08/03/2021

Inter-Atalanta nel tempo di un caffè catenacciaro

Oggi sono così tesi che non so nemmeno come iniziare il caffè.

Sono indeciso tra a) intro caciorone e divagante, teso a far dimenticare a tutti i terribili 90 minuti che ci aspettano o b) il tipico intro alla “moriremo tutti” che mi riesce sempre così bene.

Nel dubbio ho optato per c) e ho fatto una premessa metanarrativa sulla questione della scelta della premessa stessa.

Tanto per quante supercazzole potrò inventarmi non supererò mai Caressa e Bergomi che parlano a ruota libera per 5 minuti.

Primo tempo

6’ - Si, mbeh, resta il fatto che sono in ansia non so cosa scrivere.

8’ - Cross atalantino che attraversa tutta l’area di rigore e primo infarto della serata.

Ma non è quella la cosa peggiore, di infarti ce ne saranno tanti. La cosa peggiore sono le urla stridule del mio coinquilino atalantino a ogni loro azione.

14’ - Tentativo di autogol pirotecnico di Romero in pallonetto.

Ma la cosa più bella è la parata in colpo di testa di Sportiello che quasi mi fa dimenticare di non aver segnato un gol causale in questa difficilissima serata.

15’ - “Bastoni, il nuovo Bonucci”
Cit. Caressa via Capello (mi pare)

Ah Chicco, noi dobbiamo parlare un po’ di cose.

23’ - La premiata ditta Vidal-Handanovic a
momenti regala il gollonzo del secolo a Freuler.

Aiuto.

24’ - Sulla ripartenza Lukaku sfonda da solo la linea difensiva atalantina, si invola verso l’area avversaria, ma all’improvviso il joystick si impalla, non funziona più un cazzo, e anziché tirare rientra all’improvviso sul sinistro e si fa rimontare da Djimsiti.

37’ - Cross in area comodo per le braccia di Handanovic che viene steso sullo slancio da Zapata.

ARBITRO QUESTO A FIFA 98 ERA ROSSO

38’ - Doppia occasione Atalanta su calcio d’angolo.

Prima Handanovic coi riflessi dei te

42’ - Perry batte una punizione boh che finisce direttamente in curva, ma le telecamere sono tutte per Brozo che sbraccia, sbuffa e bestemmia come solo un brate contro un altro brate può fare.

44' - Comunque dopo una partita così posso capire perché a Romelu possa servire un letto tanto grande per riposare le membra dolenti.

Secondo tempo

1’ - Ormai è diventato difficile solo star dietro al flusso di coscienza e di libere associazioni di Fabio Caressa.

Somiglia vagamente alle mia vecchia prof di filosofia al liceo.

6' - Esce Vidal, entra Eriksen, stappo lo spumante.

Tutto molto logico.

Era meglio Gaglia porcaccia.

8' - E la dea bendata ci premia subitooooooooo!

Lo vedi Antonio che a fare le cose bene tutto si allinea?
Lo vedi che quel brutto cileno il prato di San Siro non lo deve vedere?
Lo vedi che Eriksen è il salvatore della patria?

Calcio d'angolo di indovina chi, mischia in mezzo, Bastoni tocca la palla e viene falciato senza pieta, salt in piedi dal divano urlando RIGOREEEEEEE e non faccio in tempo a finire di dirlo che Skriniar piomba sul pallone e lo spara dritto nell'angolo.

Godicchio.
Ma resto all'erta.

11' - Romelu aggiusta il cazzo di joystick basta con ste follie cristoddio

18' - Lautaro ha appena dimostrato spiccata intelligenza calcistica recuperando palla e conquistando una rimessa in posizione avanzata.

I poteri dell'influsso di Chris.

22' - Zapata a un centimetro dall'angolino minchiazza divina.

Domani chiamo il cardiologo e gli dico che tempo non ci sia più niente da fare.

Mi aveva pure avvisato di smettere di guardare l'Inter, eh.

27' - Ecc'alla, è entrato Miranchuk giusto in tempo per pareggiarla ancora una volta.

30' - Sono sicuro che, in questi 15 minuti, potrei inventarmi un metodo per scandire il tempo con il numero di tiri verso la nostra porta dell'Atalanta.

Pietà.

31' - Entra Gaglia.

Pietàààààààà.

36' - Il Principe Harry prima smista palloni squisiti, poi recupera la posizione dei compagni e impedisce contropiedi.

E io ho un'erezione.

38' - Pasalic al volo in semirovesciata.

Ancora 7 minuti più recupero.
Resisti cuore che voglio vedere come va a finrire.

39' - Comunque è dal Derby ogni volta che facciamo cambi a fine partita vado nel panico e corro a controllare il tabellino.

45' + 2' - Sta succedendo di tutto, non ci capisco più nulla, aiuto, so solo che a una certa ho visto Romelu correre come un matto e superare tutti, a momenti anche Sportiello, anche la porta, anche San Siro.

Non ci credo che la stiamo davvero portando a casa.

Inter-Atalanta nel tempo di un caffè catenacciaro

Oggi sono così tesi che non so nemmeno come iniziare il caffè.

Sono indeciso tra a) intro caciorone e divagante, teso a far dimenticare a tutti i terribili 90 minuti che ci aspettano o b) il tipico intro alla “moriremo tutti” che mi riesce sempre così bene.

Nel dubbio ho optato per c) e ho fatto una premessa metanarrativa sulla questione della scelta della premessa stessa.

Tanto per quante supercazzole potrò inventarmi non supererò mai Caressa e Bergomi che parlano a ruota libera per 5 minuti.

Primo tempo

6’ - Si, mbeh, resta il fatto che sono in ansia non so cosa scrivere.

8’ - Cross atalantino che attraversa tutta l’area di rigore e primo infarto della serata.

Ma non è quella la cosa peggiore, di infarti ce ne saranno tanti. La cosa peggiore sono le urla stridule del mio coinquilino atalantino a ogni loro azione.

14’ - Tentativo di autogol pirotecnico di Romero in pallonetto.

Ma la cosa più bella è la parata in colpo di testa di Sportiello che quasi mi fa dimenticare di non aver segnato un gol causale in questa difficilissima serata.

15’ - “Bastoni, il nuovo Bonucci”
Cit. Caressa via Capello (mi pare)

Ah Chicco, noi dobbiamo parlare un po’ di cose.

23’ - La premiata ditta Vidal-Handanovic a
momenti regala il gollonzo del secolo a Freuler.

Aiuto.

24’ - Sulla ripartenza Lukaku sfonda da solo la linea difensiva atalantina, si invola verso l’area avversaria, ma all’improvviso il joystick si impalla, non funziona più un cazzo, e anziché tirare rientra all’improvviso sul sinistro e si fa rimontare da Djimsiti.

37’ - Cross in area comodo per le braccia di Handanovic che viene steso sullo slancio da Zapata.

ARBITRO QUESTO A FIFA 98 ERA ROSSO

38’ - Doppia occasione Atalanta su calcio d’angolo.

Prima Handanovic coi riflessi dei te

42’ - Perry batte una punizione boh che finisce direttamente in curva, ma le telecamere sono tutte per Brozo che sbraccia, sbuffa e bestemmia come solo un brate contro un altro brate può fare.

44' - Comunque dopo una partita così posso capire perché a Romelu possa servire un letto tanto grande per riposare le membra dolenti.

Secondo tempo

1’ - Ormai è diventato difficile solo star dietro al flusso di coscienza e di libere associazioni di Fabio Caressa.

Somiglia vagamente alle mia vecchia prof di filosofia al liceo.

6' - Esce Vidal, entra Eriksen, stappo lo spumante.

Tutto molto logico.

Era meglio Gaglia porcaccia.

8' - E la dea bendata ci premia subitooooooooo!

Lo vedi Antonio che a fare le cose bene tutto si allinea?
Lo vedi che quel brutto cileno il prato di San Siro non lo deve vedere?
Lo vedi che Eriksen è il salvatore della patria?

Calcio d'angolo di indovina chi, mischia in mezzo, Bastoni tocca la palla e viene falciato senza pieta, salt in piedi dal divano urlando RIGOREEEEEEE e non faccio in tempo a finire di dirlo che Skriniar piomba sul pallone e lo spara dritto nell'angolo.

Godicchio.
Ma resto all'erta.

11' - Romelu aggiusta il cazzo di joystick basta con ste follie cristoddio

18' - Lautaro ha appena dimostrato spiccata intelligenza calcistica recuperando palla e conquistando una rimessa in posizione avanzata.

I poteri dell'influsso di Chris.

22' - Zapata a un centimetro dall'angolino minchiazza divina.

Domani chiamo il cardiologo e gli dico che tempo non ci sia più niente da fare.

Mi aveva pure avvisato di smettere di guardare l'Inter, eh.

27' - Ecc'alla, è entrato Miranchuk giusto in tempo per pareggiarla ancora una volta.

30' - Sono sicuro che, in questi 15 minuti, potrei inventarmi un metodo per scandire il tempo con il numero di tiri verso la nostra porta dell'Atalanta.

Pietà.

31' - Entra Gaglia.

Pietàààààààà.

36' - Il Principe Harry prima smista palloni squisiti, poi recupera la posizione dei compagni e impedisce contropiedi.

E io ho un'erezione.

38' - Pasalic al volo in semirovesciata.

Ancora 7 minuti più recupero.
Resisti cuore che voglio vedere come va a finrire.

39' - Comunque è dal Derby ogni volta che facciamo cambi a fine partita vado nel panico e corro a controllare il tabellino.

45' + 2' - Sta succedendo di tutto, non ci capisco più nulla, aiuto, so solo che a una certa ho visto Romelu correre come un matto e superare tutti, a momenti anche Sportiello, anche la porta, anche San Siro.

Non ci credo che la stiamo davvero portando a casa.

Notizie flash

Ultimi articoli

05/06/2021
5 motivi per voler bene a Simone Inzaghi

1. PERCHÉ C'ERA ANCHE LUI IL 5 MAGGIO Dopo Antonio Conte, ospitiamo sulla nostra panchina un altro dei protagonisti di quella maledetta giornata che noi interisti non dimenticheremo mai.Se anche Inzaghi dovesse riuscire a vincere come il suo predecessore, avremo esorcizzato un altro pezzettino del 5 maggio.A quel punto, ci basterà soltanto vincere un Triplete […]

27/05/2021
Il nostro libro

Nonostante tutto quello che è successo ieri.Nonostante non si possa passare un giorno, nella vita di noi interisti, sereni.Nonostante l’interismo sia eterna dannazione.Nonostante abbiano deciso di rovinarci la festa.Nonostante tutto, noi abbiamo vinto lo scudetto. Cazzo.E, nonostante tutto, avevamo in programma il lancio di un libro, il nostro, per oggi. Il frutto di settimane di […]

24/05/2021
Inter - Udinese, dieci pensieri post - partita

10 - Io quando mi rendo conto che questa è l'ultima partita dell'Inter: 9 - Ma poi mi ricordo che L'ABBIAMO ALZATA NOI 8 - Ma questo non ci permette di far passare in sordina il fatto che Goeffrey Kondogbia e Sime Vrsaljko sono diventati Campioni di Spagna. 7 - Ecco, bravi, salutatelo e rimandatecelo […]

23/05/2021
Inter - Udinese, il pagellone del finale di stagione

HANDA 19: I latini dicevano "Vincit qui patitur", vince chi resiste.Tu non è che hai semplicemente resistito, hai lottato come uno spartano contro le sfighe, le più che lecite blasfemie, i ribaltoni e, a volte, anche contro la nostra stessa difesa. Anni di miracoli e di bocconi amari che ti hanno reso un degno leader […]

23/05/2021
Inter-Udinese nel tempo di un caffè medagliato

Primo tempo 1' - Comincia la partita con meno ansia dell'ultimo decennio interista. Il mio cervello è in ansia perché non può provare ansia. 5' - Per oggi c'è solo una missione: CAPITANO FAI GOL (Non serve dirlo ma ci riferivamo a Froggy… Però se anche Handanovic voglie togliersi lo sfizio del gol dell'ex va […]

23/05/2021
Diario di avvicinamento ad Inter - Udinese

Martedì 18 Maggio Le partite contro l’Udinese mi hanno sempre messo tanta ansia. Sarà per i colori, sarà perchè la loro squadra è un esercito di #MITT e #PIGL con rimpiazzi infiniti, sarà perché SIAMO CAMPIONI D’ITALIA QUINDI CIAO CIAO ANSIA NON TI CONOSCO!P.s.: Se PER CASO un paio di giocatori dell’Udinese tipo De Paul […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram