Inter-Torino, il pagellone sbronzo

HANDANOVIC 4: Ancora non sono chiari i motivi del suo errore. Forse era già con la testa al suo compleanno, forse voleva dare un po' di carica a tutta la squadra che si stava sedendo sugli allori, forse era una trollata per quelli che lo criticano ancora e lo chiamano portiere mediocre dopo che ha trascorso 7 anni a fare il torello contro gli attacchi avversari senza difensori mentre gente come Karius giocava le finali di Champions League.
Fine dello sfogo scusatemi.

GODIN 7: Che soddisfazione, finalmente da quando è all'Inter ha giocato seguendo i consigli di Ranocchia. Vedi Diego, fai sempre quello che farebbe lui e la partita va immediatamente in un modo diverso e migliore. Non serve fare di testa tua, ascolta un esperto. Ci voleva tanto????

DE VRIJ 6: Quando il Torino vede che la partita è compromessa, il loro allenatore si gira e chiede "C'è qualche ragazzino esordiente che aspetta il primo gol in Serie A? Siamo a San Siro, è il vostro momento"
Nella panchina del Toro alzano subito la mano in tanti, ma per fortuna questa volta ci gira bene, e stranamente ci salviamo sia con Wilfried Singo che con Millico, due che con questi nomi qua di mittanza ne hanno da vendere.

Per non parlare dei super capelli di Meitè, ma con lui abbiamo già pagato pegno quando dovevamo farlo.

BASTONI 6: la nuova moda inedita dell'estate 2020 è la Crisi Inter, quella che ti fa giocare bene soltanto per un tempo, e di solito neanche per intero.
Si può scegliere in due differenti modelli e tonalità di colore:
"Schifo al fango nel primo tempo e risveglio sensoriale ai profumi di lavanda nella ripresa" oppure "Avvio frizzante agli agrumi con bastonata alle rocce laviche del mar morto". In questo lunedì abbiamo optato per il primo, nelle altre partite a San Siro invece abbiamo scelto il secondo. A volte non ci dispiace neanche fare un bel mix.

GAGLIARDINI 6: Comunque a tutti quelli che scrivono "vi meritate Kuzmanovic a centrocampo" volevo dire: rispetto per Zdravko che comunque era un bel giocatore e a me non è mai dispiaciuto.
Non se lo merita di essere usato sempre come termine di paragone negativo, ed era anche molto simpatico.

BROZOVIC 6: Bellsidma partia di broxovic che opd questa brttqa espienza e la muykta è tonao subito ttolare govanbdo bene ed adessd posddo finalnente dire che si p ladsciato tuttpo akke spale vihilik ingami di sicuro qurllki che lo haqnno fernato tifsavano bilan

YOUNG 7: E con questo siamo già a TRE gol in meno di metà stagione.
Per renderci conto della portata di questo evento, l'ultimo terzino sinistro in grado di raggiungere questa impresa fu Nagatomo nella sua mitica stagione 2013/14 con 5 reti.

Cazzo, scusa Ashley non volevo metterti pressione con questi paragoni impossibili. Tu fai quello che riesci, Yuto ovviamente è di un altro livello.

Per la "solidarietà" intendeva quella che abbiamo fatto al Bologna probabilmente

D'AMBROSIO 6: Ottima partita, molto preciso e concentrato, a parte quando si distrae a parlare con Longo sulla panchina del Toro dicendogli "weeee carissimo ci vediamo in ritiro anche quest'anno?"

Nel post partita c'è un momento magico ,con i giornalisti che chiedono "Molto belle le azioni dei gol, erano schemi che avevate preparato così?"

E Danilone molto candidamente risponde: NO.

EROE CONTEMPORANEO.

BORJA VALERO 6.5: Immagina non giocare mai neanche per sbaglio nel girone di andata, ma all'improvviso cambia tutto:arriva Eriksen, e allora BORGA DROIA BISOGNA FARE IMMEDIATAMENTE QUALCOSA: Borja titolare fisso, sempre, non deluderci. Non possiamo rischiare di mettere quel danese in campo.
E lui zitto zitto non ci delude per davvero! Bravo nonnino ti amiamo tanto.

SANCHEZ 6.5: Le volte in cui ha scandito neanche troppo velatamente LA KONCHA DE TU MADRE all'arbitro Massa sono addirittura di più rispetto a quelle in cui cileni ce lo scrivono su instagram

LAUTARO 6.5: Gol su deviazione, Belotti che prende la traversa, tutto questo culo non si vedeva da tempo e infatti la pagheremo cara, molto cara. PREPARIAMOCI AL PEGGIO.

ERIKSEN 10000: L'illuminazione pubblica è rappresentata dall'insieme di oggetti (lampioni, lampade, torri faro, fari, ecc.) atti a illuminare gli spazi pubblici.

BIRAGHI 10: ENTRA IN CAMPO VALOROSAMENTE COME OGNI VOLTA E SI METTE SVBITO AL SERVIZIO DELLA SQVADRA, PRENDENDO, MA SOPRATTVTTO DANDO, BOTTE AGLI AVVERSARI. MANGANELLATE DI QVALITA'.

SKRINIAR 10: Non so se lo avete notato anche voi ma io lo vedo diverso da un tempo, prima aveva più energia, più entusiasmo.... si insomma ha trascorso troppo tempo lontano da De Vrij. Serve una luna di miele tranquilla per loro due insieme da soli.

CANDREVA 10: Vede Lautaro e Gaglia da soli davanti a Sirigu e sceglie la meno dolorosa delle opzioni di questi tempi: il tiro fuori.

CONTE 10: è gobbo e infatti vince solo contro il Torino DORINO È BIANGONERA ZIOFAAAAAAAAA

Inter-Torino, il pagellone sbronzo

HANDANOVIC 4: Ancora non sono chiari i motivi del suo errore. Forse era già con la testa al suo compleanno, forse voleva dare un po' di carica a tutta la squadra che si stava sedendo sugli allori, forse era una trollata per quelli che lo criticano ancora e lo chiamano portiere mediocre dopo che ha trascorso 7 anni a fare il torello contro gli attacchi avversari senza difensori mentre gente come Karius giocava le finali di Champions League.
Fine dello sfogo scusatemi.

GODIN 7: Che soddisfazione, finalmente da quando è all'Inter ha giocato seguendo i consigli di Ranocchia. Vedi Diego, fai sempre quello che farebbe lui e la partita va immediatamente in un modo diverso e migliore. Non serve fare di testa tua, ascolta un esperto. Ci voleva tanto????

DE VRIJ 6: Quando il Torino vede che la partita è compromessa, il loro allenatore si gira e chiede "C'è qualche ragazzino esordiente che aspetta il primo gol in Serie A? Siamo a San Siro, è il vostro momento"
Nella panchina del Toro alzano subito la mano in tanti, ma per fortuna questa volta ci gira bene, e stranamente ci salviamo sia con Wilfried Singo che con Millico, due che con questi nomi qua di mittanza ne hanno da vendere.

Per non parlare dei super capelli di Meitè, ma con lui abbiamo già pagato pegno quando dovevamo farlo.

BASTONI 6: la nuova moda inedita dell'estate 2020 è la Crisi Inter, quella che ti fa giocare bene soltanto per un tempo, e di solito neanche per intero.
Si può scegliere in due differenti modelli e tonalità di colore:
"Schifo al fango nel primo tempo e risveglio sensoriale ai profumi di lavanda nella ripresa" oppure "Avvio frizzante agli agrumi con bastonata alle rocce laviche del mar morto". In questo lunedì abbiamo optato per il primo, nelle altre partite a San Siro invece abbiamo scelto il secondo. A volte non ci dispiace neanche fare un bel mix.

GAGLIARDINI 6: Comunque a tutti quelli che scrivono "vi meritate Kuzmanovic a centrocampo" volevo dire: rispetto per Zdravko che comunque era un bel giocatore e a me non è mai dispiaciuto.
Non se lo merita di essere usato sempre come termine di paragone negativo, ed era anche molto simpatico.

BROZOVIC 6: Bellsidma partia di broxovic che opd questa brttqa espienza e la muykta è tonao subito ttolare govanbdo bene ed adessd posddo finalnente dire che si p ladsciato tuttpo akke spale vihilik ingami di sicuro qurllki che lo haqnno fernato tifsavano bilan

YOUNG 7: E con questo siamo già a TRE gol in meno di metà stagione.
Per renderci conto della portata di questo evento, l'ultimo terzino sinistro in grado di raggiungere questa impresa fu Nagatomo nella sua mitica stagione 2013/14 con 5 reti.

Cazzo, scusa Ashley non volevo metterti pressione con questi paragoni impossibili. Tu fai quello che riesci, Yuto ovviamente è di un altro livello.

Per la "solidarietà" intendeva quella che abbiamo fatto al Bologna probabilmente

D'AMBROSIO 6: Ottima partita, molto preciso e concentrato, a parte quando si distrae a parlare con Longo sulla panchina del Toro dicendogli "weeee carissimo ci vediamo in ritiro anche quest'anno?"

Nel post partita c'è un momento magico ,con i giornalisti che chiedono "Molto belle le azioni dei gol, erano schemi che avevate preparato così?"

E Danilone molto candidamente risponde: NO.

EROE CONTEMPORANEO.

BORJA VALERO 6.5: Immagina non giocare mai neanche per sbaglio nel girone di andata, ma all'improvviso cambia tutto:arriva Eriksen, e allora BORGA DROIA BISOGNA FARE IMMEDIATAMENTE QUALCOSA: Borja titolare fisso, sempre, non deluderci. Non possiamo rischiare di mettere quel danese in campo.
E lui zitto zitto non ci delude per davvero! Bravo nonnino ti amiamo tanto.

SANCHEZ 6.5: Le volte in cui ha scandito neanche troppo velatamente LA KONCHA DE TU MADRE all'arbitro Massa sono addirittura di più rispetto a quelle in cui cileni ce lo scrivono su instagram

LAUTARO 6.5: Gol su deviazione, Belotti che prende la traversa, tutto questo culo non si vedeva da tempo e infatti la pagheremo cara, molto cara. PREPARIAMOCI AL PEGGIO.

ERIKSEN 10000: L'illuminazione pubblica è rappresentata dall'insieme di oggetti (lampioni, lampade, torri faro, fari, ecc.) atti a illuminare gli spazi pubblici.

BIRAGHI 10: ENTRA IN CAMPO VALOROSAMENTE COME OGNI VOLTA E SI METTE SVBITO AL SERVIZIO DELLA SQVADRA, PRENDENDO, MA SOPRATTVTTO DANDO, BOTTE AGLI AVVERSARI. MANGANELLATE DI QVALITA'.

SKRINIAR 10: Non so se lo avete notato anche voi ma io lo vedo diverso da un tempo, prima aveva più energia, più entusiasmo.... si insomma ha trascorso troppo tempo lontano da De Vrij. Serve una luna di miele tranquilla per loro due insieme da soli.

CANDREVA 10: Vede Lautaro e Gaglia da soli davanti a Sirigu e sceglie la meno dolorosa delle opzioni di questi tempi: il tiro fuori.

CONTE 10: è gobbo e infatti vince solo contro il Torino DORINO È BIANGONERA ZIOFAAAAAAAAA

Ultimi articoli

07/08/2020
EL Files: Tutto quello che c'è da sapere sul Leverkusen

La vittoria contro il Getafe ha aumentato ancora di più i nostri sogni di gloria, anche se comunque è dal momento del gol di Ansu Fati a San Siro che pensiamo solo a Froggy che alza il trofeo. Senza offendere il Getafe e il Ludogorets, per la prima volta possiamo dire di trovare una squadra […]

06/08/2020
Inter-Getafe, il pagellone della superiorità europalighiana

HANDANOVIC 10000: E ci stiamo tenendo pure bassi col voto. Nei primi venti minuti ci salva almeno in due grandissime occasioni. La partenza a razzo del Getafe ci fa trovare impreparati ma poi ci ricordiamo dell'assioma decisivo: Squadra piccola + Inter = partita della vita e incominciamo a giocare anche noi. La squadra spagnola ha […]

05/08/2020
Inter - Getafe nel tempo di un caffè ad eliminazione diretta

PRIMO TEMPO: 1’ - 40 secondi.Raga, io dovrei anche mangiare, si potrebbe aspettare 5 minuti prima di subire gli attacchi del Getafe? 2’ - No.Colpo di testa pericolosissimo di Maksimovic, Handanovic è costretto alla grande parata.Che cazzimm sto Maksimovic, si vede che gioca al Napoli 3’ - Suarez, Mata, Maksimovic. Cazzo sto Getafe è pieno […]

05/08/2020
Inter – Getafe, il prepartita dell’Europa che conta

SIIIIIIIIII CAZOOOOO BORGA DROJAAAAAAAAAAA!!!  Archiviato il campionato di Serie A da brimi dei berdendi si passa alle cose serie.  Finalmente si torna in Europa, e non quella di quei ragazzini figli di papà che giocano la Champions League, no, qui stiamo parlando del torneo per VERI UOMINI, la vera Europa che conta...BENTORNATA EUROPA LEAGUE!!!  Vi vedo, lo so cosa state pensando.  […]

02/08/2020
Atalanta-Inter, il pagellone da pic-nic

HANDANOVIC 6: Quando lo abbiamo comprato, ogni anno finivamo la stagione con la delusione di non essere andati in Champions, ora invece siamo delusi perché non vinciamo il campionato. È bello scoprire nuovi livelli di delusione. Samir se ti va possiamo scappare insieme in Slovenia per un ritiro spirituale, pare che adesso vada di moda. […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram