07/12/2021

Real Madrid - Inter, il prepartita dei tre possibili scenari

Ho un vecchio conto aperto con il Real Madrid.
Poco dopo essermi votato alla causa nerazzurra, più di 36 anni fa (1985, per l’esattezza), l’Inter si trovò ad affrontare il Real in semifinale di Coppa Uefa. Non andò proprio benissimo (ne ho scritto già qui) e la cattiva esperienza si ripetè un anno dopo, ancora in semifinale di Coppa Uefa.

Real Madrid - Inter, il prepartita dei tre possibili scenari 1 Ranocchiate
Carlos Santillana, la bestia nera dell'Inter

Da allora ho sviluppato un odio nei confronti dei Blancos che si è solo attenuato quando gli eredi di Santillana vinsero la Champions in finale contro gli scoloriti nel 1998 prima e nel 2017 poi, ma non si è mai trasformato in ammirazione.

Real Madrid - Inter, il prepartita dei tre possibili scenari 2 Ranocchiate
4-1 Asensio, è finita.

UN NUOVO INCUBO

Dallo scorso anno la sfida con il Real ha riaperto le vecchie ferite, sulla quale ha cominciato a buttare sale un nuovo personaggio: Rodrygo.
Il ventunenne brasiliano ha giocato finora 3 partite contro di noi, e nemmeno tutte intere: è sempre entrato verso la metà del secondo tempo, per un totale di 81 minuti.
Ha segnato 3 gol, uno a partita, con una media di un gol ogni 27 minuti.
E’ fortemente candidato a prendere il posto di Santillana nei nostri incubi, considerato anche il fatto che è ancora un MITT, e sia Zidane che Ancelotti non hanno aspettato altro che MITTerlo contro di noi per castigarci.

TRE POSSIBILI SCENARI

Rodrygo o meno, è pure vero che i giochi nel nostro girone sono già fatti, e l’interesse verso questa partita non è proprio il massimo possibile. Però è ancora in palio il primo posto nel girone, una possibilità a cui non siamo per nulla abituati e che probabilmente non è mai accaduta prima.
Di solito ci capitano situazioni in cui siamo costretti a giocarci la qualificazione all’ultima partita e che regolarmente buttiamo via.

Real Madrid - Inter, il prepartita dei tre possibili scenari 3 Ranocchiate
Ditemi voi se ci dobbiamo fare sfottere pure dallo Shakthar...

E allora vediamo quali sono i possibili scenari:

SCENARIO 1: PAREGGIO ABULICO CON RISSA FINALE
Sia Inzaghino che Carletto si presentano all’ultima gara del girone pensando in realtà al campionato. Le due squadre sono infarcite di giocatori che di solito non hanno grandi chance di giocare e che raramente giocano assieme, anche in allenamento.
Ne esce una partita apatica, in cui l’emozione più grande avviene all’85’: un destro d’incontro al volo di Gagliardini a centrocampo rompe due incisivi a Modric seduto in panchina. Ne segue una rissa che fa impallidire quella di Valencia.

Real Madrid - Inter, il prepartita dei tre possibili scenari 4 Ranocchiate
Immagini che fanno bene al cuore

Al termine, l’Inter ha talmente tanti squalificati da essere costretta a far giocare la Primavera per i due turni successivi. Gli Dei del calcio hanno pietà di noi ed agli ottavi ci tocca il Lille, ma usciamo battuti con uno score complessivo di 7 a 2.


SCENARIO 2: EL BANO DE SANGRE DEL BERNABEU
Inzaghino si sente prima della partita con Carletto e si convince a schierare una squadra di oneste riserve, impegnandosi a non cercare la vittoria. Dal canto suo Ancelotti chiederà ai suoi di non forzare.
Il mister dei Blancos ovviamente bluffa e alla fine schiera i giocatori più in forma, che dal primo minuto cominciano a martellare i nostri. Rodrygo segna una tripletta, Modric ne fa altri due, Vinicius si limita ad uno. Finisce 6 a 0.

Real Madrid - Inter, il prepartita dei tre possibili scenari 5 Ranocchiate
Tranqui, Simo, ti faccio fare bella figura

La partita verrà ricordata come “el baño de sangre del Bernabeu”, la stampa nazionale ed internazionale ci massacra, la dirigenza neroazzurra esonera Simone, ma non potendo pagare un sostituto affida la squadra al secondo Farris.
Agli ottavi gli Dei del calcio puniscono la nostra MITTIONAGGINE assegnandoci il Chelsea. Ovviamente non c’è storia e ChiSappiamoNoi segna una tripletta.

SCENARIO 3: EPIC WIN?
Nel terzo scenario Inzaghino decide di schierare la migliore formazione possibile.Fanc*lo il campionato, vogliamo vincere il girone!” dichiara fiero alla stampa incredula.

Real Madrid - Inter, il prepartita dei tre possibili scenari 6 Ranocchiate
Redattore della Gazzetta dello Sport:
Capo, devo scrivere anche Fan*ulo?

La cosa incredibile è che mantiene la promessa. Brozo in stato di grazia dirige da par suo il centrocampo, surclassando l’amico/rivale Luka Modric, Lautaro sarà imprendibile dai centrali madridisti, Perry e Fifino arano le fasce.
Finisce 1 a 3, Inter prima del girone e Ancelotti torna negli spogliatoi bestemmiando in reggiano.
Al sorteggio degli ottavi, gli dei del calcio puniscono la nostra tracotanza e ci capita il PSG.
Con Neymar ancora infortunato e Messi non al meglio, è Maurito a guidare l’attacco parigino nei due match. Finisce con una sua doppietta a Milano nella gara di ritorno e la dichiarazione a fine partita che resterà celebre:

SCINOKIO GUARITO

Real Madrid - Inter, il prepartita dei tre possibili scenari 7 Ranocchiate
Scene che non vorremmo mai vedere a San Siro


Lo vedete che succede a vincere contro lo Shakhtar?

Real Madrid - Inter, il prepartita dei tre possibili scenari

Ho un vecchio conto aperto con il Real Madrid.
Poco dopo essermi votato alla causa nerazzurra, più di 36 anni fa (1985, per l’esattezza), l’Inter si trovò ad affrontare il Real in semifinale di Coppa Uefa. Non andò proprio benissimo (ne ho scritto già qui) e la cattiva esperienza si ripetè un anno dopo, ancora in semifinale di Coppa Uefa.

Real Madrid - Inter, il prepartita dei tre possibili scenari 8 Ranocchiate
Carlos Santillana, la bestia nera dell'Inter

Da allora ho sviluppato un odio nei confronti dei Blancos che si è solo attenuato quando gli eredi di Santillana vinsero la Champions in finale contro gli scoloriti nel 1998 prima e nel 2017 poi, ma non si è mai trasformato in ammirazione.

Real Madrid - Inter, il prepartita dei tre possibili scenari 9 Ranocchiate
4-1 Asensio, è finita.

UN NUOVO INCUBO

Dallo scorso anno la sfida con il Real ha riaperto le vecchie ferite, sulla quale ha cominciato a buttare sale un nuovo personaggio: Rodrygo.
Il ventunenne brasiliano ha giocato finora 3 partite contro di noi, e nemmeno tutte intere: è sempre entrato verso la metà del secondo tempo, per un totale di 81 minuti.
Ha segnato 3 gol, uno a partita, con una media di un gol ogni 27 minuti.
E’ fortemente candidato a prendere il posto di Santillana nei nostri incubi, considerato anche il fatto che è ancora un MITT, e sia Zidane che Ancelotti non hanno aspettato altro che MITTerlo contro di noi per castigarci.

TRE POSSIBILI SCENARI

Rodrygo o meno, è pure vero che i giochi nel nostro girone sono già fatti, e l’interesse verso questa partita non è proprio il massimo possibile. Però è ancora in palio il primo posto nel girone, una possibilità a cui non siamo per nulla abituati e che probabilmente non è mai accaduta prima.
Di solito ci capitano situazioni in cui siamo costretti a giocarci la qualificazione all’ultima partita e che regolarmente buttiamo via.

Real Madrid - Inter, il prepartita dei tre possibili scenari 10 Ranocchiate
Ditemi voi se ci dobbiamo fare sfottere pure dallo Shakthar...

E allora vediamo quali sono i possibili scenari:

SCENARIO 1: PAREGGIO ABULICO CON RISSA FINALE
Sia Inzaghino che Carletto si presentano all’ultima gara del girone pensando in realtà al campionato. Le due squadre sono infarcite di giocatori che di solito non hanno grandi chance di giocare e che raramente giocano assieme, anche in allenamento.
Ne esce una partita apatica, in cui l’emozione più grande avviene all’85’: un destro d’incontro al volo di Gagliardini a centrocampo rompe due incisivi a Modric seduto in panchina. Ne segue una rissa che fa impallidire quella di Valencia.

Real Madrid - Inter, il prepartita dei tre possibili scenari 11 Ranocchiate
Immagini che fanno bene al cuore

Al termine, l’Inter ha talmente tanti squalificati da essere costretta a far giocare la Primavera per i due turni successivi. Gli Dei del calcio hanno pietà di noi ed agli ottavi ci tocca il Lille, ma usciamo battuti con uno score complessivo di 7 a 2.


SCENARIO 2: EL BANO DE SANGRE DEL BERNABEU
Inzaghino si sente prima della partita con Carletto e si convince a schierare una squadra di oneste riserve, impegnandosi a non cercare la vittoria. Dal canto suo Ancelotti chiederà ai suoi di non forzare.
Il mister dei Blancos ovviamente bluffa e alla fine schiera i giocatori più in forma, che dal primo minuto cominciano a martellare i nostri. Rodrygo segna una tripletta, Modric ne fa altri due, Vinicius si limita ad uno. Finisce 6 a 0.

Real Madrid - Inter, il prepartita dei tre possibili scenari 12 Ranocchiate
Tranqui, Simo, ti faccio fare bella figura

La partita verrà ricordata come “el baño de sangre del Bernabeu”, la stampa nazionale ed internazionale ci massacra, la dirigenza neroazzurra esonera Simone, ma non potendo pagare un sostituto affida la squadra al secondo Farris.
Agli ottavi gli Dei del calcio puniscono la nostra MITTIONAGGINE assegnandoci il Chelsea. Ovviamente non c’è storia e ChiSappiamoNoi segna una tripletta.

SCENARIO 3: EPIC WIN?
Nel terzo scenario Inzaghino decide di schierare la migliore formazione possibile.Fanc*lo il campionato, vogliamo vincere il girone!” dichiara fiero alla stampa incredula.

Real Madrid - Inter, il prepartita dei tre possibili scenari 13 Ranocchiate
Redattore della Gazzetta dello Sport:
Capo, devo scrivere anche Fan*ulo?

La cosa incredibile è che mantiene la promessa. Brozo in stato di grazia dirige da par suo il centrocampo, surclassando l’amico/rivale Luka Modric, Lautaro sarà imprendibile dai centrali madridisti, Perry e Fifino arano le fasce.
Finisce 1 a 3, Inter prima del girone e Ancelotti torna negli spogliatoi bestemmiando in reggiano.
Al sorteggio degli ottavi, gli dei del calcio puniscono la nostra tracotanza e ci capita il PSG.
Con Neymar ancora infortunato e Messi non al meglio, è Maurito a guidare l’attacco parigino nei due match. Finisce con una sua doppietta a Milano nella gara di ritorno e la dichiarazione a fine partita che resterà celebre:

SCINOKIO GUARITO

Real Madrid - Inter, il prepartita dei tre possibili scenari 14 Ranocchiate
Scene che non vorremmo mai vedere a San Siro


Lo vedete che succede a vincere contro lo Shakhtar?

Notizie flash

Ultimi articoli

13/11/2022
Atalanta- Inter nel tempo di un ultimo caffè

Primo tempo 1’ - Palomino alla prima da titolare dell’anno dopo lo stop per il presunto caso di doping. Come gli miglioreremo ulteriormente la giornata? 5' - Dopo due sconfitte di fila, Atalanta in versione Olanda di Cruijff 12' - Ma quindi Bastoni era in mood Barella che si rotola e non si fa nulla […]

13/11/2022
Atalanta - Inter, il prepartita dell'ultima di campionato

Non so se essere più basito dal fatto che quella di oggi sia l'ultima partita dell'anno oppure dal fatto che ormai sia arrivato Natale. Cioè raga qui mancano qualcosa come 40 giorni o poco più e io ho ancora le t-shirt a maniche corte nel cesto del panni da lavare. Voi siete consci del fatto […]

10/11/2022
Inter - Bologna, il Pagellone del ritorno della grande Inter

ONANA 7 – La serata comincia con Musa Barrow (uno dei tanti che sembra avere un conto aperto con noi) che sfiora il gol, poi un tiro di Arna viene respinto con le cosce da Andrè, con un intervento che ricorda il sacrificio di Dambro in un derby di qualche anno fa. La differenza è […]

10/11/2022
Inter - Bologna, dieci ranocchie post-partita

🐸 - Abbiamo fatto 6 a 1 anche all’andata l’anno scorso, non serve giocare il ritorno che tanto sappiamo già come va a finire. 🐸- Ma poi non li potevate dividere sto gol, tipo 3 al Bologna e gli altri tre a Torino contro quelli là porcoilcaz 🐸 - Cose che non pensavo di vedere […]

09/11/2022
Inter - Bologna nel tempo di un caffè

0' - Milan e Roma pareggiano, lAtalanta perde, cosa potrebbe andare male oggi?Ah già, giochiamo noi. PRIMO TEMPO: 1’ - Vi diròVi diròVi diròChe la situa, dopo aver guardato FroggyCosì brutta non é 2' - Bare è già dolorante. Non so più se crederci o no 4' - Quasi gol del Bologna dopo un contropiede. […]

09/11/2022
Inter - Bologna, il prepartita delle speranze finite

Siamo fritti. Finiti. Distrutti. Se per una partita in casa contro il Bologna ci tocca scomodare il signore in copertina, ieri in visita alla Pinetina, significa che la situazione è davvero tragica. Non supereremo la notte. A conferma di quanto sto dicendo, arrivano immagini inedite dalla visita del Vate di ieri al centro di allenamento: […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram