28/04/2022

Bologna - Inter, il pagellone in negativo

RADU s.v: "La situazione è disperata: l'indice di gradimento di Radu è sprofondato sotto i mille punti"
"Sotto i mille punti?! Qualcuno chiami subito chi scrive il pagellone di Ranocchiate!"
"È lei, signore"
"Allora so già tutto. C'è una sola soluzione: dobbiamo chiamare il T.O.M.I"

"Team Operativo Minchiate Irriverenti, vi ho riuniti tutti qui perché ci troviamo di fronte ad una crisi senza precedenti."
"#Crisinter? EHEHEHEH"
"NO. Cioè si. Non lo so. FAI IL SERIO!"
"Eh ma ci chiamiamo Team Minchiate Irriverenti, la serietà non è il nostro forte"
"Ragazzi vi prego, ho bisogno del vostro aiuto: per anni abbiamo unito le forze per ridere e scherzare di qualunque situazione cercando di non gettare nessuno in pasto ai leoni"
"No infatti…noi al massimo i leoni li mettiamo in gabbia, Amigo EHEHEHEH"
"Signori! Abbiamo bisogno di idee e ne abbiamo bisogno ora!"
"Potremmo dire che Radu ha stretto coi cileni ed è stato contagiato"
"Non essere ridicolo! Non getterò in pasto ai cileni un soldato ferito"
"Ma se c'ha pure bloccato senza un motivo…"
"Non importa! Noi gli si vuole bene lo stesso. E comunque, ci ha già sbloccato.Datemi dell'altro!"
"Potremmo dire che ha capito male quando gli hanno detto Vai Ionut, come Buffon!"
"Intrigante, ma no."
"E se lo innalzassimo ad eroe? Potremmo dire che c'è un perché se ha sbagliato ed inventarci una motivazione"
"Ci ritroveremmo la sezione commenti come un revival di tutte le più coatte di Enzo Salvi, no…dai ragazzi, qualcuno avrà pure una idea valida…"
"Io ne ho una"
"Sentiamo, tu che sembri uno sceneggiatore mancato di Un medico in famiglia"
"Non diamogli voto. Quando paravi a calcetto con gli amici se avessi fatto un errore del genere avresti passato tutto il giorno a chiedere scusa a tutti i tuoi compagni"
"Buttarla sul sentimentale, eh? Mi piace come ragiona questo figlio di buon papà! Signore, lei si è appena aggiudicato una pagella!"

"Però seciera Handa.."
"FUORIIIIIIIIIIIII"

SKRI -2: Dalle sue parti, come sempre, non si passa. Il problema è che ieri "le sue parti" era l'attacco e quel non si passa ha assunto un sapore totalmente diverso dal solito. Gioca la solita partita fatta di corsa, impegno e guerre puniche. Da vero leader, dopo il gol del 2-1 urla ai compagni di squadra e tenta di infondere la giusta carica ma nemmeno un fulmine ci avrebbe riacceso da cotanto sgomento.

DE VRIJ -2: Il compito è dei più gravosi, ovvero marcare quel #RIPIGL di un Arna. Missione più o meno riuscita, ma vorrei inventare la macchina del tempo per tornare a qualche secondo prima della papera di Radu per urlargli "TI PREGO NON LASCIARLA PASSAREEEEEEEEEE".
Forse qualche sbavatura più del solito, ma vorrei vedere voi lontani dal vostro pargoletto prediletto, rimanere perfettamente concentrati.

DIMA -2: Mi immagino Arna durante la partita: "A quello (Skriniar) non mi ci avvicino nemmeno, questo qui continua a rompere (De Vrij), chissà il biondino a destra…"
Ecco, il biondino alla destra di Arna, il nostro buon Dima, ha la sfortuna di ritrovarsi contro ad un maestro della sopravvivenza capace di essere sopravvissuto alla frase "Brate, ti ho perso la Jaguar": se non è questa una testimonianza di ottime scelte per cavarsela, non so quale lo sia.
Ecco quindi spiegato come non sia sorpreso che sul giusto cross sia riuscito ad infinocchiare il meno esperto nel ruolo in campo.
Per il resto della partita lotta e combatte a tutto campo come sempre, finendo però per trattare la porta come un gabinetto degli uomini in un autogrill: non lo prende mai.
Nessuno lo fa.

FIFINO -2: Tra le domande più gettonate, quest'anno una ha superato nettamente le altre.
"Perché Fifino?"
Giustamente, vien da chiedersi come sia possibile che un bestione con la faccia perennemente incazzata venga associato ad un diminutivo.
Beh, ieri sera è stato lui stesso a rispondervi: con le telecamere che, a fine partita, provano ad indugiare sul povero Radu, lui se ne accorge passandogli davanti e mura la visuale televisiva col suo corpo.
Lo vedi Ionut? Quello di ieri sarà stato un momento orribile, ma quant'è bello sapere che a difenderti si schiera nientepopodimeno che Fifino in persona?
Dum Dum, alla fine, è come una noce di cocco: durissimo all'esterno, ma con un ripieno dolcissimo.

MBARE -2: La fascia a Brozo lo stimola al punto di tirare fuori in lato più bipolare che è in lui: da una parte l'assist per Perry e il solito dinamismo che lo rende insostituibile nel nostro centrocampo e nei nostri cuori; dall'altra un nervosismo tale da trasformarlo in una Queen Drama dopo essere caduto nel tranello innervosente di quel volpone di un Arna, finendo per uscire dal campo stanco, ammonito e incazzato come una iena.
In pratica, ammonizione a parte, come me dopo una qualsiasi partita di Fut Champions, quindi ti capisco Mbare.

BROZO -2: Non sto piangendo, mi è solo entrata una sconfitta con Brozo capitano in un occhio.
Decisamente non la sua versione più brillante, ma è quello che succede a dare responsabilità formali al nostro bel coccodrillo: gli puoi chiedere di salvare il nostro campionato, il nostro centrocampo, persino il mondo intero; ma chiedergli di fare tutte quelle robette come scambio di Gagliardini…ehm gagliardetti, lancio della monetina, saluto agli arbitri…non fa per lui.
Abbiamo tutti amato vederlo con la fascia, ma se lo amiamo davvero dobbiamo essere capaci di lasciarlo stare a coccodrillare in santa pace e tutto tornerà alla normalità.
Adesso Marcelo, se ci potessi regalare su IG una delle tue perle totalmente nosense, sono sicuro che l'ambiente interista ne troverebbe sollievo: ma fai tu, non sia mai che dico ad un Brate cosa fare, che è una cosa contronatura.

CALHA -2: Alla voce "rodimento di fegato per la sconfitta di ieri", potrete trovare una sua foto contratta dal dolore per aver regalato una grande chance ai suoi ex, adesso acerrimi nemici.
Ieri più fuori posizione di me ad un convegno di nutrizionisti, non fa di certo mancare il solito apporto in impegno e Garra turca.
Aspe ma si può dire Garra turca? No, non credo.
"Ehi Siri, come si traduce Garra dallo spagnolo al turco?"
"La traduzione che stai cercando è Pençe. Vuoi che cerchi qualcos'altro, tipo come farsi una vita?"
"No grazie Siri, quello non mi interessa"

PERRY -2: POV sei l'esterno sinistro più in forma di tutta la Serie A, ari la fascia manco fossi un trattore e ti inventi un gol talmente devastante che se lo avesse fatto Vlahovic sarebbe finito in prima pagina persino sull'Eco di Marte, ma giochi in una squadra talmente maledetta che finisci per perdere la partita e chiunque rivaluta il tuo scazzo degli anni passati nel giocare coi nostri colori addosso.
POV: non è un POV.
Ionut, se pensi che la cosa peggiore che ti sia capitata sia stato l'errore di ieri, è perché ancora non hai sentito il cazziatone di Perry.

LAUTI -2: "Quando quattro anni fa mi hanno offerto questo contratto, mi dicevano questa Inter è una squadra che cambia, che va in EL ma poi diventa più forte, 'sta Inter si trasforma, 'sta Inter è 'na sinfonia, 'sta Inter questo… e invece 'sta Inter 'sto cazzo!"

TUCUTUCU -2: Comincio seriamente a pensare che il problema non sia tu, ma noi.
Lontrina mia bella, che succede?
A volte mi sembri una lontra mannara, a volte una lontra MANNAGGIA A TE.
Noi però crediamo in te e nel fatto che tu non sia solo un gran bel pezzo di Asado, ma ci sia anche del gran talento.
Poi se c'è qualcosa che non va puoi sempre andare a giocare con Sandrino e dormire nel lettone con Skri e De Vrij, ok?

CIGNO E LEONE -2: Quando li vedo entrare pronti a formare un tridente tutto offensivo, nella mia mente si fanno largo scenari di giubilo: partita recuperata, la Disney che ci propone un contratto per farne la nuova coppia di amici in un prossimo film d'animazione…invece va a finire che si rendono incisivi come una Gaviscon dopo il cenone di Natale: decisamente troppo poco.

DD33 -2: Entra al posto di Dima perché i suoi poteri mistici sono l'unica possibile soluzione al male di vivere che avanza inesorabilmente in campo: quasi riesce nel miracolo, ma finisce come per gli Avengers in Infinity War: malissimo.
Cioè raga se non ce l'ha fatta nemmeno Danilone, capace di riscrivere le leggi della fisica in Empoli - Inter per non fare entrare in porta un gol fatto, che speranze avevano gli altri di sfangarla?

GAGLIA & DARMY -2: Capisci che sei disposto a provarle tutte quando butti dentro dalla panchina loro due, che di offensivo nella vita hanno giusto le parolacce imparate dagli altri bambini all'oratorio.

SIMONE -2: Se pensate di aver avuto un brutto risveglio, immaginate essere Limone in direzione Appiano con

  • un Handa acciaccato
  • Un Radu psicologicamente distrutto
  • Una squadra in mood "Morte simultanea della mamma di Bambi e di Mufasa"
  • Il rinnovato eco di coloro che stamattina si saranno alzati dicendo "Eh si Inzaghi bravo, però…"

Però sti cazzi. Quello di ieri è un pareggio che ci poteva stare, che avremmo potuto provare a trasformare in vittoria ma che, in puro stile interismo, è improvvisamente mutato in uno psicodramma ai limiti del tragicomico.
Mister, se sei sopravvissuto così tanto tempo alla presidenza di Lotito, io so che tu non temi nulla.
Proviamoci insieme.

Bologna - Inter, il pagellone in negativo

RADU s.v: "La situazione è disperata: l'indice di gradimento di Radu è sprofondato sotto i mille punti"
"Sotto i mille punti?! Qualcuno chiami subito chi scrive il pagellone di Ranocchiate!"
"È lei, signore"
"Allora so già tutto. C'è una sola soluzione: dobbiamo chiamare il T.O.M.I"

"Team Operativo Minchiate Irriverenti, vi ho riuniti tutti qui perché ci troviamo di fronte ad una crisi senza precedenti."
"#Crisinter? EHEHEHEH"
"NO. Cioè si. Non lo so. FAI IL SERIO!"
"Eh ma ci chiamiamo Team Minchiate Irriverenti, la serietà non è il nostro forte"
"Ragazzi vi prego, ho bisogno del vostro aiuto: per anni abbiamo unito le forze per ridere e scherzare di qualunque situazione cercando di non gettare nessuno in pasto ai leoni"
"No infatti…noi al massimo i leoni li mettiamo in gabbia, Amigo EHEHEHEH"
"Signori! Abbiamo bisogno di idee e ne abbiamo bisogno ora!"
"Potremmo dire che Radu ha stretto coi cileni ed è stato contagiato"
"Non essere ridicolo! Non getterò in pasto ai cileni un soldato ferito"
"Ma se c'ha pure bloccato senza un motivo…"
"Non importa! Noi gli si vuole bene lo stesso. E comunque, ci ha già sbloccato.Datemi dell'altro!"
"Potremmo dire che ha capito male quando gli hanno detto Vai Ionut, come Buffon!"
"Intrigante, ma no."
"E se lo innalzassimo ad eroe? Potremmo dire che c'è un perché se ha sbagliato ed inventarci una motivazione"
"Ci ritroveremmo la sezione commenti come un revival di tutte le più coatte di Enzo Salvi, no…dai ragazzi, qualcuno avrà pure una idea valida…"
"Io ne ho una"
"Sentiamo, tu che sembri uno sceneggiatore mancato di Un medico in famiglia"
"Non diamogli voto. Quando paravi a calcetto con gli amici se avessi fatto un errore del genere avresti passato tutto il giorno a chiedere scusa a tutti i tuoi compagni"
"Buttarla sul sentimentale, eh? Mi piace come ragiona questo figlio di buon papà! Signore, lei si è appena aggiudicato una pagella!"

"Però seciera Handa.."
"FUORIIIIIIIIIIIII"

SKRI -2: Dalle sue parti, come sempre, non si passa. Il problema è che ieri "le sue parti" era l'attacco e quel non si passa ha assunto un sapore totalmente diverso dal solito. Gioca la solita partita fatta di corsa, impegno e guerre puniche. Da vero leader, dopo il gol del 2-1 urla ai compagni di squadra e tenta di infondere la giusta carica ma nemmeno un fulmine ci avrebbe riacceso da cotanto sgomento.

DE VRIJ -2: Il compito è dei più gravosi, ovvero marcare quel #RIPIGL di un Arna. Missione più o meno riuscita, ma vorrei inventare la macchina del tempo per tornare a qualche secondo prima della papera di Radu per urlargli "TI PREGO NON LASCIARLA PASSAREEEEEEEEEE".
Forse qualche sbavatura più del solito, ma vorrei vedere voi lontani dal vostro pargoletto prediletto, rimanere perfettamente concentrati.

DIMA -2: Mi immagino Arna durante la partita: "A quello (Skriniar) non mi ci avvicino nemmeno, questo qui continua a rompere (De Vrij), chissà il biondino a destra…"
Ecco, il biondino alla destra di Arna, il nostro buon Dima, ha la sfortuna di ritrovarsi contro ad un maestro della sopravvivenza capace di essere sopravvissuto alla frase "Brate, ti ho perso la Jaguar": se non è questa una testimonianza di ottime scelte per cavarsela, non so quale lo sia.
Ecco quindi spiegato come non sia sorpreso che sul giusto cross sia riuscito ad infinocchiare il meno esperto nel ruolo in campo.
Per il resto della partita lotta e combatte a tutto campo come sempre, finendo però per trattare la porta come un gabinetto degli uomini in un autogrill: non lo prende mai.
Nessuno lo fa.

FIFINO -2: Tra le domande più gettonate, quest'anno una ha superato nettamente le altre.
"Perché Fifino?"
Giustamente, vien da chiedersi come sia possibile che un bestione con la faccia perennemente incazzata venga associato ad un diminutivo.
Beh, ieri sera è stato lui stesso a rispondervi: con le telecamere che, a fine partita, provano ad indugiare sul povero Radu, lui se ne accorge passandogli davanti e mura la visuale televisiva col suo corpo.
Lo vedi Ionut? Quello di ieri sarà stato un momento orribile, ma quant'è bello sapere che a difenderti si schiera nientepopodimeno che Fifino in persona?
Dum Dum, alla fine, è come una noce di cocco: durissimo all'esterno, ma con un ripieno dolcissimo.

MBARE -2: La fascia a Brozo lo stimola al punto di tirare fuori in lato più bipolare che è in lui: da una parte l'assist per Perry e il solito dinamismo che lo rende insostituibile nel nostro centrocampo e nei nostri cuori; dall'altra un nervosismo tale da trasformarlo in una Queen Drama dopo essere caduto nel tranello innervosente di quel volpone di un Arna, finendo per uscire dal campo stanco, ammonito e incazzato come una iena.
In pratica, ammonizione a parte, come me dopo una qualsiasi partita di Fut Champions, quindi ti capisco Mbare.

BROZO -2: Non sto piangendo, mi è solo entrata una sconfitta con Brozo capitano in un occhio.
Decisamente non la sua versione più brillante, ma è quello che succede a dare responsabilità formali al nostro bel coccodrillo: gli puoi chiedere di salvare il nostro campionato, il nostro centrocampo, persino il mondo intero; ma chiedergli di fare tutte quelle robette come scambio di Gagliardini…ehm gagliardetti, lancio della monetina, saluto agli arbitri…non fa per lui.
Abbiamo tutti amato vederlo con la fascia, ma se lo amiamo davvero dobbiamo essere capaci di lasciarlo stare a coccodrillare in santa pace e tutto tornerà alla normalità.
Adesso Marcelo, se ci potessi regalare su IG una delle tue perle totalmente nosense, sono sicuro che l'ambiente interista ne troverebbe sollievo: ma fai tu, non sia mai che dico ad un Brate cosa fare, che è una cosa contronatura.

CALHA -2: Alla voce "rodimento di fegato per la sconfitta di ieri", potrete trovare una sua foto contratta dal dolore per aver regalato una grande chance ai suoi ex, adesso acerrimi nemici.
Ieri più fuori posizione di me ad un convegno di nutrizionisti, non fa di certo mancare il solito apporto in impegno e Garra turca.
Aspe ma si può dire Garra turca? No, non credo.
"Ehi Siri, come si traduce Garra dallo spagnolo al turco?"
"La traduzione che stai cercando è Pençe. Vuoi che cerchi qualcos'altro, tipo come farsi una vita?"
"No grazie Siri, quello non mi interessa"

PERRY -2: POV sei l'esterno sinistro più in forma di tutta la Serie A, ari la fascia manco fossi un trattore e ti inventi un gol talmente devastante che se lo avesse fatto Vlahovic sarebbe finito in prima pagina persino sull'Eco di Marte, ma giochi in una squadra talmente maledetta che finisci per perdere la partita e chiunque rivaluta il tuo scazzo degli anni passati nel giocare coi nostri colori addosso.
POV: non è un POV.
Ionut, se pensi che la cosa peggiore che ti sia capitata sia stato l'errore di ieri, è perché ancora non hai sentito il cazziatone di Perry.

LAUTI -2: "Quando quattro anni fa mi hanno offerto questo contratto, mi dicevano questa Inter è una squadra che cambia, che va in EL ma poi diventa più forte, 'sta Inter si trasforma, 'sta Inter è 'na sinfonia, 'sta Inter questo… e invece 'sta Inter 'sto cazzo!"

TUCUTUCU -2: Comincio seriamente a pensare che il problema non sia tu, ma noi.
Lontrina mia bella, che succede?
A volte mi sembri una lontra mannara, a volte una lontra MANNAGGIA A TE.
Noi però crediamo in te e nel fatto che tu non sia solo un gran bel pezzo di Asado, ma ci sia anche del gran talento.
Poi se c'è qualcosa che non va puoi sempre andare a giocare con Sandrino e dormire nel lettone con Skri e De Vrij, ok?

CIGNO E LEONE -2: Quando li vedo entrare pronti a formare un tridente tutto offensivo, nella mia mente si fanno largo scenari di giubilo: partita recuperata, la Disney che ci propone un contratto per farne la nuova coppia di amici in un prossimo film d'animazione…invece va a finire che si rendono incisivi come una Gaviscon dopo il cenone di Natale: decisamente troppo poco.

DD33 -2: Entra al posto di Dima perché i suoi poteri mistici sono l'unica possibile soluzione al male di vivere che avanza inesorabilmente in campo: quasi riesce nel miracolo, ma finisce come per gli Avengers in Infinity War: malissimo.
Cioè raga se non ce l'ha fatta nemmeno Danilone, capace di riscrivere le leggi della fisica in Empoli - Inter per non fare entrare in porta un gol fatto, che speranze avevano gli altri di sfangarla?

GAGLIA & DARMY -2: Capisci che sei disposto a provarle tutte quando butti dentro dalla panchina loro due, che di offensivo nella vita hanno giusto le parolacce imparate dagli altri bambini all'oratorio.

SIMONE -2: Se pensate di aver avuto un brutto risveglio, immaginate essere Limone in direzione Appiano con

  • un Handa acciaccato
  • Un Radu psicologicamente distrutto
  • Una squadra in mood "Morte simultanea della mamma di Bambi e di Mufasa"
  • Il rinnovato eco di coloro che stamattina si saranno alzati dicendo "Eh si Inzaghi bravo, però…"

Però sti cazzi. Quello di ieri è un pareggio che ci poteva stare, che avremmo potuto provare a trasformare in vittoria ma che, in puro stile interismo, è improvvisamente mutato in uno psicodramma ai limiti del tragicomico.
Mister, se sei sopravvissuto così tanto tempo alla presidenza di Lotito, io so che tu non temi nulla.
Proviamoci insieme.

Notizie flash

Ultimi articoli

13/11/2022
Atalanta- Inter nel tempo di un ultimo caffè

Primo tempo 1’ - Palomino alla prima da titolare dell’anno dopo lo stop per il presunto caso di doping. Come gli miglioreremo ulteriormente la giornata? 5' - Dopo due sconfitte di fila, Atalanta in versione Olanda di Cruijff 12' - Ma quindi Bastoni era in mood Barella che si rotola e non si fa nulla […]

13/11/2022
Atalanta - Inter, il prepartita dell'ultima di campionato

Non so se essere più basito dal fatto che quella di oggi sia l'ultima partita dell'anno oppure dal fatto che ormai sia arrivato Natale. Cioè raga qui mancano qualcosa come 40 giorni o poco più e io ho ancora le t-shirt a maniche corte nel cesto del panni da lavare. Voi siete consci del fatto […]

10/11/2022
Inter - Bologna, il Pagellone del ritorno della grande Inter

ONANA 7 – La serata comincia con Musa Barrow (uno dei tanti che sembra avere un conto aperto con noi) che sfiora il gol, poi un tiro di Arna viene respinto con le cosce da Andrè, con un intervento che ricorda il sacrificio di Dambro in un derby di qualche anno fa. La differenza è […]

10/11/2022
Inter - Bologna, dieci ranocchie post-partita

🐸 - Abbiamo fatto 6 a 1 anche all’andata l’anno scorso, non serve giocare il ritorno che tanto sappiamo già come va a finire. 🐸- Ma poi non li potevate dividere sto gol, tipo 3 al Bologna e gli altri tre a Torino contro quelli là porcoilcaz 🐸 - Cose che non pensavo di vedere […]

09/11/2022
Inter - Bologna nel tempo di un caffè

0' - Milan e Roma pareggiano, lAtalanta perde, cosa potrebbe andare male oggi?Ah già, giochiamo noi. PRIMO TEMPO: 1’ - Vi diròVi diròVi diròChe la situa, dopo aver guardato FroggyCosì brutta non é 2' - Bare è già dolorante. Non so più se crederci o no 4' - Quasi gol del Bologna dopo un contropiede. […]

09/11/2022
Inter - Bologna, il prepartita delle speranze finite

Siamo fritti. Finiti. Distrutti. Se per una partita in casa contro il Bologna ci tocca scomodare il signore in copertina, ieri in visita alla Pinetina, significa che la situazione è davvero tragica. Non supereremo la notte. A conferma di quanto sto dicendo, arrivano immagini inedite dalla visita del Vate di ieri al centro di allenamento: […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram