29/11/2020

JUAN JESUS E LA SAUDADE INTERISTA: "Andare via dall'Inter? Un errore. Mi mancano le cene in silenzio con Andreolli. E il derby con l'alberello..."

Il brasiliano rimpiange il suo periodo a Milano, nonostante non sia stato esattamente il più esaltante della storia interista.
Durante la sua esperienza nerazzurra, Juan ha avuto la fortuna di giocare con alcuni grandissimi ministri della difesa come Samuel, Ranocchia, Vidic, Campagnaro e Rolando, ma la mancanza che sente di più è quella di un altro compagno di reparto. Ecco le sue parole:Juan Jesus: “Mi manca stare zitto al tavolo per ore insieme a Marco Andreolli. Ci ho messo 3 mesi a capire che non fosse sordomuto. Eravamo molto simili io e lui, non ci cagava nessuno, mai un autografo, mai nulla. Ma sono sicuro che i tifosi ci amassero. A volte mi scrivono ancora sui social, per ringraziarmi.”

-Per ringraziarti di esserti levato dalle palle immagino, lo spero quanto meno.
Juan Jesus: “HAHAHAHAHAHHAHAHA, no ma va. Per le mie prestazioni sul campo e le emozioni che ho lasciato nei loro cuori. Mi hanno detto che hanno anche lanciato una petizione per ritirare la numero 40! E non per dimenticarsi di averla vista davvero al Meazza ma per rendere onore al mio talento (sorride ndr.), le firme sono due per ora, ma aumenteranno. Credo che aver abbandonato un ambiente così positivo sia stato un errore, col senno di poi. (sorriso ancora più largo ndr.)”

-Ma si può sapere che cazzo c’hai da ridere? Boh. Comunque, quali sarebbero le emozioni di cui parli? Illuminami, per favore, perché da solo faccio fatica.
Juan Jesus: “Beh, su tutti gli episodi gioiosi, al primo posto metterei il derby perso 3-0 in cui ho avuto l’onore di indossare la fascia da capitano che a suo tempo fu di Zanetti e piantare l’alberello nel vaso con Montolivo.”
-Ma cosa cazz…ti rendi conto di quello che stai dicendo tu o cosa?
Juan Jesus: (sorride ndr.) Tutto andrà bene, amici interisti. Vi voglio bene. (SORRISONE ndr.)

-TOGLIETEMELO DA DAVANTI, PORTATELO VIA SE NO LO AMMAZZO, LO AMMAZZO, GIURO CHE LO INVESTOOOOO
Juan Jesus: “Ah, dimenticavo, vi saluta con tanto affetto anche Davide Santon. Mancate anche a lui!”
*rumori di clacson e lamiere accartocciate*


JUAN JESUS E LA SAUDADE INTERISTA: "Andare via dall'Inter? Un errore. Mi mancano le cene in silenzio con Andreolli. E il derby con l'alberello..."

Il brasiliano rimpiange il suo periodo a Milano, nonostante non sia stato esattamente il più esaltante della storia interista.
Durante la sua esperienza nerazzurra, Juan ha avuto la fortuna di giocare con alcuni grandissimi ministri della difesa come Samuel, Ranocchia, Vidic, Campagnaro e Rolando, ma la mancanza che sente di più è quella di un altro compagno di reparto. Ecco le sue parole:Juan Jesus: “Mi manca stare zitto al tavolo per ore insieme a Marco Andreolli. Ci ho messo 3 mesi a capire che non fosse sordomuto. Eravamo molto simili io e lui, non ci cagava nessuno, mai un autografo, mai nulla. Ma sono sicuro che i tifosi ci amassero. A volte mi scrivono ancora sui social, per ringraziarmi.”

-Per ringraziarti di esserti levato dalle palle immagino, lo spero quanto meno.
Juan Jesus: “HAHAHAHAHAHHAHAHA, no ma va. Per le mie prestazioni sul campo e le emozioni che ho lasciato nei loro cuori. Mi hanno detto che hanno anche lanciato una petizione per ritirare la numero 40! E non per dimenticarsi di averla vista davvero al Meazza ma per rendere onore al mio talento (sorride ndr.), le firme sono due per ora, ma aumenteranno. Credo che aver abbandonato un ambiente così positivo sia stato un errore, col senno di poi. (sorriso ancora più largo ndr.)”

-Ma si può sapere che cazzo c’hai da ridere? Boh. Comunque, quali sarebbero le emozioni di cui parli? Illuminami, per favore, perché da solo faccio fatica.
Juan Jesus: “Beh, su tutti gli episodi gioiosi, al primo posto metterei il derby perso 3-0 in cui ho avuto l’onore di indossare la fascia da capitano che a suo tempo fu di Zanetti e piantare l’alberello nel vaso con Montolivo.”
-Ma cosa cazz…ti rendi conto di quello che stai dicendo tu o cosa?
Juan Jesus: (sorride ndr.) Tutto andrà bene, amici interisti. Vi voglio bene. (SORRISONE ndr.)

-TOGLIETEMELO DA DAVANTI, PORTATELO VIA SE NO LO AMMAZZO, LO AMMAZZO, GIURO CHE LO INVESTOOOOO
Juan Jesus: “Ah, dimenticavo, vi saluta con tanto affetto anche Davide Santon. Mancate anche a lui!”
*rumori di clacson e lamiere accartocciate*


Notizie flash

Ultimi articoli

05/06/2021
5 motivi per voler bene a Simone Inzaghi

1. PERCHÉ C'ERA ANCHE LUI IL 5 MAGGIO Dopo Antonio Conte, ospitiamo sulla nostra panchina un altro dei protagonisti di quella maledetta giornata che noi interisti non dimenticheremo mai.Se anche Inzaghi dovesse riuscire a vincere come il suo predecessore, avremo esorcizzato un altro pezzettino del 5 maggio.A quel punto, ci basterà soltanto vincere un Triplete […]

27/05/2021
Il nostro libro

Nonostante tutto quello che è successo ieri.Nonostante non si possa passare un giorno, nella vita di noi interisti, sereni.Nonostante l’interismo sia eterna dannazione.Nonostante abbiano deciso di rovinarci la festa.Nonostante tutto, noi abbiamo vinto lo scudetto. Cazzo.E, nonostante tutto, avevamo in programma il lancio di un libro, il nostro, per oggi. Il frutto di settimane di […]

24/05/2021
Inter - Udinese, dieci pensieri post - partita

10 - Io quando mi rendo conto che questa è l'ultima partita dell'Inter: 9 - Ma poi mi ricordo che L'ABBIAMO ALZATA NOI 8 - Ma questo non ci permette di far passare in sordina il fatto che Goeffrey Kondogbia e Sime Vrsaljko sono diventati Campioni di Spagna. 7 - Ecco, bravi, salutatelo e rimandatecelo […]

23/05/2021
Inter - Udinese, il pagellone del finale di stagione

HANDA 19: I latini dicevano "Vincit qui patitur", vince chi resiste.Tu non è che hai semplicemente resistito, hai lottato come uno spartano contro le sfighe, le più che lecite blasfemie, i ribaltoni e, a volte, anche contro la nostra stessa difesa. Anni di miracoli e di bocconi amari che ti hanno reso un degno leader […]

23/05/2021
Inter-Udinese nel tempo di un caffè medagliato

Primo tempo 1' - Comincia la partita con meno ansia dell'ultimo decennio interista. Il mio cervello è in ansia perché non può provare ansia. 5' - Per oggi c'è solo una missione: CAPITANO FAI GOL (Non serve dirlo ma ci riferivamo a Froggy… Però se anche Handanovic voglie togliersi lo sfizio del gol dell'ex va […]

23/05/2021
Diario di avvicinamento ad Inter - Udinese

Martedì 18 Maggio Le partite contro l’Udinese mi hanno sempre messo tanta ansia. Sarà per i colori, sarà perchè la loro squadra è un esercito di #MITT e #PIGL con rimpiazzi infiniti, sarà perché SIAMO CAMPIONI D’ITALIA QUINDI CIAO CIAO ANSIA NON TI CONOSCO!P.s.: Se PER CASO un paio di giocatori dell’Udinese tipo De Paul […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram