Giocatori che non sono stati: Federico Bonazzoli

La Primavera dell'Inter ha sfornato una serie incredibili di giovani promesse, soprattutto in attacco.

Ogni anno c'è sempre stato un trascinatore speciale, tanto per dirne uno: Simone Dell'Agnello, capocannoniere al Torneo di Viareggio 2011 che si era fatto anche una panchina in Champions League.

Ma forse la promessa più illusoria degli ultimi tempi è stata proprio Federico Bonazzoli: di origini bresciane, il suo soprannome in gioventù era diventato inevitabilmente "l'Anti Balotelli", per via della sua faccia da bravo ragazzo e dei modi pacati. Per cominiciare era una buona premessa. 
L'altro soprannome era "no, non sono il figlio di "Emiliano Bonazzoli".

Il 4 dicembre del 2013 viene impiegato da Walterone Mazzarri in Inter-Trapani di Coppa Italia.
Sembrava una partita tranquillissima in cui lanciare qualche #MITT, invece tanto per cambiare ABBIAMO SOFFERTO DA MATTI.

INTER: 30 Carrizo; 6 Andreolli, 23 Ranocchia, 5 Juan Jesus (40' st Donkor); 18 Wallace, 13 Guarin, 16 Mudingayi, 21 Taider, 31 Pereira; 10 Kovacic (24' st Olsen); 7 Belfodil (38' st Bonazzoli)

Ci portiamo facilmente sul 3-0 con #RIPIGLGUARO e il duo algerino Belfodil - Taider ma poi il Trapani dà il via a una quasi remuntada. 
Il gol al novantesimo di Madonia è uno dei top smadonnamenti degli ultimi anni.

Entrando in campo all'83' al posto del magico Ishak Belfogol, Bonazzoli all'età di 16 anni e mezzo, diventa il secondo esordiente più giovane nella storia dell'Inter dopo Beppe Bergomi.

Bonazzoli colleziona esordi anche in Serie A e in Europa League contro il Saint Etienne.
A parte questi spezzoni di partita, non entra mai realmente nel giro della prima squadra e viene impiegato in Primavera dove vince il torneo di Viareggio 2015 confermandosi capocannoniere. 

Giocatori che non sono stati: Federico Bonazzoli 1 Ranocchiate

A fine anno passa alla Sampdoria per la cifra clamorosa di 6 milioni di euro, con l'Inter che si conserva un diritto di recompra per il futuro.

Bonagol purtroppo non riesce a inserirsi e finisce in una girandola di prestiti tra Virtus Lanciano, Brescia, Spal e Padova. Tutti senza successo.

L'unico momento in cui è tornato nei radar è stato quando la Juventus si dichiarò interessata a lui, scatenando il panico in tutti i tifosi interisti, che già se lo vedevano trasformato nel nuovo Trezeguet.
Ma alla fine purtroppo per Bonazzoli e per fortuna per noi, non si è concretizzato nemmeno questo affare.

Ma cosa gli sarà successo? Troppe pressioni? 

Ormai già a 21 anni si sta trasformando nel solito giocatore da serie cadetta, che non segna nemmeno granché, ma si fa notare almeno per una cosa:

Giocatori che non sono stati: Federico Bonazzoli 2 Ranocchiate
Abbiamo capito qual è il problema di Bonazzoli: LA BOMBASTICA

Giocatori che non sono stati: Federico Bonazzoli 3 Ranocchiate
Purtroppo è risaputo che non appena ti affibbiano titoli come "Il suo gol più bello" significa che la tua carriera ormai è rovinata.

Caro Bonazzoli, anzi, Bonagol. Se vuoi diventare un #MITT del futuro devi iniziare a concentrarti.

Una discesa molto triste per un povero #MITT che aveva un potenziale veramente enorme.
La recompra sembra  un sogno ormai lontano, ma sappiamo bene che se un giorno arriverà il primo vero gol in serie A, sarà senza dubbio contro l'Inter.

Giocatori che non sono stati: Federico Bonazzoli

La Primavera dell'Inter ha sfornato una serie incredibili di giovani promesse, soprattutto in attacco.

Ogni anno c'è sempre stato un trascinatore speciale, tanto per dirne uno: Simone Dell'Agnello, capocannoniere al Torneo di Viareggio 2011 che si era fatto anche una panchina in Champions League.

Ma forse la promessa più illusoria degli ultimi tempi è stata proprio Federico Bonazzoli: di origini bresciane, il suo soprannome in gioventù era diventato inevitabilmente "l'Anti Balotelli", per via della sua faccia da bravo ragazzo e dei modi pacati. Per cominiciare era una buona premessa. 
L'altro soprannome era "no, non sono il figlio di "Emiliano Bonazzoli".

Il 4 dicembre del 2013 viene impiegato da Walterone Mazzarri in Inter-Trapani di Coppa Italia.
Sembrava una partita tranquillissima in cui lanciare qualche #MITT, invece tanto per cambiare ABBIAMO SOFFERTO DA MATTI.

INTER: 30 Carrizo; 6 Andreolli, 23 Ranocchia, 5 Juan Jesus (40' st Donkor); 18 Wallace, 13 Guarin, 16 Mudingayi, 21 Taider, 31 Pereira; 10 Kovacic (24' st Olsen); 7 Belfodil (38' st Bonazzoli)

Ci portiamo facilmente sul 3-0 con #RIPIGLGUARO e il duo algerino Belfodil - Taider ma poi il Trapani dà il via a una quasi remuntada. 
Il gol al novantesimo di Madonia è uno dei top smadonnamenti degli ultimi anni.

Entrando in campo all'83' al posto del magico Ishak Belfogol, Bonazzoli all'età di 16 anni e mezzo, diventa il secondo esordiente più giovane nella storia dell'Inter dopo Beppe Bergomi.

Bonazzoli colleziona esordi anche in Serie A e in Europa League contro il Saint Etienne.
A parte questi spezzoni di partita, non entra mai realmente nel giro della prima squadra e viene impiegato in Primavera dove vince il torneo di Viareggio 2015 confermandosi capocannoniere. 

Giocatori che non sono stati: Federico Bonazzoli 4 Ranocchiate

A fine anno passa alla Sampdoria per la cifra clamorosa di 6 milioni di euro, con l'Inter che si conserva un diritto di recompra per il futuro.

Bonagol purtroppo non riesce a inserirsi e finisce in una girandola di prestiti tra Virtus Lanciano, Brescia, Spal e Padova. Tutti senza successo.

L'unico momento in cui è tornato nei radar è stato quando la Juventus si dichiarò interessata a lui, scatenando il panico in tutti i tifosi interisti, che già se lo vedevano trasformato nel nuovo Trezeguet.
Ma alla fine purtroppo per Bonazzoli e per fortuna per noi, non si è concretizzato nemmeno questo affare.

Ma cosa gli sarà successo? Troppe pressioni? 

Ormai già a 21 anni si sta trasformando nel solito giocatore da serie cadetta, che non segna nemmeno granché, ma si fa notare almeno per una cosa:

Giocatori che non sono stati: Federico Bonazzoli 5 Ranocchiate
Abbiamo capito qual è il problema di Bonazzoli: LA BOMBASTICA

Giocatori che non sono stati: Federico Bonazzoli 6 Ranocchiate
Purtroppo è risaputo che non appena ti affibbiano titoli come "Il suo gol più bello" significa che la tua carriera ormai è rovinata.

Caro Bonazzoli, anzi, Bonagol. Se vuoi diventare un #MITT del futuro devi iniziare a concentrarti.

Una discesa molto triste per un povero #MITT che aveva un potenziale veramente enorme.
La recompra sembra  un sogno ormai lontano, ma sappiamo bene che se un giorno arriverà il primo vero gol in serie A, sarà senza dubbio contro l'Inter.

Ultimi articoli

27/09/2020
Inter-Fiorentina, il pagellone del VAE VICTIS

HANDANOVIC 6: Handa ai compagni nel pre-partita: "ragazzi questo è il nostro anno, finalmente possiamo vincere il campionato, è da una vita che aspetto questo momento. Siamo cresciuti, siamo maturi, non siamo più quelli del passato. Andiamo lì fuori e dimostriamolo." E dopo tre minuti Kouamé e Bonaventura varcano insieme la linea di porta mano […]

26/09/2020
Inter - Fiorentina nel tempo di un caffè

Poteva esserci qualcosa di più interista di vedere l’esordio dell’Inter a Bergamo contro la Fiorentina di camerata Biraghi? Primo tempo 0’ - Incredibile. Siamo ancora qui.Non sembra manco passata un’estate, forse perché effettivamente non lo è. 2’ - Cross di Perisic. Camilla e già in visibilio. 3’ - Gol della Fiorentina.Partito da un cross di […]

26/09/2020
10 cose più probabili di una vittoria alla prima in campionato contro la Fiorentina

10 - Non subire il gol dell'ex da Candreva alla prima occasione utile 9 - Affrontare il possibile trasferimento del Sommo con serenità e maturità (NO ANDREA NON LASCIARCIIII :'( :'( ) 8 - Pareggiare all'esordio in campionato 7 - Scoperta la causa della generosità dell'Inter nei confronti del Cagliari: Zhang e Giulini hanno una […]

23/09/2020
I 10 tipi di Interista precampionato

Cari amici di Ranocchiate, il campionato è ricominciato. Noi, tipi strani fino all'ultimo, dobbiamo però ancora fare il nostro esordio: la seconda partita del campionato sarà la nostra prima e viceversa con il prossimo turno.Niente di che a pensarci, un banale prolungamento del tempo di riposo considerato che poco più di un mese fa giocavamo […]

19/09/2020
Inter-Pisa, la partita segreta nel tempo di un caffé

Oggi in concomitanza con la prima giornata di Serie A (CHE NOIAAAAAA MA CHI SE NE FREGAAAA) è andata in scena una partita molto più importante, ma purtroppo i poteri forti hanno deciso di oscurarla. Per fortuna i 1000 tifosi interisti che hanno avuto l'occasione di tornare a San Siro potranno raccontarla... MA NON NOI, […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram