Real Madrid - Inter nel tempo di un caffè

Finalmente si prospetta una partita facile in questo girone infernale.
Finalmente si sfida la squadra materasso del girone.

Primo tempo

1’ - Certo che in questo stadio pare di assistere alla youth league.

2’ - Lucas Vazquez elude con un cucchiaio il nostro pressing facendoci sembrare degli allocchi proprio mentre Caressa e Bergomi elogiano la nostra qualità nel ripartire dal basso.

4’ - Miracolo di Handa numero 1.
Inserimento di Hazard sulla sinistra, uno-due con Toni Kross e cross in mezzo per Asensio che si fa murare da Handanovic.

6’ - È già assedio Real.
Aiuto.

9’ - PERRY SEI UNA SCIAGURAAAAAA

Mentre non credo ai miei occhi Perisic viene imbucato da Dio in area. Indeciso sul da farsi si dedica a un po’ di Hrvatski freestyle, salta Courtois, arriva sul fondo negandosi ogni possibilità di segnare e mette in mezzo un cross-mozzarella che Barella colpisce in controtempo e manda alto.

10’ - L’arbitro assegna incomprensibilmente il rinvio dal fondo e persino i giocatori del Real rimangono così perplessi da regalarci il pallone immediatamente.

Guizzo di Lautaro che tira una mezza ciofeca centrale ma per poco non prende Courtois controtempo e ci manda in vantaggio.

15’ - Cannellone di Vidal dai 25 metri fuori di un nonnulla.

Forse ce la giochiamo dai.

20’ - Nel frattempo registriamo il 43esimo passaggio velenoso sbagliato da Vidal sulla nostra trequarti.

25’ - Regaliamo l’1 a 0 al Real.
Hakimi si inventa il retropassaggio più folle della storia e fa l’assist della vita per Benzema che ringrazia e batte Handa.

32’ - 2 a 0 Real.
Sergio Ramos, colpo di testa, calcio d’angolo: assioma perfetto.

35’ - LAUTAROOOOOOO!
E andiamo porco di quell’intimo velenoso cazzooooooo

Palla in mezzo per Barella che si inventa il numero del secolo di tacco per smarcare Lautaro che di rabbia sfonda la porta e ci trascina di nuovo in partita.

Intervallo

C’è solo un modo di ribaltare questa partita.
#TOGLVIDAL
#MITTGAGLIARDINI

Secondo tempo

3’ - Punizione in mezzo che taglia tutta l’area del Real passando a un centimetro da tutti i nostri.

Poi Vidal e Lautaro si ostacolano e vabbeh.

6’ - PER FORTUNA CHE MBAARE C’ÉÉÉ

Fa tutto quello per cui è stato comprato Vidal o sbaglio?

15’ - MA LO MITTIAMO GAGLIARDINI O NO?

20’ - Entra Rodrygo.
Per fortuna c’è Caressa che ci racconta che è stato il più giovane di avere un contratto pubblicitario a 3 anni, che è stato chiamato erede di Neymar da quando ha 11 anni, che è il più giovane brasiliano ad aver segnato una tripletta in Champions.

Già, per fortuna.

23’ - PERRY SEGA TI AMO
TI AMOOO
TI AMOOOOOOO

(Per i prossimi tre secondi.)

Assist di Lautaro, Perry lascia sfilare la palla e si inventa il mozzarellone che funziona e batte Courtois.

2 - 2 cazzo.

Cosa ce ne facciamo della LuLa quando abbiamo PerRy?

29’ - LAUTARO DALLA SUA ZOLLAAAAAA.
Esce di poco.
Esce di un nulla.
Esce di un capello.
Ma esce.

32’ - E nel nostro momento migliore Conte toglie il migliore in campo Barella e mette Gagliardini.

ORA SI CHE LA VINCIAMO.

35’ - Va beh, è stato bello.
Facciamo l’ennesimo errore e l’asse dei giovani Brasileiri ci incula in 3 passaggi in contropiede. 3 a 2.
Ovviamente Rodrygo.

Non è davvero il nostro anno, brati.

37’ - Benzema si iscrive alla challenge lanciata da Gagliardini e Lautaro e da un metro a porta spalancata se la riesce a sparare sul suo stesso braccio.

Real Madrid - Inter nel tempo di un caffè

Finalmente si prospetta una partita facile in questo girone infernale.
Finalmente si sfida la squadra materasso del girone.

Primo tempo

1’ - Certo che in questo stadio pare di assistere alla youth league.

2’ - Lucas Vazquez elude con un cucchiaio il nostro pressing facendoci sembrare degli allocchi proprio mentre Caressa e Bergomi elogiano la nostra qualità nel ripartire dal basso.

4’ - Miracolo di Handa numero 1.
Inserimento di Hazard sulla sinistra, uno-due con Toni Kross e cross in mezzo per Asensio che si fa murare da Handanovic.

6’ - È già assedio Real.
Aiuto.

9’ - PERRY SEI UNA SCIAGURAAAAAA

Mentre non credo ai miei occhi Perisic viene imbucato da Dio in area. Indeciso sul da farsi si dedica a un po’ di Hrvatski freestyle, salta Courtois, arriva sul fondo negandosi ogni possibilità di segnare e mette in mezzo un cross-mozzarella che Barella colpisce in controtempo e manda alto.

10’ - L’arbitro assegna incomprensibilmente il rinvio dal fondo e persino i giocatori del Real rimangono così perplessi da regalarci il pallone immediatamente.

Guizzo di Lautaro che tira una mezza ciofeca centrale ma per poco non prende Courtois controtempo e ci manda in vantaggio.

15’ - Cannellone di Vidal dai 25 metri fuori di un nonnulla.

Forse ce la giochiamo dai.

20’ - Nel frattempo registriamo il 43esimo passaggio velenoso sbagliato da Vidal sulla nostra trequarti.

25’ - Regaliamo l’1 a 0 al Real.
Hakimi si inventa il retropassaggio più folle della storia e fa l’assist della vita per Benzema che ringrazia e batte Handa.

32’ - 2 a 0 Real.
Sergio Ramos, colpo di testa, calcio d’angolo: assioma perfetto.

35’ - LAUTAROOOOOOO!
E andiamo porco di quell’intimo velenoso cazzooooooo

Palla in mezzo per Barella che si inventa il numero del secolo di tacco per smarcare Lautaro che di rabbia sfonda la porta e ci trascina di nuovo in partita.

Intervallo

C’è solo un modo di ribaltare questa partita.
#TOGLVIDAL
#MITTGAGLIARDINI

Secondo tempo

3’ - Punizione in mezzo che taglia tutta l’area del Real passando a un centimetro da tutti i nostri.

Poi Vidal e Lautaro si ostacolano e vabbeh.

6’ - PER FORTUNA CHE MBAARE C’ÉÉÉ

Fa tutto quello per cui è stato comprato Vidal o sbaglio?

15’ - MA LO MITTIAMO GAGLIARDINI O NO?

20’ - Entra Rodrygo.
Per fortuna c’è Caressa che ci racconta che è stato il più giovane di avere un contratto pubblicitario a 3 anni, che è stato chiamato erede di Neymar da quando ha 11 anni, che è il più giovane brasiliano ad aver segnato una tripletta in Champions.

Già, per fortuna.

23’ - PERRY SEGA TI AMO
TI AMOOO
TI AMOOOOOOO

(Per i prossimi tre secondi.)

Assist di Lautaro, Perry lascia sfilare la palla e si inventa il mozzarellone che funziona e batte Courtois.

2 - 2 cazzo.

Cosa ce ne facciamo della LuLa quando abbiamo PerRy?

29’ - LAUTARO DALLA SUA ZOLLAAAAAA.
Esce di poco.
Esce di un nulla.
Esce di un capello.
Ma esce.

32’ - E nel nostro momento migliore Conte toglie il migliore in campo Barella e mette Gagliardini.

ORA SI CHE LA VINCIAMO.

35’ - Va beh, è stato bello.
Facciamo l’ennesimo errore e l’asse dei giovani Brasileiri ci incula in 3 passaggi in contropiede. 3 a 2.
Ovviamente Rodrygo.

Non è davvero il nostro anno, brati.

37’ - Benzema si iscrive alla challenge lanciata da Gagliardini e Lautaro e da un metro a porta spalancata se la riesce a sparare sul suo stesso braccio.

Notizie flash

Ultimi articoli

07/05/2022
Inter - Empoli, il pagellone della follia

HANDA/SKRI/DE VRIJ/DIMA 7x4+5-2:3 -H: "Ciao a tutti ragazzi"in coro "Ehi Samir"H: "Avete presente quella volta che ho parato 3 tiri in un minuto contro il Milan e mi avete detto che mi dovevate un favore?"SK: "Si, certo"DE: "E che c'entra adesso?"DI: "Io manco c'ero…"H: "Dima tu sei l'ultimo arrivato quindi il tuo pensiero non conta. […]

04/10/2022
Inter – Barcelona, 4 chiacchiere prepartita con il mister del futuro

Vivere ad Appiano ultimamente è come starnutire a Wuhan a gennaio 2020: ti guardano tutti male.Lauti e Correa non sono più liberi di fare un asado come ai vecchi tempi, Barella passa il tempo a litigare con sè stesso, Brozo sbuffa e sbraccia anche dal divano di casa. In questo clima di serenità, la dirigenza […]

02/10/2022
Inter – Roma, il Pagellone della migliore prestazione stagionale

HANDANOVIC 10 – Quale altro voto potremmo dare al nostro portierone? Resosi conto che quei cattivoni dei tifosi nerazzurri lo prendono in giro per via delle sue parate laser, Samir ha deciso dare il via ad una nuova performance: buttarsi mandandosi la palla in porta.Siamo a livelli altissimi, al punto che pure Fabio Balaso, libero […]

02/10/2022
Inter - Roma, dieci pensieri sempre più brutti post - partita

🤬 - Buongiornissimo e buona domenica con la solita playlist dei brani consigliati oggi, Maestro Bini per Ranocchiate Edition 🤬 - Descrivere la sosta nazionali senza parolacce non è stato un problema, scrivere questi dieci pensieri anche senza parole brutte non so se ce la faccio. 🤬 - La Banter Era I era più dignitosa. 🤬 - Un’ora di […]

01/10/2022
Inter - Roma nel tempo di un caffè bruciato

KRISTJAN ASLLANI TITOLARE SIGNORI Stavo pensando ad una cosa raga, appena il tizio del corto muso ha detto di togliere i titolari a Milan o Inter le due squadre di Milano hanno cominciato ad essere falcidiate da infortuni. Siamo vicini ad Ambra Angiolini, questo qui ci manda tutti in terapia. PRIMO TEMPO 0’ - BigRom […]

01/10/2022
Inter - Roma, il prepartita della resilienza

Cari amici di Ranocchiate, come sono andati questi 2190 giorni di pausa nazionale?Tutto bene? Se la risposta è sì, i miei complimenti: anni ed anni di interismo vi hanno permesso di sbloccare la "modalità distacco" e di godere a pieno del tempo libero fra un evento e l'altro.Se la risposta è no, potreste spiegare ai […]

19/09/2022
Udinese - Inter, il pagellone in sciopero

HANDANOVIC 0 - io non ho visto niente della partita e a quanto pare nemmeno lui SKRI - DE VRIJ - BASTONI 3 - ma il bonus psicologo vale anche per la terapia di gruppo? C’è un cumulativo per famiglie? ACERBI 10 - due mesi passati a pensare a come avrebbe potuto sabotarci dall’interno e […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram