Lazio - Inter nel tempo di una seconda sconfitta stagionale

8' - MILINKOVIC SAVIC!
Sveglia la partita con una bordata oscena da fuori area che fa tremare la traversa!

Padelli, ormai in piena scuola Handanovic, l'aveva battezzata fuori.

17' - Bel break in Contropiede che porta al tiro Lukaku, murato da Strakosha.

Barella a terra. Sembra grave. Dio aiutaci.

28' - Telecronista che racconta la storia incredibile del compleanno di Godin e del fatto che incontri 8 anni dopo la Lazio nello stesso stadio.

... Uhm, sì.
Non ci stiamo dimenticando un compleanno un po' più importante?

37' - Cross in area della Lazio.
Padelli in uscita.
7 infarti multipli contemporanei.

De Vrij per evitare situazioni già viste devia in calcio d'angolo rischiando l'autogol.

41' - Padelli volante ancora in uscita!
Stavolta c'è.

42' - Nel frattempo si registra un bellissimo momento in cui Lukaku investe il guardalinee e gli rifila un pestone.

La cosa più bella, ovviamente, è il guardalinee che si fa tutta la fascia con lo sguardo della sofferenza dipinto sul volto.

44' - ASHLEEEEEY YOOOOOUNG!
Bomba di Candreva da fuori, respinta centrale di Strakosha su cui arriva il bello, bello, bello, che schiaffeggia il pallone al volo e lo sbatte in porta. 1 a 0!

45' - Nel frattempo ci fanno notare che Candreva si sta cambiando gli scarpini.

Non era previsto che riuscisse effettivamente a centrare la porta stasera.

Secondo tempo

1' - Ok, raga, per una volta cerchiamo di non complicarci la vita da soli.

3' - Ecc'alla. Rigore per la Lazio. Fallo di De Vrij.
Lasciamo perdere che Immobile vola via a velocità della luce dopo un tocco che non avrebbe spostato manco mia nonna.

Sul dischetto Immobile è una sentenza.
1 a 1.

11' - PADELLI SEI UN ASSASSINO!
Ogni volta che tocca palla perdo fottuti anni di vita.

24' - 2 a 1 Lazio.
A nulla vale il miracolo pazzesco di Brozovic che mura in acrobazia la botta a colpo sicuro di Marusic.
La palla rimane in area, i nostri non sembrano capaci in alcun modo di liberarla e alla fine arriva il tiro definitivo di Milinkovic Savic su cui Padelli da una vera dimostrazione di cosa significa la moviola in campo.

#PIGL VIVIANO SUBITO

25' - Handa, ma quand'è che torni?

28' - Eriksen entra e si inventa subito un bolide che impegna Strakosha.

Sul proseguimento Lautaro mette dentro il cross di Ashley Young ma è in fuorigioco.

Che vita di merda.

35' - Calcio d'angolo a nostro favore.
Cadono uomini in area abbattuti dai laziali.
Ma per noi niente rigori, eh.

41' - Numero pazzesco di immobile che con uno stop a seguire pazzesco si mangia De Vrij e Godin in un colpo ma poi si fa ipotizzare da Padellone che para l'unico titolo che era lecito aspettarsi facesse entrare.

45' + 1' - La premiata ditta Strakosha-Luis Felipe prova a regalarci il gol del pareggio più rocambolesco del mondo, ma non riusciamo a centrare la porta.

Ci vorrebbe la discesa della Madonna in campo per farci segnare un altro gol stasera.

45' + 3' - Eriksen fa capire quanto bene si sia già integrato tirando una punizione decisiva a casaccio in pieno stile Antonio Candreva.
Finisce così.

Lazio - Inter nel tempo di una seconda sconfitta stagionale

8' - MILINKOVIC SAVIC!
Sveglia la partita con una bordata oscena da fuori area che fa tremare la traversa!

Padelli, ormai in piena scuola Handanovic, l'aveva battezzata fuori.

17' - Bel break in Contropiede che porta al tiro Lukaku, murato da Strakosha.

Barella a terra. Sembra grave. Dio aiutaci.

28' - Telecronista che racconta la storia incredibile del compleanno di Godin e del fatto che incontri 8 anni dopo la Lazio nello stesso stadio.

... Uhm, sì.
Non ci stiamo dimenticando un compleanno un po' più importante?

37' - Cross in area della Lazio.
Padelli in uscita.
7 infarti multipli contemporanei.

De Vrij per evitare situazioni già viste devia in calcio d'angolo rischiando l'autogol.

41' - Padelli volante ancora in uscita!
Stavolta c'è.

42' - Nel frattempo si registra un bellissimo momento in cui Lukaku investe il guardalinee e gli rifila un pestone.

La cosa più bella, ovviamente, è il guardalinee che si fa tutta la fascia con lo sguardo della sofferenza dipinto sul volto.

44' - ASHLEEEEEY YOOOOOUNG!
Bomba di Candreva da fuori, respinta centrale di Strakosha su cui arriva il bello, bello, bello, che schiaffeggia il pallone al volo e lo sbatte in porta. 1 a 0!

45' - Nel frattempo ci fanno notare che Candreva si sta cambiando gli scarpini.

Non era previsto che riuscisse effettivamente a centrare la porta stasera.

Secondo tempo

1' - Ok, raga, per una volta cerchiamo di non complicarci la vita da soli.

3' - Ecc'alla. Rigore per la Lazio. Fallo di De Vrij.
Lasciamo perdere che Immobile vola via a velocità della luce dopo un tocco che non avrebbe spostato manco mia nonna.

Sul dischetto Immobile è una sentenza.
1 a 1.

11' - PADELLI SEI UN ASSASSINO!
Ogni volta che tocca palla perdo fottuti anni di vita.

24' - 2 a 1 Lazio.
A nulla vale il miracolo pazzesco di Brozovic che mura in acrobazia la botta a colpo sicuro di Marusic.
La palla rimane in area, i nostri non sembrano capaci in alcun modo di liberarla e alla fine arriva il tiro definitivo di Milinkovic Savic su cui Padelli da una vera dimostrazione di cosa significa la moviola in campo.

#PIGL VIVIANO SUBITO

25' - Handa, ma quand'è che torni?

28' - Eriksen entra e si inventa subito un bolide che impegna Strakosha.

Sul proseguimento Lautaro mette dentro il cross di Ashley Young ma è in fuorigioco.

Che vita di merda.

35' - Calcio d'angolo a nostro favore.
Cadono uomini in area abbattuti dai laziali.
Ma per noi niente rigori, eh.

41' - Numero pazzesco di immobile che con uno stop a seguire pazzesco si mangia De Vrij e Godin in un colpo ma poi si fa ipotizzare da Padellone che para l'unico titolo che era lecito aspettarsi facesse entrare.

45' + 1' - La premiata ditta Strakosha-Luis Felipe prova a regalarci il gol del pareggio più rocambolesco del mondo, ma non riusciamo a centrare la porta.

Ci vorrebbe la discesa della Madonna in campo per farci segnare un altro gol stasera.

45' + 3' - Eriksen fa capire quanto bene si sia già integrato tirando una punizione decisiva a casaccio in pieno stile Antonio Candreva.
Finisce così.

Notizie flash

Ultimi articoli

13/11/2022
Atalanta- Inter nel tempo di un ultimo caffè

Primo tempo 1’ - Palomino alla prima da titolare dell’anno dopo lo stop per il presunto caso di doping. Come gli miglioreremo ulteriormente la giornata? 5' - Dopo due sconfitte di fila, Atalanta in versione Olanda di Cruijff 12' - Ma quindi Bastoni era in mood Barella che si rotola e non si fa nulla […]

13/11/2022
Atalanta - Inter, il prepartita dell'ultima di campionato

Non so se essere più basito dal fatto che quella di oggi sia l'ultima partita dell'anno oppure dal fatto che ormai sia arrivato Natale. Cioè raga qui mancano qualcosa come 40 giorni o poco più e io ho ancora le t-shirt a maniche corte nel cesto del panni da lavare. Voi siete consci del fatto […]

10/11/2022
Inter - Bologna, il Pagellone del ritorno della grande Inter

ONANA 7 – La serata comincia con Musa Barrow (uno dei tanti che sembra avere un conto aperto con noi) che sfiora il gol, poi un tiro di Arna viene respinto con le cosce da Andrè, con un intervento che ricorda il sacrificio di Dambro in un derby di qualche anno fa. La differenza è […]

10/11/2022
Inter - Bologna, dieci ranocchie post-partita

🐸 - Abbiamo fatto 6 a 1 anche all’andata l’anno scorso, non serve giocare il ritorno che tanto sappiamo già come va a finire. 🐸- Ma poi non li potevate dividere sto gol, tipo 3 al Bologna e gli altri tre a Torino contro quelli là porcoilcaz 🐸 - Cose che non pensavo di vedere […]

09/11/2022
Inter - Bologna nel tempo di un caffè

0' - Milan e Roma pareggiano, lAtalanta perde, cosa potrebbe andare male oggi?Ah già, giochiamo noi. PRIMO TEMPO: 1’ - Vi diròVi diròVi diròChe la situa, dopo aver guardato FroggyCosì brutta non é 2' - Bare è già dolorante. Non so più se crederci o no 4' - Quasi gol del Bologna dopo un contropiede. […]

09/11/2022
Inter - Bologna, il prepartita delle speranze finite

Siamo fritti. Finiti. Distrutti. Se per una partita in casa contro il Bologna ci tocca scomodare il signore in copertina, ieri in visita alla Pinetina, significa che la situazione è davvero tragica. Non supereremo la notte. A conferma di quanto sto dicendo, arrivano immagini inedite dalla visita del Vate di ieri al centro di allenamento: […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram