18/08/2018

Il pagellone del calciomercato

A poche ore dal gong finale, andiamo a ripercorrere e analizzare le mosse sul mercato dell'Inter.


VECINO 10:  Sicuramente è lui il top player dell'estate nerazzurra. Se non l'avesse presa, l'Inter non avrebbe preso la Champions League e non avrebbe preso nessuno dei suoi acquisti. Anzi, molti di loro sarebbero andati via.

RAFIGNA 10: Un estate di amore, di passione, di #RIPIGL
È arrivato come un mezzo scarto in un gennaio difficilissimo in cui non c'erano soldi e i risultati stentavano ad arrivare, reduce da un infortunio, riserva del Barcellona, "ma noi volevamo Pastore" ecc...

Rafi ci ha messo un secondo a conquistarsi l'Inter e...NON CE LA FACCIO, TROPPI RICORDI.

Ormai purtroppo quel che è stato è stato. Niente #RISCATT, niente #RIPIGL.

Le cause resteranno per sempre un mistero. Certo i 35 milioni entro il 30 giugno erano una missione impossibile, ma le possibilità per riportarlo A CASA, o almeno provarci, c'erano.

Spalletti si è fissato con Nainggolan, lo ha avuto, e ha scaricato Rafi. Questa è la spiegazione più plausibile.

Là fuori ci sono tanti "eeeehhh ma state ancora a pensare a Rafinha?"
La verità è che noi a Rafi ci penseremo PER SEMPRE. Perché potranno accadere anche tantissime cose belle in futuro, o almeno è quello che ci auguriamo, ma la scintilla che ha dato il via a tutto è stato l'arrivo del nostro fenomeno <3

Attualmente Rafi è al Barcellona, la sua altra casa, e sta regalando spettacolo nel precampionato, è vicinissimo a guadagnarsi una conferma in casa Barça. Se da qui al 31 agosto dovesse restare ancora in Catalogna, per noi potrebbe essere un bel segnale.

A GENNAIO FAREMO RIPARTIRE L'ASSALTO DEL RIPIGL.
UN BEL PRESTITO CON DIRITTO DI RISCATTO.
DOPODICHE' VINCIAMO TUTTO E FACCIAMO RIPARTIRE L'ASSALTO DEL RISCATT.
OVVIAMENTE PIERINO NON LO FA NEMMENO PER SOGNO E A GIUGNO RITORNA AL BARCELLONA.

E A GENNAIO 2020 RITORNA ANCORA DA NOI, E COSI' ALL'INFINITO.

6 MESI NOI, 6 MESI IL BARCELLONA. C'È ABBASTANZA AMORE RAFIGNOSO PER TUTTI <3

????? *Vuoto di memoria*  ?????????????
Ho delle immagini molto annebiate. C'era un terzino forse? Boh.
Ma chi era Nagatomo? ah no era portoghese forse...Palito Pereira? Mah.


NAGATOMO 10: Eccolo il nostro piccolo samurai preferito, che ameremo per sempre. Sarà ancora più facile amarlo adesso che è più lontano da noi.

ASAMOAH 10: Se lo riusciremo a disinfettare per bene forse tra le mani abbiamo un buon terzino, tanto ormai lì sulla sinistra abbiamo standard bassissimi.
Se davvero sa fare ADDIRITTURA due ruoli allora stiamo in una botte di ferro. Quelli di prima faticavano a farne uno.

Nelle amichevoli non è andato affatto male, attendiamo di vederlo in partite vere, quando avrà lo shock di decisioni arbitrali contrarie e avversari che non si scansano.

DE VRIJ 10: Ricordate quanto detto poco fa su Vecino? Ecco. La falciata in area di rigore su Icardi è il momento top della stagione 2017/18.
Adesso basta però.
È tempo di giocare sul serio e impegnarsi, non come gli ultimi sabotaggi che abbiamo preso dalla Lazio. 
Ogni riferimento profetico è puramente casuale.

Il pagellone del calciomercato 1 Ranocchiate

KEITA 11: Fortunatamente lui non è arrivato dalla Lazio, altrimenti sarebbe stato un bidone annunciato, ma si è fatto il suo annetto di purgatorio in Francia.
Il fatto che il Monaco fosse disposto a scambiarlo così con Candreva poteva farci un po' storcere il naso, ma al momento non vedo motivi per preoccuparci.
Eravamo tutti presi da Modric e zitto zitto è arrivato lui, decisamente un bell'upgrade rispetto a Andonio.
Attento caro Baldé perché ci aspettiamo molto. Niente cross a cazzo, solo finte utili, niente pallonate sulle caviglie o schiene degli avversari, e MI RACCOMANDO NON FARE DEL MALE AGLI ADDETTI ALLA SICUREZZA ALLO STADIO PER DIO, CHE QUEI POVERINI SONO LA' PER DUE LIRE, LI RICONOSCI PERCHE' HANNO LA PETTORINA GIALLA. NON LI PRENDERE A PALLONATE GRAZIE.

Il pagellone del calciomercato 2 Ranocchiate

VIDAL 4: Volpe e l'uva? Forse. Ma resti sempre un G.D.M. 
E nemmeno uno di quelli disinfettabili e simpatici come Asa.

Se ne sono dette di tutti i colori. Cartilagine del ginocchio, scippo del Barça,  tasso alcolico troppo alto con Nainggolan, bla bla bla.
La verità è che noi a centrocampo volevamo solo Rafigna e nessun altro. Non ti avremmo mai accettato. Pace e bene.


MODRIC 10: Russia 2018, tra una partita e l'altra Brozovic e Perisic pensano a come passare il tempo e decidono di truffare e raggirare Modric.
Lo adescano convincendolo di venire all'Inter, mostrandogli foto di Wanda Nara, Sexy Luciano e Joao Mario. Un giorno tutto questo sarà tuo, Luka, vieni da noi.
Luka ci casca, ci crede, si autoconvince. 
"Vuole l'Inter".

Iniziano settimane di sofferenza, indizi social, smentite, insulti a Florentino. Soprattutto insulti a Florentino.

Consumiamo fino a romperli i tasti f5 dei nostri computer, ormai non facciamo altro che pensare a Modric tutto il giorno. Un pensiero fisso.

Ok, ogni tanto anche un po' di #RIPIGL.

Florentino non vuole lasciare andare Modric, inizia a rompere i coglioni e pensa pure di denunciarci.

Ahahahahahha.

Non credo che sia una buona idea mettersi contro di noi.
Probabilmente domani Brozo, Perisic e il nuovo arrivo Vrsaljko decideranno di svuotargli casa.

Alla fine restiamo senza Modric, con una denuncia in più e tante ore di sonno perse per niente.

Resta comunque la soddisfazione di un "Modric vuole l'Inter", che è un po' una piccola soddisfazione.
Come se la cotta della tua vita al liceo ti dicesse che in fondo in fondo sei un bel ragazzo.
Non si metterà mai con te, ma meglio di niente.

A centrocampo a inventare avremo ancora Borja Valero e Joao Mario, altrimenti quei due fabbri di Vecino e Gagliardini.

Fanculo la qualità a centrocampo, non ci serve. Dopotutto sono solo anni che ci troviamo davanti squadre che fanno la partita della vita e non lasciano spazio per un passaggio.

Un piano B a Modric che sapesse gestire il pallone si poteva anche prendere #RIPIGL.

DUNCAN 10: ATTENZIONE RAGAZZI PERCHE' QUI ABBIAMO SEDOTTO E ABBANDONATO MR X DUNCAN, E DOMANI CE LO TROVIAMO CONTRO COMPLETAMENTE RANCOROSO E INCAZZATO.
#WELCOMEALFRED

Il pagellone del calciomercato 3 Ranocchiate


PAREDES ?:  Dite quel che volete ma io mi ero gasato per il suo arrivo dato quasi per fatto.

Il pagellone del calciomercato 4 Ranocchiate

NAINGGOLAN 10: L'arrivo del Ninja era il sogno di Spalletti e finalmente è diventato realtà.
Uomini forti destini forti. Il mantra ripetuto dall'inizio della sua avventura interista. Con 12 mesi di ritardo, Radja è arrivato. 
Facendoci diventare anche la squadra più tatuata di sempre.

Ora sta a Spalletti coccolarselo, fargli la pappa, portarlo fuori a spasso ecc...
Un Radja non è un giocattolo di peluche.
Un Radja è per sempre.

Noi ci accontentiamo che ripeta sempre quel suo Inter-Roma in cui segnò una doppietta annichilendo Gagliardini. Non chiediamo troppo, no?

Nel mezzo una trattativa assurda con 22 milioni + Santon e Zaniolo.

Su Santon c'è poco da dire: il nuovo Roberto Carlos. A Roma diventerà il nuovo Cafu, sarà eletto Capitan Futuro Futuro Futuro dopo De Rossi e Florenzi, e magari darà il via alla ricostruzione dell'Impero Romano, di cui sarà Imperatore massimo.

Zaniolo diventerà sicuramente il prossimo pallone d'oro italiano, segnatevelo. E ci purgherà puntualmente a ogni Inter-Roma, prima di passare al Milan/Juve/Real Madrid come erede di Modric prescelto da Florentino, e continuare a segnarci gol a valanga ogni volta che lo incontreremo, un po' come Caracciolo, o Politano.


POLITANO 10: AH GIA' POLITANO LO ABBIAMO COMPRATO NOI.
Qui vale il motto del "Se non puoi batterli, comprali".
Solo per non vederlo più fare il pazzo contro di noi valeva la pena comprarlo.
Speriamo che ci metta la stessa voglia anche contro gli avversari.
In allenamento gira voce che sia un fenomeno ai livelli di Pelé e Maradona. Vede il nerazzurro e si infiamma.

CHE CE FREGA DI CRISTIANO NOI C'ABBIAMO POLITANO.

LAUTARO MARTINEZ 10: Arriva come nuovo MITT. MITT A LAUTARO. Ma a quanto pare sta bruciando le tappe e partirà già titolare alla prima di campionato. Tanta Roba.

In un mese all'Inter ha già profanato il Wanda Metropolitano e Wanda Nara. Maurito Maxilopezzato è quotato a 1.01. Non ti chiamano "Toro" senza un motivo.

Ha già conquistato tutti soprattutto per quel suo sguardo da folle psicopatico.
Arriva con la benedizione di Diego Milito, con l'etichetta di nuovo Gabigol e con la 10 che fu di Joao Mario, ma non sta sentendo minimamente la pressione.

Fai godere un po' anche noi Toro, che ne abbiamo bisogno. #LautoroSessuali

Il pagellone del calciomercato 5 Ranocchiate

EDER 10: AAAAH, so che parlare di Eder così all'improvviso è come passare da Eleonora Boi a Platinette, ma mentre sognavate la tripletta del Toro al derby, immaginate un po' anche che meraviglie che potrà fare Ederinho in Cina.
Capocannoniere a occhi chiusi tra un involtino primavera e l'altro.
Suning sul tetto d'Europa, ehm, d'Asia.
E finale di Mondiale per Club F.C. Internazionale vs Jiangsu Suning.
ovviamente vincono loro con tripletta di Ederinho.

KARAMOH: MITT ha deciso di essere un coraggioso ed ha iniziato la stagione scegliendo il numero 7. Attenzione.
Già lo vogliono spedire al Parma e al posto di Candreva.

Ma MITT rifiuta. Lui non vuole andare in prestito, rischiare di essere titolare. Va contro i principi della MITTANZA.

ai MITT piace la panchina, è il loro habitat titolare. Hanno 4 attaccanti davanti? Pazienza. Nessuno vuole il posto assicurato, troppo noioso.

Meglio farsi 3 minuti in Inter - Genoa con dribbling e cartellini rossi procurati, che 90 in qualche anonimo Parma - Udinese. Troppo semplice.

Complimenti ancora per il coraggio MITT, noi siamo con te. Sai che al 10' dagli spalti in ogni partita sentirai sempre e comunque un MITT. Quelli saremo noi, e saremo lì per te.

PINAMONTI 10: A proposito. Frosinone. MITT A PINAMO'.
Io me lo sento purtroppo che è più un addio che un arrivederci, però siamo comunque pronti a invadere i social dei ciociari con MITTTTTTTTTT

Il pagellone del calciomercato 6 Ranocchiate

SIMONE VERSALICO 10: Dal clan dell'Asado siamo passati al clan del Cevapcici. Un Inter bella piena di Croati è la polveriera anarchica e altalenante che abbiamo sempre sognato per tutto il mercato estivo. Peccato solo per l'amico #LukaLibre, davvero. Comunque già questo Vrsaljko è tanta roba.

Torniamo ad avere due terzini destri, dopo che l'anno scorso abbiamo fatto tutta la stagione con il solo D'Ambrosio.
Sime si è già presentato bello carico , anche lui con lo sguardo psicopatico da fattone, look tamarro con orecchini e Ultima Cena tatuata sul culo. Insomma, hai già l'identikit dell'eroe.

Quello tra Vrsaljko e l'Inter è stato un corteggiamento durato anni.
Arrivò al Genoa da ragazzino dalla Dinamo Zagabria, a fm era un fenomeno e si parlava un gran bene di lui. "Dietro questa operazione c'è la regia dell'Inter.

Dopodiché il trasferimento al Sassuolo. Anche qui c'era dietro l'Inter.
Dopodiché il trasferimento all'Atletico Madrid. Anche in casa del Cholo c'era dietro l'interesse dell'Inter.
Adesso è approdato all'Inter che l'ha soffiato all'ultimo secondo all'Inter, ma attenzione all'interesse dell'Inter che lo sta osservando da tempo.

Insomma, forza Inter.

E Florentino merda

E AMALA per domani.

Il pagellone del calciomercato

A poche ore dal gong finale, andiamo a ripercorrere e analizzare le mosse sul mercato dell'Inter.


VECINO 10:  Sicuramente è lui il top player dell'estate nerazzurra. Se non l'avesse presa, l'Inter non avrebbe preso la Champions League e non avrebbe preso nessuno dei suoi acquisti. Anzi, molti di loro sarebbero andati via.

RAFIGNA 10: Un estate di amore, di passione, di #RIPIGL
È arrivato come un mezzo scarto in un gennaio difficilissimo in cui non c'erano soldi e i risultati stentavano ad arrivare, reduce da un infortunio, riserva del Barcellona, "ma noi volevamo Pastore" ecc...

Rafi ci ha messo un secondo a conquistarsi l'Inter e...NON CE LA FACCIO, TROPPI RICORDI.

Ormai purtroppo quel che è stato è stato. Niente #RISCATT, niente #RIPIGL.

Le cause resteranno per sempre un mistero. Certo i 35 milioni entro il 30 giugno erano una missione impossibile, ma le possibilità per riportarlo A CASA, o almeno provarci, c'erano.

Spalletti si è fissato con Nainggolan, lo ha avuto, e ha scaricato Rafi. Questa è la spiegazione più plausibile.

Là fuori ci sono tanti "eeeehhh ma state ancora a pensare a Rafinha?"
La verità è che noi a Rafi ci penseremo PER SEMPRE. Perché potranno accadere anche tantissime cose belle in futuro, o almeno è quello che ci auguriamo, ma la scintilla che ha dato il via a tutto è stato l'arrivo del nostro fenomeno <3

Attualmente Rafi è al Barcellona, la sua altra casa, e sta regalando spettacolo nel precampionato, è vicinissimo a guadagnarsi una conferma in casa Barça. Se da qui al 31 agosto dovesse restare ancora in Catalogna, per noi potrebbe essere un bel segnale.

A GENNAIO FAREMO RIPARTIRE L'ASSALTO DEL RIPIGL.
UN BEL PRESTITO CON DIRITTO DI RISCATTO.
DOPODICHE' VINCIAMO TUTTO E FACCIAMO RIPARTIRE L'ASSALTO DEL RISCATT.
OVVIAMENTE PIERINO NON LO FA NEMMENO PER SOGNO E A GIUGNO RITORNA AL BARCELLONA.

E A GENNAIO 2020 RITORNA ANCORA DA NOI, E COSI' ALL'INFINITO.

6 MESI NOI, 6 MESI IL BARCELLONA. C'È ABBASTANZA AMORE RAFIGNOSO PER TUTTI <3

????? *Vuoto di memoria*  ?????????????
Ho delle immagini molto annebiate. C'era un terzino forse? Boh.
Ma chi era Nagatomo? ah no era portoghese forse...Palito Pereira? Mah.


NAGATOMO 10: Eccolo il nostro piccolo samurai preferito, che ameremo per sempre. Sarà ancora più facile amarlo adesso che è più lontano da noi.

ASAMOAH 10: Se lo riusciremo a disinfettare per bene forse tra le mani abbiamo un buon terzino, tanto ormai lì sulla sinistra abbiamo standard bassissimi.
Se davvero sa fare ADDIRITTURA due ruoli allora stiamo in una botte di ferro. Quelli di prima faticavano a farne uno.

Nelle amichevoli non è andato affatto male, attendiamo di vederlo in partite vere, quando avrà lo shock di decisioni arbitrali contrarie e avversari che non si scansano.

DE VRIJ 10: Ricordate quanto detto poco fa su Vecino? Ecco. La falciata in area di rigore su Icardi è il momento top della stagione 2017/18.
Adesso basta però.
È tempo di giocare sul serio e impegnarsi, non come gli ultimi sabotaggi che abbiamo preso dalla Lazio. 
Ogni riferimento profetico è puramente casuale.

Il pagellone del calciomercato 7 Ranocchiate

KEITA 11: Fortunatamente lui non è arrivato dalla Lazio, altrimenti sarebbe stato un bidone annunciato, ma si è fatto il suo annetto di purgatorio in Francia.
Il fatto che il Monaco fosse disposto a scambiarlo così con Candreva poteva farci un po' storcere il naso, ma al momento non vedo motivi per preoccuparci.
Eravamo tutti presi da Modric e zitto zitto è arrivato lui, decisamente un bell'upgrade rispetto a Andonio.
Attento caro Baldé perché ci aspettiamo molto. Niente cross a cazzo, solo finte utili, niente pallonate sulle caviglie o schiene degli avversari, e MI RACCOMANDO NON FARE DEL MALE AGLI ADDETTI ALLA SICUREZZA ALLO STADIO PER DIO, CHE QUEI POVERINI SONO LA' PER DUE LIRE, LI RICONOSCI PERCHE' HANNO LA PETTORINA GIALLA. NON LI PRENDERE A PALLONATE GRAZIE.

Il pagellone del calciomercato 8 Ranocchiate

VIDAL 4: Volpe e l'uva? Forse. Ma resti sempre un G.D.M. 
E nemmeno uno di quelli disinfettabili e simpatici come Asa.

Se ne sono dette di tutti i colori. Cartilagine del ginocchio, scippo del Barça,  tasso alcolico troppo alto con Nainggolan, bla bla bla.
La verità è che noi a centrocampo volevamo solo Rafigna e nessun altro. Non ti avremmo mai accettato. Pace e bene.


MODRIC 10: Russia 2018, tra una partita e l'altra Brozovic e Perisic pensano a come passare il tempo e decidono di truffare e raggirare Modric.
Lo adescano convincendolo di venire all'Inter, mostrandogli foto di Wanda Nara, Sexy Luciano e Joao Mario. Un giorno tutto questo sarà tuo, Luka, vieni da noi.
Luka ci casca, ci crede, si autoconvince. 
"Vuole l'Inter".

Iniziano settimane di sofferenza, indizi social, smentite, insulti a Florentino. Soprattutto insulti a Florentino.

Consumiamo fino a romperli i tasti f5 dei nostri computer, ormai non facciamo altro che pensare a Modric tutto il giorno. Un pensiero fisso.

Ok, ogni tanto anche un po' di #RIPIGL.

Florentino non vuole lasciare andare Modric, inizia a rompere i coglioni e pensa pure di denunciarci.

Ahahahahahha.

Non credo che sia una buona idea mettersi contro di noi.
Probabilmente domani Brozo, Perisic e il nuovo arrivo Vrsaljko decideranno di svuotargli casa.

Alla fine restiamo senza Modric, con una denuncia in più e tante ore di sonno perse per niente.

Resta comunque la soddisfazione di un "Modric vuole l'Inter", che è un po' una piccola soddisfazione.
Come se la cotta della tua vita al liceo ti dicesse che in fondo in fondo sei un bel ragazzo.
Non si metterà mai con te, ma meglio di niente.

A centrocampo a inventare avremo ancora Borja Valero e Joao Mario, altrimenti quei due fabbri di Vecino e Gagliardini.

Fanculo la qualità a centrocampo, non ci serve. Dopotutto sono solo anni che ci troviamo davanti squadre che fanno la partita della vita e non lasciano spazio per un passaggio.

Un piano B a Modric che sapesse gestire il pallone si poteva anche prendere #RIPIGL.

DUNCAN 10: ATTENZIONE RAGAZZI PERCHE' QUI ABBIAMO SEDOTTO E ABBANDONATO MR X DUNCAN, E DOMANI CE LO TROVIAMO CONTRO COMPLETAMENTE RANCOROSO E INCAZZATO.
#WELCOMEALFRED

Il pagellone del calciomercato 9 Ranocchiate


PAREDES ?:  Dite quel che volete ma io mi ero gasato per il suo arrivo dato quasi per fatto.

Il pagellone del calciomercato 10 Ranocchiate

NAINGGOLAN 10: L'arrivo del Ninja era il sogno di Spalletti e finalmente è diventato realtà.
Uomini forti destini forti. Il mantra ripetuto dall'inizio della sua avventura interista. Con 12 mesi di ritardo, Radja è arrivato. 
Facendoci diventare anche la squadra più tatuata di sempre.

Ora sta a Spalletti coccolarselo, fargli la pappa, portarlo fuori a spasso ecc...
Un Radja non è un giocattolo di peluche.
Un Radja è per sempre.

Noi ci accontentiamo che ripeta sempre quel suo Inter-Roma in cui segnò una doppietta annichilendo Gagliardini. Non chiediamo troppo, no?

Nel mezzo una trattativa assurda con 22 milioni + Santon e Zaniolo.

Su Santon c'è poco da dire: il nuovo Roberto Carlos. A Roma diventerà il nuovo Cafu, sarà eletto Capitan Futuro Futuro Futuro dopo De Rossi e Florenzi, e magari darà il via alla ricostruzione dell'Impero Romano, di cui sarà Imperatore massimo.

Zaniolo diventerà sicuramente il prossimo pallone d'oro italiano, segnatevelo. E ci purgherà puntualmente a ogni Inter-Roma, prima di passare al Milan/Juve/Real Madrid come erede di Modric prescelto da Florentino, e continuare a segnarci gol a valanga ogni volta che lo incontreremo, un po' come Caracciolo, o Politano.


POLITANO 10: AH GIA' POLITANO LO ABBIAMO COMPRATO NOI.
Qui vale il motto del "Se non puoi batterli, comprali".
Solo per non vederlo più fare il pazzo contro di noi valeva la pena comprarlo.
Speriamo che ci metta la stessa voglia anche contro gli avversari.
In allenamento gira voce che sia un fenomeno ai livelli di Pelé e Maradona. Vede il nerazzurro e si infiamma.

CHE CE FREGA DI CRISTIANO NOI C'ABBIAMO POLITANO.

LAUTARO MARTINEZ 10: Arriva come nuovo MITT. MITT A LAUTARO. Ma a quanto pare sta bruciando le tappe e partirà già titolare alla prima di campionato. Tanta Roba.

In un mese all'Inter ha già profanato il Wanda Metropolitano e Wanda Nara. Maurito Maxilopezzato è quotato a 1.01. Non ti chiamano "Toro" senza un motivo.

Ha già conquistato tutti soprattutto per quel suo sguardo da folle psicopatico.
Arriva con la benedizione di Diego Milito, con l'etichetta di nuovo Gabigol e con la 10 che fu di Joao Mario, ma non sta sentendo minimamente la pressione.

Fai godere un po' anche noi Toro, che ne abbiamo bisogno. #LautoroSessuali

Il pagellone del calciomercato 11 Ranocchiate

EDER 10: AAAAH, so che parlare di Eder così all'improvviso è come passare da Eleonora Boi a Platinette, ma mentre sognavate la tripletta del Toro al derby, immaginate un po' anche che meraviglie che potrà fare Ederinho in Cina.
Capocannoniere a occhi chiusi tra un involtino primavera e l'altro.
Suning sul tetto d'Europa, ehm, d'Asia.
E finale di Mondiale per Club F.C. Internazionale vs Jiangsu Suning.
ovviamente vincono loro con tripletta di Ederinho.

KARAMOH: MITT ha deciso di essere un coraggioso ed ha iniziato la stagione scegliendo il numero 7. Attenzione.
Già lo vogliono spedire al Parma e al posto di Candreva.

Ma MITT rifiuta. Lui non vuole andare in prestito, rischiare di essere titolare. Va contro i principi della MITTANZA.

ai MITT piace la panchina, è il loro habitat titolare. Hanno 4 attaccanti davanti? Pazienza. Nessuno vuole il posto assicurato, troppo noioso.

Meglio farsi 3 minuti in Inter - Genoa con dribbling e cartellini rossi procurati, che 90 in qualche anonimo Parma - Udinese. Troppo semplice.

Complimenti ancora per il coraggio MITT, noi siamo con te. Sai che al 10' dagli spalti in ogni partita sentirai sempre e comunque un MITT. Quelli saremo noi, e saremo lì per te.

PINAMONTI 10: A proposito. Frosinone. MITT A PINAMO'.
Io me lo sento purtroppo che è più un addio che un arrivederci, però siamo comunque pronti a invadere i social dei ciociari con MITTTTTTTTTT

Il pagellone del calciomercato 12 Ranocchiate

SIMONE VERSALICO 10: Dal clan dell'Asado siamo passati al clan del Cevapcici. Un Inter bella piena di Croati è la polveriera anarchica e altalenante che abbiamo sempre sognato per tutto il mercato estivo. Peccato solo per l'amico #LukaLibre, davvero. Comunque già questo Vrsaljko è tanta roba.

Torniamo ad avere due terzini destri, dopo che l'anno scorso abbiamo fatto tutta la stagione con il solo D'Ambrosio.
Sime si è già presentato bello carico , anche lui con lo sguardo psicopatico da fattone, look tamarro con orecchini e Ultima Cena tatuata sul culo. Insomma, hai già l'identikit dell'eroe.

Quello tra Vrsaljko e l'Inter è stato un corteggiamento durato anni.
Arrivò al Genoa da ragazzino dalla Dinamo Zagabria, a fm era un fenomeno e si parlava un gran bene di lui. "Dietro questa operazione c'è la regia dell'Inter.

Dopodiché il trasferimento al Sassuolo. Anche qui c'era dietro l'Inter.
Dopodiché il trasferimento all'Atletico Madrid. Anche in casa del Cholo c'era dietro l'interesse dell'Inter.
Adesso è approdato all'Inter che l'ha soffiato all'ultimo secondo all'Inter, ma attenzione all'interesse dell'Inter che lo sta osservando da tempo.

Insomma, forza Inter.

E Florentino merda

E AMALA per domani.

Ultimi articoli

01/10/2020
Inter in B, il girone che non si vergogna?

Ci siamo, come in ogni stagione ritorna anche l'appuntamento con la seconda competizione europea.Pomeriggi soporiferi passati sul divano a vedere palle che girano, ex campioni ormai resi irriconoscibili dall'età, le stesse grafiche riciclate dal 2005, gli occhi alla Marotta per seguire i vari gironi/intrecci/incroci, insomma, nulla di appassionante in confronto alla nostra amata E.L. Per […]

01/10/2020
Benevento-Inter, il pagellone della trasgressione danese

HANDANOVIC 10: Per fortuna in mezzo a tutta questa esaltazione (KTM VIVA CHILE CONTETUMAREEEE) c'è ancora qualcuno che rimane serio. In fondo avete mai visto un qualsivoglia tifoso balcanico elogiare i suoi giocatori all'estero? Ecco. Ricordiamoci che il gioco del calcio resta prima di tutto una fonte estrema di scazzo. Così quando Samir vede i […]

30/09/2020
Benevento - Inter nel tempo di un aperitivo

1' - Oh. Che bell'orario della sequoia.18 di mercoledi, contro una neopromossa allenata da Pippo Inzaghi.Rischiamo di preLUUUUUUUKAKUUUUUUUUUCambio di campo, uno-due Sanchez/Hakimi con il cileno che la mette in mezzo per Romelone che realizza il più facile dei gol Fifa Style. 1 - 0 quindi.Ah.E si è sempre potuto fare o è legale da poco? […]

30/09/2020
Prepartido: Las diez cosas mas probabiles del Inter que gana contra el Buenoviento

HOLAAAA A TODOS LOS AMIGOS DE RANOCHIADES, UN SALVDO A TODA LA GENTE INTERISTA Y SPECIALMENTE A LOS INTERISTAS CHILENOS, LOS MEJORES DEL MUNDO! Hoy es el dia del partido.El Inter de Milan juega contra el Buenoviento de Pipo Insaghis.Este partido es el segundo que jugamos pero de verdad es el primero de la competencia […]

27/09/2020
Inter-Fiorentina, il pagellone del VAE VICTIS

HANDANOVIC 6: Handa ai compagni nel pre-partita: "ragazzi questo è il nostro anno, finalmente possiamo vincere il campionato, è da una vita che aspetto questo momento. Siamo cresciuti, siamo maturi, non siamo più quelli del passato. Andiamo lì fuori e dimostriamolo." E dopo tre minuti Kouamé e Bonaventura varcano insieme la linea di porta mano […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram