passanti, si è schiantato al suolo a pochi centimetri dal ragazzo, che fortunatamente è rimasto illeso.

Nulla da fare invece per l'albero, che è stato prontamente trasportato nella discarica comunale. Incalzato dai nostri reporter, non ha voluto commentare quanto accaduto.

Caos in casa Conte: butta via l'albero di Natale e costringe tutti ad addobbare col 3-5-2

Pomeriggio movimentato per i condomini di una rinomata abitazione milanese, che hanno sentito a lungo rumori molesti provenienti da uno degli appartamenti del palazzo.

Alcuni testimoni, che preferiscono rimanere anonimi, hanno allertato la polizia municipale, infastiditi, e anche un po' preoccupati, per le urla e il frastuono.

La vicenda si fa ancor più succulenta quando scopriamo che non si tratta di un inquilino qualsiasi.
"IO IN GASA MIA GERDE SGHIFEZZE NON LE VOGLIO VEDERE, GHIARO!?!?"
sono queste le parole pronunciate da Antonio Conte, 51 anni, di professione allenatore di calcio.

A quanto pare l'uomo, probabilmente sotto stress per motivi lavorativi, non ha tollerato la presenza delle nuove decorazioni natalizie, installate dal resto dei suoi familiari.
Così, preso dal fervore del momento, ha scaraventato fuori dalla finestra il povero alberello, colpevole, a suo dire "di non dare abbasdanza eguilibbrio" e di essere incompatibile con i veri valori familiari.

Trattandosi di un avvenimento eccezionale e non di una consuetudine, i condomini per questa volta hanno deciso di non sporgere alcuna denuncia.

La vicenda, dunque, sembra destinata ad essere archiviata come una delle solite stranezze a cui ormai ci hanno abituato i vip milanesi. Ma non è finita qui:

"Sono vivo per miracolo, non riesco a credere ai miei occhi"


Sono queste le parole che abbiamo raccolto da C.E. un ventottenne danese regolarmente residente a Milano.

Stava passeggiando tranquillamente per il centro città, quando l'albero di Natale è precipitato a tutta velocità sul marciapiede.
Davanti agli occhi di tanti altri increduli passanti, si è schiantato al suolo a pochi centimetri dal ragazzo, che fortunatamente è rimasto illeso.

Nulla da fare invece per l'albero, che è stato prontamente trasportato nella discarica comunale. Incalzato dai nostri reporter, non ha voluto commentare quanto accaduto.

Notizie flash

Ultimi articoli

11/04/2021
Inter - Cagliari, dieci pensieri post-partita

10 - Buona serata a tutti gli amici catenaccisti e contropedisti, siamo ancora a +11, da domani tutti a comprare la quarta maglia griffata MD36. 9 - Non posso usare questo spazio per bestemmiare contro DAZN, non posso usare questo spazio per bestemmiare contro DAZN, non posso usare questo spazio per bestemmiare contro DAZN, non […]

11/04/2021
Inter-Cagliari nel tempo di un caffè

Primo tempo 1' - Comunque questa formazione del Cagliari regala dei feels fortissimi. 3' - Che poi sarebbe anche bello vederli giocare 'sti feels ma DAZN mi regala solo l'immagine di Lukaku in loop. Non che non mi piaccia ammirare Romelone per ore e ore, però... 7' - Ascanietto, ho visto a malapena 30 secondi […]

11/04/2021
Inter Cagliari, il prepartita contro i facili entusiasmi

"Drobbo Endusiasmo!" continua a ripetere il MisDer da alcuni giorni."Ma Mister, sono 10 partite di fila che vinciamo, cosa ti aspettavi?" gli risponde Lele Oriali."Sì, vabbè, ma zitti e pedalare"."Non siamo al Giro d’Italia"."E’ un modo di dire, Lele. Come dice il mio MaesDro Arrigo, ci vuole umiltè"."I maestri di questo periodo non portano bene, […]

08/04/2021
Inter - Sassuolo, il pagellone del +11

HANDA 6: Povero Handa. Non so cosa tu abbia fatto di male nella tua vita precedente per meritarti questo castigo divino, ma così sarebbe troppo per chiunque. Lui ci prova anche a non subire gol, ma poi De Zerbi schiera Oddei, Traoré, Kyriakopoulos, Karamoko e Haraslin l'Exodia della Mittanza scende in campo in tutta la […]

08/04/2021
Inter - Sassuolo, dieci pensieri post - partita

10 - Innanzitutto buongiorno buongiorno buongiorno buongiornissimo caffè a tutti, ma a chi sta a +11 in classifica con tutte le partite giocate un po' di più. 9 - X: Ma dai, come fai ad essere in ansia per una partita contro il Sassuolo, voi siete primi, loro noni, e hanno mezza squadra fuori...Io: 8 […]

07/04/2021
Inter - Sassuolo nel tempo di un caffè

Primo tempo 4' - Prima Djuricic, poi Obiang Sasòl, sarà mica che avete fretta di purgarci 6' - Se vabbé come se potessimo segnare alla prima vera occasione. Saremo anche primi ma siamo sempre l'inter 7' - Ammonito per un fallo duro su Young… Consigli.Sento l'eco delle bestemmie di chi lo ha messo al fanta […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram