26/01/2020

Inter - Cagliari, il pagellone del Toro Loco

Handanovic 6: Non ho mai capito perché, in tutti questi anni, non ci abbia denunciato per danni morali.
Oggi non fa praticamente nulla, poi arriva Radja che segna su deviazione Bastoni/palo: mi sa che il filtro di Instagram con le madonne che cadono a pioggia lo ha inventato lui

Skriniar s.v: capisci che sarà una partitaccia quando lo vedi uscire per...boh, non s’è capito di preciso: per coerenza di sfiga.

Godin 5: Diego, con tutti i personaggi a cui ti potevi ispirare nel processo di bratizzazione, proprio Vidic dovevi prendere come modello?

De Vrij 6: Oggi gioca una partita normale. Ed è già una grande notizia.
Poi cazzo non è mica facile concentrarsi quando quel gran bel pezzo di Skriniar esce chiedendo il cambio dopo 15 minuti

Bastoni 5,5: Mezzo voto in meno per il Detective Conan dei gol subiti: a Lecce “leggero” su Mancosu, oggi parte della carambola sull’1-1.
Poco per parlare di errori, però Dio mio Alessà porti male ultimamente.

Young 6.5: Impatto positivo per l’inglese, giocatore d’esperienza acquistato per aiutare Candrew nell’inserimento in una città difficile come Milano: suo il cross per l’1-0, tante coperture precise e puntuali. Non vedo l’ora che diventi scarso <3.

Borja 6: Non ha il dinamismo di Brozovic, ma per fortuna nemmeno la sua voglia di vivere: ruba palloni ai giovinastri e li gestisce con la puntualità tipica di chi nella vita cantieri in costruzione ne ha visti tanti.

Barella 5.5: Pronti via e scatta in profondità prendendo il tempo a tutti: tutto bello, se nel frattempo non si fosse dimenticato del fuorigioco.

Sensi 6: La rappresentazione vivente dei miei incontri scuola famiglia: “è bravo, ma non si applica”
È sempre nell’azione, ma a tratti sembra quasi impacciato, distratto.

Oh st'adolescenza è pesante comunque raga.

Biraghi 6: IL CONDOTTIERO DI ITALICHE ORIGINI RISPONDE ALLA CHIAMATA ALLE ARMI, SEPPVR CONTRARIATO DALL’INIZIATIVA PRESA DA PROPRIETARI STRANIERI DI CONTRASSEGNARE LE MAGLIETTE DELLA SQVADRA CON SIMBOLI INCOMPRENSIBILI PER LA NOBILE POPOLAZIONE ITALIANA.

Lukaku 5.5: “Se al mattino torni dietro a tenere palla, al pomeriggio prendi randellate dai cagliaritani: se al mattino prendi randellate dai cagliaritani, al pomeriggio torni dietro a tenere palla” (semicit.)
Inter - Cagliari, il pagellone del Toro Loco 1 Ranocchiate
Nel mezzo un bellissimo assist per Sensolino che però è distratto dalle turbe adolescenziali e spreca.

Lautaro ? : Sembra Materazzi alla finale dei mondiali: corre, segna, spreca, prende botte.
All’ennesimo fallo non fischiato al 94º impazzisce, gli sale la garra rissosa ed è SUBITO IO E TE FUORI MANGANIELLO.
Inevitabili rosso per Lauti e gomme bucate per Manganiello.

Sanchez s.v

Dimarco s.v: (ah ma è ancora da noi?)

Gonde 5.5: “Miga abbiamo gombrato mezzo Real Madrid”: nono Andò, siamo l'Inter, chi se lo scorda.
La squadra controlla la partita dalla difesa alla trequarti, gli schemi offensivi sembrano però quelli della partita fra Scapoli ed Ammogliati di Fantozziana memoria.

Inter - Cagliari, il pagellone del Toro Loco

Handanovic 6: Non ho mai capito perché, in tutti questi anni, non ci abbia denunciato per danni morali.
Oggi non fa praticamente nulla, poi arriva Radja che segna su deviazione Bastoni/palo: mi sa che il filtro di Instagram con le madonne che cadono a pioggia lo ha inventato lui

Skriniar s.v: capisci che sarà una partitaccia quando lo vedi uscire per...boh, non s’è capito di preciso: per coerenza di sfiga.

Godin 5: Diego, con tutti i personaggi a cui ti potevi ispirare nel processo di bratizzazione, proprio Vidic dovevi prendere come modello?

De Vrij 6: Oggi gioca una partita normale. Ed è già una grande notizia.
Poi cazzo non è mica facile concentrarsi quando quel gran bel pezzo di Skriniar esce chiedendo il cambio dopo 15 minuti

Bastoni 5,5: Mezzo voto in meno per il Detective Conan dei gol subiti: a Lecce “leggero” su Mancosu, oggi parte della carambola sull’1-1.
Poco per parlare di errori, però Dio mio Alessà porti male ultimamente.

Young 6.5: Impatto positivo per l’inglese, giocatore d’esperienza acquistato per aiutare Candrew nell’inserimento in una città difficile come Milano: suo il cross per l’1-0, tante coperture precise e puntuali. Non vedo l’ora che diventi scarso <3.

Borja 6: Non ha il dinamismo di Brozovic, ma per fortuna nemmeno la sua voglia di vivere: ruba palloni ai giovinastri e li gestisce con la puntualità tipica di chi nella vita cantieri in costruzione ne ha visti tanti.

Barella 5.5: Pronti via e scatta in profondità prendendo il tempo a tutti: tutto bello, se nel frattempo non si fosse dimenticato del fuorigioco.

Sensi 6: La rappresentazione vivente dei miei incontri scuola famiglia: “è bravo, ma non si applica”
È sempre nell’azione, ma a tratti sembra quasi impacciato, distratto.

Oh st'adolescenza è pesante comunque raga.

Biraghi 6: IL CONDOTTIERO DI ITALICHE ORIGINI RISPONDE ALLA CHIAMATA ALLE ARMI, SEPPVR CONTRARIATO DALL’INIZIATIVA PRESA DA PROPRIETARI STRANIERI DI CONTRASSEGNARE LE MAGLIETTE DELLA SQVADRA CON SIMBOLI INCOMPRENSIBILI PER LA NOBILE POPOLAZIONE ITALIANA.

Lukaku 5.5: “Se al mattino torni dietro a tenere palla, al pomeriggio prendi randellate dai cagliaritani: se al mattino prendi randellate dai cagliaritani, al pomeriggio torni dietro a tenere palla” (semicit.)
Inter - Cagliari, il pagellone del Toro Loco 2 Ranocchiate
Nel mezzo un bellissimo assist per Sensolino che però è distratto dalle turbe adolescenziali e spreca.

Lautaro ? : Sembra Materazzi alla finale dei mondiali: corre, segna, spreca, prende botte.
All’ennesimo fallo non fischiato al 94º impazzisce, gli sale la garra rissosa ed è SUBITO IO E TE FUORI MANGANIELLO.
Inevitabili rosso per Lauti e gomme bucate per Manganiello.

Sanchez s.v

Dimarco s.v: (ah ma è ancora da noi?)

Gonde 5.5: “Miga abbiamo gombrato mezzo Real Madrid”: nono Andò, siamo l'Inter, chi se lo scorda.
La squadra controlla la partita dalla difesa alla trequarti, gli schemi offensivi sembrano però quelli della partita fra Scapoli ed Ammogliati di Fantozziana memoria.

Notizie flash

Ultimi articoli

28/02/2021
Inter - Genoa nel tempo di un caffè a tinte bianconere

Ho un brutto presentimento.Giocare contro questo Genoa, dopo il passo falso della Juve. Non c’è niente di buono. In più ieri ha pure segnato Karamoh.Nuvole oscure ci attendono all’orizzonte. Mi manchi Yann. Primo tempo 1’ - NON CI CREDO LUKAKONEEEEEEE Progressione infinita sul lancio di Bastoni e punisce Perin senza pietà. 3’ - Che noia […]

28/02/2021
Inter - Genoa: 3 motivi per non perderti questa partita

Premessa: diamo a Cesare quel che è di Cesare. Il nostro allenatore – che è una pesantezza di uomo – già alle 17.15 di domenica scorsa diceva di essere concentrato solo sulla prossima partita, e alle 9 di lunedì mattina faceva già sputare fuoco a Vidal facendolo allenare con Zanetti. Ecco, ringraziamo il fatto che […]

22/02/2021
Milan - Inter, il pagellone che non ci si crede

HANDA 52: EUREKA! IL LASER FUNZIONA!Non esistono altre possibili spiegazioni al fatto che il tiro di Theo Hernandez non sia entrato: giuro, finché non è ripreso il gioco avrei giurato di essere stato vittima di un allucinazione.E invece no.E' TUTTO VERO.Poi però non gli basta e decide di fare 3 parate che valgono 3 gol […]

21/02/2021
Milan-Inter, dieci pensieri post-derby

10 - Buonasera buonasera buonasera buonasera, sono un'interista, sono a digiuno, e tra le 15 e le 17 circa sono morta e risorta un centinaio di volte, sono capolista e serenamente godo. 9 - MADOOOOOOOOO SIAMO PRIMI GRAZIE A UN DERBY CON TRE GOL RIFILATI AL MILAN IO GODISSIMO E SE NEEE VAAAAAAAA 8 - […]

21/02/2021
Il Derby nel tempo di tre schiaffi in faccia

Primo tempo 1’ - E niente sono già deluso. Ho aspettato invano lo scambio di strette di mano tra Lukaku e Ibra con possibile improvvisazione in scazzottata / la più bella royal rumble mai vista. E invece niente strette di mano e niente. Triste. 4’ - LA LULA COLPISCE ANCORAAAAAAAAAAAAAAAA Perché Romelu?Perché?Perché continui ad attentare […]

21/02/2021
Alla Ricerca del Derby Perfetto

Ho diversi anni di interismo alle spalle ed ho vissuto tantissimi derby. Molti, da bambino, attaccato alla radio e raccontati dalle voci di Sandro Ciotti ed Enrico Ameri.Diversi, da adolescente, visti in TV a casa di amici, o in un bar, in stato di ebrezza e blasfemia.Nessuno putroppo vissuto allo stadio, avendo abitato sempre a […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram