Inter-Torino nel tempo di un caffè al semaforo

Primo tempo

1’ - Ma io mi chiedo cosa le guardo a fare certe partite:

  • possiamo arrivare secondi quindi perdiamo sicuro
  • Brozo è costretto a giocare sotto lo 0,54
  • Non gioca Eriksen
  • Non ha MITT AGOUME

5’ - Mi sono dimenticato di inserire nella lista Ansaldi che farà il fenomeno per tutta la sera.

7’ - Gagliardini fa un velo in favore di Bastoni. Sono così esaltato che per un secondo dimentico tutti i mali che mi sta per infliggere questa serata.

15’ - Lo sprint fallito di Nonno Borja contro Ola Aina ha qualcosa di epico e insieme commovente.

17’ - E va beh.
Niente.
Conte piange e fa bene.
Handa in uscita si fa sfuggire la palla sui piedi di Belotti.
0 a 1 Toro.
Siamo condannati.
Andiamo a Lourdes, a Medjuggore, alla Madonna della Castagna.
Ovunque purché basti.

25’ - Brozo sbraccia.
Viene multato.

31’ - Primo nostro tiro in porta.
Gagliardini in pressing soffia palla in area avversaria e favorisce Lautaro che da buonissima posizione non batte Sirigu.

Forse potremmo pensare a un esorcista.

37’ - Uscita da film horror di Handa che a momenti regala la palla agli attaccanti del Torino che questa volta non riescono a punirci.

Siamo la definizione di certezze che scricchiolano.

39’ - Tiro di Ansaldi formato Roberto Carlos dalla sinistra sul primo palo.
Samir, questa volta, c’è.

Secondo tempo

1’ - Nessun cambio da parte di Mister Conte che piuttosto di far entrare Eriksen darebbe Lukaku in pasto ai leoni.

3’ - Ashleeeey Yoooung!
Cross senza troppe pretese dalla trequarti, Lautaro si inventa una grandissima sponda e rimette al centro per Ashley che infilza Sirigu con un minellone.

Siamo ancora vivi.
Ripetiamolo insieme: siamo ancora vivi.

5’ - GOOODIIIIIIN!
Finalmente una pala inattiva giocata decentemente. Scarico da fuori per Young che scodella in mezzo per Sanchez. Sponda in mezzo su cui arriva Godin che di testa insacca il 2 a 1.
BORGA DROIA RADJAAAA

8’ - SANTO SAMIR BLOCCA VERDI LANCIATO A RETE

Non si può mai stare un attimo tranquilli da queste parti, eh.

15’ - FINALMENTE EL TOROOOO!
Un lesto Sanchez ruba palla sulla sinistra, serve Lautaro che scarica in destro. Deviazione e parabola sorniona che per una volta beffa Sirigu e non il nostro portiere.
3 a 1.

17’ - Il Torino tenta la carta disperata con il 18enne ivoriano SINGO.

19’ - Traversa di Belotti su colpo di testa a centroarea, sulla ripartenza schiaffo di Sanchez che mette in difficoltà Sirigu.
Non si respira.

23’ - Inizia a scaldarsi Eriksen. Forse un minutino o due glieli fa fare.

25’ - Questo Singo ha già scassato la minchia.

27’ - Grande giocata di Sanchez che porta a spasso l’intera difesa avversaria e serve Candreva premiando il suo perfetto inserimento.
Candreva non tira né crossa e alla fine la palla la spara sul fondo.

28’ - Madonna Sirigu rischia di regalarci il 4 a 1 rinviando addosso a Lautaro.

30’ - L’asse mittanza Millico per Singo fa sembrare per qualche momento la nostra difesa quella della primavera.

35’ - Siccome il Torino non ci mette abbastanza in difficoltà iniziamo a farlo da soli: cross di Sanchez nella nostra stessa area.

37’ - Entra Eriksen che si commuove e scoppia in lacrime all’idea di giocare quasi dieci minuti.

40’ - Subiti Eriksen crea subito il panico nella difesa granata con un gran cross che manda quasi in gol Gagliardini.
Purtroppo Gaglia si rifiuta ardentemente di segnare contro una non genovese.

41’ - IL CAMERATA HA CAPITO L’VNICO MODO DI TRATTARE CON I MITT AVVERSARI: L’OLIO DI RICINO.

45' + 3' - Finisce così.
SALUTATE
LA
SECONDISTA

Inter-Torino nel tempo di un caffè al semaforo

Primo tempo

1’ - Ma io mi chiedo cosa le guardo a fare certe partite:

  • possiamo arrivare secondi quindi perdiamo sicuro
  • Brozo è costretto a giocare sotto lo 0,54
  • Non gioca Eriksen
  • Non ha MITT AGOUME

5’ - Mi sono dimenticato di inserire nella lista Ansaldi che farà il fenomeno per tutta la sera.

7’ - Gagliardini fa un velo in favore di Bastoni. Sono così esaltato che per un secondo dimentico tutti i mali che mi sta per infliggere questa serata.

15’ - Lo sprint fallito di Nonno Borja contro Ola Aina ha qualcosa di epico e insieme commovente.

17’ - E va beh.
Niente.
Conte piange e fa bene.
Handa in uscita si fa sfuggire la palla sui piedi di Belotti.
0 a 1 Toro.
Siamo condannati.
Andiamo a Lourdes, a Medjuggore, alla Madonna della Castagna.
Ovunque purché basti.

25’ - Brozo sbraccia.
Viene multato.

31’ - Primo nostro tiro in porta.
Gagliardini in pressing soffia palla in area avversaria e favorisce Lautaro che da buonissima posizione non batte Sirigu.

Forse potremmo pensare a un esorcista.

37’ - Uscita da film horror di Handa che a momenti regala la palla agli attaccanti del Torino che questa volta non riescono a punirci.

Siamo la definizione di certezze che scricchiolano.

39’ - Tiro di Ansaldi formato Roberto Carlos dalla sinistra sul primo palo.
Samir, questa volta, c’è.

Secondo tempo

1’ - Nessun cambio da parte di Mister Conte che piuttosto di far entrare Eriksen darebbe Lukaku in pasto ai leoni.

3’ - Ashleeeey Yoooung!
Cross senza troppe pretese dalla trequarti, Lautaro si inventa una grandissima sponda e rimette al centro per Ashley che infilza Sirigu con un minellone.

Siamo ancora vivi.
Ripetiamolo insieme: siamo ancora vivi.

5’ - GOOODIIIIIIN!
Finalmente una pala inattiva giocata decentemente. Scarico da fuori per Young che scodella in mezzo per Sanchez. Sponda in mezzo su cui arriva Godin che di testa insacca il 2 a 1.
BORGA DROIA RADJAAAA

8’ - SANTO SAMIR BLOCCA VERDI LANCIATO A RETE

Non si può mai stare un attimo tranquilli da queste parti, eh.

15’ - FINALMENTE EL TOROOOO!
Un lesto Sanchez ruba palla sulla sinistra, serve Lautaro che scarica in destro. Deviazione e parabola sorniona che per una volta beffa Sirigu e non il nostro portiere.
3 a 1.

17’ - Il Torino tenta la carta disperata con il 18enne ivoriano SINGO.

19’ - Traversa di Belotti su colpo di testa a centroarea, sulla ripartenza schiaffo di Sanchez che mette in difficoltà Sirigu.
Non si respira.

23’ - Inizia a scaldarsi Eriksen. Forse un minutino o due glieli fa fare.

25’ - Questo Singo ha già scassato la minchia.

27’ - Grande giocata di Sanchez che porta a spasso l’intera difesa avversaria e serve Candreva premiando il suo perfetto inserimento.
Candreva non tira né crossa e alla fine la palla la spara sul fondo.

28’ - Madonna Sirigu rischia di regalarci il 4 a 1 rinviando addosso a Lautaro.

30’ - L’asse mittanza Millico per Singo fa sembrare per qualche momento la nostra difesa quella della primavera.

35’ - Siccome il Torino non ci mette abbastanza in difficoltà iniziamo a farlo da soli: cross di Sanchez nella nostra stessa area.

37’ - Entra Eriksen che si commuove e scoppia in lacrime all’idea di giocare quasi dieci minuti.

40’ - Subiti Eriksen crea subito il panico nella difesa granata con un gran cross che manda quasi in gol Gagliardini.
Purtroppo Gaglia si rifiuta ardentemente di segnare contro una non genovese.

41’ - IL CAMERATA HA CAPITO L’VNICO MODO DI TRATTARE CON I MITT AVVERSARI: L’OLIO DI RICINO.

45' + 3' - Finisce così.
SALUTATE
LA
SECONDISTA

Ultimi articoli

07/08/2020
EL Files: Tutto quello che c'è da sapere sul Leverkusen

La vittoria contro il Getafe ha aumentato ancora di più i nostri sogni di gloria, anche se comunque è dal momento del gol di Ansu Fati a San Siro che pensiamo solo a Froggy che alza il trofeo. Senza offendere il Getafe e il Ludogorets, per la prima volta possiamo dire di trovare una squadra […]

06/08/2020
Inter-Getafe, il pagellone della superiorità europalighiana

HANDANOVIC 10000: E ci stiamo tenendo pure bassi col voto. Nei primi venti minuti ci salva almeno in due grandissime occasioni. La partenza a razzo del Getafe ci fa trovare impreparati ma poi ci ricordiamo dell'assioma decisivo: Squadra piccola + Inter = partita della vita e incominciamo a giocare anche noi. La squadra spagnola ha […]

05/08/2020
Inter - Getafe nel tempo di un caffè ad eliminazione diretta

PRIMO TEMPO: 1’ - 40 secondi.Raga, io dovrei anche mangiare, si potrebbe aspettare 5 minuti prima di subire gli attacchi del Getafe? 2’ - No.Colpo di testa pericolosissimo di Maksimovic, Handanovic è costretto alla grande parata.Che cazzimm sto Maksimovic, si vede che gioca al Napoli 3’ - Suarez, Mata, Maksimovic. Cazzo sto Getafe è pieno […]

05/08/2020
Inter – Getafe, il prepartita dell’Europa che conta

SIIIIIIIIII CAZOOOOO BORGA DROJAAAAAAAAAAA!!!  Archiviato il campionato di Serie A da brimi dei berdendi si passa alle cose serie.  Finalmente si torna in Europa, e non quella di quei ragazzini figli di papà che giocano la Champions League, no, qui stiamo parlando del torneo per VERI UOMINI, la vera Europa che conta...BENTORNATA EUROPA LEAGUE!!!  Vi vedo, lo so cosa state pensando.  […]

02/08/2020
Atalanta-Inter, il pagellone da pic-nic

HANDANOVIC 6: Quando lo abbiamo comprato, ogni anno finivamo la stagione con la delusione di non essere andati in Champions, ora invece siamo delusi perché non vinciamo il campionato. È bello scoprire nuovi livelli di delusione. Samir se ti va possiamo scappare insieme in Slovenia per un ritiro spirituale, pare che adesso vada di moda. […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram