Spezia - Inter nel tempo di un pianto

Primo tempo

1’ - Va beh ma che minchia la guardiamo a fare sta partita?

Ho visto quattordicimilatrecentoventisei finali e nessuno contemplava la vittoria dell’Inter.

2’ - Ah già c’è Perry titolare.

Ecco perché la guardiamo :sbav

10’ - 3 minuti di possesso palla dello Spezia filati.

Sono già alla sesta birra.

11’ - Uno a zero spezzino.
Ora ne apro altre sei.

Madonna Handa, cosa posso dirti?
Cosa?

13’ - Va beh, ma io cosa vi avevo detto?

Era meglio guardare Alberto Angela su Rai Uno.

18’ - Lautaro palla al piede, guizzo di Lautaro, Lautaro ne salta uno, Lautaro si invola, Lautaro mi fa eccitare, mamma che lancio di Lautaro, che torre di testa di Hakimi, MBAREEEE COSA FAI NOOOOOOO

27’ - Perry che ogni volta pensa ancora alla rimessa lunga improvvisa dall‘assist per Icardi fatto ormai 4 o 5 anni fa.

28’ - Bastoni fa fallo. Sbuffo, sbracciata alla Brozo.

È diventato un brate.

35’ - Eccolo il rimessone lungo di Perisic.

Quante poche emozioni positive questa partita. Ahi noi.

38’ - PERISIIIIIIIIC NON CI POSSO CREDERE

Il gol più bello e rocambolesco della storia. L’eroe di cui avevamo bisogno nel momento cui serviva il suo aiuto, la palla destra di Perry: Gilda.

Gran cross di Hakimi dalla destra sul secondo palo, prolungamento della difesa spezzina, ma Gilda capisce il momento, la necessità di fare un gol prima della fine del primo tempo, il bisogno di noi interisti di non iniziare a temere la rimonta dell’Atalanta, e decide di immolarsi.

Si sacrifica e stoppa il pallone, permettendo al suo ormai ex proprietario di appoggiare comodamente la palla in rete.

Mai visto un gol accompagnato da una tale smorfia di dolore.

Secondo tempo

4’ - Mamma mia a momento Provedel contraccambia il regalone di Handa.

Purtroppo loro vengono salvati dal palo.

15’ - Beh sicuramente non stiamo facendo un gran forcing.

Stiamo aspettando l’ultima con l’Udinese per rendere il tutto più emozionante.

19’ - Non ci credo. Cross di Barello ma Hakimi liscia lo zampone decisivo.

Poi rimpallo tra un difensore e Perisic, ma una palla è abbastanza per stasera.
Niente doppietta.

23’ - MA NON CI CREDO
MA NON CI CREDO

Regalo pazzesco per Lukaku dalla difesa dello Spezia, il belga si invola in velocità ma si fa bloccare due volte dal portiere dello Spezia.

Voglio piangere.
Perché noi ai regali non piacciono mai?

31’ - Calcio d’angolo.

Salvataggio sulla linea dello Spezia.
Ormai non mi dispero nemmeno più. È stregata.

34’ - Palo di Lautaro.

Ma cosa stiamo facendo?
Chi siamo?
Dove siamo?
Perché ci roviniamo la vita così?
Perché tutti abbiamo lo spettro del 5 maggio stampato in mente?

Datemi un gol, solo un gol. Non chiedo altro.

40’ - Va beh brati.
Vorrei raccontarlo con un po di animo ma non ce la faccio.

Gol di Lukuku. Sto già piangendo nudo invocando la mamma quando si alza il braccio dell’arbitro.

Annullato per fuorigioco.
Dubbio, molto dubbio.

42’ - Il bello è che succede tutto per la seconda volta.

Gol di Lautaro, con l’unica differenza che stavolta quando l’arbitro lo annulla ero in piedi a urlare ANNULLACI ANCHE QUESTO ORAAAA

Ecco. La conclusione degna di una degna serata.

Spezia - Inter nel tempo di un pianto

Primo tempo

1’ - Va beh ma che minchia la guardiamo a fare sta partita?

Ho visto quattordicimilatrecentoventisei finali e nessuno contemplava la vittoria dell’Inter.

2’ - Ah già c’è Perry titolare.

Ecco perché la guardiamo :sbav

10’ - 3 minuti di possesso palla dello Spezia filati.

Sono già alla sesta birra.

11’ - Uno a zero spezzino.
Ora ne apro altre sei.

Madonna Handa, cosa posso dirti?
Cosa?

13’ - Va beh, ma io cosa vi avevo detto?

Era meglio guardare Alberto Angela su Rai Uno.

18’ - Lautaro palla al piede, guizzo di Lautaro, Lautaro ne salta uno, Lautaro si invola, Lautaro mi fa eccitare, mamma che lancio di Lautaro, che torre di testa di Hakimi, MBAREEEE COSA FAI NOOOOOOO

27’ - Perry che ogni volta pensa ancora alla rimessa lunga improvvisa dall‘assist per Icardi fatto ormai 4 o 5 anni fa.

28’ - Bastoni fa fallo. Sbuffo, sbracciata alla Brozo.

È diventato un brate.

35’ - Eccolo il rimessone lungo di Perisic.

Quante poche emozioni positive questa partita. Ahi noi.

38’ - PERISIIIIIIIIC NON CI POSSO CREDERE

Il gol più bello e rocambolesco della storia. L’eroe di cui avevamo bisogno nel momento cui serviva il suo aiuto, la palla destra di Perry: Gilda.

Gran cross di Hakimi dalla destra sul secondo palo, prolungamento della difesa spezzina, ma Gilda capisce il momento, la necessità di fare un gol prima della fine del primo tempo, il bisogno di noi interisti di non iniziare a temere la rimonta dell’Atalanta, e decide di immolarsi.

Si sacrifica e stoppa il pallone, permettendo al suo ormai ex proprietario di appoggiare comodamente la palla in rete.

Mai visto un gol accompagnato da una tale smorfia di dolore.

Secondo tempo

4’ - Mamma mia a momento Provedel contraccambia il regalone di Handa.

Purtroppo loro vengono salvati dal palo.

15’ - Beh sicuramente non stiamo facendo un gran forcing.

Stiamo aspettando l’ultima con l’Udinese per rendere il tutto più emozionante.

19’ - Non ci credo. Cross di Barello ma Hakimi liscia lo zampone decisivo.

Poi rimpallo tra un difensore e Perisic, ma una palla è abbastanza per stasera.
Niente doppietta.

23’ - MA NON CI CREDO
MA NON CI CREDO

Regalo pazzesco per Lukaku dalla difesa dello Spezia, il belga si invola in velocità ma si fa bloccare due volte dal portiere dello Spezia.

Voglio piangere.
Perché noi ai regali non piacciono mai?

31’ - Calcio d’angolo.

Salvataggio sulla linea dello Spezia.
Ormai non mi dispero nemmeno più. È stregata.

34’ - Palo di Lautaro.

Ma cosa stiamo facendo?
Chi siamo?
Dove siamo?
Perché ci roviniamo la vita così?
Perché tutti abbiamo lo spettro del 5 maggio stampato in mente?

Datemi un gol, solo un gol. Non chiedo altro.

40’ - Va beh brati.
Vorrei raccontarlo con un po di animo ma non ce la faccio.

Gol di Lukuku. Sto già piangendo nudo invocando la mamma quando si alza il braccio dell’arbitro.

Annullato per fuorigioco.
Dubbio, molto dubbio.

42’ - Il bello è che succede tutto per la seconda volta.

Gol di Lautaro, con l’unica differenza che stavolta quando l’arbitro lo annulla ero in piedi a urlare ANNULLACI ANCHE QUESTO ORAAAA

Ecco. La conclusione degna di una degna serata.

Notizie flash

Ultimi articoli

10/07/2021
Come affrontare i 10 disturbi più tipici dell'interismo

+++ Attenzione: questa satira potrebbe contenere tracce di articolo: ci scusiamo per il disagio ++++ SIGNORE! SIGNORI! MAMME, ZIE, PADRI ZII, FRATELLI CUGINI, QUASI NIPOTI! ACCORRETE TUTTI! Cari amici di Ranocchiate, prima di cominciare la nuova stagione, abbiamo pensato che fosse arrivato il momento adatto per una importante riflessione.Ogni giorno un interista soffre. Secondo uno […]

11/06/2021
Dieci pensieri su #Euro2020

10 - Sono talmente in astinenza da calcio che ho guardato pure tutte le amichevoli, anche in contemporanea. 9 - A questo proposito, far giocare Tino Lazaro e Christian Eriksen alla stessa ora è illegale, a meno che i due non giochino nella stessa squadra (tipo l’Inter). 8 - Possiamo passare direttamente al punto in […]

05/06/2021
5 motivi per voler bene a Simone Inzaghi

1. PERCHÉ C'ERA ANCHE LUI IL 5 MAGGIO Dopo Antonio Conte, ospitiamo sulla nostra panchina un altro dei protagonisti di quella maledetta giornata che noi interisti non dimenticheremo mai.Se anche Inzaghi dovesse riuscire a vincere come il suo predecessore, avremo esorcizzato un altro pezzettino del 5 maggio.A quel punto, ci basterà soltanto vincere un Triplete […]

27/05/2021
Il nostro libro

Nonostante tutto quello che è successo ieri.Nonostante non si possa passare un giorno, nella vita di noi interisti, sereni.Nonostante l’interismo sia eterna dannazione.Nonostante abbiano deciso di rovinarci la festa.Nonostante tutto, noi abbiamo vinto lo scudetto. Cazzo.E, nonostante tutto, avevamo in programma il lancio di un libro, il nostro, per oggi. Il frutto di settimane di […]

24/05/2021
Inter - Udinese, dieci pensieri post - partita

10 - Io quando mi rendo conto che questa è l'ultima partita dell'Inter: 9 - Ma poi mi ricordo che L'ABBIAMO ALZATA NOI 8 - Ma questo non ci permette di far passare in sordina il fatto che Goeffrey Kondogbia e Sime Vrsaljko sono diventati Campioni di Spagna. 7 - Ecco, bravi, salutatelo e rimandatecelo […]

23/05/2021
Inter - Udinese, il pagellone del finale di stagione

HANDA 19: I latini dicevano "Vincit qui patitur", vince chi resiste.Tu non è che hai semplicemente resistito, hai lottato come uno spartano contro le sfighe, le più che lecite blasfemie, i ribaltoni e, a volte, anche contro la nostra stessa difesa. Anni di miracoli e di bocconi amari che ti hanno reso un degno leader […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram