02/12/2016

Vedi Napoli e puoi muori

Raramente negli ultimi anni sono riuscito a vedere la partita con il Napoli.

Questo non ha nulla a che fare, ovviamente, con il fatto che il Napoli sia una delle squadre che mi preoccupa di più affrontare – tanto che l’ultima vittoria al San Paolo risale al 1997 –, ma, piuttosto, con una strana congiunzione astrale che ha fatto sì che avessi sempre altro da fare la sera della partita.

Stasera, ad esempio, devo andare a un concerto, fissato tempo prima di sapere che avremmo giocato.

Eppure, sono sicuro di quello che vorrei vedere una volta che estrarrò il telefono per leggere il risultato.ù

Le 5 cose che vorrei vedere da una partita che non potrò vedere:

  • Una vittoria: piuttosto scontato, ovvio, ma una vittoria oggi rilancerebbe definitivamente la nostra squadra nella corsa all’Europa che conta.
  • Una squadra coerente: vorrei tanto vedere la squadra scendere dalle montagne russe perché, diciamocelo, recentemente ogni partita ha portato più infarti e conati di vomito che il Blue Tornado di Gardaland.
  • Joao Mario che si dà una svegliata: il portoghese è uno dei punti di domanda di questo inizio di stagione. Nelle prime partite sembrava un gran giocatore, molto intelligente e sempre utile alla squadra. L’involuzione del suo rendimento è lampante. Niente di allarmante, certo, ma vorrei vedere una prestazione ai livelli della partita con la Juventus.
  • Kondominchia che continua a non dribblare nella nostra trequarti: contro la Fiorentina non l’ha fatto. Riuscirà a ripetersi per due partite consecutive (sempre che il francese giochi, ovviamente).
  • Un Ranocchia in continua crescita: è innegabile. Da quando è nato questo blog Froggy sembra aver trovato un nuovo spirito. Mentre io scrivo, il mio compare di scritture sta andando dal suo agente per chiedere una percentuale su un possibile rinnovo.

#AmalaSempre

Vedi Napoli e puoi muori

Raramente negli ultimi anni sono riuscito a vedere la partita con il Napoli.

Questo non ha nulla a che fare, ovviamente, con il fatto che il Napoli sia una delle squadre che mi preoccupa di più affrontare – tanto che l’ultima vittoria al San Paolo risale al 1997 –, ma, piuttosto, con una strana congiunzione astrale che ha fatto sì che avessi sempre altro da fare la sera della partita.

Stasera, ad esempio, devo andare a un concerto, fissato tempo prima di sapere che avremmo giocato.

Eppure, sono sicuro di quello che vorrei vedere una volta che estrarrò il telefono per leggere il risultato.ù

Le 5 cose che vorrei vedere da una partita che non potrò vedere:

  • Una vittoria: piuttosto scontato, ovvio, ma una vittoria oggi rilancerebbe definitivamente la nostra squadra nella corsa all’Europa che conta.
  • Una squadra coerente: vorrei tanto vedere la squadra scendere dalle montagne russe perché, diciamocelo, recentemente ogni partita ha portato più infarti e conati di vomito che il Blue Tornado di Gardaland.
  • Joao Mario che si dà una svegliata: il portoghese è uno dei punti di domanda di questo inizio di stagione. Nelle prime partite sembrava un gran giocatore, molto intelligente e sempre utile alla squadra. L’involuzione del suo rendimento è lampante. Niente di allarmante, certo, ma vorrei vedere una prestazione ai livelli della partita con la Juventus.
  • Kondominchia che continua a non dribblare nella nostra trequarti: contro la Fiorentina non l’ha fatto. Riuscirà a ripetersi per due partite consecutive (sempre che il francese giochi, ovviamente).
  • Un Ranocchia in continua crescita: è innegabile. Da quando è nato questo blog Froggy sembra aver trovato un nuovo spirito. Mentre io scrivo, il mio compare di scritture sta andando dal suo agente per chiedere una percentuale su un possibile rinnovo.

#AmalaSempre

Notizie flash

Ultimi articoli

10/07/2021
Come affrontare i 10 disturbi più tipici dell'interismo

+++ Attenzione: questa satira potrebbe contenere tracce di articolo: ci scusiamo per il disagio ++++ SIGNORE! SIGNORI! MAMME, ZIE, PADRI ZII, FRATELLI CUGINI, QUASI NIPOTI! ACCORRETE TUTTI! Cari amici di Ranocchiate, prima di cominciare la nuova stagione, abbiamo pensato che fosse arrivato il momento adatto per una importante riflessione.Ogni giorno un interista soffre. Secondo uno […]

11/06/2021
Dieci pensieri su #Euro2020

10 - Sono talmente in astinenza da calcio che ho guardato pure tutte le amichevoli, anche in contemporanea. 9 - A questo proposito, far giocare Tino Lazaro e Christian Eriksen alla stessa ora è illegale, a meno che i due non giochino nella stessa squadra (tipo l’Inter). 8 - Possiamo passare direttamente al punto in […]

05/06/2021
5 motivi per voler bene a Simone Inzaghi

1. PERCHÉ C'ERA ANCHE LUI IL 5 MAGGIO Dopo Antonio Conte, ospitiamo sulla nostra panchina un altro dei protagonisti di quella maledetta giornata che noi interisti non dimenticheremo mai.Se anche Inzaghi dovesse riuscire a vincere come il suo predecessore, avremo esorcizzato un altro pezzettino del 5 maggio.A quel punto, ci basterà soltanto vincere un Triplete […]

27/05/2021
Il nostro libro

Nonostante tutto quello che è successo ieri.Nonostante non si possa passare un giorno, nella vita di noi interisti, sereni.Nonostante l’interismo sia eterna dannazione.Nonostante abbiano deciso di rovinarci la festa.Nonostante tutto, noi abbiamo vinto lo scudetto. Cazzo.E, nonostante tutto, avevamo in programma il lancio di un libro, il nostro, per oggi. Il frutto di settimane di […]

24/05/2021
Inter - Udinese, dieci pensieri post - partita

10 - Io quando mi rendo conto che questa è l'ultima partita dell'Inter: 9 - Ma poi mi ricordo che L'ABBIAMO ALZATA NOI 8 - Ma questo non ci permette di far passare in sordina il fatto che Goeffrey Kondogbia e Sime Vrsaljko sono diventati Campioni di Spagna. 7 - Ecco, bravi, salutatelo e rimandatecelo […]

23/05/2021
Inter - Udinese, il pagellone del finale di stagione

HANDA 19: I latini dicevano "Vincit qui patitur", vince chi resiste.Tu non è che hai semplicemente resistito, hai lottato come uno spartano contro le sfighe, le più che lecite blasfemie, i ribaltoni e, a volte, anche contro la nostra stessa difesa. Anni di miracoli e di bocconi amari che ti hanno reso un degno leader […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram