22/02/2021

Milan - Inter, il pagellone che non ci si crede

HANDA 52: EUREKA! IL LASER FUNZIONA!
Non esistono altre possibili spiegazioni al fatto che il tiro di Theo Hernandez non sia entrato: giuro, finché non è ripreso il gioco avrei giurato di essere stato vittima di un allucinazione.
E invece no.
E' TUTTO VERO.
Poi però non gli basta e decide di fare 3 parate che valgono 3 gol nel giro di 52 secondi.
E magari avrebbe continuato sulla stessa scia, ma poco dopo facciamo 2-0 e il Milan, dalle sue parti, non si vede più.
OPS.
Bentornato, (vice)capitano.

SKRINIAR DE VRIJ BASTONI 7: "UE' UAGLIO', E' ARRIVATO DIO ZLATAN!
90 LA PAURA! CI STIAMO CAGANDO SOTTO!"

HAKIMI 7: "Sto Theo Hernandez è un calciatore che cambia...vedrai che sembra un brocco ma poi è il più forte...sto Theo Hernandez si trasforma...sto Theo Hernandez è una sinfonia...sto Theo Hernandez questo...E INVECE STO THEO HERNANDEZ STO..." pazzo, ecco.
Achraf, sarò sincero.
Credo di incominciare a provare dei sentimenti molto forti per te: se in una delle tue partite meno memorabili contieni con disciplina, ti proponi ogni azione e sul 2-0 sfondi sulla fascia come se fossi un razzomissile, io non rispondo più dei miei sentimenti.
Ora per favore firma un contratto a vita grazieprego.

BARELLA 7: Non so più se è lui che si sta "rilassando" perché non deve coprire tutte le zone del centrocampo o sono gli altri che hanno cominciato a giocare con la sua stessa onnipresenza di gestione.
E vi dirò, non me ne frega una ceppa.
Lui comunque nel dubbio non sbaglia nulla e si fa comunque trovare in ogni azione, che non si sa mai.
Esce per crampi e tutti si lanciano su di lui, vuoi perché NOBARENOOONONPUOIFARTIMALE, vuoi perché nessuno avrebbe mai immaginato, a questo punto arrivati, che fosse davvero un essere umano.

BROZO 7: Tutti esultano, tutti felici e sorridenti. Ma non il povero Brozo.
Marcelo da anni combatte silenziosamente una battaglia col rarissimo morbo di SCAZZATEN, i cui sintomi sono:
- Umore caratterizzato da tono depressivo
- Frequente coccodrilismo.
- Fare pessime scelte musicali
- Adottare un Barella
Dona la tua voglia di vivere a Marcelo: quello che per te è un semplice sorriso, per lui è un sacrificio immane.

CHRI CHRI ERIKSEN 7BELLO MELIO MELIO: CALMA CALMAAAA NON SPINGETEEEEE questo carro di Eriksen è diventato invivibile da quando è titolare fisso, ma se lui gioca ed è felice a noi sta bene cosAHIA, MISDE, QUELLO ERA IL MIO PIEDE.

Milan - Inter, il pagellone che non ci si crede 1 Ranocchiate

PERISIC 44: Lo guardi per tutta la partita e rimani senza parole.
Lo vedi difendere, attaccare, partecipare allo sviluppo della manovra, tirare, fare un assist perfetto a Lautaro e non calare mai di intensità o di concentrazione.
Ora, le cose sono due: o tu fino ad ora da buon brate non ti sei impegnato a fondo perché "troppo sbatti, non c'ho voglia", oppure tu ci nascondi qualcosa.
Mi hai incuriosito, Ivan. Non so davvero cosa aspettarmi.
Tu si che sai come attrarre l'attenzione degli spettatori.

LAUTARO 10+10-1: Mai come in questo momento a vederlo giocare si ha l'impressione che sia davvero un bovide.
E' talmente carico a pallettoni che quando non tocca palla per troppo tempo torna a prendersela in difesa come un medianaccio di contenimento.
Davanti è letale: per maggiori informazioni, chiedere a Kjaer (costretto al giallo dopo 11 minuti).
Alcuni dicono che il danese stia valutando le vie legali per mobbing, vi terremo aggiornati.
Un voto in meno per il tentativo fallimentare di riproduzione della N.

Milan - Inter, il pagellone che non ci si crede 2 Ranocchiate

LUKAKU 301: Sovrappeso. Non incide nemmeno in questa.
Ci sta eh, quando hai il "Van Dijk" italiano in marcatura è dura per tutti.
Mica puoi bruciarlo più e più volte in partita.
Poi vabbè vogliamo parlare di Donnarumma?
Lui proprio insuperabile, cioè proprio non esiste che tu possa segnare tirando sul suo palo nemmeno se se ti chiami Mark Landers.
E Kessie? Lui troppo superiore per superarlo in partita.
Non so nemmeno che lo abbiamo schierato a fare, in effetti.
Il solito raccomandato sopravvalutato.

DARMIAN GAGLIARDINI SANCHEZ 6: Ma sai, io hredo he in una partita del genere si rischi di alterare un po' quello che è l'equilibrio della squadra no? E quindi si inserisce quel tipo di giohatore che ti possa dare una solidità di rendimento che si inserisha in un hontesto più ampio di funzionamento horale della squadra.

YOUNG s.v: Entra giusto per ricordarci della sua esistenza, ora che tutti hanno una cotta per questo Perry.

MISDER 10: Dillo Antonio.
Ammettilo.
Stai godendo come un riccio.
Ti immagino a guardare gli screenshot di tutti quelli che ti hanno dato contro per tutti questi mesi come se fossi una ragazza pronta a spiattellare i suoi dubbi al fidanzato.
"Inter sopravvaludada, Gonde risghia la panghina...E INVECE AVEVO RAGIONE IO!"
E sai cosa? Fai bene misder.
Forse non siamo anime gemelle, ma in questo momento si gode tutti insieme.
Meritatamente.

Milan - Inter, il pagellone che non ci si crede

HANDA 52: EUREKA! IL LASER FUNZIONA!
Non esistono altre possibili spiegazioni al fatto che il tiro di Theo Hernandez non sia entrato: giuro, finché non è ripreso il gioco avrei giurato di essere stato vittima di un allucinazione.
E invece no.
E' TUTTO VERO.
Poi però non gli basta e decide di fare 3 parate che valgono 3 gol nel giro di 52 secondi.
E magari avrebbe continuato sulla stessa scia, ma poco dopo facciamo 2-0 e il Milan, dalle sue parti, non si vede più.
OPS.
Bentornato, (vice)capitano.

SKRINIAR DE VRIJ BASTONI 7: "UE' UAGLIO', E' ARRIVATO DIO ZLATAN!
90 LA PAURA! CI STIAMO CAGANDO SOTTO!"

HAKIMI 7: "Sto Theo Hernandez è un calciatore che cambia...vedrai che sembra un brocco ma poi è il più forte...sto Theo Hernandez si trasforma...sto Theo Hernandez è una sinfonia...sto Theo Hernandez questo...E INVECE STO THEO HERNANDEZ STO..." pazzo, ecco.
Achraf, sarò sincero.
Credo di incominciare a provare dei sentimenti molto forti per te: se in una delle tue partite meno memorabili contieni con disciplina, ti proponi ogni azione e sul 2-0 sfondi sulla fascia come se fossi un razzomissile, io non rispondo più dei miei sentimenti.
Ora per favore firma un contratto a vita grazieprego.

BARELLA 7: Non so più se è lui che si sta "rilassando" perché non deve coprire tutte le zone del centrocampo o sono gli altri che hanno cominciato a giocare con la sua stessa onnipresenza di gestione.
E vi dirò, non me ne frega una ceppa.
Lui comunque nel dubbio non sbaglia nulla e si fa comunque trovare in ogni azione, che non si sa mai.
Esce per crampi e tutti si lanciano su di lui, vuoi perché NOBARENOOONONPUOIFARTIMALE, vuoi perché nessuno avrebbe mai immaginato, a questo punto arrivati, che fosse davvero un essere umano.

BROZO 7: Tutti esultano, tutti felici e sorridenti. Ma non il povero Brozo.
Marcelo da anni combatte silenziosamente una battaglia col rarissimo morbo di SCAZZATEN, i cui sintomi sono:
- Umore caratterizzato da tono depressivo
- Frequente coccodrilismo.
- Fare pessime scelte musicali
- Adottare un Barella
Dona la tua voglia di vivere a Marcelo: quello che per te è un semplice sorriso, per lui è un sacrificio immane.

CHRI CHRI ERIKSEN 7BELLO MELIO MELIO: CALMA CALMAAAA NON SPINGETEEEEE questo carro di Eriksen è diventato invivibile da quando è titolare fisso, ma se lui gioca ed è felice a noi sta bene cosAHIA, MISDE, QUELLO ERA IL MIO PIEDE.

Milan - Inter, il pagellone che non ci si crede 3 Ranocchiate

PERISIC 44: Lo guardi per tutta la partita e rimani senza parole.
Lo vedi difendere, attaccare, partecipare allo sviluppo della manovra, tirare, fare un assist perfetto a Lautaro e non calare mai di intensità o di concentrazione.
Ora, le cose sono due: o tu fino ad ora da buon brate non ti sei impegnato a fondo perché "troppo sbatti, non c'ho voglia", oppure tu ci nascondi qualcosa.
Mi hai incuriosito, Ivan. Non so davvero cosa aspettarmi.
Tu si che sai come attrarre l'attenzione degli spettatori.

LAUTARO 10+10-1: Mai come in questo momento a vederlo giocare si ha l'impressione che sia davvero un bovide.
E' talmente carico a pallettoni che quando non tocca palla per troppo tempo torna a prendersela in difesa come un medianaccio di contenimento.
Davanti è letale: per maggiori informazioni, chiedere a Kjaer (costretto al giallo dopo 11 minuti).
Alcuni dicono che il danese stia valutando le vie legali per mobbing, vi terremo aggiornati.
Un voto in meno per il tentativo fallimentare di riproduzione della N.

Milan - Inter, il pagellone che non ci si crede 4 Ranocchiate

LUKAKU 301: Sovrappeso. Non incide nemmeno in questa.
Ci sta eh, quando hai il "Van Dijk" italiano in marcatura è dura per tutti.
Mica puoi bruciarlo più e più volte in partita.
Poi vabbè vogliamo parlare di Donnarumma?
Lui proprio insuperabile, cioè proprio non esiste che tu possa segnare tirando sul suo palo nemmeno se se ti chiami Mark Landers.
E Kessie? Lui troppo superiore per superarlo in partita.
Non so nemmeno che lo abbiamo schierato a fare, in effetti.
Il solito raccomandato sopravvalutato.

DARMIAN GAGLIARDINI SANCHEZ 6: Ma sai, io hredo he in una partita del genere si rischi di alterare un po' quello che è l'equilibrio della squadra no? E quindi si inserisce quel tipo di giohatore che ti possa dare una solidità di rendimento che si inserisha in un hontesto più ampio di funzionamento horale della squadra.

YOUNG s.v: Entra giusto per ricordarci della sua esistenza, ora che tutti hanno una cotta per questo Perry.

MISDER 10: Dillo Antonio.
Ammettilo.
Stai godendo come un riccio.
Ti immagino a guardare gli screenshot di tutti quelli che ti hanno dato contro per tutti questi mesi come se fossi una ragazza pronta a spiattellare i suoi dubbi al fidanzato.
"Inter sopravvaludada, Gonde risghia la panghina...E INVECE AVEVO RAGIONE IO!"
E sai cosa? Fai bene misder.
Forse non siamo anime gemelle, ma in questo momento si gode tutti insieme.
Meritatamente.

Notizie flash

Ultimi articoli

13/11/2022
Atalanta- Inter nel tempo di un ultimo caffè

Primo tempo 1’ - Palomino alla prima da titolare dell’anno dopo lo stop per il presunto caso di doping. Come gli miglioreremo ulteriormente la giornata? 5' - Dopo due sconfitte di fila, Atalanta in versione Olanda di Cruijff 12' - Ma quindi Bastoni era in mood Barella che si rotola e non si fa nulla […]

13/11/2022
Atalanta - Inter, il prepartita dell'ultima di campionato

Non so se essere più basito dal fatto che quella di oggi sia l'ultima partita dell'anno oppure dal fatto che ormai sia arrivato Natale. Cioè raga qui mancano qualcosa come 40 giorni o poco più e io ho ancora le t-shirt a maniche corte nel cesto del panni da lavare. Voi siete consci del fatto […]

10/11/2022
Inter - Bologna, il Pagellone del ritorno della grande Inter

ONANA 7 – La serata comincia con Musa Barrow (uno dei tanti che sembra avere un conto aperto con noi) che sfiora il gol, poi un tiro di Arna viene respinto con le cosce da Andrè, con un intervento che ricorda il sacrificio di Dambro in un derby di qualche anno fa. La differenza è […]

10/11/2022
Inter - Bologna, dieci ranocchie post-partita

🐸 - Abbiamo fatto 6 a 1 anche all’andata l’anno scorso, non serve giocare il ritorno che tanto sappiamo già come va a finire. 🐸- Ma poi non li potevate dividere sto gol, tipo 3 al Bologna e gli altri tre a Torino contro quelli là porcoilcaz 🐸 - Cose che non pensavo di vedere […]

09/11/2022
Inter - Bologna nel tempo di un caffè

0' - Milan e Roma pareggiano, lAtalanta perde, cosa potrebbe andare male oggi?Ah già, giochiamo noi. PRIMO TEMPO: 1’ - Vi diròVi diròVi diròChe la situa, dopo aver guardato FroggyCosì brutta non é 2' - Bare è già dolorante. Non so più se crederci o no 4' - Quasi gol del Bologna dopo un contropiede. […]

09/11/2022
Inter - Bologna, il prepartita delle speranze finite

Siamo fritti. Finiti. Distrutti. Se per una partita in casa contro il Bologna ci tocca scomodare il signore in copertina, ieri in visita alla Pinetina, significa che la situazione è davvero tragica. Non supereremo la notte. A conferma di quanto sto dicendo, arrivano immagini inedite dalla visita del Vate di ieri al centro di allenamento: […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram