15/09/2021

Inter – Real Madrid, il prepartita del ritorno nella competizione sbagliata

Dame e cavalieri, bentornati al vice torneo europeo più importante di tutti i tempi, al vice palcoscenico più illuminato del mondo con la vice musichetta più iconica dell’universo. Lo so, siamo tutti un po’ delusi da questa maledetta falla del sistema delle qualificazioni che manda la vincente del campionato nazionale in prima fascia di Champions League e non nel torneo che tutti avremmo voluto giocare, però state tranquilli, è solo una condizione di passaggio: il 7 dicembre sarà la nostra ultima partita in questo Purgatorio prima di ascendere al Paradiso delle competizioni europee, l’Europa League.

Dovrebbero bastare una vittoria e un pareggio per riuscire a piazzarsi in terza posizione al girone e fare l’upgrade di competizione, quindi è importante cominciare a lasciare punti per strada già da stasera; dai, vincerne il più possibile per arrivare primi e passare agli ottavi è una noia mortale, diciamocelo. Pensate che strazio sarebbe superare i gironi e dover rinunciare per il secondo anno consecutivo a giocare nel nostro torneo preferito e ad ambire alla coppa più bella del mondo che abbiamo solo sfiorato ormai più di un anno fa. Sob.

Inter – Real Madrid, il prepartita del ritorno nella competizione sbagliata 1 Ranocchiate
Emoji con gli occhi a cuoricino per sua Maestà.

Dando una vista alle statistiche, direi che abbiamo buone possibilità: abbiamo lo stesso girone dello scorso anno, con un Borussia Monchencoso in meno che ci guferà perché credono che siamo stati noi a non invitarli a questa reunion

Inter – Real Madrid, il prepartita del ritorno nella competizione sbagliata 2 Ranocchiate

(che poi se lo meritavano perché mandare all’ospedale cavallo pazzo Thuram per non farcelo comprare è stato un colpo bassino) e uno Sheriff dai rossi baffi in più.

Inter – Real Madrid, il prepartita del ritorno nella competizione sbagliata 3 Ranocchiate

Il Real invece viene da un roboante 5-2 contro l’irreprensibile Celta Vigo mentre noi da uno scialbo pareggio contro Mimì Recoba Augello che si mette a segnare eurogol contro di noi mentre dalla prossima giornata in poi lo confonderanno con i piccioni di Marassi.

Inter – Real Madrid, il prepartita del ritorno nella competizione sbagliata 4 Ranocchiate

Infine, tra acciaccati e a mezzo servizio, arriviamo con una fila davanti l’infermeria che sembra di stare alle Poste alle 7:30 del mattino nel giorno in cui pagano le pensioni. No, non parlerò del povero Stefanino Sensi perché abbiamo aperto una rubrica dedicata esclusivamente a lui (potete trovarla qui e qui) redatta dal miglior specialista in circolazione, il dr. Anocchio, che in una delle prossime puntate ci spiegherà il collegamento tra i suoi infortuni e le nostre imprecazioni più oscure e irripetibili. 

Come giusto che sia però, abbiamo anche noi frecce velenose al nostro arco: se si giocasse a poraccitudine, vinceremo senza colpo ferire: Perez ha pianto per mesi perché diceva che il Real senza la SuperLega sarebbe andato incontro alla bancarotta e poi offre 180 testoni per Mbappé (tra l’altro, ringraziamo tutti insieme quel vecchio volpone nerazzurro di Leonardo che non gliel’ha venduto e che quando siamo in difficoltà economica ci allunga sempre qualche centone sotto al tavolo tirando via le castagne dal fuoco) e ingaggia Alaba pagando mazzette pure alla prozia del monte Fuji.

La seconda arma velenosa sono le loro assenze, Kroos e BalAHAHAHAHAHAHAHA mancheranno i pezzi da novanta ma i canterani del 2005 sono già con il coltello tra i denti. Vi dice niente #MITT Rodrygo?

Inter – Real Madrid, il prepartita del ritorno nella competizione sbagliata 5 Ranocchiate

L’ultima arma velenosa si chiama AV22. L’anno scorso, più o meno di questi tempi, stavamo maledicendo lui, la sua stirpe e chi l’aveva comprato per le sontuose prestazioni europee, quest’anno Mone che la sa lunga sta prendendo le giuste contromisure. VI PREGHIAMO DI NON DIFFONDERE PER NESSUNO MOTIVO LE NOTIZIE CHE TROVERETE DI SEGUITO, SONO ESTREMAMANETE RISERVATE.

Inter – Real Madrid, il prepartita del ritorno nella competizione sbagliata 6 Ranocchiate

Osservate bene l’immagine qui sopra in cui Mone sta dicendo ad Arturo di quanto sia velenosa l’acqua per il suo organismo sotto lo sguardo perplesso di Dimarco (CHE GOL HAI FATTO? #MITT #SEMPR E #COMUNQ) e del quarto uomo. Brozo e il collaboratore del mister invece si stanno allontanando di soppiatto con l’aria di chi sa tutto ma è meglio che stia lontano dalla faccenda. Arturo giustamente controbatte che dopo il quindicesimo cocktail un goccetto d’acqua è essenziale, ma il vero colpo di genio di Mone arriva qui: nel tunnel degli spogliatoi dirà ad Arturo ormai in crisi d’astinenza che i giocatori del Real hanno rubato tutte le bottigliette d’acqua e lui comincerà a menarli tutti facendosi espellere e permettendo agli avversari di vincere la partita, in modo da spianare la strada verso l’ambito terzo posto nel girone.

Ora che sapete le tattiche segrete del mister, vi potete godere la partita con uno sguardo diverso: non sarà una sconfitta, ma uno step di avvicinamento.

Inter – Real Madrid, il prepartita del ritorno nella competizione sbagliata

Dame e cavalieri, bentornati al vice torneo europeo più importante di tutti i tempi, al vice palcoscenico più illuminato del mondo con la vice musichetta più iconica dell’universo. Lo so, siamo tutti un po’ delusi da questa maledetta falla del sistema delle qualificazioni che manda la vincente del campionato nazionale in prima fascia di Champions League e non nel torneo che tutti avremmo voluto giocare, però state tranquilli, è solo una condizione di passaggio: il 7 dicembre sarà la nostra ultima partita in questo Purgatorio prima di ascendere al Paradiso delle competizioni europee, l’Europa League.

Dovrebbero bastare una vittoria e un pareggio per riuscire a piazzarsi in terza posizione al girone e fare l’upgrade di competizione, quindi è importante cominciare a lasciare punti per strada già da stasera; dai, vincerne il più possibile per arrivare primi e passare agli ottavi è una noia mortale, diciamocelo. Pensate che strazio sarebbe superare i gironi e dover rinunciare per il secondo anno consecutivo a giocare nel nostro torneo preferito e ad ambire alla coppa più bella del mondo che abbiamo solo sfiorato ormai più di un anno fa. Sob.

Inter – Real Madrid, il prepartita del ritorno nella competizione sbagliata 7 Ranocchiate
Emoji con gli occhi a cuoricino per sua Maestà.

Dando una vista alle statistiche, direi che abbiamo buone possibilità: abbiamo lo stesso girone dello scorso anno, con un Borussia Monchencoso in meno che ci guferà perché credono che siamo stati noi a non invitarli a questa reunion

Inter – Real Madrid, il prepartita del ritorno nella competizione sbagliata 8 Ranocchiate

(che poi se lo meritavano perché mandare all’ospedale cavallo pazzo Thuram per non farcelo comprare è stato un colpo bassino) e uno Sheriff dai rossi baffi in più.

Inter – Real Madrid, il prepartita del ritorno nella competizione sbagliata 9 Ranocchiate

Il Real invece viene da un roboante 5-2 contro l’irreprensibile Celta Vigo mentre noi da uno scialbo pareggio contro Mimì Recoba Augello che si mette a segnare eurogol contro di noi mentre dalla prossima giornata in poi lo confonderanno con i piccioni di Marassi.

Inter – Real Madrid, il prepartita del ritorno nella competizione sbagliata 10 Ranocchiate

Infine, tra acciaccati e a mezzo servizio, arriviamo con una fila davanti l’infermeria che sembra di stare alle Poste alle 7:30 del mattino nel giorno in cui pagano le pensioni. No, non parlerò del povero Stefanino Sensi perché abbiamo aperto una rubrica dedicata esclusivamente a lui (potete trovarla qui e qui) redatta dal miglior specialista in circolazione, il dr. Anocchio, che in una delle prossime puntate ci spiegherà il collegamento tra i suoi infortuni e le nostre imprecazioni più oscure e irripetibili. 

Come giusto che sia però, abbiamo anche noi frecce velenose al nostro arco: se si giocasse a poraccitudine, vinceremo senza colpo ferire: Perez ha pianto per mesi perché diceva che il Real senza la SuperLega sarebbe andato incontro alla bancarotta e poi offre 180 testoni per Mbappé (tra l’altro, ringraziamo tutti insieme quel vecchio volpone nerazzurro di Leonardo che non gliel’ha venduto e che quando siamo in difficoltà economica ci allunga sempre qualche centone sotto al tavolo tirando via le castagne dal fuoco) e ingaggia Alaba pagando mazzette pure alla prozia del monte Fuji.

La seconda arma velenosa sono le loro assenze, Kroos e BalAHAHAHAHAHAHAHA mancheranno i pezzi da novanta ma i canterani del 2005 sono già con il coltello tra i denti. Vi dice niente #MITT Rodrygo?

Inter – Real Madrid, il prepartita del ritorno nella competizione sbagliata 11 Ranocchiate

L’ultima arma velenosa si chiama AV22. L’anno scorso, più o meno di questi tempi, stavamo maledicendo lui, la sua stirpe e chi l’aveva comprato per le sontuose prestazioni europee, quest’anno Mone che la sa lunga sta prendendo le giuste contromisure. VI PREGHIAMO DI NON DIFFONDERE PER NESSUNO MOTIVO LE NOTIZIE CHE TROVERETE DI SEGUITO, SONO ESTREMAMANETE RISERVATE.

Inter – Real Madrid, il prepartita del ritorno nella competizione sbagliata 12 Ranocchiate

Osservate bene l’immagine qui sopra in cui Mone sta dicendo ad Arturo di quanto sia velenosa l’acqua per il suo organismo sotto lo sguardo perplesso di Dimarco (CHE GOL HAI FATTO? #MITT #SEMPR E #COMUNQ) e del quarto uomo. Brozo e il collaboratore del mister invece si stanno allontanando di soppiatto con l’aria di chi sa tutto ma è meglio che stia lontano dalla faccenda. Arturo giustamente controbatte che dopo il quindicesimo cocktail un goccetto d’acqua è essenziale, ma il vero colpo di genio di Mone arriva qui: nel tunnel degli spogliatoi dirà ad Arturo ormai in crisi d’astinenza che i giocatori del Real hanno rubato tutte le bottigliette d’acqua e lui comincerà a menarli tutti facendosi espellere e permettendo agli avversari di vincere la partita, in modo da spianare la strada verso l’ambito terzo posto nel girone.

Ora che sapete le tattiche segrete del mister, vi potete godere la partita con uno sguardo diverso: non sarà una sconfitta, ma uno step di avvicinamento.

Notizie flash

Ultimi articoli

04/03/2024
Inter - Genoa, dieci tartarughe prepartita

🐢 Puah che trovata commerciale becera mettere le Tartarughe Ninja a posto dello sponsor di maglia, meglio occuparsi di cose più serie.  Tipo aprire al corriere, ho comprato un centinaio di maglie dall'Inter Store. 🐢 Se guardate bene le due immagini troverete bella bella la descrizione di karma: P.S. Al prossimo milanista che pronuncia le […]

29/02/2024
Inter-Atalanta, ⁩ dieci 🍐cassi post-partita

🍐 - Vedi quanto sono lontane Juve e Milan? Sono piccoli così! 🍐 - Signor demone, lo sa che si possono vincere partite anche senza segnare 4 gol? Il demone: 🍐 - È una sconfitta anomala È un altro 4 a 0, tutto secondo i piani 🍐 - A proposito di Gasp, ciao Gaaaaaaasp sai chi ti saluta pure […]

29/02/2024
Inter - Atalanta, il pagellone 4x4

YANN 6 - A volte un uomo è da solo perchè ha in testa strani tarliPerchè ha paura del sessoO perchè è il portiere dell'Inter BENJI 6 - ULALLA' BENJITU HA FATT UN PETIT ERROR CON SANDRIN E KRI KRI CATTIVON!MA QUELL CHE JE ME DOMAND VERAMENT: POURQUOI NON TIRE' TU LE PEINE? STEF 6 […]

28/02/2024
Inter - Atalanta nel tempo di un asterisco

Primo tempo 0’ - Gasp Sei Un Caro Amico 5’ - è da 9 partite che mi sveglio alla mattina, mi guardo allo specchio e dico ‘oggi segna Pavard’ 7' - Quante volte Pardo dirà Cavallo Pazzo Hateboer? 10' - CDK dovevi segnare domenica non adesso 11’ - Non ho mai sentito un boato a […]

28/02/2024
Inter - Atalanta, il prepartita del recupero

Che bello sarebbe stato un mercoledì di riposo… Invece non siamo la J**e o il Milan. I mercoledì sono sempre pieni, e quando non sono pieni li dobbiamo usare per i recuperi. Così ci togliamo pure dalle scatole l’asterisco. Che per carità, fa scena, fa spettacolo, ci fornisce un sacco di battute, ma mette ansia. […]

26/02/2024
Lecce - Inter, dieci leoni postpartita

🦁 Dicono che siamo bellissimi da vedere sotto la guida del demóne. Oh anche meno che da giugno metà dei top club in Europa sono senza allenatore. 🦁 Mi sei piaciuto ieri, davvero, ma puoi fare un post in cui non sembri polemico? 🦁 Akinsanmitt ancora non sappiamo come si scrive il tuo nome ma […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram