21/10/2016

Pagellone Inter-Southampton, dal colosso di Rodi al futuro wrestler della WWE

Handanovic 7,5: perse le velleità da attaccante dopo il gol messo a segno contro il Cagliari, torna il santo a cui tutti noi dobbiamo votarci ogni domenica, quello che attira i palloni su di sé piuttosto che pararli. SAN FERMO

Santon 7: la trasformazione è completata. Da bidone che non sarebbe riuscito a giocare neanche nella nazionale attori fino ad assist man. Nemmeno le più rosee aspettative avrebbero mai immaginato niente del genere. Si dice che Renzi l’abbia già contattato per diventare l’uomo decisivo nella campagna referendaria. VOLTO DEL CAMBIAMENTO

Miranda 8: capisce che il resto della difesa non è affidabile, allora sale in cattedra e sbarra la strada a tutto e a tutti. COLOSSO DI RODI

pagellone inter-southampton
TU NON PUOI PASSAREEEE

Murillo 6: nessun assist agli attaccanti avversari. De Boer apprezza il miglioramento. Ha già un contratto con la WWE per il post carriera. REY MURILLO

Nagatomo 6.5: una partita inutile giustificata da due interventi provvidenziali sulla linea. PENSAVO FOSSE GOL INVECE ERA NAGATOMO

Gnoukouri 6: non si può certo chiedere a un giovane che sta facendo le sue prime esperienze dopo essere stato sedotto e abbandonato da Mancini di giocare sempre da top player. Però sarebbe meglio se non pascolasse per il campo come se fosse in cima a una collina. CAPRETTA SPERDUTA

pagellone inter-southampton
Fottuti pastori inglesi

Medel 6: ha la stessa utilità di un filtro per lavatrici. Di sicuro ferma il calcare, ma non si può certo chiedergli di lavare i panni. SALVEZZA DELLE CASALINGHE

Brozovic 5: l’hype sul suo ritorno in campo era così cresciuta da intimorire persino lui. Rimane il solito “vorrei ma non posso”. Peccato, probabilmente non lo rivedremo più. STEPHAN DALMAT

Candreva 6.5: per la prima ora di gioco si porta il lettino abbronzante in campo, ma quando c’hai due piedi così puoi permetterti di non fare una mazza e poi risolvere tutto con un eurogol. DEUS EX MACHINA

Icardi 5.5: accanto a Yoshida e Van Dijk sembra pollicino nella foresta. Si prende gli applausi del pubblico con qualche recupero difensivo da vero capitano. POPULISTA

Eder 6.5: è ancora incazzato per la brexit e corre per tutto il campo manco fosse posseduto. Sopperisce alla sua incapacità di segnare con la sua incredibile abilità di subire falli. AGNELLO SACRIFICALE

De Boer 6: pur senza impressionare porta a casa i tre punti più importanti di questo inizio di stagione. La speranza è che con il tempo inizierà ad approfondire in allenamento anche il posizionamento sui calci piazzati.

pagellone inter-southampton
Calci piazzati?

Gazzetta 0: imbarazzanti. Giudicano due partite quasi identiche, sia dal punto di vista tecnico che degli episodi, con impressionante faziosità. C’è da chiedersi quando la redazione di Tuttosport abbia fatto il cambio con quella della Gazzetta.

pagellone inter-southamptonpagellone inter-southampton

 

Pagellone Inter-Southampton, dal colosso di Rodi al futuro wrestler della WWE

Handanovic 7,5: perse le velleità da attaccante dopo il gol messo a segno contro il Cagliari, torna il santo a cui tutti noi dobbiamo votarci ogni domenica, quello che attira i palloni su di sé piuttosto che pararli. SAN FERMO

Santon 7: la trasformazione è completata. Da bidone che non sarebbe riuscito a giocare neanche nella nazionale attori fino ad assist man. Nemmeno le più rosee aspettative avrebbero mai immaginato niente del genere. Si dice che Renzi l’abbia già contattato per diventare l’uomo decisivo nella campagna referendaria. VOLTO DEL CAMBIAMENTO

Miranda 8: capisce che il resto della difesa non è affidabile, allora sale in cattedra e sbarra la strada a tutto e a tutti. COLOSSO DI RODI

pagellone inter-southampton
TU NON PUOI PASSAREEEE

Murillo 6: nessun assist agli attaccanti avversari. De Boer apprezza il miglioramento. Ha già un contratto con la WWE per il post carriera. REY MURILLO

Nagatomo 6.5: una partita inutile giustificata da due interventi provvidenziali sulla linea. PENSAVO FOSSE GOL INVECE ERA NAGATOMO

Gnoukouri 6: non si può certo chiedere a un giovane che sta facendo le sue prime esperienze dopo essere stato sedotto e abbandonato da Mancini di giocare sempre da top player. Però sarebbe meglio se non pascolasse per il campo come se fosse in cima a una collina. CAPRETTA SPERDUTA

pagellone inter-southampton
Fottuti pastori inglesi

Medel 6: ha la stessa utilità di un filtro per lavatrici. Di sicuro ferma il calcare, ma non si può certo chiedergli di lavare i panni. SALVEZZA DELLE CASALINGHE

Brozovic 5: l’hype sul suo ritorno in campo era così cresciuta da intimorire persino lui. Rimane il solito “vorrei ma non posso”. Peccato, probabilmente non lo rivedremo più. STEPHAN DALMAT

Candreva 6.5: per la prima ora di gioco si porta il lettino abbronzante in campo, ma quando c’hai due piedi così puoi permetterti di non fare una mazza e poi risolvere tutto con un eurogol. DEUS EX MACHINA

Icardi 5.5: accanto a Yoshida e Van Dijk sembra pollicino nella foresta. Si prende gli applausi del pubblico con qualche recupero difensivo da vero capitano. POPULISTA

Eder 6.5: è ancora incazzato per la brexit e corre per tutto il campo manco fosse posseduto. Sopperisce alla sua incapacità di segnare con la sua incredibile abilità di subire falli. AGNELLO SACRIFICALE

De Boer 6: pur senza impressionare porta a casa i tre punti più importanti di questo inizio di stagione. La speranza è che con il tempo inizierà ad approfondire in allenamento anche il posizionamento sui calci piazzati.

pagellone inter-southampton
Calci piazzati?

Gazzetta 0: imbarazzanti. Giudicano due partite quasi identiche, sia dal punto di vista tecnico che degli episodi, con impressionante faziosità. C’è da chiedersi quando la redazione di Tuttosport abbia fatto il cambio con quella della Gazzetta.

pagellone inter-southamptonpagellone inter-southampton

 

Notizie flash

Ultimi articoli

01/12/2021
Inter - Spezia nel tempo di un caffè allo squaquaraus

ORE 17.30. Si sparge la voce che Sandrino Bastoncino sia rimasto vittima nella notte della sindorme di Montezuma, o gastroenterite acuta, insomma squaquaraus in termini strettamente tecnici.Genitore 1 Stefan è rimasto a casa ad assisterlo amorevolmente, mentre Genitore 2 Skri si è dovuto sobbarcare il compito di guidare la difesa. Ai suoi lati Dima e […]

01/12/2021
10 buoni motivi per non perdervi Inter - Spezia

Carissimi, buonasera.Siamo qui riuniti oggi, in questo giorno a metà della settimana, per celebrare l'ennesima notte di Champio..ah no?Per goderci un bel big match infrasettiman..ah no?Almeno un turno ad eliminazione diretta in Coppa Ital..nemmeno questo?!Ma cosa caaaaaaaaaahhhhhh, LO SPEZIA! Dai, noi siamo lanciatissimi, fortissimi, bellissimi, informissimi e loro hanno un terzo dei nostri punti, arrancano […]

28/11/2021
Venezia - Inter, il pagellone cantando sotto la pioggia

HANDA 10 - ARAMU MA CHE COMPORTAMENTO È QUESTO?!CIOÈ TUTTI I TUOI COMPAGNI DEL VENEZIA EDUCATI E TRANQUILLI E TU INVECE TI INVENTI IL TIRO ALLA HOLLY E BENJI DA LONTANISSIMO?Povero Handa. Ho fatto fatica con te su quel tuffo, davvero.Ora: so che la tentazione è tanta, ma visto che c'hai ripreso la mano, perché […]

28/11/2021
Venezia - Inter, dieci cialde croccanti post - partita

10 - La domenica mattina dopo una vittoria dell’Inter spiegata con una foto: 9 - Non posso usare questo spazio per prendere in giro chi è a meno dieci da noi, non posso usare questo spazio per prendere in giro chi è a meno dieci da noi, non posso usare questo spazio per prendere in […]

27/11/2021
Venezia - Inter nel tempo di un caffè

PRIMO TEMPO 0’- con Froggy sempre in campo si vincerebbe il campionato a febbraio. Bravo Simone che lo fa riposare per movimentare un po’ la cosa 4' - Kyine io ti capiscoAnche io vorrei la maglia di Skrigno, ma aspetta almeno la fine del primo tempo 6' - Ma a fine partita ci possono lasciare […]

27/11/2021
L'Inter in gita a Venezia

Cari Brati, io sono sempre stato solito immaginare lo spogliatoio interista come una classe di alunni del più diroccato ed ignorante istituto professionale, alla stregua di quelli presenti nella periferia di Caracas (che poi è effettivamente la scuola che ha frequentato Guarin🕊). Quindi ho pensato: perché non fargli fare, al quinto anno, una bella gita...a […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram