19/09/2018

Inter-Tottenham, il pagellone della Garra Charrúa

HANDANOVIC 6: 18/09/2018. È successo: Samir Handanovic ha esordito in Champions League. A 34 anni, dopo una carriera di delusioni, luci ed ombre, Samir si è fatto bello per la sua grande serata..E HA PRESO UN GOL DI MERDA CON UNA DEVIAZIONE SFIGATA ANCHE LI'. CIOE' MA VI RENDETE CONTO DELLA SFIGA? IO NON HO PAROLE. Per fortuna ci ha pensato Vecino altrimenti mi sarei messo a piangere per lui. La stava per sfangare Vorm, uno sconosciuto, uno che alla fine se vogliamo dirla tutta è solo un Sepe che in carriera ha perso più tempo con le rimesse dal fondo.
Per fortuna in questo mondo ogni tanto c'è un po' di giustizia. Il mondo è un posto un po' meno pauroso dopo ieri sera. Credete sempre nei vostri sogni, non è mai troppo tardi. Provateci con l'amore della vostra vita, credeteci con lo studio. Non credevo che lo avrei mai detto ma il finale di ieri sera mi ha dato una carica di ottimismo incredibile per essere un tifoso interista.

SKRINIAR 6: Viene schierato eccezionalmente come terzino destro a causa delle assenze di Vrsacoso e Danilo, con il risultato di confermarsi il nostro migliore terzino destro in squadra. 
Se l'è cavata benissimo, ogni tanto si vedeva che non sapeva cosa fare e si inventava qualche giocata a caso, ma quello dopotutto lo fa sempre anche D'Ambrosio quindi va bene così. Ma dopo averlo visto anche andare sul fondo e azzeccare un cross abbiamo capito che è un fuoriclasse ovunque lo schieri.

Mi sa che alla fine se lo mettessimo a centrocampo scopriremmo che è  anche il miglior centrocampista della squadra, e in attacco che è il miglior attaccante, e così via. Insomma dove lo metti lui fa il suo figurone sapendo di essere il più forte di tutti. (Tranne in difesa, perché lì c'è Ranocchia) 
Qualsiasi avversario passasse dalle sue parti veniva bloccato. Kane ha giocato talmente male che lo hanno rinominato "Enrico Cane" mente il povero Son in vista della partita di ritorno ha detto che piuttosto che ritrovarsi di nuovo davanti la Garra Slovacca di Skrigno se ne va a fare il militare.

Inter-Tottenham, il pagellone della Garra Charrúa 1 Ranocchiate

DE VRIJ 6: Proprio come contro la Lazio veniamo trascinati verso la vittoria dagli stessi tre uomini chiave: Icardi, Vecino e De Vrij. Una partita praticamente perfetta, di livello internazionale. Prima si mangia Lamela al grido di "MMMM BUONA QUESTA CADREGGGG" dopo però soffre con qualche sbavatura quando entra Lucas Moura. Però sembra forte questo brasiliano, dovremmo provarla una trattativa per portarlo all'Inter...Voi che ne dite? Sembra assurdo che non ci abbiamo mai pensato.

Inter-Tottenham, il pagellone della Garra Charrúa 2 Ranocchiate

MIRANDA 6: Il nostro Joao un po' meno bellissimo in Champions sembra nel suo habitat naturale, nonostante l'episodio sfortunatissimo del gol di Eriksen. Però va bene, solitamente un gol così lo avremmo subito da qualche disperato tipo Eriksson del Cagliari, questa volta ce lo fa Eriksen e allora dici "Vabbè, era un giocatore forte, ci sta prendere gol" .
Alla fine si trattava sempre della solita deviazione di merda, ma almeno la mandi giù un po' più volentieri. 

Basta solo che questo successo non dia alla testa a Mirandone. Il Vero Capitano ci tiene a mantenere chiare le gerarchie dello spogliatoio:

Inter-Tottenham, il pagellone della Garra Charrúa 3 Ranocchiate

ASAMOAH 6:  All'inizio soffre un po' la fisicità degli avversari, poi quando entra Winx per Lamela inizia a caricare i compagni verso la remuntada. DAI CAZZO NON POSSIAMO PERDERE CONTRO DELLE FATINE MAGICHE.
CROSS PER MAURITO E 1-1. CARO ASA DIMENTICA IL PASSATO, SE TU LO VUOI TU LO SARAI UNO DI NOIIIIIIII
La domanda del giorno resta: Ma quel cross lo voleva fare così o gli è uscito sbagliato? 
La risposta è: CHI SE NE FREGA.  Ne sbagliamo duecento di cross a partita, se ogni tanto per caso qualcuno va a buon fine non è un problema.
Comunque per la versione ufficiale diciamo tutti che era voluto. Altrimenti poi inizia a credere di potercela fare anche Dalbert e diventa pericoloso.
Nel recupero Pochettino si spaventa e cambia Kane per Rose, che è un po' la versione anglosassone del cambio Icardi - Santon.

DAI CAZZO NON POSSIAMO PAREGGIARE CONTRO LA FIDANZATA DI JACK DAWSON.

LA RIPRENDE VECINO E 2-1.

VECINO 10: Il suo pagellone dovrebbe scriverlo Lele Adani, solo lui si è meritato il diritto di poter descrivere le gesta del nostro Uruguagio preferito (ok, preferito dopo Alvaro Pereira) Non ci sono altre parole adeguate dopo una telecronaca con Trevisani che entrerà nella storia.
Inter-Tottenham, il pagellone della Garra Charrúa 4 Ranocchiate
LA GARRA CHARRUAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA  L'ULTIMA PAROLA AGLI URUGUAGIIIIIII SEMPRE LOROOOO SEMPRE LOROOOOOO L'ULTIMA PAROLA NEL CALCIO E' LA LORO 
HANNO UN CUORE DIFFERENTE LO CAPISCI O NO?
L'ARTIGLIO CHE GRAFFIA, CHE LASCIA IL SEGNO NELLA STORIA DELL'INTER. QUESTA E' LA STORIA CHE SI RIPETE.

SERVE PER RIMARCARE IL TERRITORIO. QUESTO E' L'URUGUAY QUANDO VA IN CAMPO CON TUTTO SE STESSO.

Inter-Tottenham, il pagellone della Garra Charrúa 5 Ranocchiate
BROZOVIC 8: e - p - i - c - o

EPICOOOOOOOOOO EPICOOOOOOOOOO  IL MIO CUORE QUASI SI FERMOOOOOOO' EPICOOOOOO EPICOOOOOOOOOOH È STATO STRATOSFERICOOOOOO VOGLIO MORIREEE QUIIII!! CON QUELLA SCENA LIIIIIIII' È STATO EPICOOOOOOOOOH

#ROADTOWANDA. DAI CHE LA VINCIAMO E CI FACCIAMO TUTTI BIONDI. DAI CAZZOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

Inter-Tottenham, il pagellone della Garra Charrúa 6 Ranocchiate
PERISIC 6: Meno straripante di altre volte, viene anche sostituito da Candreva, per farvi capire quanto è stata difficile la sua serata. Ma ci sta anche questo, ogni tanto è l'Inter a correre per Perisic e non sempre Perisic a correre per l'Inter.  A lungo andare verrà fuori anche la Garra Croata. Diamo tempo al tempo. UN PO' DI OTTIMISMO CAZZO CHE SIAMO FUORI DALLA CRISI ALMENO FINO A SAMPDORIA INTER.

NAINGGOLAN 6: In attesa della tripletta di Zaniolo al Bernabeu che ci farà dire "ommioddio cosa cazzo abbiamo fatto" godiamoci questo Ninja. Alla faccia di tutti i criticoni, del suo amico Dembelé che non era convinto dell'Inter, e di Lloris che non sa nemmeno bere un po' senza farsi arrestare e ritirare la patente.

POLITANO 5: Allora per prima cosa quando ti danno i calci di punizione li devi tirare sotto la barriera, non è che facevi il furbo solo quando giocavi col Sassuolo contro di noi.
Per seconda cosa niente, tanto tempo passato a chiedersi se Politano fosse meglio o peggio di Candreva, ma forse la conclusione è che POLITANO È LA VERSIONE GNOMICA DI CANDREVA.
Stesso stile di giocate (inutili), stessa capacità di fare sempre la giocata sbagliata al momento sbagliato, stessa passione per i corner corti quando abbiamo uno come Vecino che la prenderebbe. Un Candrevino Tascabile.

CANDREVA 6: La sua veronica a fondo campo resterà negli annali della Champions League. Reggetevi forte perché al Camp Nou con Tonino saranno cazzi per il Barcellona. Me lo vedo già che umilia tutta la difesa con le sue magie.

NONNO VALERO 10: IL NOSTRO ERIKSEN <3 MA QUANTO È FORTE? Gli ultimi 5 minuti quando tutti sono stanchissimi lui sembra una gazzella.  Entra e risolve la partita, il PROF.
Finalmente in campo, rispolverato dalla naftalina dopo tanta attesa.
E adesso aspettate perché manca solo il #JoaoisBack.  I giocatori forti li abbiamo devono solo giocare.
Al Camp Nou col tridente Borja - Tonino - Joao Mario e Messi muto.

ICARDI FINO ALL'86:  BDUUUUUUUUN VATTENE. MEGLIO ERRI CHEIN, MEGLIO BOBBY ENGLISH, MEGLIO FEDERICOBONAZZOLI97. ZERO TIRI IN PORTA, SEI UN FANTASMA, FAI PENAAAAA.

ICARDI DOPO L'86: MAURITOOOOOOOOOOOOOOOOO ICARRRRRRRRRRRRRRRRRRRRDI CHE GOL AL VOLOOOOOOOOOOOOOOOOOO ECCEZIONALEEEEEEEEE

UNA PARTITA IN CHAMPIONS UN GOL MEDIA ECCEZIONALEEEEEEEEEE COME LUI NESSUNOOOOOOOOOO
DUE CAPITANI, CI SONO SOLO DUE CAPITANI, DUE CAPITANIIIIIIIIII

Inter-Tottenham, il pagellone della Garra Charrúa 7 Ranocchiate

KEITA 5.5: Entra solo per sfruttare la sua tecnica e tenere la palla dalla bandierina. Eravamo sotto 0-1 ma GIA' SAPEVAMO CHE CI SAREBBE SERVITO.

SPALLETTI FINO ALL'86: ESONEROOOOOOOOOOOOOO RIVOGLIAMO STRAMACCIONIIIIII STRAMALAAAAAAAAAAAA WALTER ZENGA ALLENATORE DAJE UOMO RAGNOOOOOOOOOOO

SPALLETTI DOPO L'86: NOI SI VA A MADRIDDDDDDDDDDDD, GRANDE LUCIANONEEEEEEEEEEE. 
POCHETTINO MA CHE POCHETTINO? 

Inter-Tottenham, il pagellone della Garra Charrúa

HANDANOVIC 6: 18/09/2018. È successo: Samir Handanovic ha esordito in Champions League. A 34 anni, dopo una carriera di delusioni, luci ed ombre, Samir si è fatto bello per la sua grande serata..E HA PRESO UN GOL DI MERDA CON UNA DEVIAZIONE SFIGATA ANCHE LI'. CIOE' MA VI RENDETE CONTO DELLA SFIGA? IO NON HO PAROLE. Per fortuna ci ha pensato Vecino altrimenti mi sarei messo a piangere per lui. La stava per sfangare Vorm, uno sconosciuto, uno che alla fine se vogliamo dirla tutta è solo un Sepe che in carriera ha perso più tempo con le rimesse dal fondo.
Per fortuna in questo mondo ogni tanto c'è un po' di giustizia. Il mondo è un posto un po' meno pauroso dopo ieri sera. Credete sempre nei vostri sogni, non è mai troppo tardi. Provateci con l'amore della vostra vita, credeteci con lo studio. Non credevo che lo avrei mai detto ma il finale di ieri sera mi ha dato una carica di ottimismo incredibile per essere un tifoso interista.

SKRINIAR 6: Viene schierato eccezionalmente come terzino destro a causa delle assenze di Vrsacoso e Danilo, con il risultato di confermarsi il nostro migliore terzino destro in squadra. 
Se l'è cavata benissimo, ogni tanto si vedeva che non sapeva cosa fare e si inventava qualche giocata a caso, ma quello dopotutto lo fa sempre anche D'Ambrosio quindi va bene così. Ma dopo averlo visto anche andare sul fondo e azzeccare un cross abbiamo capito che è un fuoriclasse ovunque lo schieri.

Mi sa che alla fine se lo mettessimo a centrocampo scopriremmo che è  anche il miglior centrocampista della squadra, e in attacco che è il miglior attaccante, e così via. Insomma dove lo metti lui fa il suo figurone sapendo di essere il più forte di tutti. (Tranne in difesa, perché lì c'è Ranocchia) 
Qualsiasi avversario passasse dalle sue parti veniva bloccato. Kane ha giocato talmente male che lo hanno rinominato "Enrico Cane" mente il povero Son in vista della partita di ritorno ha detto che piuttosto che ritrovarsi di nuovo davanti la Garra Slovacca di Skrigno se ne va a fare il militare.

Inter-Tottenham, il pagellone della Garra Charrúa 8 Ranocchiate

DE VRIJ 6: Proprio come contro la Lazio veniamo trascinati verso la vittoria dagli stessi tre uomini chiave: Icardi, Vecino e De Vrij. Una partita praticamente perfetta, di livello internazionale. Prima si mangia Lamela al grido di "MMMM BUONA QUESTA CADREGGGG" dopo però soffre con qualche sbavatura quando entra Lucas Moura. Però sembra forte questo brasiliano, dovremmo provarla una trattativa per portarlo all'Inter...Voi che ne dite? Sembra assurdo che non ci abbiamo mai pensato.

Inter-Tottenham, il pagellone della Garra Charrúa 9 Ranocchiate

MIRANDA 6: Il nostro Joao un po' meno bellissimo in Champions sembra nel suo habitat naturale, nonostante l'episodio sfortunatissimo del gol di Eriksen. Però va bene, solitamente un gol così lo avremmo subito da qualche disperato tipo Eriksson del Cagliari, questa volta ce lo fa Eriksen e allora dici "Vabbè, era un giocatore forte, ci sta prendere gol" .
Alla fine si trattava sempre della solita deviazione di merda, ma almeno la mandi giù un po' più volentieri. 

Basta solo che questo successo non dia alla testa a Mirandone. Il Vero Capitano ci tiene a mantenere chiare le gerarchie dello spogliatoio:

Inter-Tottenham, il pagellone della Garra Charrúa 10 Ranocchiate

ASAMOAH 6:  All'inizio soffre un po' la fisicità degli avversari, poi quando entra Winx per Lamela inizia a caricare i compagni verso la remuntada. DAI CAZZO NON POSSIAMO PERDERE CONTRO DELLE FATINE MAGICHE.
CROSS PER MAURITO E 1-1. CARO ASA DIMENTICA IL PASSATO, SE TU LO VUOI TU LO SARAI UNO DI NOIIIIIIII
La domanda del giorno resta: Ma quel cross lo voleva fare così o gli è uscito sbagliato? 
La risposta è: CHI SE NE FREGA.  Ne sbagliamo duecento di cross a partita, se ogni tanto per caso qualcuno va a buon fine non è un problema.
Comunque per la versione ufficiale diciamo tutti che era voluto. Altrimenti poi inizia a credere di potercela fare anche Dalbert e diventa pericoloso.
Nel recupero Pochettino si spaventa e cambia Kane per Rose, che è un po' la versione anglosassone del cambio Icardi - Santon.

DAI CAZZO NON POSSIAMO PAREGGIARE CONTRO LA FIDANZATA DI JACK DAWSON.

LA RIPRENDE VECINO E 2-1.

VECINO 10: Il suo pagellone dovrebbe scriverlo Lele Adani, solo lui si è meritato il diritto di poter descrivere le gesta del nostro Uruguagio preferito (ok, preferito dopo Alvaro Pereira) Non ci sono altre parole adeguate dopo una telecronaca con Trevisani che entrerà nella storia.
Inter-Tottenham, il pagellone della Garra Charrúa 11 Ranocchiate
LA GARRA CHARRUAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA  L'ULTIMA PAROLA AGLI URUGUAGIIIIIII SEMPRE LOROOOO SEMPRE LOROOOOOO L'ULTIMA PAROLA NEL CALCIO E' LA LORO 
HANNO UN CUORE DIFFERENTE LO CAPISCI O NO?
L'ARTIGLIO CHE GRAFFIA, CHE LASCIA IL SEGNO NELLA STORIA DELL'INTER. QUESTA E' LA STORIA CHE SI RIPETE.

SERVE PER RIMARCARE IL TERRITORIO. QUESTO E' L'URUGUAY QUANDO VA IN CAMPO CON TUTTO SE STESSO.

Inter-Tottenham, il pagellone della Garra Charrúa 12 Ranocchiate
BROZOVIC 8: e - p - i - c - o

EPICOOOOOOOOOO EPICOOOOOOOOOO  IL MIO CUORE QUASI SI FERMOOOOOOO' EPICOOOOOO EPICOOOOOOOOOOH È STATO STRATOSFERICOOOOOO VOGLIO MORIREEE QUIIII!! CON QUELLA SCENA LIIIIIIII' È STATO EPICOOOOOOOOOH

#ROADTOWANDA. DAI CHE LA VINCIAMO E CI FACCIAMO TUTTI BIONDI. DAI CAZZOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

Inter-Tottenham, il pagellone della Garra Charrúa 13 Ranocchiate
PERISIC 6: Meno straripante di altre volte, viene anche sostituito da Candreva, per farvi capire quanto è stata difficile la sua serata. Ma ci sta anche questo, ogni tanto è l'Inter a correre per Perisic e non sempre Perisic a correre per l'Inter.  A lungo andare verrà fuori anche la Garra Croata. Diamo tempo al tempo. UN PO' DI OTTIMISMO CAZZO CHE SIAMO FUORI DALLA CRISI ALMENO FINO A SAMPDORIA INTER.

NAINGGOLAN 6: In attesa della tripletta di Zaniolo al Bernabeu che ci farà dire "ommioddio cosa cazzo abbiamo fatto" godiamoci questo Ninja. Alla faccia di tutti i criticoni, del suo amico Dembelé che non era convinto dell'Inter, e di Lloris che non sa nemmeno bere un po' senza farsi arrestare e ritirare la patente.

POLITANO 5: Allora per prima cosa quando ti danno i calci di punizione li devi tirare sotto la barriera, non è che facevi il furbo solo quando giocavi col Sassuolo contro di noi.
Per seconda cosa niente, tanto tempo passato a chiedersi se Politano fosse meglio o peggio di Candreva, ma forse la conclusione è che POLITANO È LA VERSIONE GNOMICA DI CANDREVA.
Stesso stile di giocate (inutili), stessa capacità di fare sempre la giocata sbagliata al momento sbagliato, stessa passione per i corner corti quando abbiamo uno come Vecino che la prenderebbe. Un Candrevino Tascabile.

CANDREVA 6: La sua veronica a fondo campo resterà negli annali della Champions League. Reggetevi forte perché al Camp Nou con Tonino saranno cazzi per il Barcellona. Me lo vedo già che umilia tutta la difesa con le sue magie.

NONNO VALERO 10: IL NOSTRO ERIKSEN <3 MA QUANTO È FORTE? Gli ultimi 5 minuti quando tutti sono stanchissimi lui sembra una gazzella.  Entra e risolve la partita, il PROF.
Finalmente in campo, rispolverato dalla naftalina dopo tanta attesa.
E adesso aspettate perché manca solo il #JoaoisBack.  I giocatori forti li abbiamo devono solo giocare.
Al Camp Nou col tridente Borja - Tonino - Joao Mario e Messi muto.

ICARDI FINO ALL'86:  BDUUUUUUUUN VATTENE. MEGLIO ERRI CHEIN, MEGLIO BOBBY ENGLISH, MEGLIO FEDERICOBONAZZOLI97. ZERO TIRI IN PORTA, SEI UN FANTASMA, FAI PENAAAAA.

ICARDI DOPO L'86: MAURITOOOOOOOOOOOOOOOOO ICARRRRRRRRRRRRRRRRRRRRDI CHE GOL AL VOLOOOOOOOOOOOOOOOOOO ECCEZIONALEEEEEEEEE

UNA PARTITA IN CHAMPIONS UN GOL MEDIA ECCEZIONALEEEEEEEEEE COME LUI NESSUNOOOOOOOOOO
DUE CAPITANI, CI SONO SOLO DUE CAPITANI, DUE CAPITANIIIIIIIIII

Inter-Tottenham, il pagellone della Garra Charrúa 14 Ranocchiate

KEITA 5.5: Entra solo per sfruttare la sua tecnica e tenere la palla dalla bandierina. Eravamo sotto 0-1 ma GIA' SAPEVAMO CHE CI SAREBBE SERVITO.

SPALLETTI FINO ALL'86: ESONEROOOOOOOOOOOOOO RIVOGLIAMO STRAMACCIONIIIIII STRAMALAAAAAAAAAAAA WALTER ZENGA ALLENATORE DAJE UOMO RAGNOOOOOOOOOOO

SPALLETTI DOPO L'86: NOI SI VA A MADRIDDDDDDDDDDDD, GRANDE LUCIANONEEEEEEEEEEE. 
POCHETTINO MA CHE POCHETTINO? 

Notizie flash

Ultimi articoli

28/02/2021
Inter - Genoa: 3 motivi per non perderti questa partita

Premessa: diamo a Cesare quel che è di Cesare. Il nostro allenatore – che è una pesantezza di uomo – già alle 17.15 di domenica scorsa diceva di essere concentrato solo sulla prossima partita, e alle 9 di lunedì mattina faceva già sputare fuoco a Vidal facendolo allenare con Zanetti. Ecco, ringraziamo il fatto che […]

22/02/2021
Milan - Inter, il pagellone che non ci si crede

HANDA 52: EUREKA! IL LASER FUNZIONA!Non esistono altre possibili spiegazioni al fatto che il tiro di Theo Hernandez non sia entrato: giuro, finché non è ripreso il gioco avrei giurato di essere stato vittima di un allucinazione.E invece no.E' TUTTO VERO.Poi però non gli basta e decide di fare 3 parate che valgono 3 gol […]

21/02/2021
Milan-Inter, dieci pensieri post-derby

10 - Buonasera buonasera buonasera buonasera, sono un'interista, sono a digiuno, e tra le 15 e le 17 circa sono morta e risorta un centinaio di volte, sono capolista e serenamente godo. 9 - MADOOOOOOOOO SIAMO PRIMI GRAZIE A UN DERBY CON TRE GOL RIFILATI AL MILAN IO GODISSIMO E SE NEEE VAAAAAAAA 8 - […]

21/02/2021
Il Derby nel tempo di tre schiaffi in faccia

Primo tempo 1’ - E niente sono già deluso. Ho aspettato invano lo scambio di strette di mano tra Lukaku e Ibra con possibile improvvisazione in scazzottata / la più bella royal rumble mai vista. E invece niente strette di mano e niente. Triste. 4’ - LA LULA COLPISCE ANCORAAAAAAAAAAAAAAAA Perché Romelu?Perché?Perché continui ad attentare […]

21/02/2021
Alla Ricerca del Derby Perfetto

Ho diversi anni di interismo alle spalle ed ho vissuto tantissimi derby. Molti, da bambino, attaccato alla radio e raccontati dalle voci di Sandro Ciotti ed Enrico Ameri.Diversi, da adolescente, visti in TV a casa di amici, o in un bar, in stato di ebrezza e blasfemia.Nessuno putroppo vissuto allo stadio, avendo abitato sempre a […]

19/02/2021
Milan - Inter: il Derby in 5 istantanee

Sinceramente ragazzi, il Derby di Milano è una partita così unica, particolare e ricca di aneddoti nella storia, che scegliere 5 istantanee è davvero difficile. Noi "Bauscia" (Inter squadra della borghesia) e loro "casciavitt" (Milan squadra degli operai e del popolo) siamo sempre stati in competizione, eppure mai nemici, ma sempre cugini. Grandi campioni hanno […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram