20/12/2020

Inter-Spezia, il pagellone della cocumella


HANDANOVIC 6:
Dopo gli straordinari si prende una meritata vacanza. Fortunatamente il piano di gioco dello Spezia non prevede tiri verso la porta.
Ma proprio nel finale ci pensa Roberto Piccoli a cambiare le cose, il classe 2001 diventa il giocatore n°1009845769607 ad aver segnato il suo primo gol in Serie A contro l'Inter.

SKRINIAR 6: Neanche il tempo di dire "cazzo, anche oggi Eriksen è in panchina" che il Milan va già in vantaggio, con il gol più veloce della Serie A, dopo 6 secondi. A quel punto decidiamo di fare anche noi un record, con il gol più last-minute della Serie A, a 6 secondi dalla fine.


DE VRIJ 6: Prestazione solida per Stefanone e ammettetelo pure voi che Nzola e Gyasi ci facevano una paura assurda prima della partita. Soprattutto quelle treccine nerazzurre di Nzola. AAAAAAAAA PIGLISSIMO ma quanto cazzo è bello???

BASTONI 2: partita difficilissima per lui a causa dell'omonimia con il Bastoni dello Spezia e le indicazioni di Conte e Italiano.

"Bastoooo vai avanti"
"no dove gazzo vai resda lì"
"Bastoni chiudi su Lukaku!!!"
"dove vaiiii Basdoooo gazzoooo l'eguilibrioooooooo guarda ghe faggio endrare Golarovvvvv"

Inter-Spezia, il pagellone della cocumella 1 Ranocchiate
Un'azione di gioco tra Bastoni e Bastoni

YOUNG 6: Si inventa un dribbling incredibile alla Ivan Perisic su due malcapitati spezzini, che si stanno ancora chiedendo che cosa sia accaduto. Poi il nulla.
Ma comunque ora avrà qualcosa di epico da raccontare quando un giorno si ritroverà con i suoi nipotini, seduto davanti al caminetto per il giorno di Natale. (Quindi tra 5 giorni)

"Quella volta che ho fatto il doppio passo a Vignali...incredibile. Giocava con la maglia 69 quel cafone...In che senso cafone? Ah, beh ve lo spiegherò un giorno".

GAGLIARDINI 10: La notizia del giorno sicuramente non è l'ennesimo rigore di Lukaku, il ritorno di Sensi o la strana somiglianza tra Piero Ausilio e Italiano. No, giustamente su tutti i giornali, sportivi e non solo, stanno spuntando fuori titoli di questo tipo: "INCREDIBILE, GAGLIARDINI NON SEGNA CONTRO UNA SQUADRA LIGURE"

Secondo alcuni, Gaglia non sapeva che La Spezia si trovasse in Liguria, ma, indagando fino in fondo, abbiamo scoperto che in realtà quella di non fare gol è stata una scelta di cuore.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è gagliardini.18039.jpg

Gagliardini, infatti, in quanto ex bianconer..ehm, ex Spezia, è legatissimo alla squadra e non voleva scatenare la sua furia antiligure su di loro. Meglio conservare il gol per le prossime sfide contro Samp e Genoa.

Allo Spezia, Gaglia ha vissuto momenti importantissimi per la sua carriera, e in cuor suo si augurava di continuare lì, prima che Piero Ausilio (quello vero) lo scovasse e lo portasse contro ogni pronostico a giocare in Serie A.

BROZOVIC 6: altra domanda del giorno: cosa aveva da fare oggi Brozovic?
Fin dal prepartita era palesemente nervoso e infastidito. Alcuni testimoni oculari, che non nomineremo per motivi di privacy, lo hanno visto sbracciare e sbuffare controvoglia fin dal momento del torello prepartita.
Dopo un'ora di gioco, fatta di molta fatica e confusione, arriva il cambio con Vidal.

Abbiamo deciso di andare in fondo a questa storia: secondo contatti molto affidabili, Brozo doveva ancora comprare il regalo di Natale a Perisic, essendosi ridotto all'ultimo momento, proprio come fa ogni vero brate.
Perciò è stato paparazzato a comprare una bottiglia di Arnautovic Vodka, in un negozietto di un pakistano in zona San Siro.

(Scusa Perry, se ci stai leggendo, non volevamo spoilerarti il regalo. Come stai dicendo? Serve anche a te un'idea? Beh prova con l'Arnautovic Gin.)

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è arnautovic_spirits.jpg

Giuro che non riceviamo commissioni per questa pubblicità. Però, Arna, se ci leggi......

BARELLA 6: Che partita sarebbe senza un pestone a Bare e almeno una gomitata in faccia?
"C'aveva un occhio che va beh, sembrava manco avesse combattuto con Mike Tyson, ai tempi d'oro eh, cioè nel senso quando proprio tirava giù di brutto"

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è download-1.jpg

HAKIMI 10: Primo tempo più impacciato dell'applicazione "io" ma una volta che ingrana a dovere... olèèèèèè anche meglio del cashback.
Quarto gol in 18 partite, media gol che nemmeno Nagatomo e Jonathan, ai tempi d'oro eh, cioè nel senso quando proprio tiravano giù di brutto.

LAUTARO 7: Merita un bel voto per aver dato il via a molte azioni importanti, tra cui quella del gol di Hakimi.
A chi dirà "CRISIIII NON SEGNA DA UN MESE" risponderemo con serietà e pacatezza in questo modo: 'il bambino porta cocumella'


ROMELU 7: Continua la sua scia positiva dal dischetto, piazzando una cocumella imprendibile per Provedel.
A chi gli dice che prima o poi dovrà sbagliarne uno risponde così: 'il bambino porta cocumella' e poi ricorda che lui in realtà lo ha già sbagliato un rigore: quello che ha lasciato a Lautaro. La legge dei grandi numeri ci fa un baffo.
C'è soltanto un modo in cui possiamo migliorare questo centravanti, che sta raggiungendo veramente l'apice del suo rendimento: TRECCINE NERAZZURRE ALLA NZOLA. TI PREGO ROMELU FALLO PER NOI.

Inter-Spezia, il pagellone della cocumella 2 Ranocchiate
Ti prego, Rom. Se hai problemi con i capelli possiamo chiedere una mano a Conte...

D'AMBROSIO: "Waaa e che è sto Nzola, nduja e gorgonzola?"

D'ARMIAN: sei fortissimooo e tenerissimo ti amo darmy <3

VID'AL 6: non mandare a cagare gli arbitri mi raccomando

PERISIC: Ricordati il regalo a Brozo

SENSI 10: Continua il periodo positivo per Stefanino: ritorna in campo e tra poco iniziano anche le vacanze di Natale.

CONTE: A NATALE PUOIIIIIIIIIIIIII FARE QUELLO CHE NON PUOI FARE MAIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII

Inter-Spezia, il pagellone della cocumella 3 Ranocchiate

Inter-Spezia, il pagellone della cocumella


HANDANOVIC 6:
Dopo gli straordinari si prende una meritata vacanza. Fortunatamente il piano di gioco dello Spezia non prevede tiri verso la porta.
Ma proprio nel finale ci pensa Roberto Piccoli a cambiare le cose, il classe 2001 diventa il giocatore n°1009845769607 ad aver segnato il suo primo gol in Serie A contro l'Inter.

SKRINIAR 6: Neanche il tempo di dire "cazzo, anche oggi Eriksen è in panchina" che il Milan va già in vantaggio, con il gol più veloce della Serie A, dopo 6 secondi. A quel punto decidiamo di fare anche noi un record, con il gol più last-minute della Serie A, a 6 secondi dalla fine.


DE VRIJ 6: Prestazione solida per Stefanone e ammettetelo pure voi che Nzola e Gyasi ci facevano una paura assurda prima della partita. Soprattutto quelle treccine nerazzurre di Nzola. AAAAAAAAA PIGLISSIMO ma quanto cazzo è bello???

BASTONI 2: partita difficilissima per lui a causa dell'omonimia con il Bastoni dello Spezia e le indicazioni di Conte e Italiano.

"Bastoooo vai avanti"
"no dove gazzo vai resda lì"
"Bastoni chiudi su Lukaku!!!"
"dove vaiiii Basdoooo gazzoooo l'eguilibrioooooooo guarda ghe faggio endrare Golarovvvvv"

Inter-Spezia, il pagellone della cocumella 4 Ranocchiate
Un'azione di gioco tra Bastoni e Bastoni

YOUNG 6: Si inventa un dribbling incredibile alla Ivan Perisic su due malcapitati spezzini, che si stanno ancora chiedendo che cosa sia accaduto. Poi il nulla.
Ma comunque ora avrà qualcosa di epico da raccontare quando un giorno si ritroverà con i suoi nipotini, seduto davanti al caminetto per il giorno di Natale. (Quindi tra 5 giorni)

"Quella volta che ho fatto il doppio passo a Vignali...incredibile. Giocava con la maglia 69 quel cafone...In che senso cafone? Ah, beh ve lo spiegherò un giorno".

GAGLIARDINI 10: La notizia del giorno sicuramente non è l'ennesimo rigore di Lukaku, il ritorno di Sensi o la strana somiglianza tra Piero Ausilio e Italiano. No, giustamente su tutti i giornali, sportivi e non solo, stanno spuntando fuori titoli di questo tipo: "INCREDIBILE, GAGLIARDINI NON SEGNA CONTRO UNA SQUADRA LIGURE"

Secondo alcuni, Gaglia non sapeva che La Spezia si trovasse in Liguria, ma, indagando fino in fondo, abbiamo scoperto che in realtà quella di non fare gol è stata una scelta di cuore.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è gagliardini.18039.jpg

Gagliardini, infatti, in quanto ex bianconer..ehm, ex Spezia, è legatissimo alla squadra e non voleva scatenare la sua furia antiligure su di loro. Meglio conservare il gol per le prossime sfide contro Samp e Genoa.

Allo Spezia, Gaglia ha vissuto momenti importantissimi per la sua carriera, e in cuor suo si augurava di continuare lì, prima che Piero Ausilio (quello vero) lo scovasse e lo portasse contro ogni pronostico a giocare in Serie A.

BROZOVIC 6: altra domanda del giorno: cosa aveva da fare oggi Brozovic?
Fin dal prepartita era palesemente nervoso e infastidito. Alcuni testimoni oculari, che non nomineremo per motivi di privacy, lo hanno visto sbracciare e sbuffare controvoglia fin dal momento del torello prepartita.
Dopo un'ora di gioco, fatta di molta fatica e confusione, arriva il cambio con Vidal.

Abbiamo deciso di andare in fondo a questa storia: secondo contatti molto affidabili, Brozo doveva ancora comprare il regalo di Natale a Perisic, essendosi ridotto all'ultimo momento, proprio come fa ogni vero brate.
Perciò è stato paparazzato a comprare una bottiglia di Arnautovic Vodka, in un negozietto di un pakistano in zona San Siro.

(Scusa Perry, se ci stai leggendo, non volevamo spoilerarti il regalo. Come stai dicendo? Serve anche a te un'idea? Beh prova con l'Arnautovic Gin.)

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è arnautovic_spirits.jpg

Giuro che non riceviamo commissioni per questa pubblicità. Però, Arna, se ci leggi......

BARELLA 6: Che partita sarebbe senza un pestone a Bare e almeno una gomitata in faccia?
"C'aveva un occhio che va beh, sembrava manco avesse combattuto con Mike Tyson, ai tempi d'oro eh, cioè nel senso quando proprio tirava giù di brutto"

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è download-1.jpg

HAKIMI 10: Primo tempo più impacciato dell'applicazione "io" ma una volta che ingrana a dovere... olèèèèèè anche meglio del cashback.
Quarto gol in 18 partite, media gol che nemmeno Nagatomo e Jonathan, ai tempi d'oro eh, cioè nel senso quando proprio tiravano giù di brutto.

LAUTARO 7: Merita un bel voto per aver dato il via a molte azioni importanti, tra cui quella del gol di Hakimi.
A chi dirà "CRISIIII NON SEGNA DA UN MESE" risponderemo con serietà e pacatezza in questo modo: 'il bambino porta cocumella'


ROMELU 7: Continua la sua scia positiva dal dischetto, piazzando una cocumella imprendibile per Provedel.
A chi gli dice che prima o poi dovrà sbagliarne uno risponde così: 'il bambino porta cocumella' e poi ricorda che lui in realtà lo ha già sbagliato un rigore: quello che ha lasciato a Lautaro. La legge dei grandi numeri ci fa un baffo.
C'è soltanto un modo in cui possiamo migliorare questo centravanti, che sta raggiungendo veramente l'apice del suo rendimento: TRECCINE NERAZZURRE ALLA NZOLA. TI PREGO ROMELU FALLO PER NOI.

Inter-Spezia, il pagellone della cocumella 5 Ranocchiate
Ti prego, Rom. Se hai problemi con i capelli possiamo chiedere una mano a Conte...

D'AMBROSIO: "Waaa e che è sto Nzola, nduja e gorgonzola?"

D'ARMIAN: sei fortissimooo e tenerissimo ti amo darmy <3

VID'AL 6: non mandare a cagare gli arbitri mi raccomando

PERISIC: Ricordati il regalo a Brozo

SENSI 10: Continua il periodo positivo per Stefanino: ritorna in campo e tra poco iniziano anche le vacanze di Natale.

CONTE: A NATALE PUOIIIIIIIIIIIIII FARE QUELLO CHE NON PUOI FARE MAIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII

Inter-Spezia, il pagellone della cocumella 6 Ranocchiate

Notizie flash

Ultimi articoli

17/01/2022
Atalanta - Inter, dieci pensieri post - partita

10 - OOOOOOH finalmente una non vittoria, tutto questo tempo e persino dicembre e gennaio senza un minimo di profumo di CRISIINTER mi stava troppo destabilizzando. 9 - Ah, dobbiamo sempre recuperare una partita?E comunque non abbiamo perso?Quindi non siamo ancora in CRISIINTER?Ah, ok. 8 - Io: madonna ma basta che schifo io con questi […]

16/01/2022
Atalanta - Inter nel tempo di un caffè

Primo tempo 0’ - Eccoci qui di nuovo per la più bella partita dell’anno per tutti coloro che non tifano. Per me, interista in terra bergamasca, una tassa, un supplizio che mi tocca pagare ogni anno. 8’ - Siamo già a 3 occasioni per l’Atalanta che la prospettiva ha fatto sembrare gol. 15’ - Dzeko […]

16/01/2022
Le 5 statistiche più ansiogene di Atalanta - Inter

Sarà la Supercoppa vinta contro la J**e, dopo aver recuperato uno svantaggio con un rigore a favore e vinta al 120’ con un gol del giocatore più umile della storia, sarà la vittoria con la Lazio che ha avuto tanto il sapore della #VENDETT, sarà che si parla di scippare ai nostri acerrimi nemici il […]

13/01/2022
Inter - Juventus, il pagellone del fallo tattico

HANDA 10 - Quanti feels ieri sera con il vicecap: vederlo con quel capello brizzolato da anni di Inter e di tasche piene di sassi mi ha riportato alla mente Francesco Toldo, mio primo amore calcistico.Forse non tutti se ne saranno accorti, ma ieri Handa ha fatto il primo vero tentativo di carriera postcalcistica: la […]

13/01/2022
Inter - Juventus, dieci leoni post - Supercoppa

🦁 ALZALAAAAAAAAAAAA ALZALA CAPITANO ALZALAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA 🦁Abbiamo perso anni di vita (come al solito), la salute fisica (che novità), la salute mentale (firts time?) ma ECCOCI QUI DOPO IL MINUTO 120:01 A FESTEGGIARE IL 12 GENNAIO E IL 13 GENNAIO E IL 14 GENNAIO ECC ECC UN TROFEO NON SO SE VI RENDETE CONTO UN T […]

12/01/2022
Inter - Juventus nel tempo di una supercoppa

Primo tempo 0’ - Eccoci qui, prontissimi, per la competizione meno interessante della stagione ma pur sempre l’occasione di esultare in faccia direttamente ai bianconeri. 1’ - Subito Dzeko su cross di Perry.Siamo più caldi del motore truccato del motorino di un bullo di provincia 5’ - De Vrij di testa su calcio d’angolo.È ROVENTE […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram