Sampdoria-Inter e la continuità discontinua

STATISTICA:
La trasferta di Genova segna il ritorno di Icardi nel secondo stadio in cui è più odiato dalla tifoseria, dopo San Siro.

Il rapporto tra Maurito e Marassi è a dir poco altalenante, visto che negli ultimi anni è stato un alternarsi di serate esaltanti e serate no. Il Vicecapitano è stato autore di gol a valanga e nelle partite in cui ha segnato abbiamo sempre vinto, mentre quando non ha trovato la porta raramente c'è stato qualcun altro a raddrizzare la serata.

Questa sera dunque occhi puntati su Mauro; le statistiche non suggeriscono la possibilità di un protagonista a sorpresa, ma comunque noi vogliamo continuare a credere nel gol vittoria di Joao Meravigliao da subentrato.

L'AVVERSARIO:  La Sampdoria si è rivelata spesso un avversario ostico ma comunque le va dato il merito di essere sempre combattiva contro ogni avversario, senza scansarsi. 
L'avversario più pericoloso è sempre Quagliarella, ma comunque anche per lui vale lo stesso discorso: Si impegna con tutti e non è uno di quelli che si mette a fare il fenomeno solo contro di noi. 

Per quanto riguarda gli ex, il Rolando in difesa non è quel Rolando, il Vieira a centrocampo non è quel Vieira, ma il Belec in porta è proprio QUEL Belec (campione d'Europa <3 ).  Comunque non dovrebbe partire titolare.
In attacco occhio a Caprari, non è un vero e proprio ex non avendo mai giocato con noi, ma dopo il gol di Dimarco non ci si può più fidare di nessuno.
Ci sarebbe anche un certo Ekdal ma passiamo subito oltre prima di evocare brutti ricordi.

I PRECEDENTI: 

Come dicevamo è stata spesso Icardi vs Samp, come dimostrano i 4 gol nel soprendente 5-0 dello scorso anno.

1-0 Samp invece nel 2016, dove di sorprendente c'è solo il fatto che De Boer fosse ancora in panchina all'undicesima giornata. (Fu comunque l'ultima prima dell'esonero)

Sampdoria-Inter e la continuità discontinua 1 Ranocchiate

Sconfitta anche nel 2014/2015: Qui Eder era ancora un giocatore decente prima di arrivare da noi e diventare uno scarpone.

Infine ricordiamo la vittoria nel 2013 con una bella doppietta di un immenso Palacio, ma in quella partita IL DIVINO rubò la scena con le sue mitiche scivolate.

Sampdoria-Inter e la continuità discontinua

STATISTICA:
La trasferta di Genova segna il ritorno di Icardi nel secondo stadio in cui è più odiato dalla tifoseria, dopo San Siro.

Il rapporto tra Maurito e Marassi è a dir poco altalenante, visto che negli ultimi anni è stato un alternarsi di serate esaltanti e serate no. Il Vicecapitano è stato autore di gol a valanga e nelle partite in cui ha segnato abbiamo sempre vinto, mentre quando non ha trovato la porta raramente c'è stato qualcun altro a raddrizzare la serata.

Questa sera dunque occhi puntati su Mauro; le statistiche non suggeriscono la possibilità di un protagonista a sorpresa, ma comunque noi vogliamo continuare a credere nel gol vittoria di Joao Meravigliao da subentrato.

L'AVVERSARIO:  La Sampdoria si è rivelata spesso un avversario ostico ma comunque le va dato il merito di essere sempre combattiva contro ogni avversario, senza scansarsi. 
L'avversario più pericoloso è sempre Quagliarella, ma comunque anche per lui vale lo stesso discorso: Si impegna con tutti e non è uno di quelli che si mette a fare il fenomeno solo contro di noi. 

Per quanto riguarda gli ex, il Rolando in difesa non è quel Rolando, il Vieira a centrocampo non è quel Vieira, ma il Belec in porta è proprio QUEL Belec (campione d'Europa <3 ).  Comunque non dovrebbe partire titolare.
In attacco occhio a Caprari, non è un vero e proprio ex non avendo mai giocato con noi, ma dopo il gol di Dimarco non ci si può più fidare di nessuno.
Ci sarebbe anche un certo Ekdal ma passiamo subito oltre prima di evocare brutti ricordi.

I PRECEDENTI: 

Come dicevamo è stata spesso Icardi vs Samp, come dimostrano i 4 gol nel soprendente 5-0 dello scorso anno.

1-0 Samp invece nel 2016, dove di sorprendente c'è solo il fatto che De Boer fosse ancora in panchina all'undicesima giornata. (Fu comunque l'ultima prima dell'esonero)

Sampdoria-Inter e la continuità discontinua 2 Ranocchiate

Sconfitta anche nel 2014/2015: Qui Eder era ancora un giocatore decente prima di arrivare da noi e diventare uno scarpone.

Infine ricordiamo la vittoria nel 2013 con una bella doppietta di un immenso Palacio, ma in quella partita IL DIVINO rubò la scena con le sue mitiche scivolate.

Notizie flash

Ultimi articoli

07/05/2022
Inter - Empoli, il pagellone della follia

HANDA/SKRI/DE VRIJ/DIMA 7x4+5-2:3 -H: "Ciao a tutti ragazzi"in coro "Ehi Samir"H: "Avete presente quella volta che ho parato 3 tiri in un minuto contro il Milan e mi avete detto che mi dovevate un favore?"SK: "Si, certo"DE: "E che c'entra adesso?"DI: "Io manco c'ero…"H: "Dima tu sei l'ultimo arrivato quindi il tuo pensiero non conta. […]

04/10/2022
Inter – Barcelona, 4 chiacchiere prepartita con il mister del futuro

Vivere ad Appiano ultimamente è come starnutire a Wuhan a gennaio 2020: ti guardano tutti male.Lauti e Correa non sono più liberi di fare un asado come ai vecchi tempi, Barella passa il tempo a litigare con sè stesso, Brozo sbuffa e sbraccia anche dal divano di casa. In questo clima di serenità, la dirigenza […]

02/10/2022
Inter – Roma, il Pagellone della migliore prestazione stagionale

HANDANOVIC 10 – Quale altro voto potremmo dare al nostro portierone? Resosi conto che quei cattivoni dei tifosi nerazzurri lo prendono in giro per via delle sue parate laser, Samir ha deciso dare il via ad una nuova performance: buttarsi mandandosi la palla in porta.Siamo a livelli altissimi, al punto che pure Fabio Balaso, libero […]

02/10/2022
Inter - Roma, dieci pensieri sempre più brutti post - partita

🤬 - Buongiornissimo e buona domenica con la solita playlist dei brani consigliati oggi, Maestro Bini per Ranocchiate Edition 🤬 - Descrivere la sosta nazionali senza parolacce non è stato un problema, scrivere questi dieci pensieri anche senza parole brutte non so se ce la faccio. 🤬 - La Banter Era I era più dignitosa. 🤬 - Un’ora di […]

01/10/2022
Inter - Roma nel tempo di un caffè bruciato

KRISTJAN ASLLANI TITOLARE SIGNORI Stavo pensando ad una cosa raga, appena il tizio del corto muso ha detto di togliere i titolari a Milan o Inter le due squadre di Milano hanno cominciato ad essere falcidiate da infortuni. Siamo vicini ad Ambra Angiolini, questo qui ci manda tutti in terapia. PRIMO TEMPO 0’ - BigRom […]

01/10/2022
Inter - Roma, il prepartita della resilienza

Cari amici di Ranocchiate, come sono andati questi 2190 giorni di pausa nazionale?Tutto bene? Se la risposta è sì, i miei complimenti: anni ed anni di interismo vi hanno permesso di sbloccare la "modalità distacco" e di godere a pieno del tempo libero fra un evento e l'altro.Se la risposta è no, potreste spiegare ai […]

19/09/2022
Udinese - Inter, il pagellone in sciopero

HANDANOVIC 0 - io non ho visto niente della partita e a quanto pare nemmeno lui SKRI - DE VRIJ - BASTONI 3 - ma il bonus psicologo vale anche per la terapia di gruppo? C’è un cumulativo per famiglie? ACERBI 10 - due mesi passati a pensare a come avrebbe potuto sabotarci dall’interno e […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram