Real Madrid - Inter nel tempo di un caffè

Finalmente si prospetta una partita facile in questo girone infernale.
Finalmente si sfida la squadra materasso del girone.

Primo tempo

1’ - Certo che in questo stadio pare di assistere alla youth league.

2’ - Lucas Vazquez elude con un cucchiaio il nostro pressing facendoci sembrare degli allocchi proprio mentre Caressa e Bergomi elogiano la nostra qualità nel ripartire dal basso.

4’ - Miracolo di Handa numero 1.
Inserimento di Hazard sulla sinistra, uno-due con Toni Kross e cross in mezzo per Asensio che si fa murare da Handanovic.

6’ - È già assedio Real.
Aiuto.

9’ - PERRY SEI UNA SCIAGURAAAAAA

Mentre non credo ai miei occhi Perisic viene imbucato da Dio in area. Indeciso sul da farsi si dedica a un po’ di Hrvatski freestyle, salta Courtois, arriva sul fondo negandosi ogni possibilità di segnare e mette in mezzo un cross-mozzarella che Barella colpisce in controtempo e manda alto.

10’ - L’arbitro assegna incomprensibilmente il rinvio dal fondo e persino i giocatori del Real rimangono così perplessi da regalarci il pallone immediatamente.

Guizzo di Lautaro che tira una mezza ciofeca centrale ma per poco non prende Courtois controtempo e ci manda in vantaggio.

15’ - Cannellone di Vidal dai 25 metri fuori di un nonnulla.

Forse ce la giochiamo dai.

20’ - Nel frattempo registriamo il 43esimo passaggio velenoso sbagliato da Vidal sulla nostra trequarti.

25’ - Regaliamo l’1 a 0 al Real.
Hakimi si inventa il retropassaggio più folle della storia e fa l’assist della vita per Benzema che ringrazia e batte Handa.

32’ - 2 a 0 Real.
Sergio Ramos, colpo di testa, calcio d’angolo: assioma perfetto.

35’ - LAUTAROOOOOOO!
E andiamo porco di quell’intimo velenoso cazzooooooo

Palla in mezzo per Barella che si inventa il numero del secolo di tacco per smarcare Lautaro che di rabbia sfonda la porta e ci trascina di nuovo in partita.

Intervallo

C’è solo un modo di ribaltare questa partita.
#TOGLVIDAL
#MITTGAGLIARDINI

Secondo tempo

3’ - Punizione in mezzo che taglia tutta l’area del Real passando a un centimetro da tutti i nostri.

Poi Vidal e Lautaro si ostacolano e vabbeh.

6’ - PER FORTUNA CHE MBAARE C’ÉÉÉ

Fa tutto quello per cui è stato comprato Vidal o sbaglio?

15’ - MA LO MITTIAMO GAGLIARDINI O NO?

20’ - Entra Rodrygo.
Per fortuna c’è Caressa che ci racconta che è stato il più giovane di avere un contratto pubblicitario a 3 anni, che è stato chiamato erede di Neymar da quando ha 11 anni, che è il più giovane brasiliano ad aver segnato una tripletta in Champions.

Già, per fortuna.

23’ - PERRY SEGA TI AMO
TI AMOOO
TI AMOOOOOOO

(Per i prossimi tre secondi.)

Assist di Lautaro, Perry lascia sfilare la palla e si inventa il mozzarellone che funziona e batte Courtois.

2 - 2 cazzo.

Cosa ce ne facciamo della LuLa quando abbiamo PerRy?

29’ - LAUTARO DALLA SUA ZOLLAAAAAA.
Esce di poco.
Esce di un nulla.
Esce di un capello.
Ma esce.

32’ - E nel nostro momento migliore Conte toglie il migliore in campo Barella e mette Gagliardini.

ORA SI CHE LA VINCIAMO.

35’ - Va beh, è stato bello.
Facciamo l’ennesimo errore e l’asse dei giovani Brasileiri ci incula in 3 passaggi in contropiede. 3 a 2.
Ovviamente Rodrygo.

Non è davvero il nostro anno, brati.

37’ - Benzema si iscrive alla challenge lanciata da Gagliardini e Lautaro e da un metro a porta spalancata se la riesce a sparare sul suo stesso braccio.

Real Madrid - Inter nel tempo di un caffè

Finalmente si prospetta una partita facile in questo girone infernale.
Finalmente si sfida la squadra materasso del girone.

Primo tempo

1’ - Certo che in questo stadio pare di assistere alla youth league.

2’ - Lucas Vazquez elude con un cucchiaio il nostro pressing facendoci sembrare degli allocchi proprio mentre Caressa e Bergomi elogiano la nostra qualità nel ripartire dal basso.

4’ - Miracolo di Handa numero 1.
Inserimento di Hazard sulla sinistra, uno-due con Toni Kross e cross in mezzo per Asensio che si fa murare da Handanovic.

6’ - È già assedio Real.
Aiuto.

9’ - PERRY SEI UNA SCIAGURAAAAAA

Mentre non credo ai miei occhi Perisic viene imbucato da Dio in area. Indeciso sul da farsi si dedica a un po’ di Hrvatski freestyle, salta Courtois, arriva sul fondo negandosi ogni possibilità di segnare e mette in mezzo un cross-mozzarella che Barella colpisce in controtempo e manda alto.

10’ - L’arbitro assegna incomprensibilmente il rinvio dal fondo e persino i giocatori del Real rimangono così perplessi da regalarci il pallone immediatamente.

Guizzo di Lautaro che tira una mezza ciofeca centrale ma per poco non prende Courtois controtempo e ci manda in vantaggio.

15’ - Cannellone di Vidal dai 25 metri fuori di un nonnulla.

Forse ce la giochiamo dai.

20’ - Nel frattempo registriamo il 43esimo passaggio velenoso sbagliato da Vidal sulla nostra trequarti.

25’ - Regaliamo l’1 a 0 al Real.
Hakimi si inventa il retropassaggio più folle della storia e fa l’assist della vita per Benzema che ringrazia e batte Handa.

32’ - 2 a 0 Real.
Sergio Ramos, colpo di testa, calcio d’angolo: assioma perfetto.

35’ - LAUTAROOOOOOO!
E andiamo porco di quell’intimo velenoso cazzooooooo

Palla in mezzo per Barella che si inventa il numero del secolo di tacco per smarcare Lautaro che di rabbia sfonda la porta e ci trascina di nuovo in partita.

Intervallo

C’è solo un modo di ribaltare questa partita.
#TOGLVIDAL
#MITTGAGLIARDINI

Secondo tempo

3’ - Punizione in mezzo che taglia tutta l’area del Real passando a un centimetro da tutti i nostri.

Poi Vidal e Lautaro si ostacolano e vabbeh.

6’ - PER FORTUNA CHE MBAARE C’ÉÉÉ

Fa tutto quello per cui è stato comprato Vidal o sbaglio?

15’ - MA LO MITTIAMO GAGLIARDINI O NO?

20’ - Entra Rodrygo.
Per fortuna c’è Caressa che ci racconta che è stato il più giovane di avere un contratto pubblicitario a 3 anni, che è stato chiamato erede di Neymar da quando ha 11 anni, che è il più giovane brasiliano ad aver segnato una tripletta in Champions.

Già, per fortuna.

23’ - PERRY SEGA TI AMO
TI AMOOO
TI AMOOOOOOO

(Per i prossimi tre secondi.)

Assist di Lautaro, Perry lascia sfilare la palla e si inventa il mozzarellone che funziona e batte Courtois.

2 - 2 cazzo.

Cosa ce ne facciamo della LuLa quando abbiamo PerRy?

29’ - LAUTARO DALLA SUA ZOLLAAAAAA.
Esce di poco.
Esce di un nulla.
Esce di un capello.
Ma esce.

32’ - E nel nostro momento migliore Conte toglie il migliore in campo Barella e mette Gagliardini.

ORA SI CHE LA VINCIAMO.

35’ - Va beh, è stato bello.
Facciamo l’ennesimo errore e l’asse dei giovani Brasileiri ci incula in 3 passaggi in contropiede. 3 a 2.
Ovviamente Rodrygo.

Non è davvero il nostro anno, brati.

37’ - Benzema si iscrive alla challenge lanciata da Gagliardini e Lautaro e da un metro a porta spalancata se la riesce a sparare sul suo stesso braccio.

Notizie flash

Ultimi articoli

28/02/2021
Inter - Genoa, dieci pensieri post-partita

10 - Premessa: non ho potuto vedere proprio tutta tutta la partita, ma ho letto il caffè, quindi ho l'autorizzazione a scrivere questo post. 9 - Eriksen ormai titolare fisso mi destabilizza, se poi me lo fa giocare pure per tutta la partita crollano tutte le mie certezze.Ma godo. 8 - Invia anche tu un […]

28/02/2021
Inter - Genoa nel tempo di un caffè a tinte bianconere

Ho un brutto presentimento.Giocare contro questo Genoa, dopo il passo falso della Juve. Non c’è niente di buono. In più ieri ha pure segnato Karamoh.Nuvole oscure ci attendono all’orizzonte. Mi manchi Yann. Primo tempo 1’ - NON CI CREDO LUKAKONEEEEEEE Progressione infinita sul lancio di Bastoni e punisce Perin senza pietà. 3’ - Che noia […]

28/02/2021
Inter - Genoa: 3 motivi per non perderti questa partita

Premessa: diamo a Cesare quel che è di Cesare. Il nostro allenatore – che è una pesantezza di uomo – già alle 17.15 di domenica scorsa diceva di essere concentrato solo sulla prossima partita, e alle 9 di lunedì mattina faceva già sputare fuoco a Vidal facendolo allenare con Zanetti. Ecco, ringraziamo il fatto che […]

22/02/2021
Milan - Inter, il pagellone che non ci si crede

HANDA 52: EUREKA! IL LASER FUNZIONA!Non esistono altre possibili spiegazioni al fatto che il tiro di Theo Hernandez non sia entrato: giuro, finché non è ripreso il gioco avrei giurato di essere stato vittima di un allucinazione.E invece no.E' TUTTO VERO.Poi però non gli basta e decide di fare 3 parate che valgono 3 gol […]

21/02/2021
Milan-Inter, dieci pensieri post-derby

10 - Buonasera buonasera buonasera buonasera, sono un'interista, sono a digiuno, e tra le 15 e le 17 circa sono morta e risorta un centinaio di volte, sono capolista e serenamente godo. 9 - MADOOOOOOOOO SIAMO PRIMI GRAZIE A UN DERBY CON TRE GOL RIFILATI AL MILAN IO GODISSIMO E SE NEEE VAAAAAAAA 8 - […]

21/02/2021
Il Derby nel tempo di tre schiaffi in faccia

Primo tempo 1’ - E niente sono già deluso. Ho aspettato invano lo scambio di strette di mano tra Lukaku e Ibra con possibile improvvisazione in scazzottata / la più bella royal rumble mai vista. E invece niente strette di mano e niente. Triste. 4’ - LA LULA COLPISCE ANCORAAAAAAAAAAAAAAAA Perché Romelu?Perché?Perché continui ad attentare […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram