21/02/2020

Ludogorets - Inter, l'europagellone del bentornato

PADELLI 10: Ok, con una difesa così era impossibile prendere gol.
Lui però è bello oltre ad essere bravo, quindi merita il massimo dei voti.

GODIN 7: Affamato di chiusure. DOVE VAI WANDERSON? VIENI QUI CHE NON TI FACCIO NIENTE

RANOCCHIA 200 : Sommo, mi perdoni se il voto è un po’ basso, ma volevo dedicare questa pagella al record di presenze con i nostri colori. Con la fascia da capitano. In un posto sperduto d’Europa. E guadagnando un rigore al 94º.
Poesia.

D’AMBROSIO 6.5: Ma quanto è bella l’Europa League?!
Godin, Ranocchia, DD33 come centrali difensivi è una roba talmente tanto orgasmica che nemmeno nei miei sogni più perversi avrei osato pensare!
Ma si sa, a Danilo piace giocare sulla fascia destra, e lì arriva la magia che non ti aspetti: manipola mentalmente Andonio convincendoli a passare alla difesa a 4 per la fase finale della partita. Immenso.

MOSES 6: Corre per tutta la partita, mette qualche bel cross dalla destra ma nessuno riesce mai a combinarci granchè. Sembrava quasi maledetto quel pallone...
Tony Candrew, tu non ne sai nulla di questa storia vero?

VECINO 6.5: Io sto ragazzo non me lo spiego proprio. Quando ti aspetti che possa spaccare la partita, spacca tutt’altro: quando non ti aspetti nulla da lui, lo trovi dappertutto manco fosse Vidal dei tempi andati.
Si vede che ieri era per le larghe intese e voleva fare entrambe le cose.

BORJA 6.5: Da buon Maestro Muten guai a sottovalutarlo, che è un attimo che diventa enorme e vi kamehameha tutti.

ERIKSEN 7.5: Se dovessi dare una valutazione riguardo il livello di questo giocatore, mi verrebbe da dire CAZZO QUANTO È FORTE.
Se dovessi invece esprimere un giudizio sulla sua partita, mi verrebbe da dire CAZZO QUANTO È FORTE.
Un po’ come per lui destro e sinistro, più o meno la stessa cosa

...

CAZZO QUANTO È FORTE

BIRAGHI 7: LA FASCIA AGLI ITALIANI!
L’ITALICO GENERALE DELLA FASCIA SINISTRA TORNA TITOLARE DOPO LA LVNGA MISSIONE PREVENTIVA FRA LE LINEE NEMICHE PRIMA DELLA GRANDE BATTAGLIA, METTENDO COSÌ A TACERE VNA SERIE DI ACCVSE INGIVRIOSE CHE LO VOLEVANO SVPERATO NELLE GERARCHIE DA VN NVOVO ALLEATO DI STRANIERA ORIGINE: A SEGVITO DI VN ATTENTA ANALISI, IL CONDOTTIERO HA COMPRESO CHE L’VNICO MODO PER INDEBOLIRE LE STRATEGIE NEMICHE FOSSE DISTRARRE I GIOCATORI AVVERSARI CON GIOCATE POCO COMPRENSIBILI.
MISSIONE COMPIVTA.

LAUTARO 5: Un team di scienziati lo sta analizzando per comprendere quale possa essere stato il motivo per questo giallo in una partita totalmente in controllo.
Lauti, starai mica frequentando Balotelli ultimamente?

SANCHEZ 6.5: Gioca una partita intraprendente ma fumosa: vede Lautaro accanto a sé e si lancia in una serie di tacchi che Brasileirao scansati proprio; sfiora il gol proprio di tacco ma per nostra fortuna la palla non entra, salvandoci da intere giornate di tacchi multipli.

LUKAKU 7: Entra per dare mordente ad un attacco troppo OICARAMBACHICOMARAO ed inizia subito a fare sportellate con i giocatori del Ludogorets manco fosse Bud Spencer in uno Spaghetti Western.
Glaciale (e sudato, sembrava Edward "sbrilluccichio" Cullen al sole) al 94º sul rigore procacciato da un certo ANDREA RANOCCHIA

BARELLA 6.5: Un Barella senza Brozo è un po’ come un Gagliardini senza genovesi

YOUNG s.v

GONDE 7: Facile vincere contro una sconosciuta squadra dell’Europa League.

AHAHAHAHHA scherzavo.

Interpreta al meglio lo spirito mistico di questa imprevedibile coppa con la scelta del terzetto difensivo: evita la scomunica assegnando la fascia al Sommo nel giorno della sua 200a presenza.

Ludogorets - Inter, l'europagellone del bentornato

PADELLI 10: Ok, con una difesa così era impossibile prendere gol.
Lui però è bello oltre ad essere bravo, quindi merita il massimo dei voti.

GODIN 7: Affamato di chiusure. DOVE VAI WANDERSON? VIENI QUI CHE NON TI FACCIO NIENTE

RANOCCHIA 200 : Sommo, mi perdoni se il voto è un po’ basso, ma volevo dedicare questa pagella al record di presenze con i nostri colori. Con la fascia da capitano. In un posto sperduto d’Europa. E guadagnando un rigore al 94º.
Poesia.

D’AMBROSIO 6.5: Ma quanto è bella l’Europa League?!
Godin, Ranocchia, DD33 come centrali difensivi è una roba talmente tanto orgasmica che nemmeno nei miei sogni più perversi avrei osato pensare!
Ma si sa, a Danilo piace giocare sulla fascia destra, e lì arriva la magia che non ti aspetti: manipola mentalmente Andonio convincendoli a passare alla difesa a 4 per la fase finale della partita. Immenso.

MOSES 6: Corre per tutta la partita, mette qualche bel cross dalla destra ma nessuno riesce mai a combinarci granchè. Sembrava quasi maledetto quel pallone...
Tony Candrew, tu non ne sai nulla di questa storia vero?

VECINO 6.5: Io sto ragazzo non me lo spiego proprio. Quando ti aspetti che possa spaccare la partita, spacca tutt’altro: quando non ti aspetti nulla da lui, lo trovi dappertutto manco fosse Vidal dei tempi andati.
Si vede che ieri era per le larghe intese e voleva fare entrambe le cose.

BORJA 6.5: Da buon Maestro Muten guai a sottovalutarlo, che è un attimo che diventa enorme e vi kamehameha tutti.

ERIKSEN 7.5: Se dovessi dare una valutazione riguardo il livello di questo giocatore, mi verrebbe da dire CAZZO QUANTO È FORTE.
Se dovessi invece esprimere un giudizio sulla sua partita, mi verrebbe da dire CAZZO QUANTO È FORTE.
Un po’ come per lui destro e sinistro, più o meno la stessa cosa

...

CAZZO QUANTO È FORTE

BIRAGHI 7: LA FASCIA AGLI ITALIANI!
L’ITALICO GENERALE DELLA FASCIA SINISTRA TORNA TITOLARE DOPO LA LVNGA MISSIONE PREVENTIVA FRA LE LINEE NEMICHE PRIMA DELLA GRANDE BATTAGLIA, METTENDO COSÌ A TACERE VNA SERIE DI ACCVSE INGIVRIOSE CHE LO VOLEVANO SVPERATO NELLE GERARCHIE DA VN NVOVO ALLEATO DI STRANIERA ORIGINE: A SEGVITO DI VN ATTENTA ANALISI, IL CONDOTTIERO HA COMPRESO CHE L’VNICO MODO PER INDEBOLIRE LE STRATEGIE NEMICHE FOSSE DISTRARRE I GIOCATORI AVVERSARI CON GIOCATE POCO COMPRENSIBILI.
MISSIONE COMPIVTA.

LAUTARO 5: Un team di scienziati lo sta analizzando per comprendere quale possa essere stato il motivo per questo giallo in una partita totalmente in controllo.
Lauti, starai mica frequentando Balotelli ultimamente?

SANCHEZ 6.5: Gioca una partita intraprendente ma fumosa: vede Lautaro accanto a sé e si lancia in una serie di tacchi che Brasileirao scansati proprio; sfiora il gol proprio di tacco ma per nostra fortuna la palla non entra, salvandoci da intere giornate di tacchi multipli.

LUKAKU 7: Entra per dare mordente ad un attacco troppo OICARAMBACHICOMARAO ed inizia subito a fare sportellate con i giocatori del Ludogorets manco fosse Bud Spencer in uno Spaghetti Western.
Glaciale (e sudato, sembrava Edward "sbrilluccichio" Cullen al sole) al 94º sul rigore procacciato da un certo ANDREA RANOCCHIA

BARELLA 6.5: Un Barella senza Brozo è un po’ come un Gagliardini senza genovesi

YOUNG s.v

GONDE 7: Facile vincere contro una sconosciuta squadra dell’Europa League.

AHAHAHAHHA scherzavo.

Interpreta al meglio lo spirito mistico di questa imprevedibile coppa con la scelta del terzetto difensivo: evita la scomunica assegnando la fascia al Sommo nel giorno della sua 200a presenza.

Notizie flash

Ultimi articoli

17/01/2022
Atalanta - Inter, dieci pensieri post - partita

10 - OOOOOOH finalmente una non vittoria, tutto questo tempo e persino dicembre e gennaio senza un minimo di profumo di CRISIINTER mi stava troppo destabilizzando. 9 - Ah, dobbiamo sempre recuperare una partita?E comunque non abbiamo perso?Quindi non siamo ancora in CRISIINTER?Ah, ok. 8 - Io: madonna ma basta che schifo io con questi […]

16/01/2022
Atalanta - Inter nel tempo di un caffè

Primo tempo 0’ - Eccoci qui di nuovo per la più bella partita dell’anno per tutti coloro che non tifano. Per me, interista in terra bergamasca, una tassa, un supplizio che mi tocca pagare ogni anno. 8’ - Siamo già a 3 occasioni per l’Atalanta che la prospettiva ha fatto sembrare gol. 15’ - Dzeko […]

16/01/2022
Le 5 statistiche più ansiogene di Atalanta - Inter

Sarà la Supercoppa vinta contro la J**e, dopo aver recuperato uno svantaggio con un rigore a favore e vinta al 120’ con un gol del giocatore più umile della storia, sarà la vittoria con la Lazio che ha avuto tanto il sapore della #VENDETT, sarà che si parla di scippare ai nostri acerrimi nemici il […]

13/01/2022
Inter - Juventus, il pagellone del fallo tattico

HANDA 10 - Quanti feels ieri sera con il vicecap: vederlo con quel capello brizzolato da anni di Inter e di tasche piene di sassi mi ha riportato alla mente Francesco Toldo, mio primo amore calcistico.Forse non tutti se ne saranno accorti, ma ieri Handa ha fatto il primo vero tentativo di carriera postcalcistica: la […]

13/01/2022
Inter - Juventus, dieci leoni post - Supercoppa

🦁 ALZALAAAAAAAAAAAA ALZALA CAPITANO ALZALAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA 🦁Abbiamo perso anni di vita (come al solito), la salute fisica (che novità), la salute mentale (firts time?) ma ECCOCI QUI DOPO IL MINUTO 120:01 A FESTEGGIARE IL 12 GENNAIO E IL 13 GENNAIO E IL 14 GENNAIO ECC ECC UN TROFEO NON SO SE VI RENDETE CONTO UN T […]

12/01/2022
Inter - Juventus nel tempo di una supercoppa

Primo tempo 0’ - Eccoci qui, prontissimi, per la competizione meno interessante della stagione ma pur sempre l’occasione di esultare in faccia direttamente ai bianconeri. 1’ - Subito Dzeko su cross di Perry.Siamo più caldi del motore truccato del motorino di un bullo di provincia 5’ - De Vrij di testa su calcio d’angolo.È ROVENTE […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram