15/03/2021

Torino - Inter, il pagellone del Toro contro Toro

HANDA 6: "Portiere tuffati!", "Non ne prendi una!", "Si ma prendi sempre goal!".
Ti capisco. Girano. E serve tempo per ricompattarsi mentalmente.
E proprio quando hai recuperato lo smalto dei giorni migliori, ecco che i nostri partono col flash-mob "Tutti giù per terra!". Ti sei scelto il ruolo più ingrato nella squadra più ingrata: o sei un masochista (come tutti noi) o sei il più coraggioso fra noi.
Nel dubbio eviterei quel cappellino alla Benji Price: suggestivo eh, ma non vorrei ti venisse la voglia di fare un cosplay della sua serie di infortuni.

MODERN FAMILY 6: Nella puntata di oggi Milan, Stefan e Sandrino si ritrovano ad affrontare la grande qualità di Sanabria e Verdi.

Torino - Inter, il pagellone del Toro contro Toro 1 Ranocchiate

I tre, uniti come sempre nel nome dell'amore, riescono a tener testa al PERICOLOSISSIMO attacco granata, ma poi il colpo di scena: TRIPLO SEPPUKU CONTEMPORANEO, segna quel gran duca di Sanabria.
Ora, io non so se fosse una di queste dimostrazione artistiche contemporanee del tipo "trasmetto il no alla sofferenza facendovi soffrire come le bestie" per poi regalarvi l'happy ending.
Nel dubbio grazie, ma no grazie.

HAKIMI 6: Ci sono dei momenti in cui mi fa davvero tenerezza.
Ma ci pensate ad essere un 20enne che sta imparando la tattica affidato alle mani di Conte?
Cioè secondo me lo segue anche in bagno per spiegargli diagonali e differenti fasi di gioco.
Ha una occasione d'oro, ma dopo aver analizzato le 752 possibili giocate diverse, sceglie per l'ultima: tiro moscio poco angolato.
Achraf, senti a me. La prossima volta tu tira con la punta senza nemmeno mirare.
Fidati, garantisce Inzaghi.

MBAREE E BROZO 6.5: Giocano la solita partita di grande qualità e intensità, però...non saprei, c'hanno "l'occhio spento" ecco...poi però nel secondo tempo cambia tutto e ritrovano il solito inarrestabile dinamismo.
Ma sarà mica...no dai...SIETE ANCHE VOI DELLE BIMBE DI CHRIS!
Però magari non potete dirlo perché giustamente volete bene a tutti i vostri compagni e quelle robe smielate del politically correct, vero?
Dai firmiamo questi rinnovi fino al 3024 e chiudiamo questo centrocampo MELIO MELIO.

GAGLIA 6: Roberto "Bradbury" Gagliardini (Bergamo, 7 aprile 1994), è un centrocampista dell'Inter e della Nazionale Italiana capace di giocare titolare anche quando nessuno se lo aspetterebbe.
E POI MI DICONO CHE NON E' MAGICO.
La verità? C'era bisogno di lui.
Così come Roberto Carlino lui non vende sogni, ma solide realtà.

PERRY 8: il cambio Perry- Young ha lasciato tutti un po’ stupiti e per questo abbiamo deciso di andare a fondo della vicenda acquisendo i tabulati telefonici delle conversazioni tra Conte e Stellini

"Allora, Sdellini, devi togliere lo sdupido"
"Mmm ok mister ma sta giocando bene eh"
"No asgolta me togli lo sdupido e meddi guello che arriva dall’inghilderra"
"Ma mister, a me sembra una stronzata"
"Sdellini, asgoldami grazie"


E niente, il cambio Perry - Young I realtà è stato un triste malinteso imputabile ai preconcetti di Stellini sulla stupidità di Perisic e al viziaccio di Conte di non chiamare i giocatori per nome

LAUTARO 10: poveraccio, partecipa a un tavolo di lavoro improvvisato per discutere se sia meglio il cafè cortado cileno o il Café cassé marocchino.

Torino - Inter, il pagellone del Toro contro Toro 2 Ranocchiate

Guarda sconsolato quegli stupidi ignoranti poveri cialtroni dei suoi compagni, non sanno che la vita è MATE.MATE.NINA.AGUS.
IN.THAT.ORDER.
Passando alle cose meno importanti, bravo Lauti, bravone proprio, rigore procurato, gol di capoccia però chissene frega, l’importante è che la supremazia del mate sia stata affermata un’altra volta.

LUKAKU 8: ogni volta che va sul dischetto ci copriamo gli occhi ripetendo ai presenti ‘ma si, non ha mai sbagliato un rigore, oggi per forza lo sbaglia, statisticamente parlando è impossibile che continui a segnAAAAAAAAAAAAHHHHHHHH PANTERONE MIOOOOOOOOOOO ANCORAAAAAAAAAAA SEI UNA SENTENZAAAAAAAAAAAAAA TI AMOOOOOO
Arriverà, cari amici, il giorno in cui Romelu sbaglierà un rigore.
Ma, quando arriverà, ricordatevi dei mille che ha segnato prima e non smettete, nemmeno per un minuto, di amarlo.

ERIKSEN 7: Il fatto che l'1 a 0 nasca da un suo passaggio illuminante mi commuove al punto che vorrei tornare indietro nel tempo e mostrarlo al me di un anno fa per assicurargli che si, alla fine il lieto fine arriva.
Perché ti ho sognato Chris.
Quando vedevo le squadre che giocavano con l'8-1-1, io sognavo te.
E tu adesso sei qui. E fai quello che fino ad ora avevo solo sognato di vederti fare. E ti am..no ecco, ti ammiro. Già. Ti ammiro.
Proprio un gran pezzo d'uomo.

Torino - Inter, il pagellone del Toro contro Toro 3 Ranocchiate
Chris non guardarmi così ti prego

ASHLEY: No.

SANCHEZ 7: Io non so cosa tu stia facendo.
Magari ti stai alzando ogni mattina col piede sinistro. Magari hai bloccato Vidal su Whatsapp.
O magari, come tanti, hai riscoperto un nuovo e migliore te nel nome del Coccodrillo. Non mi interressa.
Se giochi talmente bene da entrare e fare un assist perfetto nel giro di un minuto, approverei anche se il rito magico fosse ascoltare "THE BEST OF NINO D'ANGELO" a tutto volume alle 3 di notte.

DARMIAN s.v: Entra in zona Eriksen per salutare alcuni vecchi amici di gioventù.

VECINO 10: E' VIVOOOOOOOOOOOOO

STELLINI 10: voi avete Jurgen, noi abbiamo Cristian.
Voi avete gli occhialetti e il cappellino, noi abbiamo le orecchie a sventola.
Voi avete una percentuale di vittorie del 60%, noi del 100%.

Lungi da noi fare paragoni soggettivi ma, statistiche alla mano, KLOPP <<<<<<< STELLINI

Torino - Inter, il pagellone del Toro contro Toro

HANDA 6: "Portiere tuffati!", "Non ne prendi una!", "Si ma prendi sempre goal!".
Ti capisco. Girano. E serve tempo per ricompattarsi mentalmente.
E proprio quando hai recuperato lo smalto dei giorni migliori, ecco che i nostri partono col flash-mob "Tutti giù per terra!". Ti sei scelto il ruolo più ingrato nella squadra più ingrata: o sei un masochista (come tutti noi) o sei il più coraggioso fra noi.
Nel dubbio eviterei quel cappellino alla Benji Price: suggestivo eh, ma non vorrei ti venisse la voglia di fare un cosplay della sua serie di infortuni.

MODERN FAMILY 6: Nella puntata di oggi Milan, Stefan e Sandrino si ritrovano ad affrontare la grande qualità di Sanabria e Verdi.

Torino - Inter, il pagellone del Toro contro Toro 4 Ranocchiate

I tre, uniti come sempre nel nome dell'amore, riescono a tener testa al PERICOLOSISSIMO attacco granata, ma poi il colpo di scena: TRIPLO SEPPUKU CONTEMPORANEO, segna quel gran duca di Sanabria.
Ora, io non so se fosse una di queste dimostrazione artistiche contemporanee del tipo "trasmetto il no alla sofferenza facendovi soffrire come le bestie" per poi regalarvi l'happy ending.
Nel dubbio grazie, ma no grazie.

HAKIMI 6: Ci sono dei momenti in cui mi fa davvero tenerezza.
Ma ci pensate ad essere un 20enne che sta imparando la tattica affidato alle mani di Conte?
Cioè secondo me lo segue anche in bagno per spiegargli diagonali e differenti fasi di gioco.
Ha una occasione d'oro, ma dopo aver analizzato le 752 possibili giocate diverse, sceglie per l'ultima: tiro moscio poco angolato.
Achraf, senti a me. La prossima volta tu tira con la punta senza nemmeno mirare.
Fidati, garantisce Inzaghi.

MBAREE E BROZO 6.5: Giocano la solita partita di grande qualità e intensità, però...non saprei, c'hanno "l'occhio spento" ecco...poi però nel secondo tempo cambia tutto e ritrovano il solito inarrestabile dinamismo.
Ma sarà mica...no dai...SIETE ANCHE VOI DELLE BIMBE DI CHRIS!
Però magari non potete dirlo perché giustamente volete bene a tutti i vostri compagni e quelle robe smielate del politically correct, vero?
Dai firmiamo questi rinnovi fino al 3024 e chiudiamo questo centrocampo MELIO MELIO.

GAGLIA 6: Roberto "Bradbury" Gagliardini (Bergamo, 7 aprile 1994), è un centrocampista dell'Inter e della Nazionale Italiana capace di giocare titolare anche quando nessuno se lo aspetterebbe.
E POI MI DICONO CHE NON E' MAGICO.
La verità? C'era bisogno di lui.
Così come Roberto Carlino lui non vende sogni, ma solide realtà.

PERRY 8: il cambio Perry- Young ha lasciato tutti un po’ stupiti e per questo abbiamo deciso di andare a fondo della vicenda acquisendo i tabulati telefonici delle conversazioni tra Conte e Stellini

"Allora, Sdellini, devi togliere lo sdupido"
"Mmm ok mister ma sta giocando bene eh"
"No asgolta me togli lo sdupido e meddi guello che arriva dall’inghilderra"
"Ma mister, a me sembra una stronzata"
"Sdellini, asgoldami grazie"


E niente, il cambio Perry - Young I realtà è stato un triste malinteso imputabile ai preconcetti di Stellini sulla stupidità di Perisic e al viziaccio di Conte di non chiamare i giocatori per nome

LAUTARO 10: poveraccio, partecipa a un tavolo di lavoro improvvisato per discutere se sia meglio il cafè cortado cileno o il Café cassé marocchino.

Torino - Inter, il pagellone del Toro contro Toro 5 Ranocchiate

Guarda sconsolato quegli stupidi ignoranti poveri cialtroni dei suoi compagni, non sanno che la vita è MATE.MATE.NINA.AGUS.
IN.THAT.ORDER.
Passando alle cose meno importanti, bravo Lauti, bravone proprio, rigore procurato, gol di capoccia però chissene frega, l’importante è che la supremazia del mate sia stata affermata un’altra volta.

LUKAKU 8: ogni volta che va sul dischetto ci copriamo gli occhi ripetendo ai presenti ‘ma si, non ha mai sbagliato un rigore, oggi per forza lo sbaglia, statisticamente parlando è impossibile che continui a segnAAAAAAAAAAAAHHHHHHHH PANTERONE MIOOOOOOOOOOO ANCORAAAAAAAAAAA SEI UNA SENTENZAAAAAAAAAAAAAA TI AMOOOOOO
Arriverà, cari amici, il giorno in cui Romelu sbaglierà un rigore.
Ma, quando arriverà, ricordatevi dei mille che ha segnato prima e non smettete, nemmeno per un minuto, di amarlo.

ERIKSEN 7: Il fatto che l'1 a 0 nasca da un suo passaggio illuminante mi commuove al punto che vorrei tornare indietro nel tempo e mostrarlo al me di un anno fa per assicurargli che si, alla fine il lieto fine arriva.
Perché ti ho sognato Chris.
Quando vedevo le squadre che giocavano con l'8-1-1, io sognavo te.
E tu adesso sei qui. E fai quello che fino ad ora avevo solo sognato di vederti fare. E ti am..no ecco, ti ammiro. Già. Ti ammiro.
Proprio un gran pezzo d'uomo.

Torino - Inter, il pagellone del Toro contro Toro 6 Ranocchiate
Chris non guardarmi così ti prego

ASHLEY: No.

SANCHEZ 7: Io non so cosa tu stia facendo.
Magari ti stai alzando ogni mattina col piede sinistro. Magari hai bloccato Vidal su Whatsapp.
O magari, come tanti, hai riscoperto un nuovo e migliore te nel nome del Coccodrillo. Non mi interressa.
Se giochi talmente bene da entrare e fare un assist perfetto nel giro di un minuto, approverei anche se il rito magico fosse ascoltare "THE BEST OF NINO D'ANGELO" a tutto volume alle 3 di notte.

DARMIAN s.v: Entra in zona Eriksen per salutare alcuni vecchi amici di gioventù.

VECINO 10: E' VIVOOOOOOOOOOOOO

STELLINI 10: voi avete Jurgen, noi abbiamo Cristian.
Voi avete gli occhialetti e il cappellino, noi abbiamo le orecchie a sventola.
Voi avete una percentuale di vittorie del 60%, noi del 100%.

Lungi da noi fare paragoni soggettivi ma, statistiche alla mano, KLOPP <<<<<<< STELLINI

Notizie flash

Ultimi articoli

17/01/2022
Atalanta - Inter, dieci pensieri post - partita

10 - OOOOOOH finalmente una non vittoria, tutto questo tempo e persino dicembre e gennaio senza un minimo di profumo di CRISIINTER mi stava troppo destabilizzando. 9 - Ah, dobbiamo sempre recuperare una partita?E comunque non abbiamo perso?Quindi non siamo ancora in CRISIINTER?Ah, ok. 8 - Io: madonna ma basta che schifo io con questi […]

16/01/2022
Atalanta - Inter nel tempo di un caffè

Primo tempo 0’ - Eccoci qui di nuovo per la più bella partita dell’anno per tutti coloro che non tifano. Per me, interista in terra bergamasca, una tassa, un supplizio che mi tocca pagare ogni anno. 8’ - Siamo già a 3 occasioni per l’Atalanta che la prospettiva ha fatto sembrare gol. 15’ - Dzeko […]

16/01/2022
Le 5 statistiche più ansiogene di Atalanta - Inter

Sarà la Supercoppa vinta contro la J**e, dopo aver recuperato uno svantaggio con un rigore a favore e vinta al 120’ con un gol del giocatore più umile della storia, sarà la vittoria con la Lazio che ha avuto tanto il sapore della #VENDETT, sarà che si parla di scippare ai nostri acerrimi nemici il […]

13/01/2022
Inter - Juventus, il pagellone del fallo tattico

HANDA 10 - Quanti feels ieri sera con il vicecap: vederlo con quel capello brizzolato da anni di Inter e di tasche piene di sassi mi ha riportato alla mente Francesco Toldo, mio primo amore calcistico.Forse non tutti se ne saranno accorti, ma ieri Handa ha fatto il primo vero tentativo di carriera postcalcistica: la […]

13/01/2022
Inter - Juventus, dieci leoni post - Supercoppa

🦁 ALZALAAAAAAAAAAAA ALZALA CAPITANO ALZALAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA 🦁Abbiamo perso anni di vita (come al solito), la salute fisica (che novità), la salute mentale (firts time?) ma ECCOCI QUI DOPO IL MINUTO 120:01 A FESTEGGIARE IL 12 GENNAIO E IL 13 GENNAIO E IL 14 GENNAIO ECC ECC UN TROFEO NON SO SE VI RENDETE CONTO UN T […]

12/01/2022
Inter - Juventus nel tempo di una supercoppa

Primo tempo 0’ - Eccoci qui, prontissimi, per la competizione meno interessante della stagione ma pur sempre l’occasione di esultare in faccia direttamente ai bianconeri. 1’ - Subito Dzeko su cross di Perry.Siamo più caldi del motore truccato del motorino di un bullo di provincia 5’ - De Vrij di testa su calcio d’angolo.È ROVENTE […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram