Si riparte: cosa aspettarci da Sassuolo-Inter

Questa sera finalmente ritorneremo a incazzarci e soffrire per la nostra Inter, ma, come se non bastasse, il destino ha messo sul nostro riavvicinamento al campionato anche l'ostacolo di DAZN, la piattaforma più lenta di un contropiede di Ricky Alvarez e più odiata di Joao Mario.
Bei tempi quando con Ricky Maravilla se guardavi una partita in streaming non sapevi mai se prendertela con il lag o con lui.

Perciò eccoci qui tutti pronti a cercare metodi alternativi e cavilli per guardare la partita, oppure a fare abbonamenti di prova di un mese con diritto di riscatto, come ci insegna il nostro maestro Piero.
Fatto sta che siamo già entrati nel mood ufficiale del MAINAGIOIA.

L'avversario è la squadra più rompicoglioni del campionato, per gli amanti delle statistiche 1 vittoria su 7 negli ultimi precedenti.

Le uniche vittorie sono state i due famosissimi 7-0 e un 0-1 con gol di Candreva.
Si fa veramente fatica a capire quale dei due eventi sia stato più straordinario ed irripetibile.





L'ultimo precedente come ben ricordiamo è stato appena due partite fa, Inter-Sassuolo 0-1 con gol di Politano su punizione in stile Wesley contro il CSKA,  credo che ci sia poco da aggiungere.

Nel mezzo L'HA PRESA VECINO, e adesso eccoci di nuovo qua, contro l'unica squadra che riesce nell'impresa di avere un presidente più stronzo di Florentino Perez.

Si riparte: cosa aspettarci da Sassuolo-Inter 1 Ranocchiate

Si riparte: cosa aspettarci da Sassuolo-Inter 2 Ranocchiate

La squadra di De Zerbi arriverà con una voglia matta di metterci i bastoni tra le ruote come sempre, sfruttando la loro arma più forte: cioè la capacità dell'Inter di mettersi da sola i bastoni tra le ruote.

Pericolo numero 1: sicuramente Alfred Duncan, corteggiato a lungo nel calciomercato estivo come Mister X del nostro centrocampo, il povero Alfred è stato scaricato e lasciato al Sassuolo.
Sicuramente oggi giocherà con una rabbia enorme e un desiderio pericolosissimo di rivalsa.

Prepare your anus.

Si riparte: cosa aspettarci da Sassuolo-Inter 3 Ranocchiate

Pericolo numero 2: CONSIGLI.

Preparatevi alla solita fusione tra Neuer, De Gea e Palacio.
Potremo provarci anche con 2000 tiri in porta, ma lo sappiamo già.
Sarà insuperabile
.



Alla lista dei potenziali guastafeste aggiungiamo un sempreverde Berardi pronto a segnare il suo primo gol stagionale, nonché unico per le prossime 18 partite.
Un K.P. Boateng con quel passato rossonero e un'attitudine più vicina al mondo del rap che a quello del calcio (Ehi un momento ma questo vale per qualsiasi giocatore del Milan).
Proprio ieri ha presentato il suo nuovo singolo su youtube, e noi siamo lontani dai tempi d'oro in cui potevamo rispondere con Ansaldi direttamente dal Mondo di Patty.


MA A PROPOSITO DI TRASHATE ARGENTINE, come potevamo dimenticarci del mitico esordio di Wanda Nara a Tiki Taka!
Come se servisse un motivo in più per andare fieri di non aver mai visto quella trasmissione.
Sicuramente uno scontro dialettico con lei, Pardo e Mughini farebbe crepare di invidia perfino il Simposio di Platone.

Insomma se dopo le partite avrete voglia di farvi del male sapete cosa fare.

Si riparte: cosa aspettarci da Sassuolo-Inter 4 Ranocchiate
19/08/2018, Icardi va a raccogliere gli applausi dei suoi tifosi sotto il settore nerazzurro


Comunque adesso basta con tutta questa negatività, andiamo anche a parlare di cose belle.
Dopotutto stiamo parlando di Sassuolo-Inter, dai, cosa mai potrebbe andare storto. AHAHAHAH
Non abbiamo assolutamente motivi di preoccuparci, vero?

VERO????????

Ecco dunque in anteprima il metodo infallibile per portare a casa i 3 punti stasera:

Fischio d'inizio, Asamoah si presenta dai giocatori del Sassuolo con "Ciao ragazzi sono sempre io!!! il vostro capo!!"


Lo Scansuolo in preda a un riflesso pavloviano stende subito il tappeto rosso e torniamo a stravincere per 7-0, questa volta però con 7 gol di Kwadwo.


Testa alla prossima partita.

Si riparte: cosa aspettarci da Sassuolo-Inter 5 Ranocchiate

Si riparte: cosa aspettarci da Sassuolo-Inter

Questa sera finalmente ritorneremo a incazzarci e soffrire per la nostra Inter, ma, come se non bastasse, il destino ha messo sul nostro riavvicinamento al campionato anche l'ostacolo di DAZN, la piattaforma più lenta di un contropiede di Ricky Alvarez e più odiata di Joao Mario.
Bei tempi quando con Ricky Maravilla se guardavi una partita in streaming non sapevi mai se prendertela con il lag o con lui.

Perciò eccoci qui tutti pronti a cercare metodi alternativi e cavilli per guardare la partita, oppure a fare abbonamenti di prova di un mese con diritto di riscatto, come ci insegna il nostro maestro Piero.
Fatto sta che siamo già entrati nel mood ufficiale del MAINAGIOIA.

L'avversario è la squadra più rompicoglioni del campionato, per gli amanti delle statistiche 1 vittoria su 7 negli ultimi precedenti.

Le uniche vittorie sono state i due famosissimi 7-0 e un 0-1 con gol di Candreva.
Si fa veramente fatica a capire quale dei due eventi sia stato più straordinario ed irripetibile.





L'ultimo precedente come ben ricordiamo è stato appena due partite fa, Inter-Sassuolo 0-1 con gol di Politano su punizione in stile Wesley contro il CSKA,  credo che ci sia poco da aggiungere.

Nel mezzo L'HA PRESA VECINO, e adesso eccoci di nuovo qua, contro l'unica squadra che riesce nell'impresa di avere un presidente più stronzo di Florentino Perez.

Si riparte: cosa aspettarci da Sassuolo-Inter 6 Ranocchiate

Si riparte: cosa aspettarci da Sassuolo-Inter 7 Ranocchiate

La squadra di De Zerbi arriverà con una voglia matta di metterci i bastoni tra le ruote come sempre, sfruttando la loro arma più forte: cioè la capacità dell'Inter di mettersi da sola i bastoni tra le ruote.

Pericolo numero 1: sicuramente Alfred Duncan, corteggiato a lungo nel calciomercato estivo come Mister X del nostro centrocampo, il povero Alfred è stato scaricato e lasciato al Sassuolo.
Sicuramente oggi giocherà con una rabbia enorme e un desiderio pericolosissimo di rivalsa.

Prepare your anus.

Si riparte: cosa aspettarci da Sassuolo-Inter 8 Ranocchiate

Pericolo numero 2: CONSIGLI.

Preparatevi alla solita fusione tra Neuer, De Gea e Palacio.
Potremo provarci anche con 2000 tiri in porta, ma lo sappiamo già.
Sarà insuperabile
.



Alla lista dei potenziali guastafeste aggiungiamo un sempreverde Berardi pronto a segnare il suo primo gol stagionale, nonché unico per le prossime 18 partite.
Un K.P. Boateng con quel passato rossonero e un'attitudine più vicina al mondo del rap che a quello del calcio (Ehi un momento ma questo vale per qualsiasi giocatore del Milan).
Proprio ieri ha presentato il suo nuovo singolo su youtube, e noi siamo lontani dai tempi d'oro in cui potevamo rispondere con Ansaldi direttamente dal Mondo di Patty.


MA A PROPOSITO DI TRASHATE ARGENTINE, come potevamo dimenticarci del mitico esordio di Wanda Nara a Tiki Taka!
Come se servisse un motivo in più per andare fieri di non aver mai visto quella trasmissione.
Sicuramente uno scontro dialettico con lei, Pardo e Mughini farebbe crepare di invidia perfino il Simposio di Platone.

Insomma se dopo le partite avrete voglia di farvi del male sapete cosa fare.

Si riparte: cosa aspettarci da Sassuolo-Inter 9 Ranocchiate
19/08/2018, Icardi va a raccogliere gli applausi dei suoi tifosi sotto il settore nerazzurro


Comunque adesso basta con tutta questa negatività, andiamo anche a parlare di cose belle.
Dopotutto stiamo parlando di Sassuolo-Inter, dai, cosa mai potrebbe andare storto. AHAHAHAH
Non abbiamo assolutamente motivi di preoccuparci, vero?

VERO????????

Ecco dunque in anteprima il metodo infallibile per portare a casa i 3 punti stasera:

Fischio d'inizio, Asamoah si presenta dai giocatori del Sassuolo con "Ciao ragazzi sono sempre io!!! il vostro capo!!"


Lo Scansuolo in preda a un riflesso pavloviano stende subito il tappeto rosso e torniamo a stravincere per 7-0, questa volta però con 7 gol di Kwadwo.


Testa alla prossima partita.

Si riparte: cosa aspettarci da Sassuolo-Inter 10 Ranocchiate

Notizie flash

Ultimi articoli

10/07/2021
Come affrontare i 10 disturbi più tipici dell'interismo

+++ Attenzione: questa satira potrebbe contenere tracce di articolo: ci scusiamo per il disagio ++++ SIGNORE! SIGNORI! MAMME, ZIE, PADRI ZII, FRATELLI CUGINI, QUASI NIPOTI! ACCORRETE TUTTI! Cari amici di Ranocchiate, prima di cominciare la nuova stagione, abbiamo pensato che fosse arrivato il momento adatto per una importante riflessione.Ogni giorno un interista soffre. Secondo uno […]

11/06/2021
Dieci pensieri su #Euro2020

10 - Sono talmente in astinenza da calcio che ho guardato pure tutte le amichevoli, anche in contemporanea. 9 - A questo proposito, far giocare Tino Lazaro e Christian Eriksen alla stessa ora è illegale, a meno che i due non giochino nella stessa squadra (tipo l’Inter). 8 - Possiamo passare direttamente al punto in […]

05/06/2021
5 motivi per voler bene a Simone Inzaghi

1. PERCHÉ C'ERA ANCHE LUI IL 5 MAGGIO Dopo Antonio Conte, ospitiamo sulla nostra panchina un altro dei protagonisti di quella maledetta giornata che noi interisti non dimenticheremo mai.Se anche Inzaghi dovesse riuscire a vincere come il suo predecessore, avremo esorcizzato un altro pezzettino del 5 maggio.A quel punto, ci basterà soltanto vincere un Triplete […]

27/05/2021
Il nostro libro

Nonostante tutto quello che è successo ieri.Nonostante non si possa passare un giorno, nella vita di noi interisti, sereni.Nonostante l’interismo sia eterna dannazione.Nonostante abbiano deciso di rovinarci la festa.Nonostante tutto, noi abbiamo vinto lo scudetto. Cazzo.E, nonostante tutto, avevamo in programma il lancio di un libro, il nostro, per oggi. Il frutto di settimane di […]

24/05/2021
Inter - Udinese, dieci pensieri post - partita

10 - Io quando mi rendo conto che questa è l'ultima partita dell'Inter: 9 - Ma poi mi ricordo che L'ABBIAMO ALZATA NOI 8 - Ma questo non ci permette di far passare in sordina il fatto che Goeffrey Kondogbia e Sime Vrsaljko sono diventati Campioni di Spagna. 7 - Ecco, bravi, salutatelo e rimandatecelo […]

23/05/2021
Inter - Udinese, il pagellone del finale di stagione

HANDA 19: I latini dicevano "Vincit qui patitur", vince chi resiste.Tu non è che hai semplicemente resistito, hai lottato come uno spartano contro le sfighe, le più che lecite blasfemie, i ribaltoni e, a volte, anche contro la nostra stessa difesa. Anni di miracoli e di bocconi amari che ti hanno reso un degno leader […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram