21/06/2017

#interiscoming?

Cari amici di Ranocchiate, vi scrivo da Ibiza, con in mano un mojito e nell’altra un sigaro cubano!

…cos’è, poco credibile?

Eppure pensavo fosse lo stile giusto…

Mi sarò fatto trarre in inganno dallo stile interista di questi ultimi tempi, in cui vengono accostati grandi nomi come Bernardeschi, Rodriguez, Di Maria per poi vedere arrivare, poco lontano all’orizzonte, il grande nome che ci serviva per sistemare la difesa: Skriniar!

Un affarone, ragazzi: solo 17 milioni più Ranocchia, il prestito di Caprari, l’ingaggio di Wanda ed il sacrificio di 100 buoi in onore di Ferrero.

Ma poi dai, porca miseria, come si fa ad offrire così tanto per un giocatore che si chiama Milan? Più di qualcuno dovrebbe gridare al gombloddo, solo che a dire che ci odiano perché vinciamo poi verrebbe troppo da ridere.

Che poi, notizia dell’ultima ora, pare che Ranocchia non sarà la pedina di scambio designata, poiché i blucerchiati preferiscono l’inserimento di Yuto Nagatomo: non lo so, mi fa un po' pensare al preferire una gastroscopia ad una colonscopia; sarà pure meglio per alcuni, ma personalmente potessi scegliere non farei nessuna delle due.

Che poi rifiutare Ranocchia…eretici.

#interiscoming.
Per me il doppio senso è volutamente cercato, non posso credere non abbiano pensato all’inevitabile storpiatura che ne sarebbe conseguita.

Abbiamo dato il benvenuto a Mr. Spalletti, solo il quinto allenatore nel giro di un anno: pare che tra qualche giorno l’attuale nerazzurro si unirà a Vecchi, Pioli, De Boer e Mancini per partecipare ad un torneo di calcio a 5: magari sarà la volta buona che vinceremo una coppa, visto e considerato che ultimamente non giochiamo più nemmeno il Trofeo Tim.
Ah scusate, dimenticavo, quest’anno abbiamo vinto il Trofeo Marbella.
Pardon, errore mio.

#interiscoming, si diceva: e noi qui, speranzosi, aspettiamo…sempre qui, dove abbiamo aspettato l’anno scorso, due anni fa e tutti gli ultimi anni, sperando questa volta però, in un epilogo ben diverso: molta stima per Borja Valero, di cui ultimamente si sta parlando, ma dopo un lancio come quello avvenuto dopo l’arrivo del Lucianone Nazionale (e no, non mi riferisco a Moggi) uno si aspetterebbe qualcosa in più; staremo a vedere.

Per il momento ci si può consolare del fatto che non siamo messi peggio delle altre potenze italiane.

…e si che siamo una potenza, solo nascosta molto bene!

Ad esempio la Juve deve fare i conti con l’impatto post-finale di Champions, con Buffon che, colpito sulla via di Damasco, si è riscoperto moralista e moralizzatore.

La Roma, dal canto suo, ha accolto forse con un po' di perplessità l’arrivo di Eusebio Di Francesco, che comunque sicuramente molto bene ha fatto al Sassuolo, ma a Roma ha “fallito” persino il suo maestro.

Ed il Milan? Beh, il Milan compra. E intanto, questo, è un fatto.
Saranno pure “tarocchi” i loro cinesi, ma pare che i prossimi sul taccuino siano i gemelli Derrick, pronti a stupire la Serie A con l’acrobatica mossa della “Catapulta Infernale”.
Ironia a parte, avere il futuro portiere della nazionale in casa, milanista dichiarato, che decide di non rinnovare è una bella batosta: che poi si legge batosta, ma si pronuncia capolavoro. Di Raiola, ovviamente.

E noi? Meglio stare ancora un po' comodi sotto all’ombrellone (se non siete studenti come il sottoscritto, che non ricorda bene cosa sia) ed aspettare, qualcosa bollirà in pentola.

Dovranno arrivare delle novità, che per ora sono arrivate solo a livello dirigenziale e manageriale: meglio di nulla, viste le recenti debacle organizzative.

#Interiscoming, quindi, speriamo solo che arrivi per davvero.

#interiscoming?

Cari amici di Ranocchiate, vi scrivo da Ibiza, con in mano un mojito e nell’altra un sigaro cubano!

…cos’è, poco credibile?

Eppure pensavo fosse lo stile giusto…

Mi sarò fatto trarre in inganno dallo stile interista di questi ultimi tempi, in cui vengono accostati grandi nomi come Bernardeschi, Rodriguez, Di Maria per poi vedere arrivare, poco lontano all’orizzonte, il grande nome che ci serviva per sistemare la difesa: Skriniar!

Un affarone, ragazzi: solo 17 milioni più Ranocchia, il prestito di Caprari, l’ingaggio di Wanda ed il sacrificio di 100 buoi in onore di Ferrero.

Ma poi dai, porca miseria, come si fa ad offrire così tanto per un giocatore che si chiama Milan? Più di qualcuno dovrebbe gridare al gombloddo, solo che a dire che ci odiano perché vinciamo poi verrebbe troppo da ridere.

Che poi, notizia dell’ultima ora, pare che Ranocchia non sarà la pedina di scambio designata, poiché i blucerchiati preferiscono l’inserimento di Yuto Nagatomo: non lo so, mi fa un po' pensare al preferire una gastroscopia ad una colonscopia; sarà pure meglio per alcuni, ma personalmente potessi scegliere non farei nessuna delle due.

Che poi rifiutare Ranocchia…eretici.

#interiscoming.
Per me il doppio senso è volutamente cercato, non posso credere non abbiano pensato all’inevitabile storpiatura che ne sarebbe conseguita.

Abbiamo dato il benvenuto a Mr. Spalletti, solo il quinto allenatore nel giro di un anno: pare che tra qualche giorno l’attuale nerazzurro si unirà a Vecchi, Pioli, De Boer e Mancini per partecipare ad un torneo di calcio a 5: magari sarà la volta buona che vinceremo una coppa, visto e considerato che ultimamente non giochiamo più nemmeno il Trofeo Tim.
Ah scusate, dimenticavo, quest’anno abbiamo vinto il Trofeo Marbella.
Pardon, errore mio.

#interiscoming, si diceva: e noi qui, speranzosi, aspettiamo…sempre qui, dove abbiamo aspettato l’anno scorso, due anni fa e tutti gli ultimi anni, sperando questa volta però, in un epilogo ben diverso: molta stima per Borja Valero, di cui ultimamente si sta parlando, ma dopo un lancio come quello avvenuto dopo l’arrivo del Lucianone Nazionale (e no, non mi riferisco a Moggi) uno si aspetterebbe qualcosa in più; staremo a vedere.

Per il momento ci si può consolare del fatto che non siamo messi peggio delle altre potenze italiane.

…e si che siamo una potenza, solo nascosta molto bene!

Ad esempio la Juve deve fare i conti con l’impatto post-finale di Champions, con Buffon che, colpito sulla via di Damasco, si è riscoperto moralista e moralizzatore.

La Roma, dal canto suo, ha accolto forse con un po' di perplessità l’arrivo di Eusebio Di Francesco, che comunque sicuramente molto bene ha fatto al Sassuolo, ma a Roma ha “fallito” persino il suo maestro.

Ed il Milan? Beh, il Milan compra. E intanto, questo, è un fatto.
Saranno pure “tarocchi” i loro cinesi, ma pare che i prossimi sul taccuino siano i gemelli Derrick, pronti a stupire la Serie A con l’acrobatica mossa della “Catapulta Infernale”.
Ironia a parte, avere il futuro portiere della nazionale in casa, milanista dichiarato, che decide di non rinnovare è una bella batosta: che poi si legge batosta, ma si pronuncia capolavoro. Di Raiola, ovviamente.

E noi? Meglio stare ancora un po' comodi sotto all’ombrellone (se non siete studenti come il sottoscritto, che non ricorda bene cosa sia) ed aspettare, qualcosa bollirà in pentola.

Dovranno arrivare delle novità, che per ora sono arrivate solo a livello dirigenziale e manageriale: meglio di nulla, viste le recenti debacle organizzative.

#Interiscoming, quindi, speriamo solo che arrivi per davvero.

Notizie flash

Ultimi articoli

07/05/2022
Inter - Empoli, il pagellone della follia

HANDA/SKRI/DE VRIJ/DIMA 7x4+5-2:3 -H: "Ciao a tutti ragazzi"in coro "Ehi Samir"H: "Avete presente quella volta che ho parato 3 tiri in un minuto contro il Milan e mi avete detto che mi dovevate un favore?"SK: "Si, certo"DE: "E che c'entra adesso?"DI: "Io manco c'ero…"H: "Dima tu sei l'ultimo arrivato quindi il tuo pensiero non conta. […]

16/05/2022
Cagliari - Inter, dieci gufetti post - partita

🦉 - Io di vivere con questa ansia fino al 22 maggio non me lo meritavo. 🦉 - La settimana degli interisti (ricordatevi che le messe contro costano di più): 🦉 - Chissà se ieri sono tornati a casa tranquilli o se hanno trovato molto traffico. 🦉 - Sampdoria e Sassuolo: 🦉 - Scamacca fai […]

15/05/2022
Cagliari - Inter nel tempo di un caffè

Primo tempo 0’ - Seguirò questa partita con una boccia di voglia di morire in succo di fianco 5’ - Sono cinque minuti che cerco “come smettere di seguire il calcio” su wikihow ma non ho trovato niente 6’ - se trovo qualcosa vi faccio sapere 7' - Uh, stasera c'è lo speciale su Sanremo […]

15/05/2022
Cagliari-Inter, il prepartita dell'ultima spiaggia

Le sentite le vibes estive? Eddai che le sentite!Il primo anticiclone africano, il sole che tramonta tardi, gli aperitivi all'aperto, le camicie sbottonate, l'odore d'ascella che bypassa anche la FFP2, la voglia di spiaggia...EDDAI CHE LA SENTITE!Per altro, quale posto migliore della Sardegna per parlare di spiagge?Ah già, uno ci sarebbe. Anche abbastanza famoso: Comunque, […]

14/05/2022
Cronistoria di una finale di Coppa Italia vista dal lato sbagliato dell'Olimpico

di Guglielmo Poggi Ho trentun anni, ho sovente guidato in stato di ebrezza e sono cresciuto in unquartiere di Roma dove per divertimento si praticava la cinghiamattanza (cerca su google);eppure, la grande preoccupazione di mia madre è che io vada a vedere una partita allo stadio.Quello che non sa, è che più degli ultras avversari, […]

12/05/2022
Juventus - Inter, il pagellone del godimento mistico

HANDA ? - Pronti, via e succede un miracolo: È VIVOOOOOSiamo finalmente riusciti a scoprire il vero motivo del suo calo in questa stagione: non gli andava di parare, s'era scocciato.D'altronde, siamo bravi tutti adesso a criticarlo mentre prova a governare il suo nuovo superpotere: ma ve li ricordate i bei tempi andati di Rolando, […]

12/05/2022
Juventus - Inter, dieci pensieri post - Coppa Italia

🏆- Buongiorno a voi vincitori della Coppa Italia, come state? Io ore di sonno in corpo quattro ma per vedere la diretta di Hakan Calhanoglu su Instagram questo e altro. 🏆- Complimenti però anche a Leonardo Bonucci che è riuscito finalmente a bonucciare in campo contro l’Inter dopo 277 minuti. 🏆- Aggiornamento domanda posta negli […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram