29/11/2020

HANDANOVIC: "Lavoro sodo e in allenamento vado ancora forte. Se avessi..."

A tu per tu con il capitano dell’Inter, al centro di numerose critiche per aver perso lo smalto di un tempo. Qualcuno dice che non è più reattivo come in passato, altri gli rimproverano di non essere decisivo come i portieri delle altre big europee e invocano un ricambio generazionale.
Ma cosa ne pensa il numero 1 nerazzurro?

HANDANOVIC: "Lavoro sodo e in allenamento vado ancora forte. Se avessi..." 1 Ranocchiate

Handanovic: “Gente parla e dice cose che non sa. Io lascio parlare perché so cosa posso dare ancora per la maglia di Inter. Chi c’è ad Appiano vede come sto e cosa faccio, i palloni li guardo solo in partita”.


-Hai sempre retto molto bene la pressione, la gestisci da solo o hai qualche esperto che ti aiuta?
Handanovic: “Società mi ha consigliato un mental coach, dove va anche preparatore di portieri dopo aver visto il derby di Daniele lo scorso anno, quindi mi aiuta lui. Mi dice sempre di trovare altri campioni per ispirazione e guardo un sacco di motori. Senna, Rossi, Hamilton…”

-Passione recente o di lunga data, quella motoristica?
Handanovic: “Sempre piaciute le macchine. In Slovenia abbiamo un sacco di curve e mio cugino Vladislav le faceva con freno a mano già quando avevamo sette anni: ecco perché non parlo tanto. A Professore dico sempre che se avessi guidato macchine al posto di giocare a calcio sarei campione di rally e lui mi dice: “Se mia nonna avesse ruote sarebbe carriola”, allora io rispondo: “Se avessi ruote sarei Daniele Padelli”, ma Daniele non ride mai”.

HANDANOVIC: "Lavoro sodo e in allenamento vado ancora forte. Se avessi..."

A tu per tu con il capitano dell’Inter, al centro di numerose critiche per aver perso lo smalto di un tempo. Qualcuno dice che non è più reattivo come in passato, altri gli rimproverano di non essere decisivo come i portieri delle altre big europee e invocano un ricambio generazionale.
Ma cosa ne pensa il numero 1 nerazzurro?

HANDANOVIC: "Lavoro sodo e in allenamento vado ancora forte. Se avessi..." 2 Ranocchiate

Handanovic: “Gente parla e dice cose che non sa. Io lascio parlare perché so cosa posso dare ancora per la maglia di Inter. Chi c’è ad Appiano vede come sto e cosa faccio, i palloni li guardo solo in partita”.


-Hai sempre retto molto bene la pressione, la gestisci da solo o hai qualche esperto che ti aiuta?
Handanovic: “Società mi ha consigliato un mental coach, dove va anche preparatore di portieri dopo aver visto il derby di Daniele lo scorso anno, quindi mi aiuta lui. Mi dice sempre di trovare altri campioni per ispirazione e guardo un sacco di motori. Senna, Rossi, Hamilton…”

-Passione recente o di lunga data, quella motoristica?
Handanovic: “Sempre piaciute le macchine. In Slovenia abbiamo un sacco di curve e mio cugino Vladislav le faceva con freno a mano già quando avevamo sette anni: ecco perché non parlo tanto. A Professore dico sempre che se avessi guidato macchine al posto di giocare a calcio sarei campione di rally e lui mi dice: “Se mia nonna avesse ruote sarebbe carriola”, allora io rispondo: “Se avessi ruote sarei Daniele Padelli”, ma Daniele non ride mai”.

Notizie flash

Ultimi articoli

20/10/2021
Inter - Sheriff, dieci coccodrilli post - partita

🐊 Quanto è bello svegliarsi alla mattina quando sai di essere stata la prima squadra a battere lo Sheriff Tiraspol in Champions League. Ciao Real Madrid, tu questo non lo sai fare. 🐊 Comunque mi state simpatici, amici dell’ONU datevi una mossa e riconoscete questo bellissimo stato con una popolazione magnifica, non vedo l’ora di […]

19/10/2021
Uno sceriffo strapazzato nel tempo di un caffè

Terza partita del girone e siamo già qua, a dover strappare con i denti 3 punti per non vedere già andare in frantumi il sogno europeo. Tutto molto interista. Almeno però negli ultimi anni aspettavamo l’ultima giornata. Beh, godiamoci lo spettacolo dello Sceriffo. Primo tempo 4’ - Prima discesa degli uomini dello Sceriffo e sto […]

19/10/2021
10 cose più probabili di una vittoria con lo Sheriff Tiraspol

10 – Mauro Ica**i e Max Allegri decidono di fondare una società di consulenza matrimoniale 9 – Il dR.anocchio scopre una nuova fondamentale porzione anatomica del ginocchio umano e decide di chiamarla capsula di Sensi 8 – Il Napoli vince lo scudetto a punteggio pieno 7 – Fifino Dumfries si ritira, si dà alla boxe […]

17/10/2021
Lazio - Inter, il pagellone rissoso

HANDA 6+10 - Una prestazione normale per il vicecap, che mi toglie la possibilità di difenderlo a spada tratta perché sul 3-1 decide di abbandonarci a noi stessi lasciando entrare la palla in porta. Ma nel megarissone dà il meglio di sé: lo trovi in tutte le situazioni più calde e a fine partita è […]

17/10/2021
Lazio - Inter, dieci pensieri post - partita

10 - Simon Kjaer che festeggia la qualificazione della Danimarca ai Mondiali con addosso la 10 di Chris l’unica cosa bella della sosta nazionali. 9 - Però è stato bello pensare che mi mancasse il campionato per quasi due settimane. 8 - GRAZIE SIGNORA BEST MANAGER NARA WANDA PER IL DRAMA DELLA SERATA che bello […]

16/10/2021
Lazio - Inter nel tempo di un'infamata

Primo tempo 0’ - Se non altro Pardo mi conferma che non sono l’unico ad aver perplessità a intendere la nostra formazione. 10’ - Rigoreeeeeee Mamma Mbare che giocatore che sei diventato!E ora chi cazzo lo tira il rigore? 11’ - PERRYYYYYYYYYYYY RIGORE PERFETTOChi ha bisogno 18’ - Comunque Felipe Anderson ogni volta che vede […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram