26/12/2017

FROGNEWS: Arriva "Crosso Ergo Sum", la nuova autobiografia di Antonio Candreva

ARTICOLO LIBERAMENTE TRATTO DA "CROSSO ERGO SUM", LA NUOVA AUTOBIOGRAFIA DI ANTONIO CANDREVA.

"Ok, lo confesso. Ne sono consapevole, sforno cento cross a partita e la maggior parte di essi sono completamente inutili. Cosa posso farci? È più forte di me, è una dipendenza.

Lo vedo anch'io Mauro che si sbraccia in area di rigore per avere un mio assist. Potrei mettergli un pallone preciso, proprio lì sulla testa. E invece no. Lo sparo alle stelle. Così. A caso. Perché io posso.

La sera dopo le partite torno a casa e leggo i commenti sui miei cross. Mi spacco dal ridere, mi diverte.

Spalletti mi ha fatto fare anche un paio di sedute dal mental coach della squadra. Non c'è niente da fare. È più forte di me. So che molti giudicheranno ma ognuno ha il suo punto debole. Di sicuro ne avete uno anche voi.

Il mio sono i cross. Io crosso. Crosso sempre, ovunque, senza motivo. Il pallone che si infrange sulla schiena dell'avversario mi regala una sensazione quasi orgasmica, come un Raffaello, o un Picasso.

L'altra sera ho crossato le chiavi della macchina. SBAM, cross lungo sul secondo palo della luce.
Sono tornato a casa a piedi. Mia moglie mi guardava stranissimo.

Sono consapevole delle critiche, ma chi non prova non può capire. Guardate che io i cross li so fare, e anche bene. Quello di sinistro per Brozovic? Quello a Icardi nel derby? Non è mica culo. Semplicemente mi soddisfa di più un cross in curva di un assist.

La Nazionale con Ventura era uno spettacolo. Lui non diceva un cazzo a nessuno, dava solo i numeri. 4-2-4, 3-5-2, poi si piazzava lì in panchina e aspettava. E io crossavo.
Mi diceva "Antonio stai sulla fascia e crossa". Un paradiso, mi mancherà il mister.

Un altro che adoro è D'Ambrosio. Con lui in ritiro stiamo sempre in stanza assieme. Lui a differenza mia è uno che non sa crossare per davvero. Si intestardisce e si allena per ore: risultato? Vetri rotti, palloni smarriti, ha due zappe al posto dei piedi. Poi io ogni tanto gliene faccio vedere uno buono e impazzisce. "Wow frate' ma come hai fatto? Sei troppo bravo". Potrei andare avanti per ore...

"L’ho fatto per me.  Mi piaceva farlo, ed ero molto bravo, e mi sono sentito... mi sono sentito vivo."
Antonio Candreva

FROGNEWS: Arriva "Crosso Ergo Sum", la nuova autobiografia di Antonio Candreva

ARTICOLO LIBERAMENTE TRATTO DA "CROSSO ERGO SUM", LA NUOVA AUTOBIOGRAFIA DI ANTONIO CANDREVA.

"Ok, lo confesso. Ne sono consapevole, sforno cento cross a partita e la maggior parte di essi sono completamente inutili. Cosa posso farci? È più forte di me, è una dipendenza.

Lo vedo anch'io Mauro che si sbraccia in area di rigore per avere un mio assist. Potrei mettergli un pallone preciso, proprio lì sulla testa. E invece no. Lo sparo alle stelle. Così. A caso. Perché io posso.

La sera dopo le partite torno a casa e leggo i commenti sui miei cross. Mi spacco dal ridere, mi diverte.

Spalletti mi ha fatto fare anche un paio di sedute dal mental coach della squadra. Non c'è niente da fare. È più forte di me. So che molti giudicheranno ma ognuno ha il suo punto debole. Di sicuro ne avete uno anche voi.

Il mio sono i cross. Io crosso. Crosso sempre, ovunque, senza motivo. Il pallone che si infrange sulla schiena dell'avversario mi regala una sensazione quasi orgasmica, come un Raffaello, o un Picasso.

L'altra sera ho crossato le chiavi della macchina. SBAM, cross lungo sul secondo palo della luce.
Sono tornato a casa a piedi. Mia moglie mi guardava stranissimo.

Sono consapevole delle critiche, ma chi non prova non può capire. Guardate che io i cross li so fare, e anche bene. Quello di sinistro per Brozovic? Quello a Icardi nel derby? Non è mica culo. Semplicemente mi soddisfa di più un cross in curva di un assist.

La Nazionale con Ventura era uno spettacolo. Lui non diceva un cazzo a nessuno, dava solo i numeri. 4-2-4, 3-5-2, poi si piazzava lì in panchina e aspettava. E io crossavo.
Mi diceva "Antonio stai sulla fascia e crossa". Un paradiso, mi mancherà il mister.

Un altro che adoro è D'Ambrosio. Con lui in ritiro stiamo sempre in stanza assieme. Lui a differenza mia è uno che non sa crossare per davvero. Si intestardisce e si allena per ore: risultato? Vetri rotti, palloni smarriti, ha due zappe al posto dei piedi. Poi io ogni tanto gliene faccio vedere uno buono e impazzisce. "Wow frate' ma come hai fatto? Sei troppo bravo". Potrei andare avanti per ore...

"L’ho fatto per me.  Mi piaceva farlo, ed ero molto bravo, e mi sono sentito... mi sono sentito vivo."
Antonio Candreva

Notizie flash

Ultimi articoli

23/01/2022
Inter - Venezia, dieci tigri post - partita

🐯 - La sosta arriva in un buon momento, siamo stanchi e così possiamo ricaricare le energie. State parlando di noi tifosi, giusto? 🐯 - E così si possono anche prendere un po’ di pausa tutti gli amici che hanno guardato queste partite insieme a noi. 🐯 - Il campo di San Siro non lo […]

22/01/2022
Inter - Venezia nel tempo di un caffè

PRIMO TEMPO 0’ - 🕯🕯🕯🕯 Lautaro, Brozo 🕯🕯🕯🕯🕯 siamo tutti aggrappati alla vostra intelligenza e con questo ho detto tutto 🕯🕯🕯🕯🕯 4’ - OOOOOOO MA GIÙ LE MANI DA MARCELO BROZOVIC MA SIETE PAZZI A FARE STI FALLI 8’ - primo tiro nello specchio della partita, Dzeko al volo e per, qualche strano motivo, c’era […]

22/01/2022
Inter-Venezia, una serie di fortunati eventi

Se state leggendo questo prepartita significa che siete sopravvissuti anche alla Coppa Italia, o siete quanto meno durati più di Correa, il che mi pare già abbastanza positivo.Se non lo state leggendo perché la linea della vita sulla vostra mano sinistra era troppo corta, cari miei, avete evidentemente sbagliato la squadra da tifare, perché il […]

20/01/2022
Inter - Empoli, il pagellone del KEEP CALM E CI PENSA FROG

++++++ ATTENZIONE +++++++I seguenti giocatori, letti tutti nella stessa formazione, potrebbero causare effetti collaterali quali derealizzazione o eccitamento indotto.Ci scusiamo per il disagio. RADU 10 - È successo davvero. HA #MITT RADU.Non ci ho voluto credere fino a che non l'ho visto entrare in campo.E rimanerci (non si sa mai).Purtroppo però, a grandi gioie corrispondono […]

20/01/2022
Inter - Empoli, dieci ranocchie post - partita

🐸 - Sto scrivendo questo articolo in preda a deliri da insonnia dopo la serata e la settimana passata. 🐸 - Domanda per i tifosi dell’Empoli: anche voi vivete male questi psicodrammi volgarmente chiamati partite ogni benedetta volta che ci incontriamo? 🐸 - Amici del Puskas, già avete derubato Tino Lazaro del suo meritatissimo premio per il suo […]

19/01/2022
Inter - Empoli nel tempo di un caffè LUNGO di Coppa

0’ - Froggy capitano tra DD33 e Dimarco, Radu in porta, attacco argentino. Coppa Italia > Serie A ma sempre <<<< Europa League 0’ bis - ‘Vidal non sarà mai come Brozovic per questa Inter’ Il cielo è blu, l’acqua è bagnata e Joao Mario è bello 3’ - Correa è appena uscito piangendo dopo […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram