Lecce - Inter nel tempo di un caffè nero nero nero

Primo tempo

1' - Mi siedo sul divano, la partita sta per cominciare e io sono appena riemerso da sessioni di studio matto e disperattisimo.
Vedo la formazione del lecce.
Babacar titolare.

La tentazione di spegnare e di tornare a studiare è forte.

3' - Lukaku!
Prima combinazione offensiva dell'asse LuLa, con l'argentino che appoggia al limite dell'area un pallone di Barella per la pippa che manda a lato di centimetri.

6' - Mancosu cuore nerazzurro!
Contropiede micidiale del Lecce che approfitta dell'uscita sbagliata di Skrianiar. Cross di Rispoli, sponda di Babacar su cui arriva Mancosu che da 3 metri la spara alle stelle.

In tribuna Ausilio segna il nome sul taccuino.

9' - Lecce arrembante. Aspetto con ansia il momento in cui faremo 3 passaggi giusti di fila.

18' - Annullato gol a Lukaku per fallo in attacco sul portiere o il difensore.
Decisione al limite, ma sappiamo che dopo l'Atalanta ogni situazione dubbia non ci vedrà affatto favoriti.

19' - DONATI AS-SAS-SI-NO
Piede a martello sulla gamba del povero Barella.
Terrore per barellino che però si rialza e torna a correre.
Var review per l'intervento dell'ex col coltello trai denti, ma gli viene confermato un giallo che ci può stare.

29' - Palo clamoroso di Brozo.
Bellissimo uno-due al limite con la pippa che libera bene il brate in ottima posizione, classico piattone a giro made in Hrvaska e palo infame che mi strozza in gola il grio del gol.

31'- Ancora doppia occasione per Brozovic!
Liberato bene in area dal tocco del Toro, spreca malamente con un tiraccio che centra in pieno Gabriel. Sulla respinta avrebbe l'occasione di rifarsi, ma il suo colpo di testa ci fa sentire per un secondo la mancanza di quelli di Perisic.

38' - Giocata che lascia perplessi di Barella che lancia in profondità sulla destra per un compagno che non c'è.
I maligni diranno che ha visto il fantasma di Tino Lazaro.

45' + 2' - Giacomelli fischia un rigore per tocco di coscia-braccio di Sensi dopo un colpo di testa di Babacar su cross (in TRIVELA) di Donati.
Non è ancora stato deciso, ma se fosse concesso avremmo a che fare con Abisso 2.0 reincarnato.
Grazie a Dio, l'intervento del VAR evita la vergogna.

Secondo tempo

1' - Pronti-iva e rischiamo di andare sotto due volte.
Prima con Donati che manda a lato da buona posizione dopo una mischia in area e poi con Babacar che controlla bene al limite dell'area e con il destro manda di poco fuori scomodando i santi in casa di ogni interista.

8' - A proposito di santi, inizio a sfogliare il calendario in cerca di quello a cui votarmi per propiziare un gol che oggi sembra davvero difficile che possa arrivare.

12' - Secondo tiro di Lautaro da 30 metri nell'arco di 5 minuti.
Finché ci si prova così la vedo durissima.

21' - Calcio d'angolo a favore numero 427. Walterone sarebbe fiero di noi.
Se solo fossimo riusciti a creare almeno una palla gol.

25' - Va bene, Antonio, sai cosa devi fare.
MITT A RANOCCHIA PUNTA.

26' - BAS-TO-NIIIIIIIII!
A cinque minuti dall'ingresso in campo trova la zuccata vincente che ci porta in vantaggio! 1 a 0 cristoddio!

Si però stai calmo Basto. Non è che dopo avergli fottuto il posto in difesa ora puoi rubare a Froggy anche il ruolo di punta d'assalto.

31' - E ma vaffanculo. Pareggio Lecce.
Come al solito, dopo aver segnato ci convinciamo di averla già vinta, buttando via un gol che era stato difficilissimo trovare.

35' - Mancosu "dopo le lacrime, la corsa", questa perla del telecronista era da registrare.

36' - Punizione fatata di Falco che sbatte sul palo ed esce fuori.
Le pulsazioni non hanno ancora ripreso.

38' - Brozovic visibilmente zoppicante in mezzo al campo. Biraghi pensa bene di passargliela.

45' + 4' - Si avvia, verso ulteriori sussulti, la partita al termine, insieme al nostro campionato.
Certo che pensavo che questo girone di ritorno ci avrebbe messo qualcche partita in più a deprimerci.

Lecce - Inter nel tempo di un caffè nero nero nero

Primo tempo

1' - Mi siedo sul divano, la partita sta per cominciare e io sono appena riemerso da sessioni di studio matto e disperattisimo.
Vedo la formazione del lecce.
Babacar titolare.

La tentazione di spegnare e di tornare a studiare è forte.

3' - Lukaku!
Prima combinazione offensiva dell'asse LuLa, con l'argentino che appoggia al limite dell'area un pallone di Barella per la pippa che manda a lato di centimetri.

6' - Mancosu cuore nerazzurro!
Contropiede micidiale del Lecce che approfitta dell'uscita sbagliata di Skrianiar. Cross di Rispoli, sponda di Babacar su cui arriva Mancosu che da 3 metri la spara alle stelle.

In tribuna Ausilio segna il nome sul taccuino.

9' - Lecce arrembante. Aspetto con ansia il momento in cui faremo 3 passaggi giusti di fila.

18' - Annullato gol a Lukaku per fallo in attacco sul portiere o il difensore.
Decisione al limite, ma sappiamo che dopo l'Atalanta ogni situazione dubbia non ci vedrà affatto favoriti.

19' - DONATI AS-SAS-SI-NO
Piede a martello sulla gamba del povero Barella.
Terrore per barellino che però si rialza e torna a correre.
Var review per l'intervento dell'ex col coltello trai denti, ma gli viene confermato un giallo che ci può stare.

29' - Palo clamoroso di Brozo.
Bellissimo uno-due al limite con la pippa che libera bene il brate in ottima posizione, classico piattone a giro made in Hrvaska e palo infame che mi strozza in gola il grio del gol.

31'- Ancora doppia occasione per Brozovic!
Liberato bene in area dal tocco del Toro, spreca malamente con un tiraccio che centra in pieno Gabriel. Sulla respinta avrebbe l'occasione di rifarsi, ma il suo colpo di testa ci fa sentire per un secondo la mancanza di quelli di Perisic.

38' - Giocata che lascia perplessi di Barella che lancia in profondità sulla destra per un compagno che non c'è.
I maligni diranno che ha visto il fantasma di Tino Lazaro.

45' + 2' - Giacomelli fischia un rigore per tocco di coscia-braccio di Sensi dopo un colpo di testa di Babacar su cross (in TRIVELA) di Donati.
Non è ancora stato deciso, ma se fosse concesso avremmo a che fare con Abisso 2.0 reincarnato.
Grazie a Dio, l'intervento del VAR evita la vergogna.

Secondo tempo

1' - Pronti-iva e rischiamo di andare sotto due volte.
Prima con Donati che manda a lato da buona posizione dopo una mischia in area e poi con Babacar che controlla bene al limite dell'area e con il destro manda di poco fuori scomodando i santi in casa di ogni interista.

8' - A proposito di santi, inizio a sfogliare il calendario in cerca di quello a cui votarmi per propiziare un gol che oggi sembra davvero difficile che possa arrivare.

12' - Secondo tiro di Lautaro da 30 metri nell'arco di 5 minuti.
Finché ci si prova così la vedo durissima.

21' - Calcio d'angolo a favore numero 427. Walterone sarebbe fiero di noi.
Se solo fossimo riusciti a creare almeno una palla gol.

25' - Va bene, Antonio, sai cosa devi fare.
MITT A RANOCCHIA PUNTA.

26' - BAS-TO-NIIIIIIIII!
A cinque minuti dall'ingresso in campo trova la zuccata vincente che ci porta in vantaggio! 1 a 0 cristoddio!

Si però stai calmo Basto. Non è che dopo avergli fottuto il posto in difesa ora puoi rubare a Froggy anche il ruolo di punta d'assalto.

31' - E ma vaffanculo. Pareggio Lecce.
Come al solito, dopo aver segnato ci convinciamo di averla già vinta, buttando via un gol che era stato difficilissimo trovare.

35' - Mancosu "dopo le lacrime, la corsa", questa perla del telecronista era da registrare.

36' - Punizione fatata di Falco che sbatte sul palo ed esce fuori.
Le pulsazioni non hanno ancora ripreso.

38' - Brozovic visibilmente zoppicante in mezzo al campo. Biraghi pensa bene di passargliela.

45' + 4' - Si avvia, verso ulteriori sussulti, la partita al termine, insieme al nostro campionato.
Certo che pensavo che questo girone di ritorno ci avrebbe messo qualcche partita in più a deprimerci.

Ultimi articoli

26/09/2020
Inter - Fiorentina nel tempo di un caffè

Poteva esserci qualcosa di più interista di vedere l’esordio dell’Inter a Bergamo contro la Fiorentina di camerata Biraghi? Primo tempo 0’ - Incredibile. Siamo ancora qui.Non sembra manco passata un’estate, forse perché effettivamente non lo è. 2’ - Cross di Perisic. Camilla e già in visibilio. 3’ - Gol della Fiorentina.Partito da un cross di […]

26/09/2020
10 cose più probabili di una vittoria alla prima in campionato contro la Fiorentina

10 - Non subire il gol dell'ex da Candreva alla prima occasione utile 9 - Affrontare il possibile trasferimento del Sommo con serenità e maturità (NO ANDREA NON LASCIARCIIII :'( :'( ) 8 - Pareggiare all'esordio in campionato 7 - Scoperta la causa della generosità dell'Inter nei confronti del Cagliari: Zhang e Giulini hanno una […]

23/09/2020
I 10 tipi di Interista precampionato

Cari amici di Ranocchiate, il campionato è ricominciato. Noi, tipi strani fino all'ultimo, dobbiamo però ancora fare il nostro esordio: la seconda partita del campionato sarà la nostra prima e viceversa con il prossimo turno.Niente di che a pensarci, un banale prolungamento del tempo di riposo considerato che poco più di un mese fa giocavamo […]

19/09/2020
Inter-Pisa, la partita segreta nel tempo di un caffé

Oggi in concomitanza con la prima giornata di Serie A (CHE NOIAAAAAA MA CHI SE NE FREGAAAA) è andata in scena una partita molto più importante, ma purtroppo i poteri forti hanno deciso di oscurarla. Per fortuna i 1000 tifosi interisti che hanno avuto l'occasione di tornare a San Siro potranno raccontarla... MA NON NOI, […]

15/09/2020
Inter-Lugano nel tempo di un caffé

CI SIAMO. DALLO STADIO “Campetto dietro la Pinetina”, TUTTO PRONTO PER INTER-LUGANO. IL TERZO APPUNTAMENTO CON LA PRESTIGIOSISSIMA LUGANO CUP, ORMAI UN VERO E PROPRIO CULT DEL CALCIO ESTIVO, ASSOLUTAMENTE DA NON PERDERE. L’Inter viene da due edizioni consecutive in cui abbiamo sollevato la coppa, e non ho capito perché quest’anno si parli di “amichevole” […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram