08/04/2023

Salernitana – Inter, il pagellone degli arcobaleni volanti

ONANA 6.5
“No signor, pagellista, 6.5 è un voto troppo alto, non lo merito”
“Ma dai, Andre, ti hanno fatto un solo tiro e l’hai parato”
“Ma non è vero, alla fine ha pareggiato Candreva e non l’ho presa”
“E ti pareva un tiro, Andre?
“In effetti non era un tiro, era un cross”
“Non era nemmeno un cross, Andre. Era un arcobaleno volante. Per giunta di Candreva. Contro quelli manco il laser di Samir può niente”

DARMIAN 6  – Per uno che ha giocato venerdì santo alle 17, due ore dopo essere salito sul Golgota, non ha fatto per niente male. Anche se non si aspettava di vivere un altro calvario.

DE VRIJ  6 – Dopo la traversa di Rome, ha la prontezza di ribadire in porta. E lo fa con un tiro forte e preciso, di quelli che di solito non lasciano scampo ai portieri avversari. Ma a difendere la porta della Salernitana ieri c’era un felino. E non era un panterone moscione.

ACERBI 6 –
“Domani giochi al posto di Bastoni”, gli dice Scimo.
E lui esegue, compreso il fatto che di stare più avanti che dietro. Però non è la stessa cosa di Sandrino (anche se, insomma, non è che di recente Basto abbia fatto sfraceli).
Va meglio in difesa, anche perchè per lunghi tempi non si vede nessuno.
E poi alla fine arriva Candrew.

DUMFRIES 6 – Continuano i miglioramenti di Fifino, di cui ricordiamo addirittura più cross che retropassaggi. Un cross di sinistro coglie tutti di sorpresa, a parte Pirola che ieri era in versione FranzBeckenbaresi e fermava pure i camion sulla tangenziale.

ASLLANI 10 –Personalità, fantasia, eleganza. Non è un caso che ritorniamo a segnare su azione dopo millenni ed è lui ad illuminare il gioco. KRIS AMORE MIO ILLUMINAMI LA VITA! Meriterebbe di stare in campo sempre, tutti concordano tranne uno, che però siede in panchina e decide lui.

DAL 66’ GAGLIA 5 – Ma non gli era scaduto il contratto? Ah, ci vuole giugno?

MKHITARYAN 8 – Ieri ad un certo punto non mi partiva la macchina e dopo due secondi è arrivato Mkhi con i cavi della batteria ed una inseparabile santino di Albano.
E’ ovunque, fa di tutto e tutto bene. Contro Ochoa però non può nulla neanche lui.
“Purtroppo ci sono persone che su di noi hanno influssi negativi”
“Tipo la Lecciso, maestro Albano?”
“Hai capito benissimo”.

GOSENS 7 – La freccia di Robin scocca precisa e coglie di sorpresa persino Ochoa. Purtroppo i periodi di forma di Gosens corrispondono sempre ai periodi di merda del resto della squadra.

DAL 75’ DIMARCO 5.5 – Anche lui non è proprio in formissima. No siamo ai livelli dei cross su Marte

CORREA 6  – E se avesse capito tutto la Lontra? Consapevole di trovarsi di fronte ad un avversario insuperabile, sul cross di di Robin decide di passargliela di testa.

DAL 66’ LAUTARO 5 – Ha due occasioni: sul lancio di Rom si fa metà campo palla al piede per poi esplodere una mozzarella innocua. Più tardi avrebbe l’occasione di rifarsi con un tiraggir che avrebbe fatto venire giù l’Arechi, ma preferisce comunicare con la Stazione Spaziale Inernazionale. La Critsoforetti lo manda a cagare.

LUKAKU 5.5 – Manda in porta Gosens per l’uno a zero, poi costringe Ochoa a parare a membro di segugio, anzi con il membro. Poi lasciamo stare, non fatemi pensare a quello che è successo nel secondo tempo.

DALL’85’ DZEKO 6 –
Entra giusto in tempo per assistere all’arcobaleno volante di Candrew. Pensa a volte la fortuna.
 
MISTER SIMO 80voglia di andarmene
Salve sono Simone da Piazenza, volevo ordinare un sushi numero 37, anzi no meglio un 22.
Mi raccomando tanto wasabi e salsa di soia. Anche un po’ di zenzero.
E non dimenticate la Salmonella. Due o trecento grammi dovrebbero bastare.

Salernitana – Inter, il pagellone degli arcobaleni volanti

ONANA 6.5
“No signor, pagellista, 6.5 è un voto troppo alto, non lo merito”
“Ma dai, Andre, ti hanno fatto un solo tiro e l’hai parato”
“Ma non è vero, alla fine ha pareggiato Candreva e non l’ho presa”
“E ti pareva un tiro, Andre?
“In effetti non era un tiro, era un cross”
“Non era nemmeno un cross, Andre. Era un arcobaleno volante. Per giunta di Candreva. Contro quelli manco il laser di Samir può niente”

DARMIAN 6  – Per uno che ha giocato venerdì santo alle 17, due ore dopo essere salito sul Golgota, non ha fatto per niente male. Anche se non si aspettava di vivere un altro calvario.

DE VRIJ  6 – Dopo la traversa di Rome, ha la prontezza di ribadire in porta. E lo fa con un tiro forte e preciso, di quelli che di solito non lasciano scampo ai portieri avversari. Ma a difendere la porta della Salernitana ieri c’era un felino. E non era un panterone moscione.

ACERBI 6 –
“Domani giochi al posto di Bastoni”, gli dice Scimo.
E lui esegue, compreso il fatto che di stare più avanti che dietro. Però non è la stessa cosa di Sandrino (anche se, insomma, non è che di recente Basto abbia fatto sfraceli).
Va meglio in difesa, anche perchè per lunghi tempi non si vede nessuno.
E poi alla fine arriva Candrew.

DUMFRIES 6 – Continuano i miglioramenti di Fifino, di cui ricordiamo addirittura più cross che retropassaggi. Un cross di sinistro coglie tutti di sorpresa, a parte Pirola che ieri era in versione FranzBeckenbaresi e fermava pure i camion sulla tangenziale.

ASLLANI 10 –Personalità, fantasia, eleganza. Non è un caso che ritorniamo a segnare su azione dopo millenni ed è lui ad illuminare il gioco. KRIS AMORE MIO ILLUMINAMI LA VITA! Meriterebbe di stare in campo sempre, tutti concordano tranne uno, che però siede in panchina e decide lui.

DAL 66’ GAGLIA 5 – Ma non gli era scaduto il contratto? Ah, ci vuole giugno?

MKHITARYAN 8 – Ieri ad un certo punto non mi partiva la macchina e dopo due secondi è arrivato Mkhi con i cavi della batteria ed una inseparabile santino di Albano.
E’ ovunque, fa di tutto e tutto bene. Contro Ochoa però non può nulla neanche lui.
“Purtroppo ci sono persone che su di noi hanno influssi negativi”
“Tipo la Lecciso, maestro Albano?”
“Hai capito benissimo”.

GOSENS 7 – La freccia di Robin scocca precisa e coglie di sorpresa persino Ochoa. Purtroppo i periodi di forma di Gosens corrispondono sempre ai periodi di merda del resto della squadra.

DAL 75’ DIMARCO 5.5 – Anche lui non è proprio in formissima. No siamo ai livelli dei cross su Marte

CORREA 6  – E se avesse capito tutto la Lontra? Consapevole di trovarsi di fronte ad un avversario insuperabile, sul cross di di Robin decide di passargliela di testa.

DAL 66’ LAUTARO 5 – Ha due occasioni: sul lancio di Rom si fa metà campo palla al piede per poi esplodere una mozzarella innocua. Più tardi avrebbe l’occasione di rifarsi con un tiraggir che avrebbe fatto venire giù l’Arechi, ma preferisce comunicare con la Stazione Spaziale Inernazionale. La Critsoforetti lo manda a cagare.

LUKAKU 5.5 – Manda in porta Gosens per l’uno a zero, poi costringe Ochoa a parare a membro di segugio, anzi con il membro. Poi lasciamo stare, non fatemi pensare a quello che è successo nel secondo tempo.

DALL’85’ DZEKO 6 –
Entra giusto in tempo per assistere all’arcobaleno volante di Candrew. Pensa a volte la fortuna.
 
MISTER SIMO 80voglia di andarmene
Salve sono Simone da Piazenza, volevo ordinare un sushi numero 37, anzi no meglio un 22.
Mi raccomando tanto wasabi e salsa di soia. Anche un po’ di zenzero.
E non dimenticate la Salmonella. Due o trecento grammi dovrebbero bastare.

Notizie flash

Ultimi articoli

19/05/2024
Inter - Lazio nel tempo di un caffè

0’ - Non é iniziata la partita ed ho già visto una coreografia commovente e Patrick e SpongeBob allo stadioNon ci capisco nulla ma sto piangendo PRIMO TEMPO: 1' - NOI PATRICK VOI PATRIC 2’ - ma oggi dobbiamo essere felici o tristi? 3’ - Taty ma che vuoi oh?Lasciaci festeggiare per 3 minuti dico […]

19/05/2024
Inter - Lazio. Il prepartita della festa

UEEEEEEEEEEE Cazzarola Steven si parlava di festeggiamenti piuttosto importanti ma non pensavamo che avresti presa per vera la canzone delle lampadine che si canta ad ogni comunione sulla faccia della terra. LA NOSTRA FESTA NON DEVE FINIRE NON DEVE FINIRE E NON FINIRÀ AAAAAAAAAAALLELUJA ALLELUJA AAAAAAAAAAAA Vabbè ma se vogliamo continuare per noi va bene. […]

11/05/2024
Frosinone – Inter, il pagellone goleador

MR. HUNZIKER 10 –  Non si può lasciare la porta incustodita un secondo a Reggio Emilia, che i ragazzi tornano a casa con una sconfitta e, cosa ancora peggiore, il record di clean sheet a forte rischio. Allora Yann decide di prendere la situazione nel guantone e comincia a sfoderare tutto il repertorio di parate […]

10/05/2024
Frosinone - Inter nel tempo di cinque caffè

Primo tempo 1' - Mone ha le occhiaie da ansia anche oggi. Forse pensa a Laurientè 7' - un po' di Moneball per compiacere il pubblico 11’ - sembra un’amichevole estiva 11'- Con la differenza che il Frosinone si gioca la serie A 13' - Frat cambia i tacchetti per favore 16' -  cross poetico di […]

10/05/2024
Frosinone - Inter, qualche pensierino prepartita

💭 Sì andiamo in versione ridotta perché oh Lukaku può permettersi di sparire nelle partite che contano e noi non possiamo mettere qualche punto in meno al prepartita di FrosinoneCulone - Inter valevole per 'sta grandissima ceppa? Sempre con affetto eh Romè. 💭 Che poi a proposito di culoni, visto bella settimana? Manca solo che […]

05/05/2024
Sassuolo - Inter, il pagellone che ci aspettavamo

AUDERO 6 - "Aaaaah, che bello! Questa volta sarò io a portare a casa il clean sheet senza fare nulla!"Fu così che il giovane Emil si ritrovò a dover fare un mezzo pericolo su quel gran pezzo di sconosciuto di Lipani per poi venire fulminato da un tiro sotto l'incrocio di Laurientè, uno che si […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram