21/11/2016

Il pagellone del gol al 92' nel derby

Handanovic 6: una partita da spettatore visto che il Milan non tira mai in porta se non in occasione dei gol su cui non può veramente nulla. Nel finale si riscopre talismano quando sale in avanti e propizia il gol del pareggio.

D'Ambrosio 5.5: è già stato beatificato nello stato pontificio per il miracolo che ha realizzato in campo: due cross decenti in un'unica partita.

Medel 6.5: finalmente Pioli ha il coraggio di fare quello a cui tutti avevano pensato ma che nessuno aveva fatto. Finché dura premia l'allenatore con un'ottima partita (dal 37' p.t. Murillo 5.5: sempre qualche sbavatura. Penna stilografica.)

Miranda 5.5: vederselo uccellato così da Suso fai ingrossare la carotide.

Ansaldi 5: dovrebbe conoscere Suso dato che ci ha giocato insieme per un anno. Nondimeno si fa uccellare come manco un novellino al campetto di cemento in periferia (dal 20' s.t. Nagatomo 6: pragmatico. Ed è il miglior giudizio della sua stagione)

nagatomopaura

"Aiuto, è Nagatomoooo"

Brozovic 4.5: continua l'epopea dell'oggetto ignoto. Riuscirà il nostro eroe a giocare due partite di fila decentemente? (dal 30' s.t. Jovetic sv: per la prima volta al suo ingresso in campo applaude quasi tutto lo stadio. Infatti erano i tifosi del Milan)

Joao Mario 6: con Brozo e Kondo predica nel deserto per gran parte della partita. Non è ancora pronto per essere il messia del centrocampo nerazzurro.

Kondogbia 5: Dante ha creato un girone dell'inferno solo per lui: coloro che dribblano nella propria trequarti. Fosse almeno capace.

Candreva 7: che minchia di gol ha fatto? Ogni volta che chiudo gli occhi me lo rivedo.

I believe I can fly

I believe I can fly

Icardi 5: Non gli arrivano palloni, è vero. Ma dovrebbe farsi un po' più indomito conquistatore come con la Wandona nazionale.

Perisic 7: alla fine l'uomo della provvidenza è sempre lui. Può divorarsi quanti gol vuole, ma quando conta buttarla dentro si fa sempre avanti.

Pioli 7: la squadra gioca un gran primo tempo e non viene premiata. Vince la scommessa di Medel, un po' meno quella di Kondogbia. Alla fine ottiene un meritato pareggio che guardando le statistiche ci sta pure stretto. Alla faccia di Montella.

Foto: www.inter.it

Il pagellone del gol al 92' nel derby

Handanovic 6: una partita da spettatore visto che il Milan non tira mai in porta se non in occasione dei gol su cui non può veramente nulla. Nel finale si riscopre talismano quando sale in avanti e propizia il gol del pareggio.

D'Ambrosio 5.5: è già stato beatificato nello stato pontificio per il miracolo che ha realizzato in campo: due cross decenti in un'unica partita.

Medel 6.5: finalmente Pioli ha il coraggio di fare quello a cui tutti avevano pensato ma che nessuno aveva fatto. Finché dura premia l'allenatore con un'ottima partita (dal 37' p.t. Murillo 5.5: sempre qualche sbavatura. Penna stilografica.)

Miranda 5.5: vederselo uccellato così da Suso fai ingrossare la carotide.

Ansaldi 5: dovrebbe conoscere Suso dato che ci ha giocato insieme per un anno. Nondimeno si fa uccellare come manco un novellino al campetto di cemento in periferia (dal 20' s.t. Nagatomo 6: pragmatico. Ed è il miglior giudizio della sua stagione)

nagatomopaura

"Aiuto, è Nagatomoooo"

Brozovic 4.5: continua l'epopea dell'oggetto ignoto. Riuscirà il nostro eroe a giocare due partite di fila decentemente? (dal 30' s.t. Jovetic sv: per la prima volta al suo ingresso in campo applaude quasi tutto lo stadio. Infatti erano i tifosi del Milan)

Joao Mario 6: con Brozo e Kondo predica nel deserto per gran parte della partita. Non è ancora pronto per essere il messia del centrocampo nerazzurro.

Kondogbia 5: Dante ha creato un girone dell'inferno solo per lui: coloro che dribblano nella propria trequarti. Fosse almeno capace.

Candreva 7: che minchia di gol ha fatto? Ogni volta che chiudo gli occhi me lo rivedo.

I believe I can fly

I believe I can fly

Icardi 5: Non gli arrivano palloni, è vero. Ma dovrebbe farsi un po' più indomito conquistatore come con la Wandona nazionale.

Perisic 7: alla fine l'uomo della provvidenza è sempre lui. Può divorarsi quanti gol vuole, ma quando conta buttarla dentro si fa sempre avanti.

Pioli 7: la squadra gioca un gran primo tempo e non viene premiata. Vince la scommessa di Medel, un po' meno quella di Kondogbia. Alla fine ottiene un meritato pareggio che guardando le statistiche ci sta pure stretto. Alla faccia di Montella.

Foto: www.inter.it

Ultimi articoli

01/10/2020
Inter in B, il girone che non si vergogna?

Ci siamo, come in ogni stagione ritorna anche l'appuntamento con la seconda competizione europea.Pomeriggi soporiferi passati sul divano a vedere palle che girano, ex campioni ormai resi irriconoscibili dall'età, le stesse grafiche riciclate dal 2005, gli occhi alla Marotta per seguire i vari gironi/intrecci/incroci, insomma, nulla di appassionante in confronto alla nostra amata E.L. Per […]

01/10/2020
Benevento-Inter, il pagellone della trasgressione danese

HANDANOVIC 10: Per fortuna in mezzo a tutta questa esaltazione (KTM VIVA CHILE CONTETUMAREEEE) c'è ancora qualcuno che rimane serio. In fondo avete mai visto un qualsivoglia tifoso balcanico elogiare i suoi giocatori all'estero? Ecco. Ricordiamoci che il gioco del calcio resta prima di tutto una fonte estrema di scazzo. Così quando Samir vede i […]

30/09/2020
Benevento - Inter nel tempo di un aperitivo

1' - Oh. Che bell'orario della sequoia.18 di mercoledi, contro una neopromossa allenata da Pippo Inzaghi.Rischiamo di preLUUUUUUUKAKUUUUUUUUUCambio di campo, uno-due Sanchez/Hakimi con il cileno che la mette in mezzo per Romelone che realizza il più facile dei gol Fifa Style. 1 - 0 quindi.Ah.E si è sempre potuto fare o è legale da poco? […]

30/09/2020
Prepartido: Las diez cosas mas probabiles del Inter que gana contra el Buenoviento

HOLAAAA A TODOS LOS AMIGOS DE RANOCHIADES, UN SALVDO A TODA LA GENTE INTERISTA Y SPECIALMENTE A LOS INTERISTAS CHILENOS, LOS MEJORES DEL MUNDO! Hoy es el dia del partido.El Inter de Milan juega contra el Buenoviento de Pipo Insaghis.Este partido es el segundo que jugamos pero de verdad es el primero de la competencia […]

27/09/2020
Inter-Fiorentina, il pagellone del VAE VICTIS

HANDANOVIC 6: Handa ai compagni nel pre-partita: "ragazzi questo è il nostro anno, finalmente possiamo vincere il campionato, è da una vita che aspetto questo momento. Siamo cresciuti, siamo maturi, non siamo più quelli del passato. Andiamo lì fuori e dimostriamolo." E dopo tre minuti Kouamé e Bonaventura varcano insieme la linea di porta mano […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram