29/11/2020

Vidal esclusivo: chi sarei diventato senza il calcio? Tutti ascoltano musica rock, io ho il mio modo per caricarmi....

Aggressivo, veemente ed istintivo, siamo abituati a descrivere in questi termini il neo acquisto neroazzurro ma si sa, come diceva Pirandello “imparerai a tue spese che nel lungo tragitto della
vita incontrerai tante maschere e pochi volti”.


Arturo, se non fosse diventato calciatore professionista, cosa avrebbe fatto nella vita?
“Non è semplice per me rispondere a questa domanda, ma le racconto un aneddoto per spiegarmi meglio. Siamo abituati a vedere i calciatori arrivare allo stadio con le cuffie, addirittura in molti ascoltano musica fino a pochi minuti dalla partita per caricarsi.

Ebbene non è il mio caso, approfitto del prepartita per indossare le cuffie e riascoltare i miei appunti su Schopenhauer.
Sono un grande appassionato di filosofia e letteratura, una passione che fonda le sue antiche radici negli insegnamenti della mia maestra delle scuole elementari, Ines Diadora Beghelli.

In gran segreto ho portato avanti questa declinazione della mia personalità fino a laurearmi, lo scorso anno, in lettere e filosofia presso l’Universidade Catolica de Chile, fucina dei più noti intellettuali contemporanei come il mio amico Edu Vargas.”

Pensa che in futuro potrà diventare questa la sua professione?

“Me lo auguro con tutto il cuore. Sinceramente non ho mai abbandonato questo sogno. Questa estate quando l’ inter mi ha chiamato ho avuto l’illuminazione per scrivere un trattato gnoseologico dal titolo “e se l’attesa di un terzino sinistro all’altezza fosse essa stessa un terzino sinistro all’altezza”. Insomma mi tengo in allenamento in attesa di spiccare il volo come l’aquila di Nietzsche”.

Veemente, istintivo ma con aspetti sconosciuti ai più, ecco Arturo Vidal. Sono queste, inevitabilmente, le storie che ci lasciano riflettere, che ci consentono di vedere oltre al personaggio e di spaziare in quel fantastico universo che è la natura umana.

Vidal esclusivo: chi sarei diventato senza il calcio? Tutti ascoltano musica rock, io ho il mio modo per caricarmi....

Aggressivo, veemente ed istintivo, siamo abituati a descrivere in questi termini il neo acquisto neroazzurro ma si sa, come diceva Pirandello “imparerai a tue spese che nel lungo tragitto della
vita incontrerai tante maschere e pochi volti”.


Arturo, se non fosse diventato calciatore professionista, cosa avrebbe fatto nella vita?
“Non è semplice per me rispondere a questa domanda, ma le racconto un aneddoto per spiegarmi meglio. Siamo abituati a vedere i calciatori arrivare allo stadio con le cuffie, addirittura in molti ascoltano musica fino a pochi minuti dalla partita per caricarsi.

Ebbene non è il mio caso, approfitto del prepartita per indossare le cuffie e riascoltare i miei appunti su Schopenhauer.
Sono un grande appassionato di filosofia e letteratura, una passione che fonda le sue antiche radici negli insegnamenti della mia maestra delle scuole elementari, Ines Diadora Beghelli.

In gran segreto ho portato avanti questa declinazione della mia personalità fino a laurearmi, lo scorso anno, in lettere e filosofia presso l’Universidade Catolica de Chile, fucina dei più noti intellettuali contemporanei come il mio amico Edu Vargas.”

Pensa che in futuro potrà diventare questa la sua professione?

“Me lo auguro con tutto il cuore. Sinceramente non ho mai abbandonato questo sogno. Questa estate quando l’ inter mi ha chiamato ho avuto l’illuminazione per scrivere un trattato gnoseologico dal titolo “e se l’attesa di un terzino sinistro all’altezza fosse essa stessa un terzino sinistro all’altezza”. Insomma mi tengo in allenamento in attesa di spiccare il volo come l’aquila di Nietzsche”.

Veemente, istintivo ma con aspetti sconosciuti ai più, ecco Arturo Vidal. Sono queste, inevitabilmente, le storie che ci lasciano riflettere, che ci consentono di vedere oltre al personaggio e di spaziare in quel fantastico universo che è la natura umana.

Notizie flash

Ultimi articoli

09/04/2024
Udinese - Inter, il Pagellone quasi inceppato

YANN 6 – Sarà la ruggine di tante partite inoperose, saranno i postumi dell’infortunio o aver dovuto passare la pausa Nazionali con Ricardo Rodrigues, fatto sta che ieri sera Yann era un poco distratto. Se a questo poi aggiungiamo le finte di Fifino in area piccola, capirete che le cose non potevano andare diversamente al […]

08/04/2024
Udinese - Inter nel tempo di un caffè

0’ - Udinese - Inter di lunedì seraCosa potrà mai andare storto? 6' - Basta allargare le braccia per farsi fischiare fallo. MarottaLeague 12' - Tikus mi sa che l'anno prossimo vuole giocarsi il posto con il Tucu 25’ - questa partita è così entusiasmante che mi sa torno a vedere la diretta dell’eclissi 33' […]

08/04/2024
Udinese - Inter, dieci cose più probabili di una vittoria

⏳️ Week end in ansia, lunedì più di merda del solito, settimana rovinata se perdiamo ma meno male che le abbiamo tolto il primo giorno. ✅️ Nuovo soprannome sbloccato: LunedInter 🥊 Coccole e carezze al derby di Roma. 🙃 Leao termina con il campionato con più gol di Thuram. 🤌🏻 La Lega mette una foto […]

02/04/2024
Inter - Empoli, il Pagellone che non scherza

EMILIO 7 –“Che fai lì impalato, Emilio?”“Sto mettendo a posto il borsone, mister”“Pensa a riscaldarti che oggi giochi”“Ahahahahah, bello scherzo, mister!”“Yann non gioca, Emilio, vatti a preparare”“Buona questa, mister, guardi che lo so che oggi è il primo Aprile!”“Yann non ha recuperato”“Ma se si è allenato in gruppo stamattina! Andiamo mister, ho scoperto lo scherzo”“GUARDAMI […]

01/04/2024
Inter - Empoli nel tempo di un caffè

PRIMO TEMPO: 1' - Scusa Niang, Darmy non voleva, è colpa della somiglianza con Leao 2' - Ma che è 'sta moda dei nomi gialli? 5' - DIMAAAAAAAIL RITORNO DELLA GRANDE INTERRRRR 6’ - Che bella la #marottaleague, Dimash può esultare e non prendere giallo ❤️ grazie Beppe, già piango per quando ci abbandonerai tra […]

01/04/2024
Inter - Empoli, dieci pensieri prepartita

💭 Non so voi, ma questa ripresa del campionato mi dà le stesse vibes dell'ultimo giorno di ferie. O del ritorno dalle vacanze, per i più ricchi. 💭 Calendario alla mano, le prossime tre partite sono contro Empoli, Udinese e Cagliari. 💭 Che sarà mai. Infatti per aggiungere un pochino di pepe due di queste […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram