11/04/2020

Non vorremmo dirlo ma siamo in hype: 4 scenari per il primo eDerby

Ci sono giorni che non sono come tutti gli altri.
Ci sono giorni in cui ti svegli con un pensiero fisso in testa: il derby, anzi, l'eDerby.

Forza piccolo MITT, siamo con te. Fagli vedere chi comanda. Milano siamo noiii

eDerby - Scenario 1)

Esposito e Leao iniziano la loro sfida, da casa il pubblico è un delirio e l'hype è alle stelle. Anche perché l'ultimo derby a Pasqua giocato a mezzogiorno non era andato poi così bene.
È infatti dopo due minuti il Milan è già avanti 6-0.

A quanto pare Leao è un fenomeno a fifa, ecco finalmente scoperto il suo talento, mentre il nostro Esposito è "solo" capace a giocare a pallone. Pfffff che pivello.
Iniziamo a disconnetterci tutti dicendo "che cagata questi esports dai sono da bimbi"
Leao urla nel microfono UNDICI APRILEEE DUEMILA VENTI E QUESTA DATA NON LA SCORDA PIÙ NESSUNOOOO, MA SOPRATTUTTOOOO L'AZZURRONEROOOO

Espositino in lacrime inizia a lanciare joystick in aria urlando KTM a destra e a manca mentre i nostri amici milanisti incominciano a esultare, a sfotterci ovunque e a scendere in strada a fare i cortei facendosi arrestare tutti.
Si arriverà a un nuovo decreto Conte che stabilirà che i videogiochi sono troppo violenti e in cui ci invitano gentilmente a tornare alle classiche scazzottate tra ultras.

eDerby - Scenario 2)

Tutto pronto per il primo eDerby della storia. Che no, contro ogni apparenza non c'entra nulla Eder quindi state tranquilli, ci eravamo preoccupati anche noi…. Come in ogni derby che si rispetti siamo tutti sul divano incollati davanti alla tv per seguire la partita. Facciamo finta di niente dicendo "ahah che scemata questo eDerby" ma in realtà in segreto nascondiamo le lacrime.

Perché io ci resto male se perdiamo.
Mitt la nostra vita è già in una situazione precaria non farci stare male per favore.

Arriva pure vostro zio e vi trova lì con la sciarpa al collo e la maglia di Seba Esposito e vi chiede:
"ma non era sospeso il campionato?"
"no zio questa è una cosa nuova guarda che figata"
Lui è un po' scettico ma oh, alla fine l'astinenza da Inter coinvolge tutti quindi in tempo cinque minuti si è radunata tutta la famiglia.

Si assiste alla partita più memorabile della nostra vita, sì anche meglio di Inter Rapid Vienna, con reti dell’italico Camerata CB34 su punizione, Agoume di tacco e Berni su calcio d’angolo.
A un certo punto però si mette in pausa tutto. Suona un telefono, lo zio impreca contro il var che ha rovinato il calcio.

Ma in realtà è il telefonino di Esposito...lui si impanica pensando che sia ora di fare la video lezione a scuola, ma poi si ricorda che ci sono le vacanze di pasqua. Alla fine risponde ed è proprio il misder Antonio Conte che costringe Esposito a un allenamento a sorpresa su FaceTime.

Il Milan vincerà 7 a 3, Inter beffata, è #eCrisiInter.
Lo zio si allontana bestemmiando e dicendo che lui lo aveva detto che quello lì in fondo è un gdm sabotatore.

eDerby - Scenario 3)

I due mittini si collegano in tempo record (non come quei boomer di Lukaku e Adriano che ci hanno messo due ore), due skill di riscaldamento nell'arena e incomincia la partita.

C'è imbarazzo al momento delle formazioni con i due che ovviamente non sanno se mettersi in campo. Per Leao pochi problemi tra tutti gli altri pipponi vari, si mette in attacco accanto a Ibra e via.

Esposito si sente in colpa a togliere uno tra Lukaku e Lauty quindi si accomoda virtualmente in panchina insieme al suo amico Eriksen che a quanto pare è uno sfigato anche in pes.

Leao è buggatissimo e inizia a fare i gol della merda a raffica con assist di Ibrahimovic a porta vuota. All'intervallo siamo sotto per 4-0. Esposito dice "scusa Toro so che ti sto deludendo ma devo farlo"

Sostituzione, è il primo eMITT nella storia.
Con la sua freschezza Mitt Seba segna cinque gol di fila, finisce 5-4. Apoteosi, gente che urla ED IN SERIE B NON SON MAI STATOOOOO dai balconi, in tutto questo Lautaro ovviamente non ne sapeva nemmeno nulla di questa stupida ePartita, che quello dopo due mesi chiuso in casa con Agustina probabilmente non sa nemmeno come si chiama.

eDerby - Scenario 4)

Le cose sembrano mettersi bene per il Milan che chiude il primo tempo in vantaggio per 2-0 con gol di ibrahimovic e rebic. Nella ripresa però Esposito si fa valere con i gol di Brozo, Vecino, De Vrij e Lukaku. Mancano pochi minuti al finale quando si sente una voce in lontananza che urla "SEBAAAAAA AMMAMMAAA VIENI A MANGIARE CHE È PRONTO"
"Ancora due minuti ma' sto vincendo l'eDerby"
"GESUUUU TUTTO IL GIORNO ATTACCATO A STO COSO VIENIII QUA"
"un minuto soltanto arrivo"
"Metti in pausa e vieni"

A quel punto la frase che ognuno ha detto almeno una volta STO GIOCANDO ONLINE NON SI PUÒ METTERE IN PAUSA a un certo punto diventa tutto nero, si sente nettamente il suono di uno zoccolo di legno sulla nuca di Esposito, il cavo della ps4 che viene staccato e sequestrato, lacrime varie e vittoria a tavolino per il Milan.

Solo rubare.

Sapete solo rubareeeeee

Non vorremmo dirlo ma siamo in hype: 4 scenari per il primo eDerby

Ci sono giorni che non sono come tutti gli altri.
Ci sono giorni in cui ti svegli con un pensiero fisso in testa: il derby, anzi, l'eDerby.

Forza piccolo MITT, siamo con te. Fagli vedere chi comanda. Milano siamo noiii

eDerby - Scenario 1)

Esposito e Leao iniziano la loro sfida, da casa il pubblico è un delirio e l'hype è alle stelle. Anche perché l'ultimo derby a Pasqua giocato a mezzogiorno non era andato poi così bene.
È infatti dopo due minuti il Milan è già avanti 6-0.

A quanto pare Leao è un fenomeno a fifa, ecco finalmente scoperto il suo talento, mentre il nostro Esposito è "solo" capace a giocare a pallone. Pfffff che pivello.
Iniziamo a disconnetterci tutti dicendo "che cagata questi esports dai sono da bimbi"
Leao urla nel microfono UNDICI APRILEEE DUEMILA VENTI E QUESTA DATA NON LA SCORDA PIÙ NESSUNOOOO, MA SOPRATTUTTOOOO L'AZZURRONEROOOO

Espositino in lacrime inizia a lanciare joystick in aria urlando KTM a destra e a manca mentre i nostri amici milanisti incominciano a esultare, a sfotterci ovunque e a scendere in strada a fare i cortei facendosi arrestare tutti.
Si arriverà a un nuovo decreto Conte che stabilirà che i videogiochi sono troppo violenti e in cui ci invitano gentilmente a tornare alle classiche scazzottate tra ultras.

eDerby - Scenario 2)

Tutto pronto per il primo eDerby della storia. Che no, contro ogni apparenza non c'entra nulla Eder quindi state tranquilli, ci eravamo preoccupati anche noi…. Come in ogni derby che si rispetti siamo tutti sul divano incollati davanti alla tv per seguire la partita. Facciamo finta di niente dicendo "ahah che scemata questo eDerby" ma in realtà in segreto nascondiamo le lacrime.

Perché io ci resto male se perdiamo.
Mitt la nostra vita è già in una situazione precaria non farci stare male per favore.

Arriva pure vostro zio e vi trova lì con la sciarpa al collo e la maglia di Seba Esposito e vi chiede:
"ma non era sospeso il campionato?"
"no zio questa è una cosa nuova guarda che figata"
Lui è un po' scettico ma oh, alla fine l'astinenza da Inter coinvolge tutti quindi in tempo cinque minuti si è radunata tutta la famiglia.

Si assiste alla partita più memorabile della nostra vita, sì anche meglio di Inter Rapid Vienna, con reti dell’italico Camerata CB34 su punizione, Agoume di tacco e Berni su calcio d’angolo.
A un certo punto però si mette in pausa tutto. Suona un telefono, lo zio impreca contro il var che ha rovinato il calcio.

Ma in realtà è il telefonino di Esposito...lui si impanica pensando che sia ora di fare la video lezione a scuola, ma poi si ricorda che ci sono le vacanze di pasqua. Alla fine risponde ed è proprio il misder Antonio Conte che costringe Esposito a un allenamento a sorpresa su FaceTime.

Il Milan vincerà 7 a 3, Inter beffata, è #eCrisiInter.
Lo zio si allontana bestemmiando e dicendo che lui lo aveva detto che quello lì in fondo è un gdm sabotatore.

eDerby - Scenario 3)

I due mittini si collegano in tempo record (non come quei boomer di Lukaku e Adriano che ci hanno messo due ore), due skill di riscaldamento nell'arena e incomincia la partita.

C'è imbarazzo al momento delle formazioni con i due che ovviamente non sanno se mettersi in campo. Per Leao pochi problemi tra tutti gli altri pipponi vari, si mette in attacco accanto a Ibra e via.

Esposito si sente in colpa a togliere uno tra Lukaku e Lauty quindi si accomoda virtualmente in panchina insieme al suo amico Eriksen che a quanto pare è uno sfigato anche in pes.

Leao è buggatissimo e inizia a fare i gol della merda a raffica con assist di Ibrahimovic a porta vuota. All'intervallo siamo sotto per 4-0. Esposito dice "scusa Toro so che ti sto deludendo ma devo farlo"

Sostituzione, è il primo eMITT nella storia.
Con la sua freschezza Mitt Seba segna cinque gol di fila, finisce 5-4. Apoteosi, gente che urla ED IN SERIE B NON SON MAI STATOOOOO dai balconi, in tutto questo Lautaro ovviamente non ne sapeva nemmeno nulla di questa stupida ePartita, che quello dopo due mesi chiuso in casa con Agustina probabilmente non sa nemmeno come si chiama.

eDerby - Scenario 4)

Le cose sembrano mettersi bene per il Milan che chiude il primo tempo in vantaggio per 2-0 con gol di ibrahimovic e rebic. Nella ripresa però Esposito si fa valere con i gol di Brozo, Vecino, De Vrij e Lukaku. Mancano pochi minuti al finale quando si sente una voce in lontananza che urla "SEBAAAAAA AMMAMMAAA VIENI A MANGIARE CHE È PRONTO"
"Ancora due minuti ma' sto vincendo l'eDerby"
"GESUUUU TUTTO IL GIORNO ATTACCATO A STO COSO VIENIII QUA"
"un minuto soltanto arrivo"
"Metti in pausa e vieni"

A quel punto la frase che ognuno ha detto almeno una volta STO GIOCANDO ONLINE NON SI PUÒ METTERE IN PAUSA a un certo punto diventa tutto nero, si sente nettamente il suono di uno zoccolo di legno sulla nuca di Esposito, il cavo della ps4 che viene staccato e sequestrato, lacrime varie e vittoria a tavolino per il Milan.

Solo rubare.

Sapete solo rubareeeeee

Notizie flash

Ultimi articoli

19/01/2022
Inter – Empoli: cosa potrebbe mai andare storto?

Per il tifoso meno esperto, Inter – Empoli, specialmente di Coppa Italia, potrebbe essere una partita di poco interesse. Un match non degno di attenzioni in un freddo mercoledì sera di Gennaio.  Tuttavia questo non vale certo per il tifoso interista. Perché noi, gli interisti, di serate tranquille  di Coppa Italia ce ne intendiamo fin troppo bene. […]

17/01/2022
Atalanta - Inter, il pagellone delle occasioni mancate

HANDANOVIC 10 – “DLIN DLON: Si avvisa il signor Onana che può accomodarsi in panchina insieme ai signori Cordaz e Radu. A fine partita potrà lucidare i guantoni del nostro n.1” Non è che adesso basta far firmare un foglio al primo portiere che passa per pensare che Samir possa perdere il posto. Handa è […]

17/01/2022
Atalanta - Inter, dieci pensieri post - partita

10 - OOOOOOH finalmente una non vittoria, tutto questo tempo e persino dicembre e gennaio senza un minimo di profumo di CRISIINTER mi stava troppo destabilizzando. 9 - Ah, dobbiamo sempre recuperare una partita?E comunque non abbiamo perso?Quindi non siamo ancora in CRISIINTER?Ah, ok. 8 - Io: madonna ma basta che schifo io con questi […]

16/01/2022
Atalanta - Inter nel tempo di un caffè

Primo tempo 0’ - Eccoci qui di nuovo per la più bella partita dell’anno per tutti coloro che non tifano. Per me, interista in terra bergamasca, una tassa, un supplizio che mi tocca pagare ogni anno. 8’ - Siamo già a 3 occasioni per l’Atalanta che la prospettiva ha fatto sembrare gol. 15’ - Dzeko […]

16/01/2022
Le 5 statistiche più ansiogene di Atalanta - Inter

Sarà la Supercoppa vinta contro la J**e, dopo aver recuperato uno svantaggio con un rigore a favore e vinta al 120’ con un gol del giocatore più umile della storia, sarà la vittoria con la Lazio che ha avuto tanto il sapore della #VENDETT, sarà che si parla di scippare ai nostri acerrimi nemici il […]

13/01/2022
Inter - Juventus, il pagellone del fallo tattico

HANDA 10 - Quanti feels ieri sera con il vicecap: vederlo con quel capello brizzolato da anni di Inter e di tasche piene di sassi mi ha riportato alla mente Francesco Toldo, mio primo amore calcistico.Forse non tutti se ne saranno accorti, ma ieri Handa ha fatto il primo vero tentativo di carriera postcalcistica: la […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram