Inter-Spal nel tempo di un caffè gagliardo

Primo tempo

2' - Non faccio in tempo a lamentarmi per la presenza in campo di Miranda che arriva subito una girata di destro al volo di Joao Mario, che sfrutta gli sviluppi di un'impensabile azione sull'asse Dalbert-Asamoah.
La squadra dimostra subito di sentire l'importanza dall'international Mar10 day.

3' - D'altra parte Fares mostra di ricordarsi quanto sanno crescere le sue prestazioni quando gioca contro l'Inter.

13' - Dopo dieci minuti con un buon piglio, inizia lo show della Spal coaudiovato dai nostri soliti 5 minuti di anarchia generalizzata.

14' - Grande cross dalla destra di Cedric per il taglio dentro di Lautaro che al volo la manda di poco alta.

30' - MAMMA MIA LAUTARO CHE GOL!
Appoggio per lui di Asamoah, stop di petto, tocco di piede a saltare l'uomo e rasoiata bestiale a battere Viviano.
Esultanza scomposta di 5 minuti seguita da turpiloquio scomposto di 5 minuti nel momento in cui il gol viene annullato dal VAR.

41' - Si rompe Brozovic ed entra al suo posto Candreva.
Va beh, ciao raga: è stato bello, ci vediamo giovedì.

42' - Telecronista: "Sarà interessante vedere come Candreva impatterà sulla gara."
Eh sì, non vedo proprio l'ora.

44' - Breve sessione di "STEPHAN DE VRIJ - DRIBBLING A CENTROCAMPO".
Purtroppo una delle cose più interessanti proposte dai nostri giocatori finora.

45' + 2' - Il pubblico inizia a rumoreggiare per il giropalla moviolistico dei nostri e allora JM10 si inventa un dribbling da beach soccer sulla linea laterale che manda lo stadio in sollucchero.

45' + 3' - Gagliardini tenta l'apertura da 50 metri. Palla in tribuna e bordata di fischi.
Hybris e contrappasso.

Intervallo

A riscaldare i cuori in questa giornata ci pensa Lucianone che toglie Miranda e mette dentro il Capitano.
E ADESSO ANDIAMO A VINCERLA.

Secondo tempo

45' - Subito Froggy in uscita sicura su Missiroli.
Adesso il mood di questa partita è tutto diverso. Persino Candreva sembra più vivace del solito.

53' - Ci dovremmo inventare un codice breve per "palla persa da Gagliardini".
A furia di scriverlo ogni volta mi si sta consumando la tastiera.

56' - Perché battere una punizione in area quando possiamo fare un bel retropassaggio indietro seguito da cross sbilenco di Cedric che viene intercettato sulla trequarti?

59' - Candreva stai in piedi che non ci danno già i rigori netti cristoddio.

66' - Spalletti decide di dare la scossa MITTANDO KEITA.
Lautaro e Politano non ci stanno e si inventano (complici un paio di deviazioni spalline) il gol dell'uno a zero.
Questa volta, dopo i 5 minuti di controllo VAR, Calvarese e assistenti si devono arrendere alla regolarità del gol.

71' - Entra Paloschi.
Quindi mettiamo subito in conto di dover segnare il secondo gol.

73' - Povero Keita che ora si vede pure entrare Borja Valero in faccia.

75' - Candreva ormai non riesce nemmeno a spostare la palla senza perderla.

77' - E va be'. Gagliardini risolve i problemi relativi al futuro gol di Paloschi con un gol da Ranocchia mittato punta.
Nel missile che ha sparato in porta c'era tutta la rabbia di 2 anni di prestazioni imbarazzanti. Che questo sia il momento del rilancio.
Te lo auguro prima come uomo che come giocatore, Gaglia.

86' - Avendo subito il 2 a 0, la SPAL dimostra la sua vera natura di non-Barcellona e tenta di farsi autogol.

90' - Punizione dal limite. Dalbert ormai è più in alto nelle gerarchie di Candreva.
Giustamente.

90' + 2' - Calvarese ammonisce Froggy.
Ma lo sa che certe azioni sono vietate dalla legge?

Inter-Spal nel tempo di un caffè gagliardo

Primo tempo

2' - Non faccio in tempo a lamentarmi per la presenza in campo di Miranda che arriva subito una girata di destro al volo di Joao Mario, che sfrutta gli sviluppi di un'impensabile azione sull'asse Dalbert-Asamoah.
La squadra dimostra subito di sentire l'importanza dall'international Mar10 day.

3' - D'altra parte Fares mostra di ricordarsi quanto sanno crescere le sue prestazioni quando gioca contro l'Inter.

13' - Dopo dieci minuti con un buon piglio, inizia lo show della Spal coaudiovato dai nostri soliti 5 minuti di anarchia generalizzata.

14' - Grande cross dalla destra di Cedric per il taglio dentro di Lautaro che al volo la manda di poco alta.

30' - MAMMA MIA LAUTARO CHE GOL!
Appoggio per lui di Asamoah, stop di petto, tocco di piede a saltare l'uomo e rasoiata bestiale a battere Viviano.
Esultanza scomposta di 5 minuti seguita da turpiloquio scomposto di 5 minuti nel momento in cui il gol viene annullato dal VAR.

41' - Si rompe Brozovic ed entra al suo posto Candreva.
Va beh, ciao raga: è stato bello, ci vediamo giovedì.

42' - Telecronista: "Sarà interessante vedere come Candreva impatterà sulla gara."
Eh sì, non vedo proprio l'ora.

44' - Breve sessione di "STEPHAN DE VRIJ - DRIBBLING A CENTROCAMPO".
Purtroppo una delle cose più interessanti proposte dai nostri giocatori finora.

45' + 2' - Il pubblico inizia a rumoreggiare per il giropalla moviolistico dei nostri e allora JM10 si inventa un dribbling da beach soccer sulla linea laterale che manda lo stadio in sollucchero.

45' + 3' - Gagliardini tenta l'apertura da 50 metri. Palla in tribuna e bordata di fischi.
Hybris e contrappasso.

Intervallo

A riscaldare i cuori in questa giornata ci pensa Lucianone che toglie Miranda e mette dentro il Capitano.
E ADESSO ANDIAMO A VINCERLA.

Secondo tempo

45' - Subito Froggy in uscita sicura su Missiroli.
Adesso il mood di questa partita è tutto diverso. Persino Candreva sembra più vivace del solito.

53' - Ci dovremmo inventare un codice breve per "palla persa da Gagliardini".
A furia di scriverlo ogni volta mi si sta consumando la tastiera.

56' - Perché battere una punizione in area quando possiamo fare un bel retropassaggio indietro seguito da cross sbilenco di Cedric che viene intercettato sulla trequarti?

59' - Candreva stai in piedi che non ci danno già i rigori netti cristoddio.

66' - Spalletti decide di dare la scossa MITTANDO KEITA.
Lautaro e Politano non ci stanno e si inventano (complici un paio di deviazioni spalline) il gol dell'uno a zero.
Questa volta, dopo i 5 minuti di controllo VAR, Calvarese e assistenti si devono arrendere alla regolarità del gol.

71' - Entra Paloschi.
Quindi mettiamo subito in conto di dover segnare il secondo gol.

73' - Povero Keita che ora si vede pure entrare Borja Valero in faccia.

75' - Candreva ormai non riesce nemmeno a spostare la palla senza perderla.

77' - E va be'. Gagliardini risolve i problemi relativi al futuro gol di Paloschi con un gol da Ranocchia mittato punta.
Nel missile che ha sparato in porta c'era tutta la rabbia di 2 anni di prestazioni imbarazzanti. Che questo sia il momento del rilancio.
Te lo auguro prima come uomo che come giocatore, Gaglia.

86' - Avendo subito il 2 a 0, la SPAL dimostra la sua vera natura di non-Barcellona e tenta di farsi autogol.

90' - Punizione dal limite. Dalbert ormai è più in alto nelle gerarchie di Candreva.
Giustamente.

90' + 2' - Calvarese ammonisce Froggy.
Ma lo sa che certe azioni sono vietate dalla legge?

Notizie flash

Ultimi articoli

19/09/2021
Inter - Bologna, dieci fifini post-partita

FIECI Io non userò le interviste pre partita per prendere in giro Sinisa Mihajlovic, io non userò le interviste pre partita per prendere in giro Sinisa Mihajlovic, io non userò le interviste pre partita per prendere in giro Sinisa Mihajlovic, io non userò le interviste pre partita per prendere in giro Sinisa Mihajlovic…. NOFE Ciao […]

18/09/2021
Inter - Bologna nel tempo di 6 cornetti e un caffè

Primo tempo 1’ - A ma quindi con queste maglie di di può pure giocare oltre che partecipare a cene di gala? 5’ - EL TO-ROOOOOOOOO MARTINEZZZZZZZZ Ma già quanto si fa amare Fifino Dumfries con queste sgroppatone sulla destra? 10’ - Arna quanto cazzo sei bello però 17’ - Ho visto Handa parare di […]

18/09/2021
Inter - Bologna, il prepartita degli Ex MITT

Scrivo queste righe all’indomani della partita contro il Real Madrid, in un mix di delusione e rassegnazione. Come dice il poeta: Lasciatemi così Come una cosa posata in un angolo E dimenticata Tipo Sensi, lasciato un attimo in un angolo vicino alla bandierina e poi... Quando ti volti a guardarlo però, non lo trovi più […]

17/09/2021
Inter - Real Madrid, il pagellone che punta alla EL

HANDA 7: è difficile giocare 88 minuti sapendo che, comunque vada, al 90esimo verrai infilato da Rodrygo (anche se onestamente in questa partita sarebbe stato ancora più interista un Camavinga 90’ + 5’).Handa, da vero interista qual è, sa già il triste destino e, nonostante tutto, tiene alto il morale della squadra facendo finta di […]

16/09/2021
Inter - Real Madrid, 10 pensieri postpartita

10 - AAAAAH quanto mi mancava questo profumo di caffè e Inter beffata la mattina 9 - E intanto lo Sheriff si gode il suo meritatissimo primato nel girone e io ho ancora più paura di loro di quanta ne avessi prima 8 - Vorrei però ringraziare gli amici del Club Brugge che mi hanno […]

15/09/2021
Inter-Real nel tempo di un pianto

Eccoci qui, cari amici di Ranocchiate.Qui, al solito bivio, quello che decide buona parte della stagione e che, immancabilmente, in pieno stile interista, affrontiamo con la stessa tranquillità d’animo di una gazzella che fugge da uno gnu mutante carnivoro alto venti metri che spara acido dalle corna. Per cui, dicevamo, eccoci qui. A giocare col […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram