Barcellona-Inter 2010, il pagellone del Gambone

JULIO CESAR 10: Eroe, para tutto il parabile e anche l'imparabile. Il fermoimmagine di Julio che arriva su quel pallone di Messi è il simbolo di un'impresa. Non esistono più limiti, prima di tutto mentali: qualsiasi ostacolo viene superato, che sia il boato di 90.000 tifosi avversari, o un tiro di uno dei giocatori più forti di sempre.
Non c'è spazio per nient'altro, e ci dispiace per Valdes che al massimo è riuscito a parare Mourinho mentre correva a esultare sotto la curva.

SAMUEL 10: I tifosi del Barcellona provano a infastidirci con la pentolada sotto l'hotel, ma che sarà mai per Samuel. Lui prima di andare a dormire per rilassarsi si ascolta la sua playlist "buonanotte" sul cellulare, fatta con rumori di martelli pneumatici e esplosioni. Un paio di petardi non gli fanno assolutamente paura.

LUCIO 10: No Lucio, fermo, "ci lasceranno la pelle" in senso METAFORICO, è un modo di dire!!!
"Ma dai ma solo un pezzettino?"
"No, lasciagliela, gli hai già tolto tutto il resto"
"Ok...."

CHIVU 10: Non dovrebbe giocare ma all'ultimo secondo, a causa di problemino fisico per Pandev, tocca a lui andare in campo. Mou gli chiede se se la sente di giocare esterno nel 4-2-3-1, lui risponde che se servisse giocherebbe anche in porta. Quando restiamo in dieci va a fare il mediano: è ovunque, su tutti, vero jolly difensivo di una partita impeccabile.
E anche jolly offensivo, visto che un suo tiraccio a caso da una punizione da centrocampo è il nostro unico tiro verso la porta di questa partita

MAICON 10: BBLBLBLBLBLBL BLBLBLBLBLBL AU AU AU AU ANGUSAU

Il self-control di Maicon, con Arnautovic e Quaresma che lo sfottono.
Ricky ha capito che rischiava di finire male e se n'è andato), Arna continua con nonchalance a prenderlo in giro, lo bacia in testa e per finire in bellezza si pulisce il naso sulla spalla di Scarpini


THIAGO MOTTA 10: MA IL VERO VOTO LO DIAMO A BUSQUETS: 10

Recitazione perfetta, un momento toccante, con lo spagnolo che rotola a terra impersonificando il dolore come pochi al mondo sono riusciti a fare. Una performance teatrale mozzafiato, che gli varrà almeno 5 candidature agli Oscar.

ZANETTI 10: Anni di sacrifici, lacrime e sofferenza per portare l'Inter in alto, dove meritava di stare. Davvero volete farci paura con due irrigatori? Con due gocce d'acqua?

Barcellona-Inter 2010, il pagellone del Gambone 1 Ranocchiate

CAMBIASSO 10: Da noi non si passa, fatevene una ragione. Nemmeno Messi, che non ha mai segnato all'Inter. Ce l'ha fatta Malcom, ce l'ha fatta Rafinha (già che siamo in una valle di lacrime: #RIPIIIIGL) però MESSI NO.

ETO'O 10: Lo descriveremo con una frase semplicissima: Il terzino sinistro più forte di tutti questi ultimi anni.

SNEIJDER 10: Grandissima impresa resistere per novanta minuti al Camp Nou (solo 90??? forse 90 sono quelli trascorsi tra il gol di Piqué e il fischio finale...)
Ma la vera impresa di Wesley è uscire tra la folla a Malpensa con il suo metro e settanta

MILITO 10: Dopo dieci anni di distanza probabilmente suo fratello glielo starà ancora rinfacciando. Però non penso proprio che Gabriel sarebbe riuscito a segnare una doppietta in finale a Madrid, quindi meglio così.

Barcellona-Inter 2010, il pagellone del Gambone 2 Ranocchiate

MARIGA 10: COL GAMBONEEEEEE E' CALCIO DI PUNIZIONEEEEEEEEE

MOURINHO 10: PERCHE' PER NOI E' UN SOGNO, NON UNA OBSESIONE.
Mou prepara la difesa a oltranza, i suoi giocatori sono pronti a seguirlo ovunque. Il nervosismo del Barcellona cresce, cresce e cresce, mentre noi resistiamo, per inseguire il nostro sogno.

Barcellona-Inter 2010, il pagellone del Gambone 3 Ranocchiate

Barcellona-Inter 2010, il pagellone del Gambone

JULIO CESAR 10: Eroe, para tutto il parabile e anche l'imparabile. Il fermoimmagine di Julio che arriva su quel pallone di Messi è il simbolo di un'impresa. Non esistono più limiti, prima di tutto mentali: qualsiasi ostacolo viene superato, che sia il boato di 90.000 tifosi avversari, o un tiro di uno dei giocatori più forti di sempre.
Non c'è spazio per nient'altro, e ci dispiace per Valdes che al massimo è riuscito a parare Mourinho mentre correva a esultare sotto la curva.

SAMUEL 10: I tifosi del Barcellona provano a infastidirci con la pentolada sotto l'hotel, ma che sarà mai per Samuel. Lui prima di andare a dormire per rilassarsi si ascolta la sua playlist "buonanotte" sul cellulare, fatta con rumori di martelli pneumatici e esplosioni. Un paio di petardi non gli fanno assolutamente paura.

LUCIO 10: No Lucio, fermo, "ci lasceranno la pelle" in senso METAFORICO, è un modo di dire!!!
"Ma dai ma solo un pezzettino?"
"No, lasciagliela, gli hai già tolto tutto il resto"
"Ok...."

CHIVU 10: Non dovrebbe giocare ma all'ultimo secondo, a causa di problemino fisico per Pandev, tocca a lui andare in campo. Mou gli chiede se se la sente di giocare esterno nel 4-2-3-1, lui risponde che se servisse giocherebbe anche in porta. Quando restiamo in dieci va a fare il mediano: è ovunque, su tutti, vero jolly difensivo di una partita impeccabile.
E anche jolly offensivo, visto che un suo tiraccio a caso da una punizione da centrocampo è il nostro unico tiro verso la porta di questa partita

MAICON 10: BBLBLBLBLBLBL BLBLBLBLBLBL AU AU AU AU ANGUSAU

Il self-control di Maicon, con Arnautovic e Quaresma che lo sfottono.
Ricky ha capito che rischiava di finire male e se n'è andato), Arna continua con nonchalance a prenderlo in giro, lo bacia in testa e per finire in bellezza si pulisce il naso sulla spalla di Scarpini


THIAGO MOTTA 10: MA IL VERO VOTO LO DIAMO A BUSQUETS: 10

Recitazione perfetta, un momento toccante, con lo spagnolo che rotola a terra impersonificando il dolore come pochi al mondo sono riusciti a fare. Una performance teatrale mozzafiato, che gli varrà almeno 5 candidature agli Oscar.

ZANETTI 10: Anni di sacrifici, lacrime e sofferenza per portare l'Inter in alto, dove meritava di stare. Davvero volete farci paura con due irrigatori? Con due gocce d'acqua?

Barcellona-Inter 2010, il pagellone del Gambone 4 Ranocchiate

CAMBIASSO 10: Da noi non si passa, fatevene una ragione. Nemmeno Messi, che non ha mai segnato all'Inter. Ce l'ha fatta Malcom, ce l'ha fatta Rafinha (già che siamo in una valle di lacrime: #RIPIIIIGL) però MESSI NO.

ETO'O 10: Lo descriveremo con una frase semplicissima: Il terzino sinistro più forte di tutti questi ultimi anni.

SNEIJDER 10: Grandissima impresa resistere per novanta minuti al Camp Nou (solo 90??? forse 90 sono quelli trascorsi tra il gol di Piqué e il fischio finale...)
Ma la vera impresa di Wesley è uscire tra la folla a Malpensa con il suo metro e settanta

MILITO 10: Dopo dieci anni di distanza probabilmente suo fratello glielo starà ancora rinfacciando. Però non penso proprio che Gabriel sarebbe riuscito a segnare una doppietta in finale a Madrid, quindi meglio così.

Barcellona-Inter 2010, il pagellone del Gambone 5 Ranocchiate

MARIGA 10: COL GAMBONEEEEEE E' CALCIO DI PUNIZIONEEEEEEEEE

MOURINHO 10: PERCHE' PER NOI E' UN SOGNO, NON UNA OBSESIONE.
Mou prepara la difesa a oltranza, i suoi giocatori sono pronti a seguirlo ovunque. Il nervosismo del Barcellona cresce, cresce e cresce, mentre noi resistiamo, per inseguire il nostro sogno.

Barcellona-Inter 2010, il pagellone del Gambone 6 Ranocchiate

Notizie flash

Ultimi articoli

10/07/2021
Come affrontare i 10 disturbi più tipici dell'interismo

+++ Attenzione: questa satira potrebbe contenere tracce di articolo: ci scusiamo per il disagio ++++ SIGNORE! SIGNORI! MAMME, ZIE, PADRI ZII, FRATELLI CUGINI, QUASI NIPOTI! ACCORRETE TUTTI! Cari amici di Ranocchiate, prima di cominciare la nuova stagione, abbiamo pensato che fosse arrivato il momento adatto per una importante riflessione.Ogni giorno un interista soffre. Secondo uno […]

11/06/2021
Dieci pensieri su #Euro2020

10 - Sono talmente in astinenza da calcio che ho guardato pure tutte le amichevoli, anche in contemporanea. 9 - A questo proposito, far giocare Tino Lazaro e Christian Eriksen alla stessa ora è illegale, a meno che i due non giochino nella stessa squadra (tipo l’Inter). 8 - Possiamo passare direttamente al punto in […]

05/06/2021
5 motivi per voler bene a Simone Inzaghi

1. PERCHÉ C'ERA ANCHE LUI IL 5 MAGGIO Dopo Antonio Conte, ospitiamo sulla nostra panchina un altro dei protagonisti di quella maledetta giornata che noi interisti non dimenticheremo mai.Se anche Inzaghi dovesse riuscire a vincere come il suo predecessore, avremo esorcizzato un altro pezzettino del 5 maggio.A quel punto, ci basterà soltanto vincere un Triplete […]

27/05/2021
Il nostro libro

Nonostante tutto quello che è successo ieri.Nonostante non si possa passare un giorno, nella vita di noi interisti, sereni.Nonostante l’interismo sia eterna dannazione.Nonostante abbiano deciso di rovinarci la festa.Nonostante tutto, noi abbiamo vinto lo scudetto. Cazzo.E, nonostante tutto, avevamo in programma il lancio di un libro, il nostro, per oggi. Il frutto di settimane di […]

24/05/2021
Inter - Udinese, dieci pensieri post - partita

10 - Io quando mi rendo conto che questa è l'ultima partita dell'Inter: 9 - Ma poi mi ricordo che L'ABBIAMO ALZATA NOI 8 - Ma questo non ci permette di far passare in sordina il fatto che Goeffrey Kondogbia e Sime Vrsaljko sono diventati Campioni di Spagna. 7 - Ecco, bravi, salutatelo e rimandatecelo […]

23/05/2021
Inter - Udinese, il pagellone del finale di stagione

HANDA 19: I latini dicevano "Vincit qui patitur", vince chi resiste.Tu non è che hai semplicemente resistito, hai lottato come uno spartano contro le sfighe, le più che lecite blasfemie, i ribaltoni e, a volte, anche contro la nostra stessa difesa. Anni di miracoli e di bocconi amari che ti hanno reso un degno leader […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram