Lazio-Inter nel tempo di un caffé e una qualificazione in Champions

Dopo aver svanito e riacciuffato la qualificazione in Champions circa 158 volte nel corso della stagione, ci troviamo al momento decisivo: OGGI SAPREMO LA VERITA'. Oggi sapremo se ci faremo le trasferte frizzantine in Azerbaigian oppure andremo nel Donbass contro lo Shaktar Donetsk,  perché cazzo lì sì che c'è tutta un'altra atmosfera.

 

Formazioni ufficiali con la solita formazione interista, che schiera  Handanovic; Cancelo,  Skriniar,  Miranda, D’Ambrosio; Vecino, Brozovic; Candreva,  Rafinha,  Perisic e  Icardi.

La Lazio risponde invece con Peruzzi  Stam  Nesta , Couto , Favalli , Poborsky , Giannichedda , Simeone , Stankovic , Fiore , Inzaghi.

Partiamo subito con un ritmo incessante, oppure sarà che avendo assistito a Norwich - Inter Legends nel pomeriggio mi sembrano tutti velocissimi.

Subito la prima occasione con Perisic che serve Icardi, che al centro dell'area liscia clamorosamente il pallone. Ok.

Poco dopo Candreva tenta il sombrero sull'avversario e calcia, ma il tiro esce a lato di qualche metro. Va bene.

Dall'altra parte la Lazio è nettamente più cinica: miracolo di Handa, occasione di Luiz Felipe e poi succede IL FATTACCIO

 

Marusic (????????) la versione scarsa e montenegrina di Candreva tira una ciabattata clamorosa, che finisce in FACCIA A PERISIC e poi alle spalle di Handanovic.

 

NO OK SERIAMENTE PARLIAMONE. COSA CAZZO E' QUESTA ROBA QUI.

Perisic a terra a farsi medicare. La Lazio in festa. Cosa sta succedendo. Dopo la "Coppa in faccia" ecco la Palla in faccia.

È questo uno di quei momenti in cui la vita ti dice di lasciare perdere perché non è proprio cosa per te. (FORSE.)

E poi la punizione stampata sul palo da parte di Milinkovic Savic.

Se si potesse descrivere tutto con un'immagine sarebbe questa:

Lazio-Inter nel tempo di un caffé e una qualificazione in Champions 1 Ranocchiate

E poco dopo Icardi si mangia anche un'altro gol, su un'offensiva alla Pupi di Cancelo.

Cancelo mio non andartene, come faremo tutti noi Cancelosessuali, sedotti e abbandonati? #RISCATT.

Mannaggia Zenga a questo punto potevi farti anche i cazzi tuoi eh....

Insomma la situazione è nera, nerissima, ma all'improvviso arriva l'uomo che non ti aspetti: DANILONE D'AMBROSIO. Che in mischia in mezza rovesciata con la coscia su stracoscia che si accartoscia. CI PIASCE. DIESCI.

Lazio-Inter nel tempo di un caffé e una qualificazione in Champions 2 Ranocchiate

FORZA RAGAZZI, CREDIAMOCI, FACCIAMOLO PER WALTER ZENGA, PER SIMY, PER TUTTA LA SOFFERENZA DI QUESTA STAGION........ 2 a 1.

MA CHE COSA.

Praticamente Felipe Anderson si fa tutto il campo di corsa, tagliando la nostra difesa di tonni come un grissino, e la appoggia facile facile nell'angolino.

Si perché la Lazio avrà anche Immobile ma noi abbiamo Samir che è più Immobile di lui.
Cazzo lo sai che entra comunque, ok, però almeno buttati, fai finta, non serve che le battezzi tutte non sei mica un prete.

Lazio-Inter nel tempo di un caffé e una qualificazione in Champions 3 Ranocchiate

E insomma qui l'Inter si sgonfia tantissimo e già nell'intervallo iniziamo a cercare informazioni per il piano B.

Lazio-Inter nel tempo di un caffé e una qualificazione in Champions 4 Ranocchiate

Nel secondo tempo nonostante il tanto tempo ancora a disposizione manca quella carica giusta per cercare l'impresa.

A un certo punto la Lazio esce dal campo e va a festeggiare la Champions in albergo, ma noi siamo talmente tramortiti che non ce ne accorgiamo nemmeno e non riusciamo a pareggiare.

Finché non succede il super cambio:

Lazio-Inter nel tempo di un caffé e una qualificazione in Champions 5 Ranocchiate
NO NON QUESTO.

Lazio-Inter nel tempo di un caffé e una qualificazione in Champions 6 Ranocchiate
MA PROPRIO QUESTO:  #MITT.

E con un Candreva in meno in campo, i kg di Eder, e la Mittosità di Mitt, sappiamo che possiamo farcela.

A un certo punto per aiutarci Inzaghi toglie anche Immobile per Lukaku, e in tutti i tifosi interisti parte inconsciamente un pensiero: AHAHAHAH SANTON-ICARDI.

Ma servono ancora altre due mosse che vi sveliamo in esclusiva dal gruppo dello staff, "Ranarchia".

Lazio-Inter nel tempo di un caffé e una qualificazione in Champions 7 Ranocchiate

UNO DI NOI, DE VRIJ UNO DI NOI. UNO DI NOIIIIIIIIIIIIIII

ECCOLO QUI IL MIO OLANDESE PREFERITO DAI TEMPI DI VAN DER MEYDE, CHE CON UNA PRODEZZA DA VERO DIFENSORE STENDE ICARDI PER IL RIGORE DEL 2-2.

ANDIAMO A VINCERLAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

SPALLETTI FA L'UNICA COSA GIUSTA DA FARE: FUORI D'AMBROSIO. DENTRO IL CAPITANO, L'UOMO DELLA PROVVIDENZA.

Appena entra il capitano subito corner, una mischia GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL

Un giorno  vi racconterò di come ho scambiato Vecino per Ranocchia ed ero convinto per un attimo del gol del Sommo, ma va bene anche così, non faccio lo schizzinoso.

Inzaghi manda in campo Nani al posto di De Vrij, che esce dal campo e va a sedersi tutto soddisfatto sulla panchina dell'Inter.

Dei minuti finali pienissimi di ansia e tensione non ricordo niente, solo

1= RANOCCHIA CHE LE PRENDE TUTTE

2= BAMBINO LAZIALE INQUADRATO IN LACRIME SUGLI SPALTI: EH SONO TRAUMI INFANTILI CARO MIO. UN PO' PER UNO.

3= KARAMOH, COL GAMBONE

TRIPLICE FISCHIO. SIAMO IN CHAMPIONS LEAGUE.

ORA TUTTA L'ESTATE A TIFARE BEER SHEVA AI PRELIMINARI, LA RIVINCITA NON VE LA EVITATE PER COSI' POCO.

Lazio-Inter nel tempo di un caffé e una qualificazione in Champions 8 Ranocchiate

Tornando a casa avrei voglia di suonare il clacson e sventolare la maglia di Froggy dal finestrino, ma poi mi rendo conto che non l'abbiamo mica vinta la Champions , quindi ci vuole più compostezza:

Vi dico solo che la finale è a Madrid.

al WANDA Metropolitano.

#ROADTOWANDA

Lazio-Inter nel tempo di un caffé e una qualificazione in Champions 9 Ranocchiate

Lazio-Inter nel tempo di un caffé e una qualificazione in Champions

Dopo aver svanito e riacciuffato la qualificazione in Champions circa 158 volte nel corso della stagione, ci troviamo al momento decisivo: OGGI SAPREMO LA VERITA'. Oggi sapremo se ci faremo le trasferte frizzantine in Azerbaigian oppure andremo nel Donbass contro lo Shaktar Donetsk,  perché cazzo lì sì che c'è tutta un'altra atmosfera.

 

Formazioni ufficiali con la solita formazione interista, che schiera  Handanovic; Cancelo,  Skriniar,  Miranda, D’Ambrosio; Vecino, Brozovic; Candreva,  Rafinha,  Perisic e  Icardi.

La Lazio risponde invece con Peruzzi  Stam  Nesta , Couto , Favalli , Poborsky , Giannichedda , Simeone , Stankovic , Fiore , Inzaghi.

Partiamo subito con un ritmo incessante, oppure sarà che avendo assistito a Norwich - Inter Legends nel pomeriggio mi sembrano tutti velocissimi.

Subito la prima occasione con Perisic che serve Icardi, che al centro dell'area liscia clamorosamente il pallone. Ok.

Poco dopo Candreva tenta il sombrero sull'avversario e calcia, ma il tiro esce a lato di qualche metro. Va bene.

Dall'altra parte la Lazio è nettamente più cinica: miracolo di Handa, occasione di Luiz Felipe e poi succede IL FATTACCIO

 

Marusic (????????) la versione scarsa e montenegrina di Candreva tira una ciabattata clamorosa, che finisce in FACCIA A PERISIC e poi alle spalle di Handanovic.

 

NO OK SERIAMENTE PARLIAMONE. COSA CAZZO E' QUESTA ROBA QUI.

Perisic a terra a farsi medicare. La Lazio in festa. Cosa sta succedendo. Dopo la "Coppa in faccia" ecco la Palla in faccia.

È questo uno di quei momenti in cui la vita ti dice di lasciare perdere perché non è proprio cosa per te. (FORSE.)

E poi la punizione stampata sul palo da parte di Milinkovic Savic.

Se si potesse descrivere tutto con un'immagine sarebbe questa:

Lazio-Inter nel tempo di un caffé e una qualificazione in Champions 10 Ranocchiate

E poco dopo Icardi si mangia anche un'altro gol, su un'offensiva alla Pupi di Cancelo.

Cancelo mio non andartene, come faremo tutti noi Cancelosessuali, sedotti e abbandonati? #RISCATT.

Mannaggia Zenga a questo punto potevi farti anche i cazzi tuoi eh....

Insomma la situazione è nera, nerissima, ma all'improvviso arriva l'uomo che non ti aspetti: DANILONE D'AMBROSIO. Che in mischia in mezza rovesciata con la coscia su stracoscia che si accartoscia. CI PIASCE. DIESCI.

Lazio-Inter nel tempo di un caffé e una qualificazione in Champions 11 Ranocchiate

FORZA RAGAZZI, CREDIAMOCI, FACCIAMOLO PER WALTER ZENGA, PER SIMY, PER TUTTA LA SOFFERENZA DI QUESTA STAGION........ 2 a 1.

MA CHE COSA.

Praticamente Felipe Anderson si fa tutto il campo di corsa, tagliando la nostra difesa di tonni come un grissino, e la appoggia facile facile nell'angolino.

Si perché la Lazio avrà anche Immobile ma noi abbiamo Samir che è più Immobile di lui.
Cazzo lo sai che entra comunque, ok, però almeno buttati, fai finta, non serve che le battezzi tutte non sei mica un prete.

Lazio-Inter nel tempo di un caffé e una qualificazione in Champions 12 Ranocchiate

E insomma qui l'Inter si sgonfia tantissimo e già nell'intervallo iniziamo a cercare informazioni per il piano B.

Lazio-Inter nel tempo di un caffé e una qualificazione in Champions 13 Ranocchiate

Nel secondo tempo nonostante il tanto tempo ancora a disposizione manca quella carica giusta per cercare l'impresa.

A un certo punto la Lazio esce dal campo e va a festeggiare la Champions in albergo, ma noi siamo talmente tramortiti che non ce ne accorgiamo nemmeno e non riusciamo a pareggiare.

Finché non succede il super cambio:

Lazio-Inter nel tempo di un caffé e una qualificazione in Champions 14 Ranocchiate
NO NON QUESTO.

Lazio-Inter nel tempo di un caffé e una qualificazione in Champions 15 Ranocchiate
MA PROPRIO QUESTO:  #MITT.

E con un Candreva in meno in campo, i kg di Eder, e la Mittosità di Mitt, sappiamo che possiamo farcela.

A un certo punto per aiutarci Inzaghi toglie anche Immobile per Lukaku, e in tutti i tifosi interisti parte inconsciamente un pensiero: AHAHAHAH SANTON-ICARDI.

Ma servono ancora altre due mosse che vi sveliamo in esclusiva dal gruppo dello staff, "Ranarchia".

Lazio-Inter nel tempo di un caffé e una qualificazione in Champions 16 Ranocchiate

UNO DI NOI, DE VRIJ UNO DI NOI. UNO DI NOIIIIIIIIIIIIIII

ECCOLO QUI IL MIO OLANDESE PREFERITO DAI TEMPI DI VAN DER MEYDE, CHE CON UNA PRODEZZA DA VERO DIFENSORE STENDE ICARDI PER IL RIGORE DEL 2-2.

ANDIAMO A VINCERLAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

SPALLETTI FA L'UNICA COSA GIUSTA DA FARE: FUORI D'AMBROSIO. DENTRO IL CAPITANO, L'UOMO DELLA PROVVIDENZA.

Appena entra il capitano subito corner, una mischia GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL

Un giorno  vi racconterò di come ho scambiato Vecino per Ranocchia ed ero convinto per un attimo del gol del Sommo, ma va bene anche così, non faccio lo schizzinoso.

Inzaghi manda in campo Nani al posto di De Vrij, che esce dal campo e va a sedersi tutto soddisfatto sulla panchina dell'Inter.

Dei minuti finali pienissimi di ansia e tensione non ricordo niente, solo

1= RANOCCHIA CHE LE PRENDE TUTTE

2= BAMBINO LAZIALE INQUADRATO IN LACRIME SUGLI SPALTI: EH SONO TRAUMI INFANTILI CARO MIO. UN PO' PER UNO.

3= KARAMOH, COL GAMBONE

TRIPLICE FISCHIO. SIAMO IN CHAMPIONS LEAGUE.

ORA TUTTA L'ESTATE A TIFARE BEER SHEVA AI PRELIMINARI, LA RIVINCITA NON VE LA EVITATE PER COSI' POCO.

Lazio-Inter nel tempo di un caffé e una qualificazione in Champions 17 Ranocchiate

Tornando a casa avrei voglia di suonare il clacson e sventolare la maglia di Froggy dal finestrino, ma poi mi rendo conto che non l'abbiamo mica vinta la Champions , quindi ci vuole più compostezza:

Vi dico solo che la finale è a Madrid.

al WANDA Metropolitano.

#ROADTOWANDA

Lazio-Inter nel tempo di un caffé e una qualificazione in Champions 18 Ranocchiate

Notizie flash

Ultimi articoli

17/01/2022
Atalanta - Inter, dieci pensieri post - partita

10 - OOOOOOH finalmente una non vittoria, tutto questo tempo e persino dicembre e gennaio senza un minimo di profumo di CRISIINTER mi stava troppo destabilizzando. 9 - Ah, dobbiamo sempre recuperare una partita?E comunque non abbiamo perso?Quindi non siamo ancora in CRISIINTER?Ah, ok. 8 - Io: madonna ma basta che schifo io con questi […]

16/01/2022
Atalanta - Inter nel tempo di un caffè

Primo tempo 0’ - Eccoci qui di nuovo per la più bella partita dell’anno per tutti coloro che non tifano. Per me, interista in terra bergamasca, una tassa, un supplizio che mi tocca pagare ogni anno. 8’ - Siamo già a 3 occasioni per l’Atalanta che la prospettiva ha fatto sembrare gol. 15’ - Dzeko […]

16/01/2022
Le 5 statistiche più ansiogene di Atalanta - Inter

Sarà la Supercoppa vinta contro la J**e, dopo aver recuperato uno svantaggio con un rigore a favore e vinta al 120’ con un gol del giocatore più umile della storia, sarà la vittoria con la Lazio che ha avuto tanto il sapore della #VENDETT, sarà che si parla di scippare ai nostri acerrimi nemici il […]

13/01/2022
Inter - Juventus, il pagellone del fallo tattico

HANDA 10 - Quanti feels ieri sera con il vicecap: vederlo con quel capello brizzolato da anni di Inter e di tasche piene di sassi mi ha riportato alla mente Francesco Toldo, mio primo amore calcistico.Forse non tutti se ne saranno accorti, ma ieri Handa ha fatto il primo vero tentativo di carriera postcalcistica: la […]

13/01/2022
Inter - Juventus, dieci leoni post - Supercoppa

🦁 ALZALAAAAAAAAAAAA ALZALA CAPITANO ALZALAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA 🦁Abbiamo perso anni di vita (come al solito), la salute fisica (che novità), la salute mentale (firts time?) ma ECCOCI QUI DOPO IL MINUTO 120:01 A FESTEGGIARE IL 12 GENNAIO E IL 13 GENNAIO E IL 14 GENNAIO ECC ECC UN TROFEO NON SO SE VI RENDETE CONTO UN T […]

12/01/2022
Inter - Juventus nel tempo di una supercoppa

Primo tempo 0’ - Eccoci qui, prontissimi, per la competizione meno interessante della stagione ma pur sempre l’occasione di esultare in faccia direttamente ai bianconeri. 1’ - Subito Dzeko su cross di Perry.Siamo più caldi del motore truccato del motorino di un bullo di provincia 5’ - De Vrij di testa su calcio d’angolo.È ROVENTE […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram