08/01/2017

Pagellone Udinese-Inter, meglio sprite che bianconeri

HANDANOVIC 6: A inizio gara pensa ancora di giocare per l'Udinese, così dopo un minuto regala un rinvio a Jankto. Poi scopre che c'è anche un altro Samir in campo, perciò non si capisce proprio un cazzo. CONFUSO

D'AMBROSIO 5.5: Più offensivo rispetto al suo collega Ansaldi, nel senso che è un'offesa vederlo giocare. Quando resta dietro si fa apprezzare di più.

MURILLO 4: Rientro più traumatico del momento della correzione dei compiti delle vacanze alle elementari. Dopo si riprende, anche perché peggiorare era impossibile. VOGLIAMO RANOCCHIA!

MIRANDA 6: La soddisfazione quando sei l'unico difensore decente della squadra ma il tuo datore di lavoro cerca solo mezzale. POSTO FISSO

ANSALDI 6: Un suo cross sballato quasi inganna Karnezis. Ecco la differenza con gli altri nostri terzini: SCARSO, MA CON STILE

KONDOGBIA 6: Dopo dieci minuti fa già venire voglia di scambiarlo con Fofana. Poi fa venire i soliti dubbi, alternando belle giocate a cazzate clamorose. IL MISTERO DI GEOFFREY

BANEGA 6: Fa vedere alcune belle giocate ma a ritmi da Premier League Cinese. All'ennesimo sbaglio a Pioli sale l'incazzatura violenta e lo sostituisce

BROZOVIC 5: Antipasti misti di terra e di mare, 3 primi, 4 secondi, 5 contorni, dessert, macedonia, caffè e ammazza caffè. APPESANTITO

Dal 11' st JOAO MARIO 6: l'uomo della provvidenza suninghiana. Prima si mangia il 2-1 a botta sicura, poi disegna l'assist perfetto a Perisic con una traiettoria che non vedevamo da almeno 5 anni

PERISIC 8: Partenza così così. Ma provate voi a giocare con le indicazioni di Delneri sparate nelle orecchie. Quando ingrana diventa devastante, un continuo crescendo: Dopo i gol contro Juventus, Milan e Real Marbella ecco un'altra rete pesante

Dal 46'st ANDREOLLI SV: quando entrano un sussulto: sa fare solo due cose, procurare rigori e tirare pallonate a Mancini. E in giro non si vede Mancini. TUTTO È BENE QUEL CHE FINISCE BENE

ICARDI 6: anonimo e invisibile per buona parte di partita, appena gli arriva una mezza palla sporca la ricicla in un assist perfetto per Perisic. ECOLOGISTA

CANDREVA 5: Entra determinato a segnare il gol dell'ex, ma quandosi ricorda che in 5 anni è sempre stato in prestito si demoralizza.

Dal. 39'st Eder 6: Entra e fa subito quel che gli riesce meglio: essere picchiato. Conquista punizioni pesantissime, quasi come lui

PIOLI 7: Sfata il tabù del ritorno dalla sosta, della maglia Sprite, e dell'anticipo delle 12.30. Come avvio dell'anno non male

 

Pagellone Udinese-Inter, meglio sprite che bianconeri

HANDANOVIC 6: A inizio gara pensa ancora di giocare per l'Udinese, così dopo un minuto regala un rinvio a Jankto. Poi scopre che c'è anche un altro Samir in campo, perciò non si capisce proprio un cazzo. CONFUSO

D'AMBROSIO 5.5: Più offensivo rispetto al suo collega Ansaldi, nel senso che è un'offesa vederlo giocare. Quando resta dietro si fa apprezzare di più.

MURILLO 4: Rientro più traumatico del momento della correzione dei compiti delle vacanze alle elementari. Dopo si riprende, anche perché peggiorare era impossibile. VOGLIAMO RANOCCHIA!

MIRANDA 6: La soddisfazione quando sei l'unico difensore decente della squadra ma il tuo datore di lavoro cerca solo mezzale. POSTO FISSO

ANSALDI 6: Un suo cross sballato quasi inganna Karnezis. Ecco la differenza con gli altri nostri terzini: SCARSO, MA CON STILE

KONDOGBIA 6: Dopo dieci minuti fa già venire voglia di scambiarlo con Fofana. Poi fa venire i soliti dubbi, alternando belle giocate a cazzate clamorose. IL MISTERO DI GEOFFREY

BANEGA 6: Fa vedere alcune belle giocate ma a ritmi da Premier League Cinese. All'ennesimo sbaglio a Pioli sale l'incazzatura violenta e lo sostituisce

BROZOVIC 5: Antipasti misti di terra e di mare, 3 primi, 4 secondi, 5 contorni, dessert, macedonia, caffè e ammazza caffè. APPESANTITO

Dal 11' st JOAO MARIO 6: l'uomo della provvidenza suninghiana. Prima si mangia il 2-1 a botta sicura, poi disegna l'assist perfetto a Perisic con una traiettoria che non vedevamo da almeno 5 anni

PERISIC 8: Partenza così così. Ma provate voi a giocare con le indicazioni di Delneri sparate nelle orecchie. Quando ingrana diventa devastante, un continuo crescendo: Dopo i gol contro Juventus, Milan e Real Marbella ecco un'altra rete pesante

Dal 46'st ANDREOLLI SV: quando entrano un sussulto: sa fare solo due cose, procurare rigori e tirare pallonate a Mancini. E in giro non si vede Mancini. TUTTO È BENE QUEL CHE FINISCE BENE

ICARDI 6: anonimo e invisibile per buona parte di partita, appena gli arriva una mezza palla sporca la ricicla in un assist perfetto per Perisic. ECOLOGISTA

CANDREVA 5: Entra determinato a segnare il gol dell'ex, ma quandosi ricorda che in 5 anni è sempre stato in prestito si demoralizza.

Dal. 39'st Eder 6: Entra e fa subito quel che gli riesce meglio: essere picchiato. Conquista punizioni pesantissime, quasi come lui

PIOLI 7: Sfata il tabù del ritorno dalla sosta, della maglia Sprite, e dell'anticipo delle 12.30. Come avvio dell'anno non male

 

Notizie flash

Ultimi articoli

10/07/2021
Come affrontare i 10 disturbi più tipici dell'interismo

+++ Attenzione: questa satira potrebbe contenere tracce di articolo: ci scusiamo per il disagio ++++ SIGNORE! SIGNORI! MAMME, ZIE, PADRI ZII, FRATELLI CUGINI, QUASI NIPOTI! ACCORRETE TUTTI! Cari amici di Ranocchiate, prima di cominciare la nuova stagione, abbiamo pensato che fosse arrivato il momento adatto per una importante riflessione.Ogni giorno un interista soffre. Secondo uno […]

11/06/2021
Dieci pensieri su #Euro2020

10 - Sono talmente in astinenza da calcio che ho guardato pure tutte le amichevoli, anche in contemporanea. 9 - A questo proposito, far giocare Tino Lazaro e Christian Eriksen alla stessa ora è illegale, a meno che i due non giochino nella stessa squadra (tipo l’Inter). 8 - Possiamo passare direttamente al punto in […]

05/06/2021
5 motivi per voler bene a Simone Inzaghi

1. PERCHÉ C'ERA ANCHE LUI IL 5 MAGGIO Dopo Antonio Conte, ospitiamo sulla nostra panchina un altro dei protagonisti di quella maledetta giornata che noi interisti non dimenticheremo mai.Se anche Inzaghi dovesse riuscire a vincere come il suo predecessore, avremo esorcizzato un altro pezzettino del 5 maggio.A quel punto, ci basterà soltanto vincere un Triplete […]

27/05/2021
Il nostro libro

Nonostante tutto quello che è successo ieri.Nonostante non si possa passare un giorno, nella vita di noi interisti, sereni.Nonostante l’interismo sia eterna dannazione.Nonostante abbiano deciso di rovinarci la festa.Nonostante tutto, noi abbiamo vinto lo scudetto. Cazzo.E, nonostante tutto, avevamo in programma il lancio di un libro, il nostro, per oggi. Il frutto di settimane di […]

24/05/2021
Inter - Udinese, dieci pensieri post - partita

10 - Io quando mi rendo conto che questa è l'ultima partita dell'Inter: 9 - Ma poi mi ricordo che L'ABBIAMO ALZATA NOI 8 - Ma questo non ci permette di far passare in sordina il fatto che Goeffrey Kondogbia e Sime Vrsaljko sono diventati Campioni di Spagna. 7 - Ecco, bravi, salutatelo e rimandatecelo […]

23/05/2021
Inter - Udinese, il pagellone del finale di stagione

HANDA 19: I latini dicevano "Vincit qui patitur", vince chi resiste.Tu non è che hai semplicemente resistito, hai lottato come uno spartano contro le sfighe, le più che lecite blasfemie, i ribaltoni e, a volte, anche contro la nostra stessa difesa. Anni di miracoli e di bocconi amari che ti hanno reso un degno leader […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram