24/11/2021

Inter - Shakhtar Donetsk, il prepartita dei 7 nani

Che vuol dire che oggi si gioca alle 18:45?! Mi viene proprio vogli di dare un gancio sui denti dei diritti tv che altro che diritti, storti glieli faccio diventare.

Ah, mi state leggendo? A volte parlo senza rendermi conto. Il fatto è che a quell'ora sono bloccato ancora in tangenziale e mi tocca sentire la partita via radio.
Comunque, ciao brati: bentornati ad una nuova puntata di “una partita dell’Inter che mi farà andare a letto piangendo incazzato”. Come poteva mancare un bel prepartita prima di poggiare i gomiti sulle ginocchia, il mento sui palmi delle mani, in preda ad una depressione post sconfitta?

Inter - Shakhtar Donetsk, il prepartita dei 7 nani 1 Ranocchiate

Prima di saltare ad efficaci ed evidenti conclusioni di questa serata, esorto tutti, cari figli della speranza, ad alzare la mano:
se siete incazzati per il risultato del derby;
se avete riempito con miriadi di parolacce Lautaro per il rigore sbagliato;
se avete pensato che contro il Napoli avremmo preso una bella batosta;
se al 3-1 di Lautaro (con assist della Lontra <3) vi siete commossi a vedere le sue scuse;
se pensiate che Cha Cha Cha sia impazzito;
se riteniate giusto avviare un processo di canonizzazione per Darmian.
Ora io non è che sia proprio una cima, però suppongo che almeno una volta la mano l'abbiate tenuta alzata, altrimenti, se l'avete tenuta sempre alzata, in questo momento avete un formicolio devastante.

Ipotizzo anche, che molte delle cose catastrofiche che mi sono immaginato (non so voi), non siano avvenute: non abbiamo perso contro la Juve, neanche contro il Milan o contro il Napoli (cose che nella mia testa facevano già male come un limone su una ferita). Bene, allora andrò dal mio caporeparto e gli dirò che prendo mezza giornata di ferie perché senno faccio tardi.
Il motivo? "Problemi di salute in famiglia".
Ok, forse sarà la peggior scusa mai usata, ma mi ricorda qualcosa...

Inter - Shakhtar Donetsk, il prepartita dei 7 nani 2 Ranocchiate

Una volta messo piede dentro casa, chiamo la mia ragazza per vedere dove si trova, ma sento un'altra voce... è sua madre.
Da anni ormai, la chiamo vecchia signora perché non è solo vecchia, ma pure juventina.
"Qual buon vento spinge una juventina come te in questa casa proprio oggi?".
Il suo sorriso non lascia alcun dubbio: le vedo spuntare uno sguardo paragonabile a quello di un barbagianni, appollaiato sul divano, davanti la tv. E mi fissa.
Con tutto il garbo di cui sono capace, le chiedo: "C'è della frutta, ti vanno 4 pere?"

Inter - Shakhtar Donetsk, il prepartita dei 7 nani 3 Ranocchiate
Chalobah, James, Hudson-Odoi, Werner. Tipiche pere della campagna londinese.

Incazzata esce in giardino, mentre io la seguo con le pere in mano.
Mentre sistemano il giardino, vedo che sul tavolino ci sono tutti i sette nani:
Brozovic che ha preso il posto di Brontolo;
Bastoni che ha preso il posto di Cucciolo;

Inter - Shakhtar Donetsk, il prepartita dei 7 nani 4 Ranocchiate

Sanchez che ha preso il posto di Eolo (uno è sempre infortunato, l'altro è sempre raffreddato);
Skriniar che ha preso il posto di Mammolo, perché è così affettuoso che non ti si stacca mai di dosso;

Inter - Shakhtar Donetsk, il prepartita dei 7 nani 5 Ranocchiate

Gagliardini che ha preso il posto di Pisolo;
Ranocchia che non ha preso il posto, ha spodestato Dotto.
Infine come poteva mancare Handanovic che ha preso il posto di Gongolo, il nano più felice di tutti!

Inter - Shakhtar Donetsk, il prepartita dei 7 nani 6 Ranocchiate

Dopo aver sistemato tutti i miei nani mi accorgo che c'è qualcosa che non va, manca l'ultimo. Manca per l'esattezza L'OTTAVO, nano o meno che sia non importa. Mancano gli ottavi che non vedono più le luci di San Siro da quasi nove anni e per averli dobbiamo arrivare a prenderci questi maledetti 10 punti. Possiamo? A questa squadra tutto è possibile, basta volerlo. Non dimentichiamoci che se abbiamo tenuto le mani alzate da prima, continuiamo a tenerle alzate e forse questo ottavo nano non sarà più così nano, ma sicuramente più raggiungibile.

Buona Partita!

Inter - Shakhtar Donetsk, il prepartita dei 7 nani

Che vuol dire che oggi si gioca alle 18:45?! Mi viene proprio vogli di dare un gancio sui denti dei diritti tv che altro che diritti, storti glieli faccio diventare.

Ah, mi state leggendo? A volte parlo senza rendermi conto. Il fatto è che a quell'ora sono bloccato ancora in tangenziale e mi tocca sentire la partita via radio.
Comunque, ciao brati: bentornati ad una nuova puntata di “una partita dell’Inter che mi farà andare a letto piangendo incazzato”. Come poteva mancare un bel prepartita prima di poggiare i gomiti sulle ginocchia, il mento sui palmi delle mani, in preda ad una depressione post sconfitta?

Inter - Shakhtar Donetsk, il prepartita dei 7 nani 7 Ranocchiate

Prima di saltare ad efficaci ed evidenti conclusioni di questa serata, esorto tutti, cari figli della speranza, ad alzare la mano:
se siete incazzati per il risultato del derby;
se avete riempito con miriadi di parolacce Lautaro per il rigore sbagliato;
se avete pensato che contro il Napoli avremmo preso una bella batosta;
se al 3-1 di Lautaro (con assist della Lontra <3) vi siete commossi a vedere le sue scuse;
se pensiate che Cha Cha Cha sia impazzito;
se riteniate giusto avviare un processo di canonizzazione per Darmian.
Ora io non è che sia proprio una cima, però suppongo che almeno una volta la mano l'abbiate tenuta alzata, altrimenti, se l'avete tenuta sempre alzata, in questo momento avete un formicolio devastante.

Ipotizzo anche, che molte delle cose catastrofiche che mi sono immaginato (non so voi), non siano avvenute: non abbiamo perso contro la Juve, neanche contro il Milan o contro il Napoli (cose che nella mia testa facevano già male come un limone su una ferita). Bene, allora andrò dal mio caporeparto e gli dirò che prendo mezza giornata di ferie perché senno faccio tardi.
Il motivo? "Problemi di salute in famiglia".
Ok, forse sarà la peggior scusa mai usata, ma mi ricorda qualcosa...

Inter - Shakhtar Donetsk, il prepartita dei 7 nani 8 Ranocchiate

Una volta messo piede dentro casa, chiamo la mia ragazza per vedere dove si trova, ma sento un'altra voce... è sua madre.
Da anni ormai, la chiamo vecchia signora perché non è solo vecchia, ma pure juventina.
"Qual buon vento spinge una juventina come te in questa casa proprio oggi?".
Il suo sorriso non lascia alcun dubbio: le vedo spuntare uno sguardo paragonabile a quello di un barbagianni, appollaiato sul divano, davanti la tv. E mi fissa.
Con tutto il garbo di cui sono capace, le chiedo: "C'è della frutta, ti vanno 4 pere?"

Inter - Shakhtar Donetsk, il prepartita dei 7 nani 9 Ranocchiate
Chalobah, James, Hudson-Odoi, Werner. Tipiche pere della campagna londinese.

Incazzata esce in giardino, mentre io la seguo con le pere in mano.
Mentre sistemano il giardino, vedo che sul tavolino ci sono tutti i sette nani:
Brozovic che ha preso il posto di Brontolo;
Bastoni che ha preso il posto di Cucciolo;

Inter - Shakhtar Donetsk, il prepartita dei 7 nani 10 Ranocchiate

Sanchez che ha preso il posto di Eolo (uno è sempre infortunato, l'altro è sempre raffreddato);
Skriniar che ha preso il posto di Mammolo, perché è così affettuoso che non ti si stacca mai di dosso;

Inter - Shakhtar Donetsk, il prepartita dei 7 nani 11 Ranocchiate

Gagliardini che ha preso il posto di Pisolo;
Ranocchia che non ha preso il posto, ha spodestato Dotto.
Infine come poteva mancare Handanovic che ha preso il posto di Gongolo, il nano più felice di tutti!

Inter - Shakhtar Donetsk, il prepartita dei 7 nani 12 Ranocchiate

Dopo aver sistemato tutti i miei nani mi accorgo che c'è qualcosa che non va, manca l'ultimo. Manca per l'esattezza L'OTTAVO, nano o meno che sia non importa. Mancano gli ottavi che non vedono più le luci di San Siro da quasi nove anni e per averli dobbiamo arrivare a prenderci questi maledetti 10 punti. Possiamo? A questa squadra tutto è possibile, basta volerlo. Non dimentichiamoci che se abbiamo tenuto le mani alzate da prima, continuiamo a tenerle alzate e forse questo ottavo nano non sarà più così nano, ma sicuramente più raggiungibile.

Buona Partita!

Notizie flash

Ultimi articoli

13/11/2022
Atalanta- Inter nel tempo di un ultimo caffè

Primo tempo 1’ - Palomino alla prima da titolare dell’anno dopo lo stop per il presunto caso di doping. Come gli miglioreremo ulteriormente la giornata? 5' - Dopo due sconfitte di fila, Atalanta in versione Olanda di Cruijff 12' - Ma quindi Bastoni era in mood Barella che si rotola e non si fa nulla […]

13/11/2022
Atalanta - Inter, il prepartita dell'ultima di campionato

Non so se essere più basito dal fatto che quella di oggi sia l'ultima partita dell'anno oppure dal fatto che ormai sia arrivato Natale. Cioè raga qui mancano qualcosa come 40 giorni o poco più e io ho ancora le t-shirt a maniche corte nel cesto del panni da lavare. Voi siete consci del fatto […]

10/11/2022
Inter - Bologna, il Pagellone del ritorno della grande Inter

ONANA 7 – La serata comincia con Musa Barrow (uno dei tanti che sembra avere un conto aperto con noi) che sfiora il gol, poi un tiro di Arna viene respinto con le cosce da Andrè, con un intervento che ricorda il sacrificio di Dambro in un derby di qualche anno fa. La differenza è […]

10/11/2022
Inter - Bologna, dieci ranocchie post-partita

🐸 - Abbiamo fatto 6 a 1 anche all’andata l’anno scorso, non serve giocare il ritorno che tanto sappiamo già come va a finire. 🐸- Ma poi non li potevate dividere sto gol, tipo 3 al Bologna e gli altri tre a Torino contro quelli là porcoilcaz 🐸 - Cose che non pensavo di vedere […]

09/11/2022
Inter - Bologna nel tempo di un caffè

0' - Milan e Roma pareggiano, lAtalanta perde, cosa potrebbe andare male oggi?Ah già, giochiamo noi. PRIMO TEMPO: 1’ - Vi diròVi diròVi diròChe la situa, dopo aver guardato FroggyCosì brutta non é 2' - Bare è già dolorante. Non so più se crederci o no 4' - Quasi gol del Bologna dopo un contropiede. […]

09/11/2022
Inter - Bologna, il prepartita delle speranze finite

Siamo fritti. Finiti. Distrutti. Se per una partita in casa contro il Bologna ci tocca scomodare il signore in copertina, ieri in visita alla Pinetina, significa che la situazione è davvero tragica. Non supereremo la notte. A conferma di quanto sto dicendo, arrivano immagini inedite dalla visita del Vate di ieri al centro di allenamento: […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram