25/11/2016

Hapoel Be'er Sheva-Inter, il pagellone da psicanalisi o secondo altri da calci in culo

Handanovic 4: La sapete quella del portiere che si fa ammonire al 44' per perdita di tempo sul 2-0, e poi viene espulso nella ripresa provocando il rigore del 2-2?
Non sarebbero riusciti a inventarla nemmeno i migliori comici in circolazione. Bravo Samir, hai vinto la gara di barzellette e l'Inter è già fuori dal girone. Ancora una volta, noi di Ranocchiate ci avevamo visto lungo.

D'Ambrosio 4.5: Prova a fermare Nwakaeme a colpi di kitammuort come aveva fatto Insigne mercoledì con la Dinamo Kiev, ma ci mette molta meno passione, e si vede.

Miranda 4.5: Sembra non aver capito che non può salvarsi la faccia da solo senza che affondi tutta la nave. Sul gol di Lucio Maranhao ci fa rimpiangere il peggior Lucio degli ultimi tempi.

Murillo 4: Ormai al momento di leggere le formazioni titolari, uno spera quasi di non vederlo. Lanceremo una petizione per avere Ranocchia titolare. Il che è tutto dire.

Nagatomo 4.5: Non rovina la partita con un autogol come a Southampton. Questo gli vale mezzo voto in più.

Felipe Melo 6: Non si sa se gioca bene perché esce prima che del tracollo, o se la squadra abbia iniziato a fare schifo a causa della sua sostituzione. Nel dubbio questa volta ci tocca dargli una sufficienza

Dal 62' Gnoukouri 4.5: Non pervenuto, si sarà perso nel deserto del Negev

Finding Gnouk
Trova Gnoukouri

Brozovic 5: tutto il suo repertorio condensato in novanta minuti:
Dagli Epic-gol agli Epic-errori. Un Bignami.

Candreva 5.5: è uno dei pochi a correre e crederci per tutta la partita. Ma l'unico risultato è quello di stancarsi inutilmente in vista della Fiorentina.

Banega 5.5: Finché i compagni corrono si esalta con giocate e passaggi. Quando Handanovic viene espulso è il primo a offrirsi per uscire, perché capisce che non è serata.

Dal 70' Carrizo 5: In campo dà meno garanzie di un tassista ubriaco. L'unico motivo per cui è ancora all'Inter probabilmente è che si sono dimenticati di lui. Si mette in mostra con delle parate goffe e con il rinvio sbilenco che dà il via al 3-2. A fine partita si scambia la maglia col portiere dell'Hapoel e prende pure quella in due tempi.
Per favore, con lo Sparta fate giocare BERNI!

Icardi 6: Quando prende la traversa è lui il prescelto per la nostra dose di sfiga quotidiana. Ennesima buona prestazione da solista, ma non chiedetegli di più. Se continua così presto seguirà le orme musicali di Osvaldo.

vogliamo-ricordarli-cosi
È stato bello finché è durato

Eder 6.5 La solita partita di sacrificio. Sarà che sull'aereo per Israele ha letto la storia di Abramo e Isacco e ne è rimasto colpito. Biblico.

Dal 60' Perisic 5: Chi di gol al 92' ferisce di gol al 92' Perisisce.
Dovrebbe entrare per dare nuova linfa all'attacco ma sembra il più sfinito di tutti.

Pioli 5.5: Finché la sua Inter ha benzina regala uno dei migliori primi tempi stagionali, ma quando il carburante finisce non c'è nessuno che scenda e lo aiuti a spingere.

foto da: Uefa.com

Hapoel Be'er Sheva-Inter, il pagellone da psicanalisi o secondo altri da calci in culo

Handanovic 4: La sapete quella del portiere che si fa ammonire al 44' per perdita di tempo sul 2-0, e poi viene espulso nella ripresa provocando il rigore del 2-2?
Non sarebbero riusciti a inventarla nemmeno i migliori comici in circolazione. Bravo Samir, hai vinto la gara di barzellette e l'Inter è già fuori dal girone. Ancora una volta, noi di Ranocchiate ci avevamo visto lungo.

D'Ambrosio 4.5: Prova a fermare Nwakaeme a colpi di kitammuort come aveva fatto Insigne mercoledì con la Dinamo Kiev, ma ci mette molta meno passione, e si vede.

Miranda 4.5: Sembra non aver capito che non può salvarsi la faccia da solo senza che affondi tutta la nave. Sul gol di Lucio Maranhao ci fa rimpiangere il peggior Lucio degli ultimi tempi.

Murillo 4: Ormai al momento di leggere le formazioni titolari, uno spera quasi di non vederlo. Lanceremo una petizione per avere Ranocchia titolare. Il che è tutto dire.

Nagatomo 4.5: Non rovina la partita con un autogol come a Southampton. Questo gli vale mezzo voto in più.

Felipe Melo 6: Non si sa se gioca bene perché esce prima che del tracollo, o se la squadra abbia iniziato a fare schifo a causa della sua sostituzione. Nel dubbio questa volta ci tocca dargli una sufficienza

Dal 62' Gnoukouri 4.5: Non pervenuto, si sarà perso nel deserto del Negev

Finding Gnouk
Trova Gnoukouri

Brozovic 5: tutto il suo repertorio condensato in novanta minuti:
Dagli Epic-gol agli Epic-errori. Un Bignami.

Candreva 5.5: è uno dei pochi a correre e crederci per tutta la partita. Ma l'unico risultato è quello di stancarsi inutilmente in vista della Fiorentina.

Banega 5.5: Finché i compagni corrono si esalta con giocate e passaggi. Quando Handanovic viene espulso è il primo a offrirsi per uscire, perché capisce che non è serata.

Dal 70' Carrizo 5: In campo dà meno garanzie di un tassista ubriaco. L'unico motivo per cui è ancora all'Inter probabilmente è che si sono dimenticati di lui. Si mette in mostra con delle parate goffe e con il rinvio sbilenco che dà il via al 3-2. A fine partita si scambia la maglia col portiere dell'Hapoel e prende pure quella in due tempi.
Per favore, con lo Sparta fate giocare BERNI!

Icardi 6: Quando prende la traversa è lui il prescelto per la nostra dose di sfiga quotidiana. Ennesima buona prestazione da solista, ma non chiedetegli di più. Se continua così presto seguirà le orme musicali di Osvaldo.

vogliamo-ricordarli-cosi
È stato bello finché è durato

Eder 6.5 La solita partita di sacrificio. Sarà che sull'aereo per Israele ha letto la storia di Abramo e Isacco e ne è rimasto colpito. Biblico.

Dal 60' Perisic 5: Chi di gol al 92' ferisce di gol al 92' Perisisce.
Dovrebbe entrare per dare nuova linfa all'attacco ma sembra il più sfinito di tutti.

Pioli 5.5: Finché la sua Inter ha benzina regala uno dei migliori primi tempi stagionali, ma quando il carburante finisce non c'è nessuno che scenda e lo aiuti a spingere.

foto da: Uefa.com

Notizie flash

Ultimi articoli

11/04/2021
Inter-Cagliari nel tempo di un caffè

Primo tempo 1' - Comunque questa formazione del Cagliari regala dei feels fortissimi. 3' - Che poi sarebbe anche bello vederli giocare 'sti feels ma DAZN mi regala solo l'immagine di Lukaku in loop. Non che non mi piaccia ammirare Romelone per ore e ore, però... 7' - Ascanietto, ho visto a malapena 30 secondi […]

11/04/2021
Inter Cagliari, il prepartita contro i facili entusiasmi

"Drobbo Endusiasmo!" continua a ripetere il MisDer da alcuni giorni."Ma Mister, sono 10 partite di fila che vinciamo, cosa ti aspettavi?" gli risponde Lele Oriali."Sì, vabbè, ma zitti e pedalare"."Non siamo al Giro d’Italia"."E’ un modo di dire, Lele. Come dice il mio MaesDro Arrigo, ci vuole umiltè"."I maestri di questo periodo non portano bene, […]

08/04/2021
Inter - Sassuolo, il pagellone del +11

HANDA 6: Povero Handa. Non so cosa tu abbia fatto di male nella tua vita precedente per meritarti questo castigo divino, ma così sarebbe troppo per chiunque. Lui ci prova anche a non subire gol, ma poi De Zerbi schiera Oddei, Traoré, Kyriakopoulos, Karamoko e Haraslin l'Exodia della Mittanza scende in campo in tutta la […]

08/04/2021
Inter - Sassuolo, dieci pensieri post - partita

10 - Innanzitutto buongiorno buongiorno buongiorno buongiornissimo caffè a tutti, ma a chi sta a +11 in classifica con tutte le partite giocate un po' di più. 9 - X: Ma dai, come fai ad essere in ansia per una partita contro il Sassuolo, voi siete primi, loro noni, e hanno mezza squadra fuori...Io: 8 […]

07/04/2021
Inter - Sassuolo nel tempo di un caffè

Primo tempo 4' - Prima Djuricic, poi Obiang Sasòl, sarà mica che avete fretta di purgarci 6' - Se vabbé come se potessimo segnare alla prima vera occasione. Saremo anche primi ma siamo sempre l'inter 7' - Ammonito per un fallo duro su Young… Consigli.Sento l'eco delle bestemmie di chi lo ha messo al fanta […]

05/04/2021
Bologna - Inter, il pagellone della benedizione pasquale

HANDA 6,5: Andato a male il tentativo di abbandonarci ai nostri drammi, eccolo tornare in porta ricacciando lo spettro di Radu, il mitt che fu. Ci teneva proprio a giocare contro il Bologna. Rischia seriamente di subire gol da Soriano e da Schouten, ma il clean sheet è il primo segnale tangibile di una realtà […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram