25/09/2016

La versione di Frank, Inter-Bologna

VersioneOgni domenica, la nostra linea diretta con l'allenatore dell'Inter Frank de Boer ci consente di trasmettervi il suo giudizio sui calciatori impegnati nella partita del giorno: questa è la versione di Frank.

Ecco i pareri dopo Inter-Bologna.

HANDANOVIC - Merita un applauso solo perché grazie alle sue occhiatacce rimette in riga Ranocchia.

SANTON - Ah, non avevo messo D'Ambrosio?

RANOCCHIA - Ha superato le aspettative, se non altro ha rotto la testa a un avversario. Cresce quando cresce il caos, il suo habitat naturale. Ricorregge la sua prestazione con una ranocchiata al 95'.

MIRANDA - La differenza con Ranocchia è che quando lui fa una cazzata rimedia. Un colosso.

MIANGUE - Mica male questa cantera dell'Inter. Quasi quasi piuttosto che le riserve alla prossima di Europa League sparo dentro la primavera.

MEDEL - Il nostro piccolo pitbull pecca un po' di lucidità in qualche frammento di partita. Ma non manca mai di mordere i coglioni agli avversari.

KONDOGBIA - Faccio mea culpa. Ho solo pensato che un centrocampista pagato 30 milioni sapesse fare anche la mezz'ala in un centrocampo a 2. (GNOUKOURI - Siamo sicuri che non ci sia stato uno scambio di persona? A me sembra lui mister 30 milioni.)

BANEGA - In difficoltà all'inizio, certo cercare il palleggio con Medel e Kondogbia metterebbe in difficoltà chiunque. (EDER - Non faccio in tempo a metterlo in campo che mi pento di non aver messo Gabigol. Pensa di poter dribblare tutti, anche le critiche.)

CANDREVA - Ha chiamato il comune di Milano dopo la partita. Chiedono di affittare Candreva, con il suo piedino potrebbero chiudere una volta per tutte il problema dei piccioni sul duomo. (GABIGOL - Dopo cinque minuti aveva già finito il numero di doppi passi che gli consento di fare a partita. Da rivedere)

PERISIC - Una partita a due facce dal nostro Ivan. Spesso non porta la giustifica quando sparisce dal campo, ma poi sorprende tutti con cavalcate impietose sulla fascia.

ICARDI - 90' di batti e ribatti tra due colossi della difesa. Anche se non segna la prestazione è da vero capitano.

Alla prossima con la Versione di Frank!

La versione di Frank, Inter-Bologna

VersioneOgni domenica, la nostra linea diretta con l'allenatore dell'Inter Frank de Boer ci consente di trasmettervi il suo giudizio sui calciatori impegnati nella partita del giorno: questa è la versione di Frank.

Ecco i pareri dopo Inter-Bologna.

HANDANOVIC - Merita un applauso solo perché grazie alle sue occhiatacce rimette in riga Ranocchia.

SANTON - Ah, non avevo messo D'Ambrosio?

RANOCCHIA - Ha superato le aspettative, se non altro ha rotto la testa a un avversario. Cresce quando cresce il caos, il suo habitat naturale. Ricorregge la sua prestazione con una ranocchiata al 95'.

MIRANDA - La differenza con Ranocchia è che quando lui fa una cazzata rimedia. Un colosso.

MIANGUE - Mica male questa cantera dell'Inter. Quasi quasi piuttosto che le riserve alla prossima di Europa League sparo dentro la primavera.

MEDEL - Il nostro piccolo pitbull pecca un po' di lucidità in qualche frammento di partita. Ma non manca mai di mordere i coglioni agli avversari.

KONDOGBIA - Faccio mea culpa. Ho solo pensato che un centrocampista pagato 30 milioni sapesse fare anche la mezz'ala in un centrocampo a 2. (GNOUKOURI - Siamo sicuri che non ci sia stato uno scambio di persona? A me sembra lui mister 30 milioni.)

BANEGA - In difficoltà all'inizio, certo cercare il palleggio con Medel e Kondogbia metterebbe in difficoltà chiunque. (EDER - Non faccio in tempo a metterlo in campo che mi pento di non aver messo Gabigol. Pensa di poter dribblare tutti, anche le critiche.)

CANDREVA - Ha chiamato il comune di Milano dopo la partita. Chiedono di affittare Candreva, con il suo piedino potrebbero chiudere una volta per tutte il problema dei piccioni sul duomo. (GABIGOL - Dopo cinque minuti aveva già finito il numero di doppi passi che gli consento di fare a partita. Da rivedere)

PERISIC - Una partita a due facce dal nostro Ivan. Spesso non porta la giustifica quando sparisce dal campo, ma poi sorprende tutti con cavalcate impietose sulla fascia.

ICARDI - 90' di batti e ribatti tra due colossi della difesa. Anche se non segna la prestazione è da vero capitano.

Alla prossima con la Versione di Frank!

Notizie flash

Ultimi articoli

15/09/2021
Inter-Real nel tempo di un pianto

Eccoci qui, cari amici di Ranocchiate.Qui, al solito bivio, quello che decide buona parte della stagione e che, immancabilmente, in pieno stile interista, affrontiamo con la stessa tranquillità d’animo di una gazzella che fugge da uno gnu mutante carnivoro alto venti metri che spara acido dalle corna. Per cui, dicevamo, eccoci qui. A giocare col […]

15/09/2021
Inter – Real Madrid, il prepartita del ritorno nella competizione sbagliata

Dame e cavalieri, bentornati al vice torneo europeo più importante di tutti i tempi, al vice palcoscenico più illuminato del mondo con la vice musichetta più iconica dell’universo. Lo so, siamo tutti un po’ delusi da questa maledetta falla del sistema delle qualificazioni che manda la vincente del campionato nazionale in prima fascia di Champions […]

13/09/2021
Sampdoria - Inter, il pagellone della Pazza Inter

HANDA 10 - Il Vicecap è ormai stella polare del nostro interismo: scende in campo e stai lì a chiederti:"Andrà bene?""Andrà male?""Quel cappellino alla Benji Price ci salverà?"Beh, bene non è andata. Però dai ci sembra esagerato dare colpe a luHANDAOUTTTT, SE NON PARI UNA DEVIAZIONE DI TACCO DI UN TUO COMPAGNO DA 20 cm […]

12/09/2021
Sampdoria-Inter, dieci pensieri post-partita

10 - Prima giornata di campionato dopo la sosta e prima giornata del Fantacalcio, ma sai che alla fine la pausa nazionali non è poi così male? 9 - Notizie dal mondo: Tino Lazaro ha fatto il suo esordio con la maglia del Benfica. Saggiamente è stato fatto entrare dopo l'uscita dal terreno di gioco […]

12/09/2021
Samp-Inter nel tempo di un caffè

Primo tempo 1’ - Avevo proprio una gran voglia di incontrare di nuovo Candreva. 2’ - Dimarco centrale difensivo mi sta già regalando emozioni che non sentivo dai tempi di Juan Jesus. 4’ - Stavo scolando la pasta e a momenti prendiamo gol. Che belle le partite alle 12.30.C’è pure Handa col cappellino. 17’ - […]

10/09/2021
dR.anocchio, la genesi

Ottobre 2017, Appiano Gentile. Uno studente di medicina si apposta all'uscita della Pinetina per aspettare i Campioni neroazzurri dopo un Derby vinto per 3 a 2. É un pomeriggio soleggiato e c'è una piccola folla che ferma le auto per salutare e strappare una foto ai propri beniamini. Il clima è molto disteso e quasi […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram