21/10/2016

Pagellone Inter-Southampton, dal colosso di Rodi al futuro wrestler della WWE

Handanovic 7,5: perse le velleità da attaccante dopo il gol messo a segno contro il Cagliari, torna il santo a cui tutti noi dobbiamo votarci ogni domenica, quello che attira i palloni su di sé piuttosto che pararli. SAN FERMO

Santon 7: la trasformazione è completata. Da bidone che non sarebbe riuscito a giocare neanche nella nazionale attori fino ad assist man. Nemmeno le più rosee aspettative avrebbero mai immaginato niente del genere. Si dice che Renzi l’abbia già contattato per diventare l’uomo decisivo nella campagna referendaria. VOLTO DEL CAMBIAMENTO

Miranda 8: capisce che il resto della difesa non è affidabile, allora sale in cattedra e sbarra la strada a tutto e a tutti. COLOSSO DI RODI

pagellone inter-southampton
TU NON PUOI PASSAREEEE

Murillo 6: nessun assist agli attaccanti avversari. De Boer apprezza il miglioramento. Ha già un contratto con la WWE per il post carriera. REY MURILLO

Nagatomo 6.5: una partita inutile giustificata da due interventi provvidenziali sulla linea. PENSAVO FOSSE GOL INVECE ERA NAGATOMO

Gnoukouri 6: non si può certo chiedere a un giovane che sta facendo le sue prime esperienze dopo essere stato sedotto e abbandonato da Mancini di giocare sempre da top player. Però sarebbe meglio se non pascolasse per il campo come se fosse in cima a una collina. CAPRETTA SPERDUTA

pagellone inter-southampton
Fottuti pastori inglesi

Medel 6: ha la stessa utilità di un filtro per lavatrici. Di sicuro ferma il calcare, ma non si può certo chiedergli di lavare i panni. SALVEZZA DELLE CASALINGHE

Brozovic 5: l’hype sul suo ritorno in campo era così cresciuta da intimorire persino lui. Rimane il solito “vorrei ma non posso”. Peccato, probabilmente non lo rivedremo più. STEPHAN DALMAT

Candreva 6.5: per la prima ora di gioco si porta il lettino abbronzante in campo, ma quando c’hai due piedi così puoi permetterti di non fare una mazza e poi risolvere tutto con un eurogol. DEUS EX MACHINA

Icardi 5.5: accanto a Yoshida e Van Dijk sembra pollicino nella foresta. Si prende gli applausi del pubblico con qualche recupero difensivo da vero capitano. POPULISTA

Eder 6.5: è ancora incazzato per la brexit e corre per tutto il campo manco fosse posseduto. Sopperisce alla sua incapacità di segnare con la sua incredibile abilità di subire falli. AGNELLO SACRIFICALE

De Boer 6: pur senza impressionare porta a casa i tre punti più importanti di questo inizio di stagione. La speranza è che con il tempo inizierà ad approfondire in allenamento anche il posizionamento sui calci piazzati.

pagellone inter-southampton
Calci piazzati?

Gazzetta 0: imbarazzanti. Giudicano due partite quasi identiche, sia dal punto di vista tecnico che degli episodi, con impressionante faziosità. C’è da chiedersi quando la redazione di Tuttosport abbia fatto il cambio con quella della Gazzetta.

pagellone inter-southamptonpagellone inter-southampton

 

Pagellone Inter-Southampton, dal colosso di Rodi al futuro wrestler della WWE

Handanovic 7,5: perse le velleità da attaccante dopo il gol messo a segno contro il Cagliari, torna il santo a cui tutti noi dobbiamo votarci ogni domenica, quello che attira i palloni su di sé piuttosto che pararli. SAN FERMO

Santon 7: la trasformazione è completata. Da bidone che non sarebbe riuscito a giocare neanche nella nazionale attori fino ad assist man. Nemmeno le più rosee aspettative avrebbero mai immaginato niente del genere. Si dice che Renzi l’abbia già contattato per diventare l’uomo decisivo nella campagna referendaria. VOLTO DEL CAMBIAMENTO

Miranda 8: capisce che il resto della difesa non è affidabile, allora sale in cattedra e sbarra la strada a tutto e a tutti. COLOSSO DI RODI

pagellone inter-southampton
TU NON PUOI PASSAREEEE

Murillo 6: nessun assist agli attaccanti avversari. De Boer apprezza il miglioramento. Ha già un contratto con la WWE per il post carriera. REY MURILLO

Nagatomo 6.5: una partita inutile giustificata da due interventi provvidenziali sulla linea. PENSAVO FOSSE GOL INVECE ERA NAGATOMO

Gnoukouri 6: non si può certo chiedere a un giovane che sta facendo le sue prime esperienze dopo essere stato sedotto e abbandonato da Mancini di giocare sempre da top player. Però sarebbe meglio se non pascolasse per il campo come se fosse in cima a una collina. CAPRETTA SPERDUTA

pagellone inter-southampton
Fottuti pastori inglesi

Medel 6: ha la stessa utilità di un filtro per lavatrici. Di sicuro ferma il calcare, ma non si può certo chiedergli di lavare i panni. SALVEZZA DELLE CASALINGHE

Brozovic 5: l’hype sul suo ritorno in campo era così cresciuta da intimorire persino lui. Rimane il solito “vorrei ma non posso”. Peccato, probabilmente non lo rivedremo più. STEPHAN DALMAT

Candreva 6.5: per la prima ora di gioco si porta il lettino abbronzante in campo, ma quando c’hai due piedi così puoi permetterti di non fare una mazza e poi risolvere tutto con un eurogol. DEUS EX MACHINA

Icardi 5.5: accanto a Yoshida e Van Dijk sembra pollicino nella foresta. Si prende gli applausi del pubblico con qualche recupero difensivo da vero capitano. POPULISTA

Eder 6.5: è ancora incazzato per la brexit e corre per tutto il campo manco fosse posseduto. Sopperisce alla sua incapacità di segnare con la sua incredibile abilità di subire falli. AGNELLO SACRIFICALE

De Boer 6: pur senza impressionare porta a casa i tre punti più importanti di questo inizio di stagione. La speranza è che con il tempo inizierà ad approfondire in allenamento anche il posizionamento sui calci piazzati.

pagellone inter-southampton
Calci piazzati?

Gazzetta 0: imbarazzanti. Giudicano due partite quasi identiche, sia dal punto di vista tecnico che degli episodi, con impressionante faziosità. C’è da chiedersi quando la redazione di Tuttosport abbia fatto il cambio con quella della Gazzetta.

pagellone inter-southamptonpagellone inter-southampton

 

Notizie flash

Ultimi articoli

10/07/2021
Come affrontare i 10 disturbi più tipici dell'interismo

+++ Attenzione: questa satira potrebbe contenere tracce di articolo: ci scusiamo per il disagio ++++ SIGNORE! SIGNORI! MAMME, ZIE, PADRI ZII, FRATELLI CUGINI, QUASI NIPOTI! ACCORRETE TUTTI! Cari amici di Ranocchiate, prima di cominciare la nuova stagione, abbiamo pensato che fosse arrivato il momento adatto per una importante riflessione.Ogni giorno un interista soffre. Secondo uno […]

11/06/2021
Dieci pensieri su #Euro2020

10 - Sono talmente in astinenza da calcio che ho guardato pure tutte le amichevoli, anche in contemporanea. 9 - A questo proposito, far giocare Tino Lazaro e Christian Eriksen alla stessa ora è illegale, a meno che i due non giochino nella stessa squadra (tipo l’Inter). 8 - Possiamo passare direttamente al punto in […]

05/06/2021
5 motivi per voler bene a Simone Inzaghi

1. PERCHÉ C'ERA ANCHE LUI IL 5 MAGGIO Dopo Antonio Conte, ospitiamo sulla nostra panchina un altro dei protagonisti di quella maledetta giornata che noi interisti non dimenticheremo mai.Se anche Inzaghi dovesse riuscire a vincere come il suo predecessore, avremo esorcizzato un altro pezzettino del 5 maggio.A quel punto, ci basterà soltanto vincere un Triplete […]

27/05/2021
Il nostro libro

Nonostante tutto quello che è successo ieri.Nonostante non si possa passare un giorno, nella vita di noi interisti, sereni.Nonostante l’interismo sia eterna dannazione.Nonostante abbiano deciso di rovinarci la festa.Nonostante tutto, noi abbiamo vinto lo scudetto. Cazzo.E, nonostante tutto, avevamo in programma il lancio di un libro, il nostro, per oggi. Il frutto di settimane di […]

24/05/2021
Inter - Udinese, dieci pensieri post - partita

10 - Io quando mi rendo conto che questa è l'ultima partita dell'Inter: 9 - Ma poi mi ricordo che L'ABBIAMO ALZATA NOI 8 - Ma questo non ci permette di far passare in sordina il fatto che Goeffrey Kondogbia e Sime Vrsaljko sono diventati Campioni di Spagna. 7 - Ecco, bravi, salutatelo e rimandatecelo […]

23/05/2021
Inter - Udinese, il pagellone del finale di stagione

HANDA 19: I latini dicevano "Vincit qui patitur", vince chi resiste.Tu non è che hai semplicemente resistito, hai lottato come uno spartano contro le sfighe, le più che lecite blasfemie, i ribaltoni e, a volte, anche contro la nostra stessa difesa. Anni di miracoli e di bocconi amari che ti hanno reso un degno leader […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram