25/11/2016

Hapoel Be'er Sheva-Inter, il pagellone da psicanalisi o secondo altri da calci in culo

Handanovic 4: La sapete quella del portiere che si fa ammonire al 44' per perdita di tempo sul 2-0, e poi viene espulso nella ripresa provocando il rigore del 2-2?
Non sarebbero riusciti a inventarla nemmeno i migliori comici in circolazione. Bravo Samir, hai vinto la gara di barzellette e l'Inter è già fuori dal girone. Ancora una volta, noi di Ranocchiate ci avevamo visto lungo.

D'Ambrosio 4.5: Prova a fermare Nwakaeme a colpi di kitammuort come aveva fatto Insigne mercoledì con la Dinamo Kiev, ma ci mette molta meno passione, e si vede.

Miranda 4.5: Sembra non aver capito che non può salvarsi la faccia da solo senza che affondi tutta la nave. Sul gol di Lucio Maranhao ci fa rimpiangere il peggior Lucio degli ultimi tempi.

Murillo 4: Ormai al momento di leggere le formazioni titolari, uno spera quasi di non vederlo. Lanceremo una petizione per avere Ranocchia titolare. Il che è tutto dire.

Nagatomo 4.5: Non rovina la partita con un autogol come a Southampton. Questo gli vale mezzo voto in più.

Felipe Melo 6: Non si sa se gioca bene perché esce prima che del tracollo, o se la squadra abbia iniziato a fare schifo a causa della sua sostituzione. Nel dubbio questa volta ci tocca dargli una sufficienza

Dal 62' Gnoukouri 4.5: Non pervenuto, si sarà perso nel deserto del Negev

Finding Gnouk

Trova Gnoukouri

Brozovic 5: tutto il suo repertorio condensato in novanta minuti:
Dagli Epic-gol agli Epic-errori. Un Bignami.

Candreva 5.5: è uno dei pochi a correre e crederci per tutta la partita. Ma l'unico risultato è quello di stancarsi inutilmente in vista della Fiorentina.

Banega 5.5: Finché i compagni corrono si esalta con giocate e passaggi. Quando Handanovic viene espulso è il primo a offrirsi per uscire, perché capisce che non è serata.

Dal 70' Carrizo 5: In campo dà meno garanzie di un tassista ubriaco. L'unico motivo per cui è ancora all'Inter probabilmente è che si sono dimenticati di lui. Si mette in mostra con delle parate goffe e con il rinvio sbilenco che dà il via al 3-2. A fine partita si scambia la maglia col portiere dell'Hapoel e prende pure quella in due tempi.
Per favore, con lo Sparta fate giocare BERNI!

Icardi 6: Quando prende la traversa è lui il prescelto per la nostra dose di sfiga quotidiana. Ennesima buona prestazione da solista, ma non chiedetegli di più. Se continua così presto seguirà le orme musicali di Osvaldo.

vogliamo-ricordarli-cosi

È stato bello finché è durato

Eder 6.5 La solita partita di sacrificio. Sarà che sull'aereo per Israele ha letto la storia di Abramo e Isacco e ne è rimasto colpito. Biblico.

Dal 60' Perisic 5: Chi di gol al 92' ferisce di gol al 92' Perisisce.
Dovrebbe entrare per dare nuova linfa all'attacco ma sembra il più sfinito di tutti.

Pioli 5.5: Finché la sua Inter ha benzina regala uno dei migliori primi tempi stagionali, ma quando il carburante finisce non c'è nessuno che scenda e lo aiuti a spingere.

foto da: Uefa.com

Hapoel Be'er Sheva-Inter, il pagellone da psicanalisi o secondo altri da calci in culo

Handanovic 4: La sapete quella del portiere che si fa ammonire al 44' per perdita di tempo sul 2-0, e poi viene espulso nella ripresa provocando il rigore del 2-2?
Non sarebbero riusciti a inventarla nemmeno i migliori comici in circolazione. Bravo Samir, hai vinto la gara di barzellette e l'Inter è già fuori dal girone. Ancora una volta, noi di Ranocchiate ci avevamo visto lungo.

D'Ambrosio 4.5: Prova a fermare Nwakaeme a colpi di kitammuort come aveva fatto Insigne mercoledì con la Dinamo Kiev, ma ci mette molta meno passione, e si vede.

Miranda 4.5: Sembra non aver capito che non può salvarsi la faccia da solo senza che affondi tutta la nave. Sul gol di Lucio Maranhao ci fa rimpiangere il peggior Lucio degli ultimi tempi.

Murillo 4: Ormai al momento di leggere le formazioni titolari, uno spera quasi di non vederlo. Lanceremo una petizione per avere Ranocchia titolare. Il che è tutto dire.

Nagatomo 4.5: Non rovina la partita con un autogol come a Southampton. Questo gli vale mezzo voto in più.

Felipe Melo 6: Non si sa se gioca bene perché esce prima che del tracollo, o se la squadra abbia iniziato a fare schifo a causa della sua sostituzione. Nel dubbio questa volta ci tocca dargli una sufficienza

Dal 62' Gnoukouri 4.5: Non pervenuto, si sarà perso nel deserto del Negev

Finding Gnouk

Trova Gnoukouri

Brozovic 5: tutto il suo repertorio condensato in novanta minuti:
Dagli Epic-gol agli Epic-errori. Un Bignami.

Candreva 5.5: è uno dei pochi a correre e crederci per tutta la partita. Ma l'unico risultato è quello di stancarsi inutilmente in vista della Fiorentina.

Banega 5.5: Finché i compagni corrono si esalta con giocate e passaggi. Quando Handanovic viene espulso è il primo a offrirsi per uscire, perché capisce che non è serata.

Dal 70' Carrizo 5: In campo dà meno garanzie di un tassista ubriaco. L'unico motivo per cui è ancora all'Inter probabilmente è che si sono dimenticati di lui. Si mette in mostra con delle parate goffe e con il rinvio sbilenco che dà il via al 3-2. A fine partita si scambia la maglia col portiere dell'Hapoel e prende pure quella in due tempi.
Per favore, con lo Sparta fate giocare BERNI!

Icardi 6: Quando prende la traversa è lui il prescelto per la nostra dose di sfiga quotidiana. Ennesima buona prestazione da solista, ma non chiedetegli di più. Se continua così presto seguirà le orme musicali di Osvaldo.

vogliamo-ricordarli-cosi

È stato bello finché è durato

Eder 6.5 La solita partita di sacrificio. Sarà che sull'aereo per Israele ha letto la storia di Abramo e Isacco e ne è rimasto colpito. Biblico.

Dal 60' Perisic 5: Chi di gol al 92' ferisce di gol al 92' Perisisce.
Dovrebbe entrare per dare nuova linfa all'attacco ma sembra il più sfinito di tutti.

Pioli 5.5: Finché la sua Inter ha benzina regala uno dei migliori primi tempi stagionali, ma quando il carburante finisce non c'è nessuno che scenda e lo aiuti a spingere.

foto da: Uefa.com

Ultimi articoli

24/05/2020
L'universo alternativo in cui abbiamo vinto il campionato

24/05/2020Che tristezza le domeniche senza Serie A. Ma per fortuna c'è un continuum spazio temporale diverso in cui tutto è andato secondo i piani, un universo in cui siamo CAMP19NI D'ITALIA Un universo un cui alle ore 15.00 di questa domenica è andata in scena, come da programma, Atalanta-Inter e in cui ci siamo aggiudicati, […]

24/05/2020
Inter-Atalanta tra rigori, risse, triplette e follie

7 aprile 2013. Sette anni fa a San Siro va in scena una delle partite più belle degli ultimi anni.L'Inter guidata dal suo mitico condottiero Strama si trova tanto per cambiare in Crisi e scende in campo con un avveniristico 3-5-2 con Handa in porta, the wall difensivo con Ranocchia, Samuel, Juan Jesus; centrocampo con […]

24/05/2020
Crotone-Inter e la mossa volante di Kondogbia

9 aprile 2017 L'Inter è ospite in trasferta a Crotone per la prima volta nella storia e decide di rendere onore a questo avvenimento epico indossando la maglia Sprite delle grandi occasioni. Dopotutto noi siamo ancora in piena "rincorsa Champions" che in realtà è più un "cerchiamo di evitarci i preliminari di Europa League". Che […]

24/05/2020
Torino-Inter tra gol dell'ex e milze

8 aprile 2018 L'Inter di Spalletti continua la sua pazza corsa verso la qualificazione in Champions, ogni partita è un testa a testa, la tensione è incredibile, non possiamo permetterci passi falsi. Ogni giornata è il panico puro, con gli occhi alla Marotta a guardare da un lato quello che facciamo noi e da un […]

22/05/2020
Inter-Bayern 2010: il pagellone degli Eroi di Madrid

JULIO CESAR 10: Quando arrivi a giocarti una finale sai che gli interventi saranno pochi ma decisivi. Ecco i due migliori di Julione di questa sera: prima la parata su Muller, al termine di una bella combinazione dell'attacco bavarese, poi un riflesso sul più classico dei tiri a giro di Robben.Parte da un suo rinvio […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram