Inter - Udinese nel tempo di un caffe scacciacrisi

Primo tempo

0' - Primo tocco di Asamoah e l'Udinese è quasi già in porta.
Brutta bestia l'abitudine. Il nostro Asa vede bianconero e pensa ancora di giocare per "quelli".

6' - Bella ripartenza sull'asse JM10 - Keita e primo brivido per la porta friulana. Magari non avremo segnato, ma, visti i protagonisti, l'azione è già stata eletta "Azione più bella dell'anno 2018".

11' - Keita non è ancora riuscito a stoppare un pallone oggi. Ormai la maledizione della fascia sinistra colpisce anche in attacco.

17' - Ma perché ogni volta che Caressa commenta l'Inter si sente in dovere di trasformare un giocatore della squadra avversaria - De Paul, in questo caso - nel debordante fenomeno che merita un urlo in falsetto ogni volta che tocca un qualsiasi pallone?

22' - Mauritoooo! Girata di testa su corner di CRPOLI che manca il palo di un capello.

25' - Terza bell'azione sulla fascia che si conclude con un cross basso per il rimorchio per il centrocampista che arriva in area in un secondo momento.
Peccato che questo rimorchio non arrivi mai.

32' - Quasi "gol" di Asa. Cross in mezzo deviato 4 volte che si avvia verso la porta, ma il portiere se la trova miracolosamente sul piede.

40' - Altro improbabile tentativo di stop di Keita su un cross/mina di Vrsa.
Risultato? Contropiede Udinese.

42' - Botta di Keita che prova subito a smentirmi su grande imbeccata di Nonno Borja. Risponde bene Musso che devia in angolo.

Secondo tempo

5' - Iniziamo il secondo tempo per una volta col piglio giusto. Peccato però per questa perenne stitichezza da tiro.

6' - Rischio enorme con la quotidiana dormita collettiva della nostra difesa. Mandragora si trova da solo in area con la palla sul piede e decide di dimostrare di valere i 20M spesi per lui in estate la spara direttamente sul terzo anello.

8' - Dormita colossale che continua, visto che negli ultimi quattro minuti l'Udinese ha fatto il 4 tiri (nonché il 100% dei loro tiri in partita).

10' - Esce nonno Borja, che obiettivamente stava iniziando ad avere fiato corto, e Spalletti ci regala un MITT A LAUTARO.

15' - Comunque se Ausilio e Marotta non hanno comprato entro il 90' quell'enorme nigga dal nome strano che gioca in difesa nell'Udinese mi potrei offendere.

17' - Seconda occasione in cui l'arbitro incomprensibilmente non ci fischia una punizione dal limite per darci un vantaggio inutile.
E va beh...

20' - COSA S'È MANGIATO ICARDI.
Keita si inventa il più bel cross che abbia mai visto fare a un giocatore dell'Inter, ma Maurito da 3 metri non trova lo specchio della porta.
Questa fottuta, interminabile #CRISINTER.

29' - VAR TIME SU POSSIBILE TOCCO DI MANO DI FOFANA.

30' - RIGORE!
Sul dischetto si prepara Maurito. La tensione è alle stelle. Ma Mauro non ha paura e JE FA 'R CUCCHIAIOOOOOOOOOOOO.
1 a 0 quando sembrava quasi impossibile.

31' - Ok, ora non facciamo cazzate.
Per favore.

38' - Enorme disattenzione della difesa friulana con Politano che ruba palla, pensa al pallonetto incredibile, ma poi tenta di servire Icardi sbagliando tutto.
ANCHE IL CUORE GENEROSO IL NOSTRO CRPOLI.

40' - Per l'udinese entra lo sconosciutissimo venezuelano Darwin Machis. L'uomo giusto da cui prendere il gol del pareggio all'ultimo secondo, insomma.

43' - Raddoppio di Icardi su assist di Lautaro. Fuorigioco millimetrico manco rivisto al VAR e si riprende il gioco.

45' + 1' - Entra anche Vizeu, altro bello sconosciuto da cui farsi fare il gol.

45' + 2' - Mannaggia a voi quando fate così però! Palla persa in uscita dopo averla fatta girare in situazione ultrarischiosa e a momenti prendiamo gol.

45' + 4' - Finisce così. Senza ulteriori emozioni.
Siamo tutti sotto shock: chi se l'aspettava una vittoria 10 giorni prima di Natale?

Inter - Udinese nel tempo di un caffe scacciacrisi

Primo tempo

0' - Primo tocco di Asamoah e l'Udinese è quasi già in porta.
Brutta bestia l'abitudine. Il nostro Asa vede bianconero e pensa ancora di giocare per "quelli".

6' - Bella ripartenza sull'asse JM10 - Keita e primo brivido per la porta friulana. Magari non avremo segnato, ma, visti i protagonisti, l'azione è già stata eletta "Azione più bella dell'anno 2018".

11' - Keita non è ancora riuscito a stoppare un pallone oggi. Ormai la maledizione della fascia sinistra colpisce anche in attacco.

17' - Ma perché ogni volta che Caressa commenta l'Inter si sente in dovere di trasformare un giocatore della squadra avversaria - De Paul, in questo caso - nel debordante fenomeno che merita un urlo in falsetto ogni volta che tocca un qualsiasi pallone?

22' - Mauritoooo! Girata di testa su corner di CRPOLI che manca il palo di un capello.

25' - Terza bell'azione sulla fascia che si conclude con un cross basso per il rimorchio per il centrocampista che arriva in area in un secondo momento.
Peccato che questo rimorchio non arrivi mai.

32' - Quasi "gol" di Asa. Cross in mezzo deviato 4 volte che si avvia verso la porta, ma il portiere se la trova miracolosamente sul piede.

40' - Altro improbabile tentativo di stop di Keita su un cross/mina di Vrsa.
Risultato? Contropiede Udinese.

42' - Botta di Keita che prova subito a smentirmi su grande imbeccata di Nonno Borja. Risponde bene Musso che devia in angolo.

Secondo tempo

5' - Iniziamo il secondo tempo per una volta col piglio giusto. Peccato però per questa perenne stitichezza da tiro.

6' - Rischio enorme con la quotidiana dormita collettiva della nostra difesa. Mandragora si trova da solo in area con la palla sul piede e decide di dimostrare di valere i 20M spesi per lui in estate la spara direttamente sul terzo anello.

8' - Dormita colossale che continua, visto che negli ultimi quattro minuti l'Udinese ha fatto il 4 tiri (nonché il 100% dei loro tiri in partita).

10' - Esce nonno Borja, che obiettivamente stava iniziando ad avere fiato corto, e Spalletti ci regala un MITT A LAUTARO.

15' - Comunque se Ausilio e Marotta non hanno comprato entro il 90' quell'enorme nigga dal nome strano che gioca in difesa nell'Udinese mi potrei offendere.

17' - Seconda occasione in cui l'arbitro incomprensibilmente non ci fischia una punizione dal limite per darci un vantaggio inutile.
E va beh...

20' - COSA S'È MANGIATO ICARDI.
Keita si inventa il più bel cross che abbia mai visto fare a un giocatore dell'Inter, ma Maurito da 3 metri non trova lo specchio della porta.
Questa fottuta, interminabile #CRISINTER.

29' - VAR TIME SU POSSIBILE TOCCO DI MANO DI FOFANA.

30' - RIGORE!
Sul dischetto si prepara Maurito. La tensione è alle stelle. Ma Mauro non ha paura e JE FA 'R CUCCHIAIOOOOOOOOOOOO.
1 a 0 quando sembrava quasi impossibile.

31' - Ok, ora non facciamo cazzate.
Per favore.

38' - Enorme disattenzione della difesa friulana con Politano che ruba palla, pensa al pallonetto incredibile, ma poi tenta di servire Icardi sbagliando tutto.
ANCHE IL CUORE GENEROSO IL NOSTRO CRPOLI.

40' - Per l'udinese entra lo sconosciutissimo venezuelano Darwin Machis. L'uomo giusto da cui prendere il gol del pareggio all'ultimo secondo, insomma.

43' - Raddoppio di Icardi su assist di Lautaro. Fuorigioco millimetrico manco rivisto al VAR e si riprende il gioco.

45' + 1' - Entra anche Vizeu, altro bello sconosciuto da cui farsi fare il gol.

45' + 2' - Mannaggia a voi quando fate così però! Palla persa in uscita dopo averla fatta girare in situazione ultrarischiosa e a momenti prendiamo gol.

45' + 4' - Finisce così. Senza ulteriori emozioni.
Siamo tutti sotto shock: chi se l'aspettava una vittoria 10 giorni prima di Natale?

Notizie flash

Ultimi articoli

19/01/2022
Inter – Empoli: cosa potrebbe mai andare storto?

Per il tifoso meno esperto, Inter – Empoli, specialmente di Coppa Italia, potrebbe essere una partita di poco interesse. Un match non degno di attenzioni in un freddo mercoledì sera di Gennaio.  Tuttavia questo non vale certo per il tifoso interista. Perché noi, gli interisti, di serate tranquille  di Coppa Italia ce ne intendiamo fin troppo bene. […]

17/01/2022
Atalanta - Inter, il pagellone delle occasioni mancate

HANDANOVIC 10 – “DLIN DLON: Si avvisa il signor Onana che può accomodarsi in panchina insieme ai signori Cordaz e Radu. A fine partita potrà lucidare i guantoni del nostro n.1” Non è che adesso basta far firmare un foglio al primo portiere che passa per pensare che Samir possa perdere il posto. Handa è […]

17/01/2022
Atalanta - Inter, dieci pensieri post - partita

10 - OOOOOOH finalmente una non vittoria, tutto questo tempo e persino dicembre e gennaio senza un minimo di profumo di CRISIINTER mi stava troppo destabilizzando. 9 - Ah, dobbiamo sempre recuperare una partita?E comunque non abbiamo perso?Quindi non siamo ancora in CRISIINTER?Ah, ok. 8 - Io: madonna ma basta che schifo io con questi […]

16/01/2022
Atalanta - Inter nel tempo di un caffè

Primo tempo 0’ - Eccoci qui di nuovo per la più bella partita dell’anno per tutti coloro che non tifano. Per me, interista in terra bergamasca, una tassa, un supplizio che mi tocca pagare ogni anno. 8’ - Siamo già a 3 occasioni per l’Atalanta che la prospettiva ha fatto sembrare gol. 15’ - Dzeko […]

16/01/2022
Le 5 statistiche più ansiogene di Atalanta - Inter

Sarà la Supercoppa vinta contro la J**e, dopo aver recuperato uno svantaggio con un rigore a favore e vinta al 120’ con un gol del giocatore più umile della storia, sarà la vittoria con la Lazio che ha avuto tanto il sapore della #VENDETT, sarà che si parla di scippare ai nostri acerrimi nemici il […]

13/01/2022
Inter - Juventus, il pagellone del fallo tattico

HANDA 10 - Quanti feels ieri sera con il vicecap: vederlo con quel capello brizzolato da anni di Inter e di tasche piene di sassi mi ha riportato alla mente Francesco Toldo, mio primo amore calcistico.Forse non tutti se ne saranno accorti, ma ieri Handa ha fatto il primo vero tentativo di carriera postcalcistica: la […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram