Lecce - Inter nel tempo di un caffè nero nero nero

Primo tempo

1' - Mi siedo sul divano, la partita sta per cominciare e io sono appena riemerso da sessioni di studio matto e disperattisimo.
Vedo la formazione del lecce.
Babacar titolare.

La tentazione di spegnare e di tornare a studiare è forte.

3' - Lukaku!
Prima combinazione offensiva dell'asse LuLa, con l'argentino che appoggia al limite dell'area un pallone di Barella per la pippa che manda a lato di centimetri.

6' - Mancosu cuore nerazzurro!
Contropiede micidiale del Lecce che approfitta dell'uscita sbagliata di Skrianiar. Cross di Rispoli, sponda di Babacar su cui arriva Mancosu che da 3 metri la spara alle stelle.

In tribuna Ausilio segna il nome sul taccuino.

9' - Lecce arrembante. Aspetto con ansia il momento in cui faremo 3 passaggi giusti di fila.

18' - Annullato gol a Lukaku per fallo in attacco sul portiere o il difensore.
Decisione al limite, ma sappiamo che dopo l'Atalanta ogni situazione dubbia non ci vedrà affatto favoriti.

19' - DONATI AS-SAS-SI-NO
Piede a martello sulla gamba del povero Barella.
Terrore per barellino che però si rialza e torna a correre.
Var review per l'intervento dell'ex col coltello trai denti, ma gli viene confermato un giallo che ci può stare.

29' - Palo clamoroso di Brozo.
Bellissimo uno-due al limite con la pippa che libera bene il brate in ottima posizione, classico piattone a giro made in Hrvaska e palo infame che mi strozza in gola il grio del gol.

31'- Ancora doppia occasione per Brozovic!
Liberato bene in area dal tocco del Toro, spreca malamente con un tiraccio che centra in pieno Gabriel. Sulla respinta avrebbe l'occasione di rifarsi, ma il suo colpo di testa ci fa sentire per un secondo la mancanza di quelli di Perisic.

38' - Giocata che lascia perplessi di Barella che lancia in profondità sulla destra per un compagno che non c'è.
I maligni diranno che ha visto il fantasma di Tino Lazaro.

45' + 2' - Giacomelli fischia un rigore per tocco di coscia-braccio di Sensi dopo un colpo di testa di Babacar su cross (in TRIVELA) di Donati.
Non è ancora stato deciso, ma se fosse concesso avremmo a che fare con Abisso 2.0 reincarnato.
Grazie a Dio, l'intervento del VAR evita la vergogna.

Secondo tempo

1' - Pronti-iva e rischiamo di andare sotto due volte.
Prima con Donati che manda a lato da buona posizione dopo una mischia in area e poi con Babacar che controlla bene al limite dell'area e con il destro manda di poco fuori scomodando i santi in casa di ogni interista.

8' - A proposito di santi, inizio a sfogliare il calendario in cerca di quello a cui votarmi per propiziare un gol che oggi sembra davvero difficile che possa arrivare.

12' - Secondo tiro di Lautaro da 30 metri nell'arco di 5 minuti.
Finché ci si prova così la vedo durissima.

21' - Calcio d'angolo a favore numero 427. Walterone sarebbe fiero di noi.
Se solo fossimo riusciti a creare almeno una palla gol.

25' - Va bene, Antonio, sai cosa devi fare.
MITT A RANOCCHIA PUNTA.

26' - BAS-TO-NIIIIIIIII!
A cinque minuti dall'ingresso in campo trova la zuccata vincente che ci porta in vantaggio! 1 a 0 cristoddio!

Si però stai calmo Basto. Non è che dopo avergli fottuto il posto in difesa ora puoi rubare a Froggy anche il ruolo di punta d'assalto.

31' - E ma vaffanculo. Pareggio Lecce.
Come al solito, dopo aver segnato ci convinciamo di averla già vinta, buttando via un gol che era stato difficilissimo trovare.

35' - Mancosu "dopo le lacrime, la corsa", questa perla del telecronista era da registrare.

36' - Punizione fatata di Falco che sbatte sul palo ed esce fuori.
Le pulsazioni non hanno ancora ripreso.

38' - Brozovic visibilmente zoppicante in mezzo al campo. Biraghi pensa bene di passargliela.

45' + 4' - Si avvia, verso ulteriori sussulti, la partita al termine, insieme al nostro campionato.
Certo che pensavo che questo girone di ritorno ci avrebbe messo qualcche partita in più a deprimerci.

Lecce - Inter nel tempo di un caffè nero nero nero

Primo tempo

1' - Mi siedo sul divano, la partita sta per cominciare e io sono appena riemerso da sessioni di studio matto e disperattisimo.
Vedo la formazione del lecce.
Babacar titolare.

La tentazione di spegnare e di tornare a studiare è forte.

3' - Lukaku!
Prima combinazione offensiva dell'asse LuLa, con l'argentino che appoggia al limite dell'area un pallone di Barella per la pippa che manda a lato di centimetri.

6' - Mancosu cuore nerazzurro!
Contropiede micidiale del Lecce che approfitta dell'uscita sbagliata di Skrianiar. Cross di Rispoli, sponda di Babacar su cui arriva Mancosu che da 3 metri la spara alle stelle.

In tribuna Ausilio segna il nome sul taccuino.

9' - Lecce arrembante. Aspetto con ansia il momento in cui faremo 3 passaggi giusti di fila.

18' - Annullato gol a Lukaku per fallo in attacco sul portiere o il difensore.
Decisione al limite, ma sappiamo che dopo l'Atalanta ogni situazione dubbia non ci vedrà affatto favoriti.

19' - DONATI AS-SAS-SI-NO
Piede a martello sulla gamba del povero Barella.
Terrore per barellino che però si rialza e torna a correre.
Var review per l'intervento dell'ex col coltello trai denti, ma gli viene confermato un giallo che ci può stare.

29' - Palo clamoroso di Brozo.
Bellissimo uno-due al limite con la pippa che libera bene il brate in ottima posizione, classico piattone a giro made in Hrvaska e palo infame che mi strozza in gola il grio del gol.

31'- Ancora doppia occasione per Brozovic!
Liberato bene in area dal tocco del Toro, spreca malamente con un tiraccio che centra in pieno Gabriel. Sulla respinta avrebbe l'occasione di rifarsi, ma il suo colpo di testa ci fa sentire per un secondo la mancanza di quelli di Perisic.

38' - Giocata che lascia perplessi di Barella che lancia in profondità sulla destra per un compagno che non c'è.
I maligni diranno che ha visto il fantasma di Tino Lazaro.

45' + 2' - Giacomelli fischia un rigore per tocco di coscia-braccio di Sensi dopo un colpo di testa di Babacar su cross (in TRIVELA) di Donati.
Non è ancora stato deciso, ma se fosse concesso avremmo a che fare con Abisso 2.0 reincarnato.
Grazie a Dio, l'intervento del VAR evita la vergogna.

Secondo tempo

1' - Pronti-iva e rischiamo di andare sotto due volte.
Prima con Donati che manda a lato da buona posizione dopo una mischia in area e poi con Babacar che controlla bene al limite dell'area e con il destro manda di poco fuori scomodando i santi in casa di ogni interista.

8' - A proposito di santi, inizio a sfogliare il calendario in cerca di quello a cui votarmi per propiziare un gol che oggi sembra davvero difficile che possa arrivare.

12' - Secondo tiro di Lautaro da 30 metri nell'arco di 5 minuti.
Finché ci si prova così la vedo durissima.

21' - Calcio d'angolo a favore numero 427. Walterone sarebbe fiero di noi.
Se solo fossimo riusciti a creare almeno una palla gol.

25' - Va bene, Antonio, sai cosa devi fare.
MITT A RANOCCHIA PUNTA.

26' - BAS-TO-NIIIIIIIII!
A cinque minuti dall'ingresso in campo trova la zuccata vincente che ci porta in vantaggio! 1 a 0 cristoddio!

Si però stai calmo Basto. Non è che dopo avergli fottuto il posto in difesa ora puoi rubare a Froggy anche il ruolo di punta d'assalto.

31' - E ma vaffanculo. Pareggio Lecce.
Come al solito, dopo aver segnato ci convinciamo di averla già vinta, buttando via un gol che era stato difficilissimo trovare.

35' - Mancosu "dopo le lacrime, la corsa", questa perla del telecronista era da registrare.

36' - Punizione fatata di Falco che sbatte sul palo ed esce fuori.
Le pulsazioni non hanno ancora ripreso.

38' - Brozovic visibilmente zoppicante in mezzo al campo. Biraghi pensa bene di passargliela.

45' + 4' - Si avvia, verso ulteriori sussulti, la partita al termine, insieme al nostro campionato.
Certo che pensavo che questo girone di ritorno ci avrebbe messo qualcche partita in più a deprimerci.

Notizie flash

Ultimi articoli

13/11/2022
Atalanta- Inter nel tempo di un ultimo caffè

Primo tempo 1’ - Palomino alla prima da titolare dell’anno dopo lo stop per il presunto caso di doping. Come gli miglioreremo ulteriormente la giornata? 5' - Dopo due sconfitte di fila, Atalanta in versione Olanda di Cruijff 12' - Ma quindi Bastoni era in mood Barella che si rotola e non si fa nulla […]

13/11/2022
Atalanta - Inter, il prepartita dell'ultima di campionato

Non so se essere più basito dal fatto che quella di oggi sia l'ultima partita dell'anno oppure dal fatto che ormai sia arrivato Natale. Cioè raga qui mancano qualcosa come 40 giorni o poco più e io ho ancora le t-shirt a maniche corte nel cesto del panni da lavare. Voi siete consci del fatto […]

10/11/2022
Inter - Bologna, il Pagellone del ritorno della grande Inter

ONANA 7 – La serata comincia con Musa Barrow (uno dei tanti che sembra avere un conto aperto con noi) che sfiora il gol, poi un tiro di Arna viene respinto con le cosce da Andrè, con un intervento che ricorda il sacrificio di Dambro in un derby di qualche anno fa. La differenza è […]

10/11/2022
Inter - Bologna, dieci ranocchie post-partita

🐸 - Abbiamo fatto 6 a 1 anche all’andata l’anno scorso, non serve giocare il ritorno che tanto sappiamo già come va a finire. 🐸- Ma poi non li potevate dividere sto gol, tipo 3 al Bologna e gli altri tre a Torino contro quelli là porcoilcaz 🐸 - Cose che non pensavo di vedere […]

09/11/2022
Inter - Bologna nel tempo di un caffè

0' - Milan e Roma pareggiano, lAtalanta perde, cosa potrebbe andare male oggi?Ah già, giochiamo noi. PRIMO TEMPO: 1’ - Vi diròVi diròVi diròChe la situa, dopo aver guardato FroggyCosì brutta non é 2' - Bare è già dolorante. Non so più se crederci o no 4' - Quasi gol del Bologna dopo un contropiede. […]

09/11/2022
Inter - Bologna, il prepartita delle speranze finite

Siamo fritti. Finiti. Distrutti. Se per una partita in casa contro il Bologna ci tocca scomodare il signore in copertina, ieri in visita alla Pinetina, significa che la situazione è davvero tragica. Non supereremo la notte. A conferma di quanto sto dicendo, arrivano immagini inedite dalla visita del Vate di ieri al centro di allenamento: […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram