Napoli-Inter nel tempo di tante imprecazioni e un improvviso orgasmo

Primo tempo

1’ - Con ‘sta maglia i giocatori del Napoli sembrano tutti tartarughe ninja

10’ - Primo dieci minuti di partita.
Ci sono state meno emozioni che nella mia vita sessuale nell’ultimo anno di pandemia.

14’ - La prima vera emozione è un dribbling azzardato di Handa sul pressing del Napoli.

Siamo pur sempre l’Inter.

27’ - Costruiamo finalmente una buona azione ma mr. generosità Matteo Darmian cerca l’assist vincente per Lukaku anziché tirare da buonissima posizione.

Che poi poverino, non si meriterebbe tante bestemmie.

28’ - Traversa di Lukaku.
Mi sto già stracciando le vesti. Tutto annullato per fuorigioco.

Eppure continuo a rantolare nella disperazione.

35’ - Non ci credo.
Non ci credo.

Autogol in combinata Handanovic - De Vrij.

È l’inizio della fine.
L’inizio della #CrisInter.
Della rimonta del Milan.
Perderemo tutto.

Aiutateci.

38’ - Palo di Lukaku.

Va beh ditecelo che è stregata pure questa.

45’ - Va beh, io non ho più parole.

Lautaro invola Barella che si allunga il controllo quanto basta per venire anticipato anticipato da Meret per un soffio.

Finirà malissimo.
Sto morendo.

Secondo tempo

5’ - Niente, anche oggi è inutile solo provarci.

10’ - CHRISTIAN ERIKSEEEEEN!
Proprio lui, nel momento più difficile, quando sembrava tutto inutile, ci mette il piede magico ancora una volta.
Sinistro da biliardo dritto nell’angolino.

Grazie, Chris, grazie di tutto.
Ti amo e non merito nulla.

18’ - Ho perso circa 4 anni di vita.
Punizione Napoli, cross sul secondo palo dove Fabian Ruiz non trova l’appoggio facile facile.

Perché ogni volta questa sofferenza?

25’ - Va beh dai, posso iniziare a dire che sarebbe stato bello ma non si potevano mica vincere tutte fino a fine campionato?

34’ - Incrocio dei pali del maledettissimo Politano.

Di destro…

Ma che davvero?

36’ - Mischia nella nostra area, cadono uomini, aiutoooooooo.

Var review. Minuti di silenzio. In casa mia non vola una mosca.

Non c’è nulla.
Ora si mettono pure a farci venire gli infarti gratuiti.
Come se non bastassero quelli in dotazione con l’interismo.

38’ - Entra Gagliardini, per Eriksen.

Ormai non mi rendo nemmeno più conto di bestemmiare quando lo annunciano.

44’ - Mio dio quanto mi eccita Hakimi che corre, corre, corre e corre.

45’ + 3’ - DAI GAGLIA FAI IL FENOMENO ALL’ULTIMO SEDONDO

45’ + 4’ - E invece i fenomeni li fanno Sanchez e Hakimi che a momenti vanno in porta, ma non c’è niente da fare.

Finisce così. Niente
Niente denunce per aver corso in giro nudo per il mio paese urlante stasera.

Napoli-Inter nel tempo di tante imprecazioni e un improvviso orgasmo

Primo tempo

1’ - Con ‘sta maglia i giocatori del Napoli sembrano tutti tartarughe ninja

10’ - Primo dieci minuti di partita.
Ci sono state meno emozioni che nella mia vita sessuale nell’ultimo anno di pandemia.

14’ - La prima vera emozione è un dribbling azzardato di Handa sul pressing del Napoli.

Siamo pur sempre l’Inter.

27’ - Costruiamo finalmente una buona azione ma mr. generosità Matteo Darmian cerca l’assist vincente per Lukaku anziché tirare da buonissima posizione.

Che poi poverino, non si meriterebbe tante bestemmie.

28’ - Traversa di Lukaku.
Mi sto già stracciando le vesti. Tutto annullato per fuorigioco.

Eppure continuo a rantolare nella disperazione.

35’ - Non ci credo.
Non ci credo.

Autogol in combinata Handanovic - De Vrij.

È l’inizio della fine.
L’inizio della #CrisInter.
Della rimonta del Milan.
Perderemo tutto.

Aiutateci.

38’ - Palo di Lukaku.

Va beh ditecelo che è stregata pure questa.

45’ - Va beh, io non ho più parole.

Lautaro invola Barella che si allunga il controllo quanto basta per venire anticipato anticipato da Meret per un soffio.

Finirà malissimo.
Sto morendo.

Secondo tempo

5’ - Niente, anche oggi è inutile solo provarci.

10’ - CHRISTIAN ERIKSEEEEEN!
Proprio lui, nel momento più difficile, quando sembrava tutto inutile, ci mette il piede magico ancora una volta.
Sinistro da biliardo dritto nell’angolino.

Grazie, Chris, grazie di tutto.
Ti amo e non merito nulla.

18’ - Ho perso circa 4 anni di vita.
Punizione Napoli, cross sul secondo palo dove Fabian Ruiz non trova l’appoggio facile facile.

Perché ogni volta questa sofferenza?

25’ - Va beh dai, posso iniziare a dire che sarebbe stato bello ma non si potevano mica vincere tutte fino a fine campionato?

34’ - Incrocio dei pali del maledettissimo Politano.

Di destro…

Ma che davvero?

36’ - Mischia nella nostra area, cadono uomini, aiutoooooooo.

Var review. Minuti di silenzio. In casa mia non vola una mosca.

Non c’è nulla.
Ora si mettono pure a farci venire gli infarti gratuiti.
Come se non bastassero quelli in dotazione con l’interismo.

38’ - Entra Gagliardini, per Eriksen.

Ormai non mi rendo nemmeno più conto di bestemmiare quando lo annunciano.

44’ - Mio dio quanto mi eccita Hakimi che corre, corre, corre e corre.

45’ + 3’ - DAI GAGLIA FAI IL FENOMENO ALL’ULTIMO SEDONDO

45’ + 4’ - E invece i fenomeni li fanno Sanchez e Hakimi che a momenti vanno in porta, ma non c’è niente da fare.

Finisce così. Niente
Niente denunce per aver corso in giro nudo per il mio paese urlante stasera.

Notizie flash

Ultimi articoli

13/11/2022
Atalanta- Inter nel tempo di un ultimo caffè

Primo tempo 1’ - Palomino alla prima da titolare dell’anno dopo lo stop per il presunto caso di doping. Come gli miglioreremo ulteriormente la giornata? 5' - Dopo due sconfitte di fila, Atalanta in versione Olanda di Cruijff 12' - Ma quindi Bastoni era in mood Barella che si rotola e non si fa nulla […]

13/11/2022
Atalanta - Inter, il prepartita dell'ultima di campionato

Non so se essere più basito dal fatto che quella di oggi sia l'ultima partita dell'anno oppure dal fatto che ormai sia arrivato Natale. Cioè raga qui mancano qualcosa come 40 giorni o poco più e io ho ancora le t-shirt a maniche corte nel cesto del panni da lavare. Voi siete consci del fatto […]

10/11/2022
Inter - Bologna, il Pagellone del ritorno della grande Inter

ONANA 7 – La serata comincia con Musa Barrow (uno dei tanti che sembra avere un conto aperto con noi) che sfiora il gol, poi un tiro di Arna viene respinto con le cosce da Andrè, con un intervento che ricorda il sacrificio di Dambro in un derby di qualche anno fa. La differenza è […]

10/11/2022
Inter - Bologna, dieci ranocchie post-partita

🐸 - Abbiamo fatto 6 a 1 anche all’andata l’anno scorso, non serve giocare il ritorno che tanto sappiamo già come va a finire. 🐸- Ma poi non li potevate dividere sto gol, tipo 3 al Bologna e gli altri tre a Torino contro quelli là porcoilcaz 🐸 - Cose che non pensavo di vedere […]

09/11/2022
Inter - Bologna nel tempo di un caffè

0' - Milan e Roma pareggiano, lAtalanta perde, cosa potrebbe andare male oggi?Ah già, giochiamo noi. PRIMO TEMPO: 1’ - Vi diròVi diròVi diròChe la situa, dopo aver guardato FroggyCosì brutta non é 2' - Bare è già dolorante. Non so più se crederci o no 4' - Quasi gol del Bologna dopo un contropiede. […]

09/11/2022
Inter - Bologna, il prepartita delle speranze finite

Siamo fritti. Finiti. Distrutti. Se per una partita in casa contro il Bologna ci tocca scomodare il signore in copertina, ieri in visita alla Pinetina, significa che la situazione è davvero tragica. Non supereremo la notte. A conferma di quanto sto dicendo, arrivano immagini inedite dalla visita del Vate di ieri al centro di allenamento: […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram