19/04/2021

Spezia - Inter, il prepartita in cucina

Se c’è una cosa che ho imparato in questi ultimi giorni, soprattutto dopo il pareggio contro il Napoli, è che il futuro è nelle nostre mani quindi vi prego non applaudite.
I precedenti con lo Spezia sono così pochi che si contano sulla punta delle dita delle stesse mani con cui vi ho appena chiesto di non applaudire. Non possiamo ricorrere alla storia per questa sfida certo, ma possiamo ricorrere alla nostra storia di eterni indecisi fino all’ultima giornata perché tanto così finirà. Se non finirà così finirà male.

Spezia - Inter, il prepartita in cucina 1 Ranocchiate
Ronaldo che piange e Gonde che esulta, oggi a maglie invertite anche se è un altro Ronaldo...

Pensando allo Spezia mi viene in mente lo chef che prepara da mangiare a Brozovic che, abituato a mangiare patatine fritte piene di sale e con le dita piene di olio e voglia di sbracciare, tira una freccetta nel centro del bersaglio con la faccia di Gasperini. La mira non gli manca mica al nostro Brozo.
Ogni volta che mangia qualcosa che ha preparato lo chef si sente un rutto e un “Borga droia mbareeeee

Spezia - Inter, il prepartita in cucina 2 Ranocchiate
Il segreto del giocatore epico? Appena finito l’allenamento, mettere i piedi nell’acqua fredda e mangiare una banana

Lo chef che avevamo prima purtroppo è stato licenziato perché credeva che l’unica Spezia che si potesse usare all’interno della nostra società fosse il sale sulle ferite aperte ancora sanguinanti. Lui si che era un vero interista. Prima che diventassimo un club fatto di mezza juve. Ora che invece pure gli infiltrati stanno diventando interisti non so più a cosa credere. Pensavo di aver visto tutto in vita mia dopo un gol di Sensi di testa e invece no.

Spezia - Inter, il prepartita in cucina 3 Ranocchiate

Eh ma l’Inter gioca male. Mi parte un neurone. Intanto giochiamo e vinciamo perché c’è chi gioca e si lamenta, c’è chi gioca senza difensori avversari perché batte solo i rigori e poi c’è anche chi gioca male e perde ma quello è un discorso a parte. Ogni riferimento al Maestro è puramente casuale… poi penso che Pirlolandia è il nome giusto per definire questa squadra perché è un po’ come Mirabilandia, si divertono tutti con loro tranne chi l’ha creata e chi ci lavora.

Eh ma l’Inter gioca male, fa il catenaccio. Mi parte un altro neurone. Vi prego basta che già ne ho pochi. Gli stessi che dicono che l’Inter gioca male sono gli stessi che dicono che la pizza di Cracco fa schifo. Dovrebbero solo provare per poter cambiare idea. Ma forse non riescono ad arrivare a quei livelli.

Oggi per voi ho fatto una selezione di Spezie (non di spiaze) che potrebbero tornarvi utili nel caso doveste cucinare qualcosa per svenire di proposito se non dovessimo vincere:

  • Peperoncino: in caso di sconfitta non farà altro che farci bruciare la gola a forza di parolacce ed insulti verso il televisore o uno SkyGo che trasmette le partite peggio di DAZN. A quel punto ci vorranno pane, acqua e per i più irriducibili tifosi con lo stomaco forte del latte. Occhio, non abusatene troppo perché non fa bene. Oppure abusatene e dite che non avete visto la partita.
Spezia - Inter, il prepartita in cucina 4 Ranocchiate
La prima volta che mangio peperoncino e la prima volta che ho visto una sconfitta dell'Inter
  • Curry: ha i suoi benefici per la digestione, infatti quale modo migliore per digerire un pareggio che noi siamo tranquillamente in grado di trasformare in una sconfitta? Ha quel colore un po’ arancione, un po’ giallo e un po’ rosso… sembra che sia uno di quei colori che sceglie la Nike per le terze maglie dove ti da l’impressione che il designer ubriaco si è addormentato davanti al pc e il gatto si è messo a camminare sulla tastiera.
Spezia - Inter, il prepartita in cucina 5 Ranocchiate
Trova uno di loro che non ci stia gufando
  • Zafferano: per la vittoria invece… Mister, oh Mister ma che fa!!!
Spezia - Inter, il prepartita in cucina 6 Ranocchiate
Sempre il solito

Spezia - Inter, il prepartita in cucina

Se c’è una cosa che ho imparato in questi ultimi giorni, soprattutto dopo il pareggio contro il Napoli, è che il futuro è nelle nostre mani quindi vi prego non applaudite.
I precedenti con lo Spezia sono così pochi che si contano sulla punta delle dita delle stesse mani con cui vi ho appena chiesto di non applaudire. Non possiamo ricorrere alla storia per questa sfida certo, ma possiamo ricorrere alla nostra storia di eterni indecisi fino all’ultima giornata perché tanto così finirà. Se non finirà così finirà male.

Spezia - Inter, il prepartita in cucina 7 Ranocchiate
Ronaldo che piange e Gonde che esulta, oggi a maglie invertite anche se è un altro Ronaldo...

Pensando allo Spezia mi viene in mente lo chef che prepara da mangiare a Brozovic che, abituato a mangiare patatine fritte piene di sale e con le dita piene di olio e voglia di sbracciare, tira una freccetta nel centro del bersaglio con la faccia di Gasperini. La mira non gli manca mica al nostro Brozo.
Ogni volta che mangia qualcosa che ha preparato lo chef si sente un rutto e un “Borga droia mbareeeee

Spezia - Inter, il prepartita in cucina 8 Ranocchiate
Il segreto del giocatore epico? Appena finito l’allenamento, mettere i piedi nell’acqua fredda e mangiare una banana

Lo chef che avevamo prima purtroppo è stato licenziato perché credeva che l’unica Spezia che si potesse usare all’interno della nostra società fosse il sale sulle ferite aperte ancora sanguinanti. Lui si che era un vero interista. Prima che diventassimo un club fatto di mezza juve. Ora che invece pure gli infiltrati stanno diventando interisti non so più a cosa credere. Pensavo di aver visto tutto in vita mia dopo un gol di Sensi di testa e invece no.

Spezia - Inter, il prepartita in cucina 9 Ranocchiate

Eh ma l’Inter gioca male. Mi parte un neurone. Intanto giochiamo e vinciamo perché c’è chi gioca e si lamenta, c’è chi gioca senza difensori avversari perché batte solo i rigori e poi c’è anche chi gioca male e perde ma quello è un discorso a parte. Ogni riferimento al Maestro è puramente casuale… poi penso che Pirlolandia è il nome giusto per definire questa squadra perché è un po’ come Mirabilandia, si divertono tutti con loro tranne chi l’ha creata e chi ci lavora.

Eh ma l’Inter gioca male, fa il catenaccio. Mi parte un altro neurone. Vi prego basta che già ne ho pochi. Gli stessi che dicono che l’Inter gioca male sono gli stessi che dicono che la pizza di Cracco fa schifo. Dovrebbero solo provare per poter cambiare idea. Ma forse non riescono ad arrivare a quei livelli.

Oggi per voi ho fatto una selezione di Spezie (non di spiaze) che potrebbero tornarvi utili nel caso doveste cucinare qualcosa per svenire di proposito se non dovessimo vincere:

  • Peperoncino: in caso di sconfitta non farà altro che farci bruciare la gola a forza di parolacce ed insulti verso il televisore o uno SkyGo che trasmette le partite peggio di DAZN. A quel punto ci vorranno pane, acqua e per i più irriducibili tifosi con lo stomaco forte del latte. Occhio, non abusatene troppo perché non fa bene. Oppure abusatene e dite che non avete visto la partita.
Spezia - Inter, il prepartita in cucina 10 Ranocchiate
La prima volta che mangio peperoncino e la prima volta che ho visto una sconfitta dell'Inter
  • Curry: ha i suoi benefici per la digestione, infatti quale modo migliore per digerire un pareggio che noi siamo tranquillamente in grado di trasformare in una sconfitta? Ha quel colore un po’ arancione, un po’ giallo e un po’ rosso… sembra che sia uno di quei colori che sceglie la Nike per le terze maglie dove ti da l’impressione che il designer ubriaco si è addormentato davanti al pc e il gatto si è messo a camminare sulla tastiera.
Spezia - Inter, il prepartita in cucina 11 Ranocchiate
Trova uno di loro che non ci stia gufando
  • Zafferano: per la vittoria invece… Mister, oh Mister ma che fa!!!
Spezia - Inter, il prepartita in cucina 12 Ranocchiate
Sempre il solito

Notizie flash

Ultimi articoli

01/12/2021
Inter - Spezia nel tempo di un caffè allo squaquaraus

ORE 17.30. Si sparge la voce che Sandrino Bastoncino sia rimasto vittima nella notte della sindorme di Montezuma, o gastroenterite acuta, insomma squaquaraus in termini strettamente tecnici.Genitore 1 Stefan è rimasto a casa ad assisterlo amorevolmente, mentre Genitore 2 Skri si è dovuto sobbarcare il compito di guidare la difesa. Ai suoi lati Dima e […]

01/12/2021
10 buoni motivi per non perdervi Inter - Spezia

Carissimi, buonasera.Siamo qui riuniti oggi, in questo giorno a metà della settimana, per celebrare l'ennesima notte di Champio..ah no?Per goderci un bel big match infrasettiman..ah no?Almeno un turno ad eliminazione diretta in Coppa Ital..nemmeno questo?!Ma cosa caaaaaaaaaahhhhhh, LO SPEZIA! Dai, noi siamo lanciatissimi, fortissimi, bellissimi, informissimi e loro hanno un terzo dei nostri punti, arrancano […]

28/11/2021
Venezia - Inter, il pagellone cantando sotto la pioggia

HANDA 10 - ARAMU MA CHE COMPORTAMENTO È QUESTO?!CIOÈ TUTTI I TUOI COMPAGNI DEL VENEZIA EDUCATI E TRANQUILLI E TU INVECE TI INVENTI IL TIRO ALLA HOLLY E BENJI DA LONTANISSIMO?Povero Handa. Ho fatto fatica con te su quel tuffo, davvero.Ora: so che la tentazione è tanta, ma visto che c'hai ripreso la mano, perché […]

28/11/2021
Venezia - Inter, dieci cialde croccanti post - partita

10 - La domenica mattina dopo una vittoria dell’Inter spiegata con una foto: 9 - Non posso usare questo spazio per prendere in giro chi è a meno dieci da noi, non posso usare questo spazio per prendere in giro chi è a meno dieci da noi, non posso usare questo spazio per prendere in […]

27/11/2021
Venezia - Inter nel tempo di un caffè

PRIMO TEMPO 0’- con Froggy sempre in campo si vincerebbe il campionato a febbraio. Bravo Simone che lo fa riposare per movimentare un po’ la cosa 4' - Kyine io ti capiscoAnche io vorrei la maglia di Skrigno, ma aspetta almeno la fine del primo tempo 6' - Ma a fine partita ci possono lasciare […]

27/11/2021
L'Inter in gita a Venezia

Cari Brati, io sono sempre stato solito immaginare lo spogliatoio interista come una classe di alunni del più diroccato ed ignorante istituto professionale, alla stregua di quelli presenti nella periferia di Caracas (che poi è effettivamente la scuola che ha frequentato Guarin🕊). Quindi ho pensato: perché non fargli fare, al quinto anno, una bella gita...a […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram