19/07/2020

Roma - Inter: E alla fine arriva Handa

Che questa non sia una partita come le altre lo abbiamo sempre saputo, oggi però forse ci giochiamo qualcosa di più che un posto in Champions: quindi ragazzi mettetevi comodi e state a sentire come ciò che ci serviva in questo momento, forse è proprio Handa.

Noi interisti siamo quelli che ci credono fino alla fine, in barba a tutte le superstizioni e tutte le smentite, nonostante i nostri tira e molla a metà del campionato: ci proviamo sempre e, se all'inizio sembra possa andare tutto bene, una crisi improvvisa dettata da un’assenza, finisce per catapultarci lontano da quel momento felice che vorremmo veder arrivare.
Eppure siamo qui a giocarcela, a sei punti dalla vetta con cinque da giocare, in un matrimonio già dato per scontato dall’inizio della contesa.
E troviamo lei, la Roma: quante gioie abbiamo vissuto, quante volte abbiamo festeggiato proprio contro di loro...
Sappiamo bene che questa sera non sarà facile vincere, ma mentre aspettiamo quel treno chiamato Campionato, potrebbe capitare che quell’ombrello passato di mano in mano con le iniziali TM (Totti Montella per loro, Toldo Martins per noi), un giorno torneremo a renderglielo.
E noi ci troveremo ancora li, in quel bar, con il tabellone di freccette a sfidare Barney Stinsovic (un mago delle conquiste grazie alla sua fantomatica voglia di vivere), ascoltando le storie di Christian Marshall Eriksen sulle nostre malefatte giovanili mentre Lily Bareldrin lo guarda completamente innamorato, incitandoci a trovare il nostro vero amore.

Che poi è sempre stato lì, seduto con noi, quel Robin Ranocchiatsky per cui abbiamo perso completamente la testa.
C’è ancora tempo per un ultima birra e per vedere dove questo treno ci porterà, ma una cosa è sicura: comunque vada, quando quella palla arriverà, potremo sempre contare su Handa.

Roma - Inter: E alla fine arriva Handa

Che questa non sia una partita come le altre lo abbiamo sempre saputo, oggi però forse ci giochiamo qualcosa di più che un posto in Champions: quindi ragazzi mettetevi comodi e state a sentire come ciò che ci serviva in questo momento, forse è proprio Handa.

Noi interisti siamo quelli che ci credono fino alla fine, in barba a tutte le superstizioni e tutte le smentite, nonostante i nostri tira e molla a metà del campionato: ci proviamo sempre e, se all'inizio sembra possa andare tutto bene, una crisi improvvisa dettata da un’assenza, finisce per catapultarci lontano da quel momento felice che vorremmo veder arrivare.
Eppure siamo qui a giocarcela, a sei punti dalla vetta con cinque da giocare, in un matrimonio già dato per scontato dall’inizio della contesa.
E troviamo lei, la Roma: quante gioie abbiamo vissuto, quante volte abbiamo festeggiato proprio contro di loro...
Sappiamo bene che questa sera non sarà facile vincere, ma mentre aspettiamo quel treno chiamato Campionato, potrebbe capitare che quell’ombrello passato di mano in mano con le iniziali TM (Totti Montella per loro, Toldo Martins per noi), un giorno torneremo a renderglielo.
E noi ci troveremo ancora li, in quel bar, con il tabellone di freccette a sfidare Barney Stinsovic (un mago delle conquiste grazie alla sua fantomatica voglia di vivere), ascoltando le storie di Christian Marshall Eriksen sulle nostre malefatte giovanili mentre Lily Bareldrin lo guarda completamente innamorato, incitandoci a trovare il nostro vero amore.

Che poi è sempre stato lì, seduto con noi, quel Robin Ranocchiatsky per cui abbiamo perso completamente la testa.
C’è ancora tempo per un ultima birra e per vedere dove questo treno ci porterà, ma una cosa è sicura: comunque vada, quando quella palla arriverà, potremo sempre contare su Handa.

Notizie flash

Ultimi articoli

10/12/2020
INTER – SHAKHTAR di Terza Categoria – IL MISTERIOSO PIANO DELLA VIGILIA

Università di Milano – vigilia della partita - ore 9.00 Darmian arriva assonnato in università. Le ultime lezioni prima di Natale, i preappelli di dicembre. Lo stress di certo non aiuta il giovane ragazzo. Ma tra tutte queste cose, in realtà, è solo una che occupa la mente di un bravo terzino di terza categoria. […]

26/01/2021
Il derby di coppa nel tempo di un Eriksen al caffè

Vediamo come ce lo facciamo mettere tra le chiappe da ste pippe anche oggi. ‘Namo. Primo tempo 1’ - Minchia abbiamo già quasi preso gol. Agghiacciande 6’ - Pioli somiglia sempre più a Michael Stipe 12’ - Ogni volta che esco dalla mia titubanza e guardo un secondo di partita vedo il Milan che sfiora […]

26/01/2021
Inter - Milan: Il re degli scacchi

È una giornata piovosa in quel di Ansiopoli: Tarcisio, munito di ombrello, raggiunge casa di Giacinto.*dlin dlon*T: "Ma che s'è messo, il campanello della salumeria?"G (con voce robotica): "Identificarsi"T: "Giacinto sono io, Tarcisio".G: "impossibile identificare Giacinto sono io, Tarcisio. Prego, identificarsi"T: "Dai che si muore di freddo!"G: "impossibile identificare dai che si muore di freddo. […]

24/01/2021
Udinese - Inter, il pagellone bloccato

HANDANOVIC s.v.: All'arrivo allo stadio, subito una vagonata di ricordi.Gli stipendi pagati in vitto e alloggio, i balletti di Armero, Asamoah che gioca, la qualificazione in ChampionsAlcuni sostengono che ai tempi dell'Udinese Handa e Padelli non si parlassero nemmeno: Padelli troppo preso dal far colpo ogni qual volta respirasse, Handa troppo concentrato a diventare il […]

24/01/2021
Udinese - Inter, dieci pensieri post - partita

10 - Quando ho aperto DAZN per vedere la partita mi è apparso lui, PIGL. 9- SEI ANNI DI NOI <3<3<3<3<3<3<3 8 - L'anno scorso a quest'ora il nostro unico pensiero era Eriksen all'Inter sì, anzi no, mio cuggino ha detto forse ma solo se arriva a piedi.Eravamo felici e non lo sapevamo. 7 - […]

23/01/2021
Udinese - Inter nel tempo di un'occasione sprecata

Sono proprio curioso di vedere questa partita. Curioso di vedere come ci autodistruggeremo dopo la partita incantata di settimana scorsa. 1' - Ma perché Sky mi mostra il risultato di Milan-Atalanta come se tutto dipendesse da questa partita quando il titolo di campione d'inverno vale quasi quanto quello di pisello più lungo della casa nel […]

23/01/2021
Udinese - Inter: La settimana da Dio a.G (ante Gotti)

Lunedì FELICITA' Il post sbornia più piacevole della storia.Ti svegli e ti domandi se non sia stato tutto un sogno.No, non lo è stato.Vai a scuola/università/lavoro pervaso da totale serenità interiore: i sorrisi sono più sinceri, i colori più vividi, gli sfottò gustosi come un frutto di stagione."Qualcuno ha visto Cristiano Ronaldo? Doveva essere in […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram