Inter-Torino nel tempo di un caffè

PRIMO TEMPO

1' - Non avrei mai pensato di rivedere Nagatomo e Ansaldi in campo insieme, di nuovo.

8' - Danilo, vedi Torino e ti dimentichi di giocare con la maglia nerazzurra.

15' - È commovente vedere come i nostri si rifiutino di attaccare le zone centrali del campo. Il diktat di aborrire la trequarti vive più forte che mai.

18' - Vecino prova il missile da posizione impossibile. E per un soffio non fa anche gol.
Che ci serve sfruttare la trequarti quando possiamo tirare dalla bandierina del calcio d'angolo?

22' - Ciabattata di Icardi dopo sfondamento di Candreva a destra. È già il secondo errore di Maurito. Quando entra Gabigol?

24' - Terzo cross di Candreva, terzo pericolo e terza palla sfiorata da Icardi.
Che sta succedendo?
Sarà che Icardi non è più abituato a cross così belli.

30' - Ansaldi, vista la qualità dei suoi cross finora, non ha ancora superato del tutto il suo anno di interismo.

37' - Miracolo di Sirigu su Skriniar.
In effetti era un po' di tempo che il portiere avversario non si trasformava nell'uomo ragno contro di noi.

43' - Sfondamento centrale (finalmente, si vorrebbe dire) di Candreva. Botta dal limite dell'area su cui si immola Burdisso che perde di conseguenza il diaframma, sei costole, un polmone e mezzo sistema cardiocircolatorio.

45' - Cross al bacio dopo finta e controfinta di Ansaldi (ma che davero?), colpo di testa di Baselli che manca la rete solo grazie al provvidenziale boato bestemmioso della curva interista.

SECONDO TEMPO

48' - Momento di estasi mistica-spirituale!
Cross P-E-R-F-E-T-T-O di Nagatomo, colpo di testa di Vecino e, giustamente, altro miracolo di Sirigu.

57' - Ennesimo giocatore granata immolato sull'altare delle bordate fuori dei nostri.

59' - E quando il vento sembra aver iniziato a soffiare nella nostra direzione, eurogol di Iago Falque su cui Handanovic non può nulla.

62' - Occasione per Icardi e palla alle stelle. Per vincere oggi serve un miracolo: serve la furia dribblomane di Karamoh.

66' - Rischiamo di affondare con il classicismo gol dell'ex, ma Obi, al contrario di tanti altri, ha ancora un cuore.

74' - A ogni bel cross delle nostre fasce, i nostri attaccanti rispondono con svirgolate degne degli aggiramento che si vedono al campionato mondiale di tuffi.

79' - PAREGGIO INCREDIBILEEEE!
Tutto merito di Maurito che, compresa l'impossibilità di un suo gol in questa giornata, appoggia un comodo comodo pallone a Eder che da due metri non può sbagliare.

85' - Eder ha preso fiducia e ci prova da 60 metri. Forniremo più tardi notizie sull'anziana signora stesa in gradinata dal pallone e portata d'emergenza al San Raffaele.

88' - AAAAAAAAAAAAAAAA!
Bordata orrenda di Vecino che Adriano levati subito e tremendissimo incrocio dei pali che ci nega il gol.
Stanotte andremo ad assicurarci dell'integrità della traversa, che non ha ancora smesso di tremare.

90'+2' - Brozovic dopo 15 minuti di gioco mostra la stessa lucidità che io dopo la terza bottiglia di vino.

 

Inter-Torino nel tempo di un caffè

PRIMO TEMPO

1' - Non avrei mai pensato di rivedere Nagatomo e Ansaldi in campo insieme, di nuovo.

8' - Danilo, vedi Torino e ti dimentichi di giocare con la maglia nerazzurra.

15' - È commovente vedere come i nostri si rifiutino di attaccare le zone centrali del campo. Il diktat di aborrire la trequarti vive più forte che mai.

18' - Vecino prova il missile da posizione impossibile. E per un soffio non fa anche gol.
Che ci serve sfruttare la trequarti quando possiamo tirare dalla bandierina del calcio d'angolo?

22' - Ciabattata di Icardi dopo sfondamento di Candreva a destra. È già il secondo errore di Maurito. Quando entra Gabigol?

24' - Terzo cross di Candreva, terzo pericolo e terza palla sfiorata da Icardi.
Che sta succedendo?
Sarà che Icardi non è più abituato a cross così belli.

30' - Ansaldi, vista la qualità dei suoi cross finora, non ha ancora superato del tutto il suo anno di interismo.

37' - Miracolo di Sirigu su Skriniar.
In effetti era un po' di tempo che il portiere avversario non si trasformava nell'uomo ragno contro di noi.

43' - Sfondamento centrale (finalmente, si vorrebbe dire) di Candreva. Botta dal limite dell'area su cui si immola Burdisso che perde di conseguenza il diaframma, sei costole, un polmone e mezzo sistema cardiocircolatorio.

45' - Cross al bacio dopo finta e controfinta di Ansaldi (ma che davero?), colpo di testa di Baselli che manca la rete solo grazie al provvidenziale boato bestemmioso della curva interista.

SECONDO TEMPO

48' - Momento di estasi mistica-spirituale!
Cross P-E-R-F-E-T-T-O di Nagatomo, colpo di testa di Vecino e, giustamente, altro miracolo di Sirigu.

57' - Ennesimo giocatore granata immolato sull'altare delle bordate fuori dei nostri.

59' - E quando il vento sembra aver iniziato a soffiare nella nostra direzione, eurogol di Iago Falque su cui Handanovic non può nulla.

62' - Occasione per Icardi e palla alle stelle. Per vincere oggi serve un miracolo: serve la furia dribblomane di Karamoh.

66' - Rischiamo di affondare con il classicismo gol dell'ex, ma Obi, al contrario di tanti altri, ha ancora un cuore.

74' - A ogni bel cross delle nostre fasce, i nostri attaccanti rispondono con svirgolate degne degli aggiramento che si vedono al campionato mondiale di tuffi.

79' - PAREGGIO INCREDIBILEEEE!
Tutto merito di Maurito che, compresa l'impossibilità di un suo gol in questa giornata, appoggia un comodo comodo pallone a Eder che da due metri non può sbagliare.

85' - Eder ha preso fiducia e ci prova da 60 metri. Forniremo più tardi notizie sull'anziana signora stesa in gradinata dal pallone e portata d'emergenza al San Raffaele.

88' - AAAAAAAAAAAAAAAA!
Bordata orrenda di Vecino che Adriano levati subito e tremendissimo incrocio dei pali che ci nega il gol.
Stanotte andremo ad assicurarci dell'integrità della traversa, che non ha ancora smesso di tremare.

90'+2' - Brozovic dopo 15 minuti di gioco mostra la stessa lucidità che io dopo la terza bottiglia di vino.

 

Notizie flash

Ultimi articoli

19/01/2022
Inter – Empoli: cosa potrebbe mai andare storto?

Per il tifoso meno esperto, Inter – Empoli, specialmente di Coppa Italia, potrebbe essere una partita di poco interesse. Un match non degno di attenzioni in un freddo mercoledì sera di Gennaio.  Tuttavia questo non vale certo per il tifoso interista. Perché noi, gli interisti, di serate tranquille  di Coppa Italia ce ne intendiamo fin troppo bene. […]

17/01/2022
Atalanta - Inter, il pagellone delle occasioni mancate

HANDANOVIC 10 – “DLIN DLON: Si avvisa il signor Onana che può accomodarsi in panchina insieme ai signori Cordaz e Radu. A fine partita potrà lucidare i guantoni del nostro n.1” Non è che adesso basta far firmare un foglio al primo portiere che passa per pensare che Samir possa perdere il posto. Handa è […]

17/01/2022
Atalanta - Inter, dieci pensieri post - partita

10 - OOOOOOH finalmente una non vittoria, tutto questo tempo e persino dicembre e gennaio senza un minimo di profumo di CRISIINTER mi stava troppo destabilizzando. 9 - Ah, dobbiamo sempre recuperare una partita?E comunque non abbiamo perso?Quindi non siamo ancora in CRISIINTER?Ah, ok. 8 - Io: madonna ma basta che schifo io con questi […]

16/01/2022
Atalanta - Inter nel tempo di un caffè

Primo tempo 0’ - Eccoci qui di nuovo per la più bella partita dell’anno per tutti coloro che non tifano. Per me, interista in terra bergamasca, una tassa, un supplizio che mi tocca pagare ogni anno. 8’ - Siamo già a 3 occasioni per l’Atalanta che la prospettiva ha fatto sembrare gol. 15’ - Dzeko […]

16/01/2022
Le 5 statistiche più ansiogene di Atalanta - Inter

Sarà la Supercoppa vinta contro la J**e, dopo aver recuperato uno svantaggio con un rigore a favore e vinta al 120’ con un gol del giocatore più umile della storia, sarà la vittoria con la Lazio che ha avuto tanto il sapore della #VENDETT, sarà che si parla di scippare ai nostri acerrimi nemici il […]

13/01/2022
Inter - Juventus, il pagellone del fallo tattico

HANDA 10 - Quanti feels ieri sera con il vicecap: vederlo con quel capello brizzolato da anni di Inter e di tasche piene di sassi mi ha riportato alla mente Francesco Toldo, mio primo amore calcistico.Forse non tutti se ne saranno accorti, ma ieri Handa ha fatto il primo vero tentativo di carriera postcalcistica: la […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram