Real Madrid - Inter nel tempo di un caffè

Finalmente si prospetta una partita facile in questo girone infernale.
Finalmente si sfida la squadra materasso del girone.

Primo tempo

1’ - Certo che in questo stadio pare di assistere alla youth league.

2’ - Lucas Vazquez elude con un cucchiaio il nostro pressing facendoci sembrare degli allocchi proprio mentre Caressa e Bergomi elogiano la nostra qualità nel ripartire dal basso.

4’ - Miracolo di Handa numero 1.
Inserimento di Hazard sulla sinistra, uno-due con Toni Kross e cross in mezzo per Asensio che si fa murare da Handanovic.

6’ - È già assedio Real.
Aiuto.

9’ - PERRY SEI UNA SCIAGURAAAAAA

Mentre non credo ai miei occhi Perisic viene imbucato da Dio in area. Indeciso sul da farsi si dedica a un po’ di Hrvatski freestyle, salta Courtois, arriva sul fondo negandosi ogni possibilità di segnare e mette in mezzo un cross-mozzarella che Barella colpisce in controtempo e manda alto.

10’ - L’arbitro assegna incomprensibilmente il rinvio dal fondo e persino i giocatori del Real rimangono così perplessi da regalarci il pallone immediatamente.

Guizzo di Lautaro che tira una mezza ciofeca centrale ma per poco non prende Courtois controtempo e ci manda in vantaggio.

15’ - Cannellone di Vidal dai 25 metri fuori di un nonnulla.

Forse ce la giochiamo dai.

20’ - Nel frattempo registriamo il 43esimo passaggio velenoso sbagliato da Vidal sulla nostra trequarti.

25’ - Regaliamo l’1 a 0 al Real.
Hakimi si inventa il retropassaggio più folle della storia e fa l’assist della vita per Benzema che ringrazia e batte Handa.

32’ - 2 a 0 Real.
Sergio Ramos, colpo di testa, calcio d’angolo: assioma perfetto.

35’ - LAUTAROOOOOOO!
E andiamo porco di quell’intimo velenoso cazzooooooo

Palla in mezzo per Barella che si inventa il numero del secolo di tacco per smarcare Lautaro che di rabbia sfonda la porta e ci trascina di nuovo in partita.

Intervallo

C’è solo un modo di ribaltare questa partita.
#TOGLVIDAL
#MITTGAGLIARDINI

Secondo tempo

3’ - Punizione in mezzo che taglia tutta l’area del Real passando a un centimetro da tutti i nostri.

Poi Vidal e Lautaro si ostacolano e vabbeh.

6’ - PER FORTUNA CHE MBAARE C’ÉÉÉ

Fa tutto quello per cui è stato comprato Vidal o sbaglio?

15’ - MA LO MITTIAMO GAGLIARDINI O NO?

20’ - Entra Rodrygo.
Per fortuna c’è Caressa che ci racconta che è stato il più giovane di avere un contratto pubblicitario a 3 anni, che è stato chiamato erede di Neymar da quando ha 11 anni, che è il più giovane brasiliano ad aver segnato una tripletta in Champions.

Già, per fortuna.

23’ - PERRY SEGA TI AMO
TI AMOOO
TI AMOOOOOOO

(Per i prossimi tre secondi.)

Assist di Lautaro, Perry lascia sfilare la palla e si inventa il mozzarellone che funziona e batte Courtois.

2 - 2 cazzo.

Cosa ce ne facciamo della LuLa quando abbiamo PerRy?

29’ - LAUTARO DALLA SUA ZOLLAAAAAA.
Esce di poco.
Esce di un nulla.
Esce di un capello.
Ma esce.

32’ - E nel nostro momento migliore Conte toglie il migliore in campo Barella e mette Gagliardini.

ORA SI CHE LA VINCIAMO.

35’ - Va beh, è stato bello.
Facciamo l’ennesimo errore e l’asse dei giovani Brasileiri ci incula in 3 passaggi in contropiede. 3 a 2.
Ovviamente Rodrygo.

Non è davvero il nostro anno, brati.

37’ - Benzema si iscrive alla challenge lanciata da Gagliardini e Lautaro e da un metro a porta spalancata se la riesce a sparare sul suo stesso braccio.

Real Madrid - Inter nel tempo di un caffè

Finalmente si prospetta una partita facile in questo girone infernale.
Finalmente si sfida la squadra materasso del girone.

Primo tempo

1’ - Certo che in questo stadio pare di assistere alla youth league.

2’ - Lucas Vazquez elude con un cucchiaio il nostro pressing facendoci sembrare degli allocchi proprio mentre Caressa e Bergomi elogiano la nostra qualità nel ripartire dal basso.

4’ - Miracolo di Handa numero 1.
Inserimento di Hazard sulla sinistra, uno-due con Toni Kross e cross in mezzo per Asensio che si fa murare da Handanovic.

6’ - È già assedio Real.
Aiuto.

9’ - PERRY SEI UNA SCIAGURAAAAAA

Mentre non credo ai miei occhi Perisic viene imbucato da Dio in area. Indeciso sul da farsi si dedica a un po’ di Hrvatski freestyle, salta Courtois, arriva sul fondo negandosi ogni possibilità di segnare e mette in mezzo un cross-mozzarella che Barella colpisce in controtempo e manda alto.

10’ - L’arbitro assegna incomprensibilmente il rinvio dal fondo e persino i giocatori del Real rimangono così perplessi da regalarci il pallone immediatamente.

Guizzo di Lautaro che tira una mezza ciofeca centrale ma per poco non prende Courtois controtempo e ci manda in vantaggio.

15’ - Cannellone di Vidal dai 25 metri fuori di un nonnulla.

Forse ce la giochiamo dai.

20’ - Nel frattempo registriamo il 43esimo passaggio velenoso sbagliato da Vidal sulla nostra trequarti.

25’ - Regaliamo l’1 a 0 al Real.
Hakimi si inventa il retropassaggio più folle della storia e fa l’assist della vita per Benzema che ringrazia e batte Handa.

32’ - 2 a 0 Real.
Sergio Ramos, colpo di testa, calcio d’angolo: assioma perfetto.

35’ - LAUTAROOOOOOO!
E andiamo porco di quell’intimo velenoso cazzooooooo

Palla in mezzo per Barella che si inventa il numero del secolo di tacco per smarcare Lautaro che di rabbia sfonda la porta e ci trascina di nuovo in partita.

Intervallo

C’è solo un modo di ribaltare questa partita.
#TOGLVIDAL
#MITTGAGLIARDINI

Secondo tempo

3’ - Punizione in mezzo che taglia tutta l’area del Real passando a un centimetro da tutti i nostri.

Poi Vidal e Lautaro si ostacolano e vabbeh.

6’ - PER FORTUNA CHE MBAARE C’ÉÉÉ

Fa tutto quello per cui è stato comprato Vidal o sbaglio?

15’ - MA LO MITTIAMO GAGLIARDINI O NO?

20’ - Entra Rodrygo.
Per fortuna c’è Caressa che ci racconta che è stato il più giovane di avere un contratto pubblicitario a 3 anni, che è stato chiamato erede di Neymar da quando ha 11 anni, che è il più giovane brasiliano ad aver segnato una tripletta in Champions.

Già, per fortuna.

23’ - PERRY SEGA TI AMO
TI AMOOO
TI AMOOOOOOO

(Per i prossimi tre secondi.)

Assist di Lautaro, Perry lascia sfilare la palla e si inventa il mozzarellone che funziona e batte Courtois.

2 - 2 cazzo.

Cosa ce ne facciamo della LuLa quando abbiamo PerRy?

29’ - LAUTARO DALLA SUA ZOLLAAAAAA.
Esce di poco.
Esce di un nulla.
Esce di un capello.
Ma esce.

32’ - E nel nostro momento migliore Conte toglie il migliore in campo Barella e mette Gagliardini.

ORA SI CHE LA VINCIAMO.

35’ - Va beh, è stato bello.
Facciamo l’ennesimo errore e l’asse dei giovani Brasileiri ci incula in 3 passaggi in contropiede. 3 a 2.
Ovviamente Rodrygo.

Non è davvero il nostro anno, brati.

37’ - Benzema si iscrive alla challenge lanciata da Gagliardini e Lautaro e da un metro a porta spalancata se la riesce a sparare sul suo stesso braccio.

Notizie flash

Ultimi articoli

03/05/2021
Crotone - Inter, il pagellone dei Campioni d'Italia

HANDA 7: Accendo in ritardo la partita e me lo ritrovo che si lancia ad anticipare un avversario del Crotone come fosse il superman de no altri. Col passare dei minuti il Crotone non si vede più dalle sue parti e può dedicarsi al suo passatempo preferito: la lettura del capolavoro "100 portieri meno #bdun […]

02/05/2021
Crotone - Inter, dieci pensieri post-partita

10 - Mille sfumature di Christian Eriksen per cominciare bene questi dieci pensieri e benedire la vostra giornata. 9 - I pali delle porte entrano di diritto nella top 3 della lista delle cose che odio di più al mondo. 8 - EEEEEE SE NEEE VAAAAAAAAAA LA CAPOLISTA SE NE VAAAAAAAAAAA LA CAPOLISTA SE NE […]

01/05/2021
Crotone - Inter nel tempo di un peperoncino danese

Considerazioni pre partita a caldo: 1) Una volta ci cantavano "avete solo la nebbia". Ora c'è la nebbia pure a Crotone… È proprio vero che chi disprezza ama. 2) Loro hanno Rino Gaetano come inno e noi Povia. Piango assai. Primo tempo 1’ - Ma, che, davvero? Sensi.Titolare. Sono confuso. 3’ - Tutto molto confondente. […]

01/05/2021
Crotone - Inter, 10 cose che ci fanno ben sperare

Siamo interisti e stiamo per vincere uno Scudetto dopo undici anni. AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA QUESTO PAZZO COGLI*NE COSA STA DICENDOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO????? FERMATELOOOOO!!! NON FATELO ANDARE AVANTI!! Dai ragazz*. Non fate come lo Zio Beppe! Vi capisco, ne abbiamo viste di cotte e di crude nella nostra storia nerazzurra e ammetto di essere anch'io uno di quelli che finché […]

29/04/2021
I dolori del giovane Brozo: Moja voljena Hvratska!

Tuto komincia 29 anni fa.Ero epico spermatozoo hvratski nato per kaso: tuti brati morti e durante giro mensijle io ritrovato in pancia mamma Brozo.All'inizio tuto bello: mangijo e dormo. Dormo e mangijo. Poi quando nato cambija tuto: noi bambini Hvratska diversi da bambini qui Italia. Lí se non parli in mesetto dicono tu rotto. Ricordo […]

26/04/2021
Inter - Hellas Verona, il pagellone della santa trinità

HANDA 10: Ci ha preso gusto. Da vero capitano, si innalza a difesa dell'interismo vecchia scuola anche a costo di rovinarsi la carriera: ecco perché aspetta che la palla ricada con la stessa sicurezza con cui aspetto il prossimo disastro ferroviario che mi complicherà la vita.Lui lo fa per noi. Credo.È bello incominciare a urlare […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram