27/11/2023

Juventus – Inter, il pagellone scolorito

MR. HUNZIKER 8 –  Se n’è andato ormai un terzo di campionato, e ormai Yann avrebbe dovuto capire come funziona il nostro campionato. E invece no, ancora ci sono diversi punti oscuri, per esempio:
1. Giochiamo contro la seconda in classifica, a casa loro, in uno scontro che vale il primo posto: perchè lasciano giocare sempre noi?
2. Come nel 98% delle partite giocate fin qui, ad un certo punto sculano e segnano il gol del vantaggio: perchè il loro centravanti esulta in maniera polemica? Con chi ce l’aveva? Pubblico? Allenatore? Compagni di squadra? Commisso?
3. Pareggiamo e prendiamo il controllo del gioco: perchè nel secondo tempo non succede niente?
4. Ci hanno riempito di critiche per i fischi al belga, poi entra Mr. Q e lo subissano di insulti ad ogni tocco. Noto un filo di incoerenza o sbaglio?
Guarda, Yann, la serie A è un po’ come il metaverso, è un mondo a parte di cui anche noi sappiamo molto poco. Se poi cerchi di indagare la logica degli scoloriti, c’è davvero poco da capire

DARMY 7.5 – Signore, dammi la forza di cambiare le cose che posso modificare, la pazienza di accettare quelle che non posso cambiare e la forza di volontà per non menare Fifino quando fa cazzate. Amen.

STEFANONE 6.5 – Sempre pronto a metterci una pezza in momenti di emergenza, al 27’ viene colto dalla sindrome di Zirkzee, quella particolare forma di stress psicofisico che ti spinge a correre all’indietro invece di affrontare il centravanti avversario.
Con la differenza che almeno Joshua è giovane, carino e mittoso, mentre Dusan polemico e prepotente. Ma insomma Stefan, mettiti nei suoi panni (cioè, in senso figurato, evita la divisa scolorita ti prego), tutti gli si avvicinano e gli dicono: Mi raccomando Dusan, oggi allegro! E scappano via ridendo, mentre lui è costretto a pensare al suo mister. Anche io sarei incazzato col mondo al suo posto.

ACE 7 – Basto ha fatto la bua, ed a zio Ace tocca sostituirlo. Rispetto a Sandro, zio Ciccio difetta di velocità, giovinezza e quella spensieratezza nell’andare in avanti in cerca di avventure. Ma in fondo è solo questione di prospettive: a 35 anni cominici a pensare che giocarsi il primo posto e una possibile seconda stella è un’avventura abbastanza grande da spingerti a difendere l’area come una trincea.

FIFINO ? –  
- Mo me lo devi da dì NDO CAZZO VOLEVI ANNA’ A FA SOMBRERI IN MEZZ’AR CAMPO! Na cosa t’avevo chiesto, Fifì, de guardà a vista Kostic e Chiesa, no de annà a rompe li cojoni a Vlahovic!  Che quello c’ha er dente avvelenato dai tempi d’aa Fiorentina!

(intercettazione a bordo campo di Mr. Farris, 21:07, 26-11-2023).

Ci uniamo alle accorate richieste del mister.

MKHITRAIN 6.5 – Un po’ meno treno del solito, un po’ meno preciso del solito. DeMone se ne accorge e gli infligge la punizione più temuta: in campo tutti e 95 minuti.

CALHANOGLU 8 – Avremmo voluto per lui un regalo speciale per la nascita della terzogenita: una cialda sparata all’incrocio, una punizione da fa piegare le mani di Codice Fiscale, un rigorino dubbio e contestato tirato all’incrocio.
Ci dobbiamo accontentare invece di tanta grinta, recuperi sempre precisi e Nicolussi e Locatelli che prendono appunti. Tutto sommato siamo contenti così. Daje Calha!

BARE 8
Ancora ti chiamerò: TROTTOLINO INCAZZOSO
e dudù dadadà mentre combatti già
Con quellilì e quellilà che aspettan ancora Pogbà
Che s’ha da fa pe campà
Per giocà in serie A

DIMA 6.5 – Dima, non so quali erano le istruzioni dello staff prima della partita, ma sei sicuro che abbiano detto Stai sulla linea laterale e muoviti solo in una dimensione?

TIKUS 9 – E’ l’estate del 2002, l’Inter ha perso uno scudetto in maniera indecorosa e il Mondiale in Corea è andato una merda totale. A quel me stesso di allora, afflitto da dubbi giovanili e delusioni sportive vorrei dire:
“Lo vedi quello? Sì proprio lui, Lilian Thuram, da poco passato alla Juve con la quale ha vinto da poco uno scudetto sbattendocelo in faccia all’ultima giornata. Bene, un giorno andrà a vedere Juve – Inter in tribuna, con indosso un improbabile giubbino arancione. Ed esulterà al gol del nostro centravanti, perchè a fare l’assist è stato Markus Tikus Thuram, suo figlio, gambe lunghe, QI 2000, seminatore di difensori gobbi.
Ah, e saremo allenati da Mone Inzaghi, sì proprio quello che ha segnato il 4 a 2 nell’ultima partita. La GRANDE INTER sta per ritornare, e Tikus è il suo profeta”

LAUTI 10 – Lauti sapeva già in anticipo dove sarebbe finito l’assist ti Tikus, come una mosca che schiva il colpo all’ultimo minuto, come un cobra che conosce già il punto debole della vittima, come un TORO che sa già dove incornare. ADELANTE CAPITANO!

CARLOS AUGUSTO 7 – Rispetto a Dima almeno fa movimenti in due dimensioni. Se solo credesse più in se stesso, il Cuchu con una S in meno vderebbe i sorci nerazzurri.

MR. Q. 7.5 – C’è chi gioca contro la sua ex squadra, viene subissato di fischi e sparisce confondendosi con il prato di San Siro, e c’è chi invece reagisce ai fischi con il sorriso, poi li dribbla e li fa ammonire. La strada è ancora lunga, Panita, ma è quella giusta.

KRIS 10  - 10 a prescindere per Krissino, classe e giovinezza.

ARNA & DAVID 7 – Entrano perchè Mone ha deciso di sfruttare tutti i cambi in ogni partita.

MR. DEMONE 8
–  L’anno scorso non era andata benissimo contro gli scoloriti in campionato: diverse occasioni create, ma gol presi alla prima opportunità. Il corso di demonologia ha portato il mister a ripagare Max con la stessa moneta. Gol segnato all prima occasione e pure in contropiede, giusto per aggiungere quel tocco beffardo che ti trasforma da povero diavolo a Demone. Purtroppo poi la pozione finisce e il risultato non cambia più.
Mr. Zhang, lo vogliamo fare un investimento serio per una messa nera completa?

Juventus – Inter, il pagellone scolorito

MR. HUNZIKER 8 –  Se n’è andato ormai un terzo di campionato, e ormai Yann avrebbe dovuto capire come funziona il nostro campionato. E invece no, ancora ci sono diversi punti oscuri, per esempio:
1. Giochiamo contro la seconda in classifica, a casa loro, in uno scontro che vale il primo posto: perchè lasciano giocare sempre noi?
2. Come nel 98% delle partite giocate fin qui, ad un certo punto sculano e segnano il gol del vantaggio: perchè il loro centravanti esulta in maniera polemica? Con chi ce l’aveva? Pubblico? Allenatore? Compagni di squadra? Commisso?
3. Pareggiamo e prendiamo il controllo del gioco: perchè nel secondo tempo non succede niente?
4. Ci hanno riempito di critiche per i fischi al belga, poi entra Mr. Q e lo subissano di insulti ad ogni tocco. Noto un filo di incoerenza o sbaglio?
Guarda, Yann, la serie A è un po’ come il metaverso, è un mondo a parte di cui anche noi sappiamo molto poco. Se poi cerchi di indagare la logica degli scoloriti, c’è davvero poco da capire

DARMY 7.5 – Signore, dammi la forza di cambiare le cose che posso modificare, la pazienza di accettare quelle che non posso cambiare e la forza di volontà per non menare Fifino quando fa cazzate. Amen.

STEFANONE 6.5 – Sempre pronto a metterci una pezza in momenti di emergenza, al 27’ viene colto dalla sindrome di Zirkzee, quella particolare forma di stress psicofisico che ti spinge a correre all’indietro invece di affrontare il centravanti avversario.
Con la differenza che almeno Joshua è giovane, carino e mittoso, mentre Dusan polemico e prepotente. Ma insomma Stefan, mettiti nei suoi panni (cioè, in senso figurato, evita la divisa scolorita ti prego), tutti gli si avvicinano e gli dicono: Mi raccomando Dusan, oggi allegro! E scappano via ridendo, mentre lui è costretto a pensare al suo mister. Anche io sarei incazzato col mondo al suo posto.

ACE 7 – Basto ha fatto la bua, ed a zio Ace tocca sostituirlo. Rispetto a Sandro, zio Ciccio difetta di velocità, giovinezza e quella spensieratezza nell’andare in avanti in cerca di avventure. Ma in fondo è solo questione di prospettive: a 35 anni cominici a pensare che giocarsi il primo posto e una possibile seconda stella è un’avventura abbastanza grande da spingerti a difendere l’area come una trincea.

FIFINO ? –  
- Mo me lo devi da dì NDO CAZZO VOLEVI ANNA’ A FA SOMBRERI IN MEZZ’AR CAMPO! Na cosa t’avevo chiesto, Fifì, de guardà a vista Kostic e Chiesa, no de annà a rompe li cojoni a Vlahovic!  Che quello c’ha er dente avvelenato dai tempi d’aa Fiorentina!

(intercettazione a bordo campo di Mr. Farris, 21:07, 26-11-2023).

Ci uniamo alle accorate richieste del mister.

MKHITRAIN 6.5 – Un po’ meno treno del solito, un po’ meno preciso del solito. DeMone se ne accorge e gli infligge la punizione più temuta: in campo tutti e 95 minuti.

CALHANOGLU 8 – Avremmo voluto per lui un regalo speciale per la nascita della terzogenita: una cialda sparata all’incrocio, una punizione da fa piegare le mani di Codice Fiscale, un rigorino dubbio e contestato tirato all’incrocio.
Ci dobbiamo accontentare invece di tanta grinta, recuperi sempre precisi e Nicolussi e Locatelli che prendono appunti. Tutto sommato siamo contenti così. Daje Calha!

BARE 8
Ancora ti chiamerò: TROTTOLINO INCAZZOSO
e dudù dadadà mentre combatti già
Con quellilì e quellilà che aspettan ancora Pogbà
Che s’ha da fa pe campà
Per giocà in serie A

DIMA 6.5 – Dima, non so quali erano le istruzioni dello staff prima della partita, ma sei sicuro che abbiano detto Stai sulla linea laterale e muoviti solo in una dimensione?

TIKUS 9 – E’ l’estate del 2002, l’Inter ha perso uno scudetto in maniera indecorosa e il Mondiale in Corea è andato una merda totale. A quel me stesso di allora, afflitto da dubbi giovanili e delusioni sportive vorrei dire:
“Lo vedi quello? Sì proprio lui, Lilian Thuram, da poco passato alla Juve con la quale ha vinto da poco uno scudetto sbattendocelo in faccia all’ultima giornata. Bene, un giorno andrà a vedere Juve – Inter in tribuna, con indosso un improbabile giubbino arancione. Ed esulterà al gol del nostro centravanti, perchè a fare l’assist è stato Markus Tikus Thuram, suo figlio, gambe lunghe, QI 2000, seminatore di difensori gobbi.
Ah, e saremo allenati da Mone Inzaghi, sì proprio quello che ha segnato il 4 a 2 nell’ultima partita. La GRANDE INTER sta per ritornare, e Tikus è il suo profeta”

LAUTI 10 – Lauti sapeva già in anticipo dove sarebbe finito l’assist ti Tikus, come una mosca che schiva il colpo all’ultimo minuto, come un cobra che conosce già il punto debole della vittima, come un TORO che sa già dove incornare. ADELANTE CAPITANO!

CARLOS AUGUSTO 7 – Rispetto a Dima almeno fa movimenti in due dimensioni. Se solo credesse più in se stesso, il Cuchu con una S in meno vderebbe i sorci nerazzurri.

MR. Q. 7.5 – C’è chi gioca contro la sua ex squadra, viene subissato di fischi e sparisce confondendosi con il prato di San Siro, e c’è chi invece reagisce ai fischi con il sorriso, poi li dribbla e li fa ammonire. La strada è ancora lunga, Panita, ma è quella giusta.

KRIS 10  - 10 a prescindere per Krissino, classe e giovinezza.

ARNA & DAVID 7 – Entrano perchè Mone ha deciso di sfruttare tutti i cambi in ogni partita.

MR. DEMONE 8
–  L’anno scorso non era andata benissimo contro gli scoloriti in campionato: diverse occasioni create, ma gol presi alla prima opportunità. Il corso di demonologia ha portato il mister a ripagare Max con la stessa moneta. Gol segnato all prima occasione e pure in contropiede, giusto per aggiungere quel tocco beffardo che ti trasforma da povero diavolo a Demone. Purtroppo poi la pozione finisce e il risultato non cambia più.
Mr. Zhang, lo vogliamo fare un investimento serio per una messa nera completa?

Notizie flash

Ultimi articoli

04/03/2024
Inter - Genoa, dieci tartarughe prepartita

🐢 Puah che trovata commerciale becera mettere le Tartarughe Ninja a posto dello sponsor di maglia, meglio occuparsi di cose più serie.  Tipo aprire al corriere, ho comprato un centinaio di maglie dall'Inter Store. 🐢 Se guardate bene le due immagini troverete bella bella la descrizione di karma: P.S. Al prossimo milanista che pronuncia le […]

29/02/2024
Inter-Atalanta, ⁩ dieci 🍐cassi post-partita

🍐 - Vedi quanto sono lontane Juve e Milan? Sono piccoli così! 🍐 - Signor demone, lo sa che si possono vincere partite anche senza segnare 4 gol? Il demone: 🍐 - È una sconfitta anomala È un altro 4 a 0, tutto secondo i piani 🍐 - A proposito di Gasp, ciao Gaaaaaaasp sai chi ti saluta pure […]

29/02/2024
Inter - Atalanta, il pagellone 4x4

YANN 6 - A volte un uomo è da solo perchè ha in testa strani tarliPerchè ha paura del sessoO perchè è il portiere dell'Inter BENJI 6 - ULALLA' BENJITU HA FATT UN PETIT ERROR CON SANDRIN E KRI KRI CATTIVON!MA QUELL CHE JE ME DOMAND VERAMENT: POURQUOI NON TIRE' TU LE PEINE? STEF 6 […]

28/02/2024
Inter - Atalanta nel tempo di un asterisco

Primo tempo 0’ - Gasp Sei Un Caro Amico 5’ - è da 9 partite che mi sveglio alla mattina, mi guardo allo specchio e dico ‘oggi segna Pavard’ 7' - Quante volte Pardo dirà Cavallo Pazzo Hateboer? 10' - CDK dovevi segnare domenica non adesso 11’ - Non ho mai sentito un boato a […]

28/02/2024
Inter - Atalanta, il prepartita del recupero

Che bello sarebbe stato un mercoledì di riposo… Invece non siamo la J**e o il Milan. I mercoledì sono sempre pieni, e quando non sono pieni li dobbiamo usare per i recuperi. Così ci togliamo pure dalle scatole l’asterisco. Che per carità, fa scena, fa spettacolo, ci fornisce un sacco di battute, ma mette ansia. […]

26/02/2024
Lecce - Inter, dieci leoni postpartita

🦁 Dicono che siamo bellissimi da vedere sotto la guida del demóne. Oh anche meno che da giugno metà dei top club in Europa sono senza allenatore. 🦁 Mi sei piaciuto ieri, davvero, ma puoi fare un post in cui non sembri polemico? 🦁 Akinsanmitt ancora non sappiamo come si scrive il tuo nome ma […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram