15/09/2018

How I Met Your Dimarco

Cari amici di Ranocchiate, è successo di nuovo.

Che dire di questa partita?
E' complicato, considerato che a differenza delle risposte che date ai vostri amici io non posso essere volgare, blasfemo o sfanculizzante: è difficile, perché oltre ai vari improperi c'è davvero poco da dire.

Beh, siamo riusciti a realizzare una serie di obiettivi non da poco:

  • Siamo riusciti a perdere ancora con un Parma che non naviga esattamente in ottime acque
  • Siamo riusciti a perdere subendo l'ennesimo gol dell'ex (roba che me li immagino tutti, gli ex Inter, allenarsi come Rocky Balboa per il momento in cui giocheranno ancora contro di noi)
  • E poi (roba da professionisti), siamo riusciti a perdere ancora una volta col Parma subendo gol (o meglio, un eurogol) dal loro terzino sinistro.

Cioè, il nostro è talento.

Sfido poi che ci odiano gli altri, fosse anche solo per i miliardi di schedine che facciamo saltare ogni anno perdendo contro squadre improbabili.

Veniamo da una pausa delle nazionali che ha come sempre messo a dura prova la resistenza di noi tifosi dipendenti dal calcio giocato e, come se non bastasse, ci sorbiamo pure la sconfitta contro una neopromossa con eurogol dell'ex.

E ditelo che ci volete vedere soffrire.

Poi dai, 90 minuti di Dalbert...ora, capisco il turnover e tutto il rsto, però io già ho i miei bei problemi cardiaci con la squadra di per sé, non posso anche morire ogni qual volta il nostro fantastico terzino brasiliano tocca palla.
Non reggo.

Avremmo potuto tranquillamente vincerla questa partita, ma l'esito sembra ineluttabile: siamo sfigati.
Tanto sfigati.

Oggi semplicemente, come troppe volte purtroppo, era anche un po' scritto perdessimo.

Chico, te lo dico con affetto come fossi un fratellino minore: lo sappiamo tutti e due che se riprovassi quel tiro altre 20 volte non entrerebbe.

E poi Gervinho? Stop fantascientifico al 90°, ne salta 2/3 e tira ad incrociare. Come se niente fosse.

Ed ora ci tocca il Tottenham.

AHAHHAHAHAHAHAHAHAHHAHHAHAHHAHAHAHH.

(Scusate, piccolo sfogo da esaurimento nervoso).

Mi è capitato di leggere commenti di alcuni di voi che segnalavano come mancassi di citare mancati rigori o episodi dubbi che poi vanno a nostro sfavore, per cui credo sia anche giusto rispondervi: quando si tratta di casi eclatanti li cito anche, ma non mi ci appiglierei comunque.

Abbiamo perso col Parma, punto.
Siamo l'Inter, non il Chievo.
Non deve essere determinante un episodio arbitrale: se lo è, come oggi, il problema è a monte.

Testa bassa e pedalare: siamo a Settembre, ma il tempo del perdono è già quasi finito.

 

 

How I Met Your Dimarco

Cari amici di Ranocchiate, è successo di nuovo.

Che dire di questa partita?
E' complicato, considerato che a differenza delle risposte che date ai vostri amici io non posso essere volgare, blasfemo o sfanculizzante: è difficile, perché oltre ai vari improperi c'è davvero poco da dire.

Beh, siamo riusciti a realizzare una serie di obiettivi non da poco:

  • Siamo riusciti a perdere ancora con un Parma che non naviga esattamente in ottime acque
  • Siamo riusciti a perdere subendo l'ennesimo gol dell'ex (roba che me li immagino tutti, gli ex Inter, allenarsi come Rocky Balboa per il momento in cui giocheranno ancora contro di noi)
  • E poi (roba da professionisti), siamo riusciti a perdere ancora una volta col Parma subendo gol (o meglio, un eurogol) dal loro terzino sinistro.

Cioè, il nostro è talento.

Sfido poi che ci odiano gli altri, fosse anche solo per i miliardi di schedine che facciamo saltare ogni anno perdendo contro squadre improbabili.

Veniamo da una pausa delle nazionali che ha come sempre messo a dura prova la resistenza di noi tifosi dipendenti dal calcio giocato e, come se non bastasse, ci sorbiamo pure la sconfitta contro una neopromossa con eurogol dell'ex.

E ditelo che ci volete vedere soffrire.

Poi dai, 90 minuti di Dalbert...ora, capisco il turnover e tutto il rsto, però io già ho i miei bei problemi cardiaci con la squadra di per sé, non posso anche morire ogni qual volta il nostro fantastico terzino brasiliano tocca palla.
Non reggo.

Avremmo potuto tranquillamente vincerla questa partita, ma l'esito sembra ineluttabile: siamo sfigati.
Tanto sfigati.

Oggi semplicemente, come troppe volte purtroppo, era anche un po' scritto perdessimo.

Chico, te lo dico con affetto come fossi un fratellino minore: lo sappiamo tutti e due che se riprovassi quel tiro altre 20 volte non entrerebbe.

E poi Gervinho? Stop fantascientifico al 90°, ne salta 2/3 e tira ad incrociare. Come se niente fosse.

Ed ora ci tocca il Tottenham.

AHAHHAHAHAHAHAHAHAHHAHHAHAHHAHAHAHH.

(Scusate, piccolo sfogo da esaurimento nervoso).

Mi è capitato di leggere commenti di alcuni di voi che segnalavano come mancassi di citare mancati rigori o episodi dubbi che poi vanno a nostro sfavore, per cui credo sia anche giusto rispondervi: quando si tratta di casi eclatanti li cito anche, ma non mi ci appiglierei comunque.

Abbiamo perso col Parma, punto.
Siamo l'Inter, non il Chievo.
Non deve essere determinante un episodio arbitrale: se lo è, come oggi, il problema è a monte.

Testa bassa e pedalare: siamo a Settembre, ma il tempo del perdono è già quasi finito.

 

 

Notizie flash

Ultimi articoli

07/05/2022
Inter - Empoli, il pagellone della follia

HANDA/SKRI/DE VRIJ/DIMA 7x4+5-2:3 -H: "Ciao a tutti ragazzi"in coro "Ehi Samir"H: "Avete presente quella volta che ho parato 3 tiri in un minuto contro il Milan e mi avete detto che mi dovevate un favore?"SK: "Si, certo"DE: "E che c'entra adesso?"DI: "Io manco c'ero…"H: "Dima tu sei l'ultimo arrivato quindi il tuo pensiero non conta. […]

16/05/2022
Cagliari - Inter, dieci gufetti post - partita

🦉 - Io di vivere con questa ansia fino al 22 maggio non me lo meritavo. 🦉 - La settimana degli interisti (ricordatevi che le messe contro costano di più): 🦉 - Chissà se ieri sono tornati a casa tranquilli o se hanno trovato molto traffico. 🦉 - Sampdoria e Sassuolo: 🦉 - Scamacca fai […]

15/05/2022
Cagliari - Inter nel tempo di un caffè

Primo tempo 0’ - Seguirò questa partita con una boccia di voglia di morire in succo di fianco 5’ - Sono cinque minuti che cerco “come smettere di seguire il calcio” su wikihow ma non ho trovato niente 6’ - se trovo qualcosa vi faccio sapere 7' - Uh, stasera c'è lo speciale su Sanremo […]

15/05/2022
Cagliari-Inter, il prepartita dell'ultima spiaggia

Le sentite le vibes estive? Eddai che le sentite!Il primo anticiclone africano, il sole che tramonta tardi, gli aperitivi all'aperto, le camicie sbottonate, l'odore d'ascella che bypassa anche la FFP2, la voglia di spiaggia...EDDAI CHE LA SENTITE!Per altro, quale posto migliore della Sardegna per parlare di spiagge?Ah già, uno ci sarebbe. Anche abbastanza famoso: Comunque, […]

14/05/2022
Cronistoria di una finale di Coppa Italia vista dal lato sbagliato dell'Olimpico

di Guglielmo Poggi Ho trentun anni, ho sovente guidato in stato di ebrezza e sono cresciuto in unquartiere di Roma dove per divertimento si praticava la cinghiamattanza (cerca su google);eppure, la grande preoccupazione di mia madre è che io vada a vedere una partita allo stadio.Quello che non sa, è che più degli ultras avversari, […]

12/05/2022
Juventus - Inter, il pagellone del godimento mistico

HANDA ? - Pronti, via e succede un miracolo: È VIVOOOOOSiamo finalmente riusciti a scoprire il vero motivo del suo calo in questa stagione: non gli andava di parare, s'era scocciato.D'altronde, siamo bravi tutti adesso a criticarlo mentre prova a governare il suo nuovo superpotere: ma ve li ricordate i bei tempi andati di Rolando, […]

12/05/2022
Juventus - Inter, dieci pensieri post - Coppa Italia

🏆- Buongiorno a voi vincitori della Coppa Italia, come state? Io ore di sonno in corpo quattro ma per vedere la diretta di Hakan Calhanoglu su Instagram questo e altro. 🏆- Complimenti però anche a Leonardo Bonucci che è riuscito finalmente a bonucciare in campo contro l’Inter dopo 277 minuti. 🏆- Aggiornamento domanda posta negli […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram