Inter-Udinese, il pagellone dello Chef Maurito

Handanovic 6: Vince la partita da solo, grazie alle tre scope rifilate nella bella con i massaggiatori che devono a lui e a Mirko Mengozzi un giro di tequila. "Ah ma giocavano anche loro?"

Vrsaljko 6.5: Spalletti fa vedere a rallenty le sue azioni da terzino normale a Danilone magari capisce che deve rimanere basso, per i piedi purtroppo ci sta poco da fare.

Skri-De Vrij 7: La coppia più bella del mondo. Pussetto e De Paul con i parastinchi in titanio girano a largo dal loro balletto mortale ed ipnotico.

Asamoah 6-: Cerca di non ripetere gli stessi errori delle ultime due partite facendoci capire che la gobbagine è una malattia difficile da smaltire. Occhio a te Marotta!

Brozovic 6: Poco #epic prova a far girare la squadra ma è accecato dallo scalpo del bellissimo davanti a lui. Sempre pronto a chiudere, cerca di imbastire ma è impreciso.

Joao Mario 10: Sulla trequarti avversaria si scatena la sua enorme bellezza tanto che Behrami rincula sulla linea dei difensori. Lo scontro di brillantezza con il mister non sembra innervosirlo. #interbelliss

Nonno Borja 5: Il sabato pomeriggio ha il bingo e oggi se la sentiva proprio fortunata, infatti con la testa al 15 che non esce da tre sabati consecutivi, non riesce ad azzeccare una giocata. #albingoabuccinasco
Lautaro 6: Entra con la voglia di spaccare il mondo ma scorda a casa gli scarpini buoni, nervoso come era per l'ultimo colpo di testa contro il PSV. Ormai si vara il #mitt442

CRPoli 7: Hai presente la lama di Keita nell'ananas? Ecco fascia destra dell'Udinese alle prese col Messi de Roma. Ci prova anche con la difesa ma contro un bus piazzato li davanti non ha molte occasioni per fare male.

Nainggolan 6: Entra in campo nonostante l'orario aperitivo. Ruba un paio di palloni e lotta come in un'apericena quando portano le lasagne calde. Se lo zabaione natalizio ha questi effetti...uno come lui ci serve... #NeConZabaNeConIone #spiritonatalizio

Keita 6.5: Passa i primi trenta minuti a farsi prendere per i fondelli dai ragazzi dei pulcini ogni volta che cerca di stoppare palla. Poi ci riesce e per poco non segna, fregando il bus piazzato li davanti con un biglietto falso. #AjejeBrazorf

Perisic 6: Provoca il rigore e cerca di limitare i danni dalla parte di Asamoah. Prova qualche accelerazione fingendosi un inviato di Real Time. #spostaquelbus

Icardi 7: Pizzicato molto spesso fuori dall'area a dimostrazione del volersi mettere a disposizione della squadra. Prima del rigore guarda Wanda che gli fa il gesto di Graziano Pellè contro Neuer, per fargli capire cosa voleva dopo la partita, ma Mauro fraintende. #mojefaccioercucchiaio

Spalletti 7: Ci ascolta quasi con tutti i #mitt aspettando che il vero capitano sia pronto per una vera impresa, e stranamente azzecca i cambi, aiutato anche dall'occhio vispo che lo scrutava dall'alto

Inter-Udinese, il pagellone dello Chef Maurito

Handanovic 6: Vince la partita da solo, grazie alle tre scope rifilate nella bella con i massaggiatori che devono a lui e a Mirko Mengozzi un giro di tequila. "Ah ma giocavano anche loro?"

Vrsaljko 6.5: Spalletti fa vedere a rallenty le sue azioni da terzino normale a Danilone magari capisce che deve rimanere basso, per i piedi purtroppo ci sta poco da fare.

Skri-De Vrij 7: La coppia più bella del mondo. Pussetto e De Paul con i parastinchi in titanio girano a largo dal loro balletto mortale ed ipnotico.

Asamoah 6-: Cerca di non ripetere gli stessi errori delle ultime due partite facendoci capire che la gobbagine è una malattia difficile da smaltire. Occhio a te Marotta!

Brozovic 6: Poco #epic prova a far girare la squadra ma è accecato dallo scalpo del bellissimo davanti a lui. Sempre pronto a chiudere, cerca di imbastire ma è impreciso.

Joao Mario 10: Sulla trequarti avversaria si scatena la sua enorme bellezza tanto che Behrami rincula sulla linea dei difensori. Lo scontro di brillantezza con il mister non sembra innervosirlo. #interbelliss

Nonno Borja 5: Il sabato pomeriggio ha il bingo e oggi se la sentiva proprio fortunata, infatti con la testa al 15 che non esce da tre sabati consecutivi, non riesce ad azzeccare una giocata. #albingoabuccinasco
Lautaro 6: Entra con la voglia di spaccare il mondo ma scorda a casa gli scarpini buoni, nervoso come era per l'ultimo colpo di testa contro il PSV. Ormai si vara il #mitt442

CRPoli 7: Hai presente la lama di Keita nell'ananas? Ecco fascia destra dell'Udinese alle prese col Messi de Roma. Ci prova anche con la difesa ma contro un bus piazzato li davanti non ha molte occasioni per fare male.

Nainggolan 6: Entra in campo nonostante l'orario aperitivo. Ruba un paio di palloni e lotta come in un'apericena quando portano le lasagne calde. Se lo zabaione natalizio ha questi effetti...uno come lui ci serve... #NeConZabaNeConIone #spiritonatalizio

Keita 6.5: Passa i primi trenta minuti a farsi prendere per i fondelli dai ragazzi dei pulcini ogni volta che cerca di stoppare palla. Poi ci riesce e per poco non segna, fregando il bus piazzato li davanti con un biglietto falso. #AjejeBrazorf

Perisic 6: Provoca il rigore e cerca di limitare i danni dalla parte di Asamoah. Prova qualche accelerazione fingendosi un inviato di Real Time. #spostaquelbus

Icardi 7: Pizzicato molto spesso fuori dall'area a dimostrazione del volersi mettere a disposizione della squadra. Prima del rigore guarda Wanda che gli fa il gesto di Graziano Pellè contro Neuer, per fargli capire cosa voleva dopo la partita, ma Mauro fraintende. #mojefaccioercucchiaio

Spalletti 7: Ci ascolta quasi con tutti i #mitt aspettando che il vero capitano sia pronto per una vera impresa, e stranamente azzecca i cambi, aiutato anche dall'occhio vispo che lo scrutava dall'alto

Notizie flash

Ultimi articoli

13/11/2022
Atalanta- Inter nel tempo di un ultimo caffè

Primo tempo 1’ - Palomino alla prima da titolare dell’anno dopo lo stop per il presunto caso di doping. Come gli miglioreremo ulteriormente la giornata? 5' - Dopo due sconfitte di fila, Atalanta in versione Olanda di Cruijff 12' - Ma quindi Bastoni era in mood Barella che si rotola e non si fa nulla […]

13/11/2022
Atalanta - Inter, il prepartita dell'ultima di campionato

Non so se essere più basito dal fatto che quella di oggi sia l'ultima partita dell'anno oppure dal fatto che ormai sia arrivato Natale. Cioè raga qui mancano qualcosa come 40 giorni o poco più e io ho ancora le t-shirt a maniche corte nel cesto del panni da lavare. Voi siete consci del fatto […]

10/11/2022
Inter - Bologna, il Pagellone del ritorno della grande Inter

ONANA 7 – La serata comincia con Musa Barrow (uno dei tanti che sembra avere un conto aperto con noi) che sfiora il gol, poi un tiro di Arna viene respinto con le cosce da Andrè, con un intervento che ricorda il sacrificio di Dambro in un derby di qualche anno fa. La differenza è […]

10/11/2022
Inter - Bologna, dieci ranocchie post-partita

🐸 - Abbiamo fatto 6 a 1 anche all’andata l’anno scorso, non serve giocare il ritorno che tanto sappiamo già come va a finire. 🐸- Ma poi non li potevate dividere sto gol, tipo 3 al Bologna e gli altri tre a Torino contro quelli là porcoilcaz 🐸 - Cose che non pensavo di vedere […]

09/11/2022
Inter - Bologna nel tempo di un caffè

0' - Milan e Roma pareggiano, lAtalanta perde, cosa potrebbe andare male oggi?Ah già, giochiamo noi. PRIMO TEMPO: 1’ - Vi diròVi diròVi diròChe la situa, dopo aver guardato FroggyCosì brutta non é 2' - Bare è già dolorante. Non so più se crederci o no 4' - Quasi gol del Bologna dopo un contropiede. […]

09/11/2022
Inter - Bologna, il prepartita delle speranze finite

Siamo fritti. Finiti. Distrutti. Se per una partita in casa contro il Bologna ci tocca scomodare il signore in copertina, ieri in visita alla Pinetina, significa che la situazione è davvero tragica. Non supereremo la notte. A conferma di quanto sto dicendo, arrivano immagini inedite dalla visita del Vate di ieri al centro di allenamento: […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram