23/10/2016

Atalanta-Inter, il pagellone de noantri

HANDANOVIC 6 - Ormai allo sloveno non basta fare l'ordinario, servirebbero i miracoli. Fa quasi tenerezza sul rigore di Pinilla, quando la tocca ma non basta. Nel finale putroppo non c'è nessun corner a favore, peccato perché ormai fanno parte fissa del suo allenamento quando c'è da salire per pareggiarla.

JOAO MARIO 5 - Si vede fin dal principio che il ragazzo è confuso. Ah e così in Italia ci sono due squadre nerazzurre? Se salgono il Pisa e il Latina sono cazzi amari.

SANTON 4.5 - 80 minuti ottimi. De Boer sembra quasi essere riuscito a trasformarlo in un terzino, sarà forse l'unico della squadra che capisce l'inglese? Nel finale puntualmente arriva la doccia ghiacciata, con l'ingenuità grossa come una casa che ci costa la sconfitta.

MURILLO 5.5 - Solita prestazione altalentante: a volte da applausi, altre da brividi. Un po' come il Dr. Jekyll e Mr. Hyde, oppure  come il Dr.Miranda e Mr.Ranocchia

MIRANDA 6.5 - L'unico che forse sembra sprecato in questa squadra, lotta fino all'ultimo contro un'infinità di atalantini indemoniati. In una squadra normale forse avrebbe tenuto pure la porta inviolata. Peccato.

NAGATOMO 5 - Il giapponese viene riproposto per il duello in velocità contro Gomez, peccato che oltre alla velocità lui del Papu non abbia nient'altro. Ah già, l'altezza. (61' ANSALDI 5.5 - Fa leggermente meglio di Nagatomo, almeno sa tenere il pallone. Ci vuole poco, direte voi, e avete ragione.)

BROZOVIC 5 - Solita prestazione da teppistello di periferia. Forse lui sarebbe voluto andare alla Juve, ma così è ancora troppo poco criminale. Serve di più. (62' KONDOGBIA 5: A voi è mancato? A me no.)

PERISIC 5 - Niente, stare a destra proprio non gli va giù. Non facciamone una questione politica, però il suo schieramento è quello. Hasta el doppio passo siempre.

EDER 6.5 - Se c'è un talento che ha questo ragazzo è prendere botte, tantissime botte. Pure simulando in area riuscirebbe a farsi male. Stanco di fare il sacco da boxe, ci regala un gol bellissimo, che avrebbe meritato almeno di valere un punto. (75' CANDREVA 6 -Il suo ingresso salva Eder, altrimenti a fine gara dovevano andare a raccoglierlo in campo col cucchiaino. Provvidenziale solo in questo.)

ICARDI 5 - Vaga nel deserto per un'ora. A un certo punto è preda di un miraggio e si trova davanti un'oasi con Wanda che prende il sole in topless, ma in realtà Mauro stava per farsi il giudice di porta. Nel finale, mentre è lì tranquillo con lo smartphone a controllare le vendite del libro su Amazon, Berisha gli frana addosso e gli serve un assist, ma l'arbitro purtroppo ferma tutto ingiustamente.

DE BOER 5 - Di sicuro lui "lavora duro", ne siamo tutti certi, ma quando ai problemi si aggiunge la sfiga c'è poco da fare. A questo punto Franco resta appeso alla figura di Thohir. La sensazione è che se fosse per Suning a quest'ora sarebbe già in Cina a insegnare i corner all'esercito di terracotta, che più o meno è la stessa cosa.

 

 

Atalanta-Inter, il pagellone de noantri

HANDANOVIC 6 - Ormai allo sloveno non basta fare l'ordinario, servirebbero i miracoli. Fa quasi tenerezza sul rigore di Pinilla, quando la tocca ma non basta. Nel finale putroppo non c'è nessun corner a favore, peccato perché ormai fanno parte fissa del suo allenamento quando c'è da salire per pareggiarla.

JOAO MARIO 5 - Si vede fin dal principio che il ragazzo è confuso. Ah e così in Italia ci sono due squadre nerazzurre? Se salgono il Pisa e il Latina sono cazzi amari.

SANTON 4.5 - 80 minuti ottimi. De Boer sembra quasi essere riuscito a trasformarlo in un terzino, sarà forse l'unico della squadra che capisce l'inglese? Nel finale puntualmente arriva la doccia ghiacciata, con l'ingenuità grossa come una casa che ci costa la sconfitta.

MURILLO 5.5 - Solita prestazione altalentante: a volte da applausi, altre da brividi. Un po' come il Dr. Jekyll e Mr. Hyde, oppure  come il Dr.Miranda e Mr.Ranocchia

MIRANDA 6.5 - L'unico che forse sembra sprecato in questa squadra, lotta fino all'ultimo contro un'infinità di atalantini indemoniati. In una squadra normale forse avrebbe tenuto pure la porta inviolata. Peccato.

NAGATOMO 5 - Il giapponese viene riproposto per il duello in velocità contro Gomez, peccato che oltre alla velocità lui del Papu non abbia nient'altro. Ah già, l'altezza. (61' ANSALDI 5.5 - Fa leggermente meglio di Nagatomo, almeno sa tenere il pallone. Ci vuole poco, direte voi, e avete ragione.)

BROZOVIC 5 - Solita prestazione da teppistello di periferia. Forse lui sarebbe voluto andare alla Juve, ma così è ancora troppo poco criminale. Serve di più. (62' KONDOGBIA 5: A voi è mancato? A me no.)

PERISIC 5 - Niente, stare a destra proprio non gli va giù. Non facciamone una questione politica, però il suo schieramento è quello. Hasta el doppio passo siempre.

EDER 6.5 - Se c'è un talento che ha questo ragazzo è prendere botte, tantissime botte. Pure simulando in area riuscirebbe a farsi male. Stanco di fare il sacco da boxe, ci regala un gol bellissimo, che avrebbe meritato almeno di valere un punto. (75' CANDREVA 6 -Il suo ingresso salva Eder, altrimenti a fine gara dovevano andare a raccoglierlo in campo col cucchiaino. Provvidenziale solo in questo.)

ICARDI 5 - Vaga nel deserto per un'ora. A un certo punto è preda di un miraggio e si trova davanti un'oasi con Wanda che prende il sole in topless, ma in realtà Mauro stava per farsi il giudice di porta. Nel finale, mentre è lì tranquillo con lo smartphone a controllare le vendite del libro su Amazon, Berisha gli frana addosso e gli serve un assist, ma l'arbitro purtroppo ferma tutto ingiustamente.

DE BOER 5 - Di sicuro lui "lavora duro", ne siamo tutti certi, ma quando ai problemi si aggiunge la sfiga c'è poco da fare. A questo punto Franco resta appeso alla figura di Thohir. La sensazione è che se fosse per Suning a quest'ora sarebbe già in Cina a insegnare i corner all'esercito di terracotta, che più o meno è la stessa cosa.

 

 

Ultimi articoli

02/08/2020
Atalanta-Inter, il pagellone da pic-nic

HANDANOVIC 6: Quando lo abbiamo comprato, ogni anno finivamo la stagione con la delusione di non essere andati in Champions, ora invece siamo delusi perché non vinciamo il campionato. È bello scoprire nuovi livelli di delusione. Samir se ti va possiamo scappare insieme in Slovenia per un ritiro spirituale, pare che adesso vada di moda. […]

01/08/2020
Atalanta - Inter nel tempo di un secondo posto

E anche quest’anno, per la seconda volta, mi ritrovo a vedere questa partita in un covo di soli Atalantini. Vantaggi: potenzialmente esultare in faccia ai nerazzurri sbagliati Contro: Rischio figura di merda Rischio sgozzamento Rischio morte generico 1’ - NON CI CREDOOOOO.Calcio d’angolo, Gosens va a farfalle, investe Gollini e D’Ambrosio può insaccare il gol […]

01/08/2020
10 cose più probabili del secondo posto all’ultima giornata contro l'Atalanta

10 - Ufficiale: Messi all’IntAHHAHAHHAHHAAHAH 9 - “Quest’uomo vale davvero 80 milioni?” 8 - Lazio al secondo posto 7 - Lautaro è un nuovo giocatore del Barcelona 6 - La dichiarazione di Ibra: “no vabbè dai regà, io alla fine sono un essere umano come gli altri” 5 - Il riscatto di Sanchez 4 - […]

29/07/2020
Inter-Napoli, il pagellone degli Epic Bros

HANDANOVIC 10: Prosegue la campagna di Samir per far esordire Berni. Ormai mancano sempre meno partite, bisogna usare tutti i mezzi a disposizione, senza farsi scrupoli inutili. Il nuovo vice capitano allora si ispira a una vecchia strategia, usata con successo dall'ex vice prima di lui: "MISTER MI FA MALE IL SCINOKIO". Entra lo staff […]

28/07/2020
Inter - Napoli nel tempo di un caffè in cui si sente tutto

1’ - Brozo come spirito guida verso la scrittura.Come ogni brate che si rispetti tutta ‘sta costanza mi sfianca. 2’ - +++ SPOILER ALERT +++Come Caressa e Bergomi non mancano di rimarcare per tutta la partita, oggi si sente tutto. La stesura di quest’articolo potrebbe essere influenzata dalle voci provenienti dal campo. 5’ - Partita […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram