Inter-Spal nel tempo di un caffè gagliardo

Primo tempo

2' - Non faccio in tempo a lamentarmi per la presenza in campo di Miranda che arriva subito una girata di destro al volo di Joao Mario, che sfrutta gli sviluppi di un'impensabile azione sull'asse Dalbert-Asamoah.
La squadra dimostra subito di sentire l'importanza dall'international Mar10 day.

3' - D'altra parte Fares mostra di ricordarsi quanto sanno crescere le sue prestazioni quando gioca contro l'Inter.

13' - Dopo dieci minuti con un buon piglio, inizia lo show della Spal coaudiovato dai nostri soliti 5 minuti di anarchia generalizzata.

14' - Grande cross dalla destra di Cedric per il taglio dentro di Lautaro che al volo la manda di poco alta.

30' - MAMMA MIA LAUTARO CHE GOL!
Appoggio per lui di Asamoah, stop di petto, tocco di piede a saltare l'uomo e rasoiata bestiale a battere Viviano.
Esultanza scomposta di 5 minuti seguita da turpiloquio scomposto di 5 minuti nel momento in cui il gol viene annullato dal VAR.

41' - Si rompe Brozovic ed entra al suo posto Candreva.
Va beh, ciao raga: è stato bello, ci vediamo giovedì.

42' - Telecronista: "Sarà interessante vedere come Candreva impatterà sulla gara."
Eh sì, non vedo proprio l'ora.

44' - Breve sessione di "STEPHAN DE VRIJ - DRIBBLING A CENTROCAMPO".
Purtroppo una delle cose più interessanti proposte dai nostri giocatori finora.

45' + 2' - Il pubblico inizia a rumoreggiare per il giropalla moviolistico dei nostri e allora JM10 si inventa un dribbling da beach soccer sulla linea laterale che manda lo stadio in sollucchero.

45' + 3' - Gagliardini tenta l'apertura da 50 metri. Palla in tribuna e bordata di fischi.
Hybris e contrappasso.

Intervallo

A riscaldare i cuori in questa giornata ci pensa Lucianone che toglie Miranda e mette dentro il Capitano.
E ADESSO ANDIAMO A VINCERLA.

Secondo tempo

45' - Subito Froggy in uscita sicura su Missiroli.
Adesso il mood di questa partita è tutto diverso. Persino Candreva sembra più vivace del solito.

53' - Ci dovremmo inventare un codice breve per "palla persa da Gagliardini".
A furia di scriverlo ogni volta mi si sta consumando la tastiera.

56' - Perché battere una punizione in area quando possiamo fare un bel retropassaggio indietro seguito da cross sbilenco di Cedric che viene intercettato sulla trequarti?

59' - Candreva stai in piedi che non ci danno già i rigori netti cristoddio.

66' - Spalletti decide di dare la scossa MITTANDO KEITA.
Lautaro e Politano non ci stanno e si inventano (complici un paio di deviazioni spalline) il gol dell'uno a zero.
Questa volta, dopo i 5 minuti di controllo VAR, Calvarese e assistenti si devono arrendere alla regolarità del gol.

71' - Entra Paloschi.
Quindi mettiamo subito in conto di dover segnare il secondo gol.

73' - Povero Keita che ora si vede pure entrare Borja Valero in faccia.

75' - Candreva ormai non riesce nemmeno a spostare la palla senza perderla.

77' - E va be'. Gagliardini risolve i problemi relativi al futuro gol di Paloschi con un gol da Ranocchia mittato punta.
Nel missile che ha sparato in porta c'era tutta la rabbia di 2 anni di prestazioni imbarazzanti. Che questo sia il momento del rilancio.
Te lo auguro prima come uomo che come giocatore, Gaglia.

86' - Avendo subito il 2 a 0, la SPAL dimostra la sua vera natura di non-Barcellona e tenta di farsi autogol.

90' - Punizione dal limite. Dalbert ormai è più in alto nelle gerarchie di Candreva.
Giustamente.

90' + 2' - Calvarese ammonisce Froggy.
Ma lo sa che certe azioni sono vietate dalla legge?

Inter-Spal nel tempo di un caffè gagliardo

Primo tempo

2' - Non faccio in tempo a lamentarmi per la presenza in campo di Miranda che arriva subito una girata di destro al volo di Joao Mario, che sfrutta gli sviluppi di un'impensabile azione sull'asse Dalbert-Asamoah.
La squadra dimostra subito di sentire l'importanza dall'international Mar10 day.

3' - D'altra parte Fares mostra di ricordarsi quanto sanno crescere le sue prestazioni quando gioca contro l'Inter.

13' - Dopo dieci minuti con un buon piglio, inizia lo show della Spal coaudiovato dai nostri soliti 5 minuti di anarchia generalizzata.

14' - Grande cross dalla destra di Cedric per il taglio dentro di Lautaro che al volo la manda di poco alta.

30' - MAMMA MIA LAUTARO CHE GOL!
Appoggio per lui di Asamoah, stop di petto, tocco di piede a saltare l'uomo e rasoiata bestiale a battere Viviano.
Esultanza scomposta di 5 minuti seguita da turpiloquio scomposto di 5 minuti nel momento in cui il gol viene annullato dal VAR.

41' - Si rompe Brozovic ed entra al suo posto Candreva.
Va beh, ciao raga: è stato bello, ci vediamo giovedì.

42' - Telecronista: "Sarà interessante vedere come Candreva impatterà sulla gara."
Eh sì, non vedo proprio l'ora.

44' - Breve sessione di "STEPHAN DE VRIJ - DRIBBLING A CENTROCAMPO".
Purtroppo una delle cose più interessanti proposte dai nostri giocatori finora.

45' + 2' - Il pubblico inizia a rumoreggiare per il giropalla moviolistico dei nostri e allora JM10 si inventa un dribbling da beach soccer sulla linea laterale che manda lo stadio in sollucchero.

45' + 3' - Gagliardini tenta l'apertura da 50 metri. Palla in tribuna e bordata di fischi.
Hybris e contrappasso.

Intervallo

A riscaldare i cuori in questa giornata ci pensa Lucianone che toglie Miranda e mette dentro il Capitano.
E ADESSO ANDIAMO A VINCERLA.

Secondo tempo

45' - Subito Froggy in uscita sicura su Missiroli.
Adesso il mood di questa partita è tutto diverso. Persino Candreva sembra più vivace del solito.

53' - Ci dovremmo inventare un codice breve per "palla persa da Gagliardini".
A furia di scriverlo ogni volta mi si sta consumando la tastiera.

56' - Perché battere una punizione in area quando possiamo fare un bel retropassaggio indietro seguito da cross sbilenco di Cedric che viene intercettato sulla trequarti?

59' - Candreva stai in piedi che non ci danno già i rigori netti cristoddio.

66' - Spalletti decide di dare la scossa MITTANDO KEITA.
Lautaro e Politano non ci stanno e si inventano (complici un paio di deviazioni spalline) il gol dell'uno a zero.
Questa volta, dopo i 5 minuti di controllo VAR, Calvarese e assistenti si devono arrendere alla regolarità del gol.

71' - Entra Paloschi.
Quindi mettiamo subito in conto di dover segnare il secondo gol.

73' - Povero Keita che ora si vede pure entrare Borja Valero in faccia.

75' - Candreva ormai non riesce nemmeno a spostare la palla senza perderla.

77' - E va be'. Gagliardini risolve i problemi relativi al futuro gol di Paloschi con un gol da Ranocchia mittato punta.
Nel missile che ha sparato in porta c'era tutta la rabbia di 2 anni di prestazioni imbarazzanti. Che questo sia il momento del rilancio.
Te lo auguro prima come uomo che come giocatore, Gaglia.

86' - Avendo subito il 2 a 0, la SPAL dimostra la sua vera natura di non-Barcellona e tenta di farsi autogol.

90' - Punizione dal limite. Dalbert ormai è più in alto nelle gerarchie di Candreva.
Giustamente.

90' + 2' - Calvarese ammonisce Froggy.
Ma lo sa che certe azioni sono vietate dalla legge?

Notizie flash

Ultimi articoli

19/05/2024
Inter - Lazio nel tempo di un caffè

0’ - Non é iniziata la partita ed ho già visto una coreografia commovente e Patrick e SpongeBob allo stadioNon ci capisco nulla ma sto piangendo PRIMO TEMPO: 1' - NOI PATRICK VOI PATRIC 2’ - ma oggi dobbiamo essere felici o tristi? 3’ - Taty ma che vuoi oh?Lasciaci festeggiare per 3 minuti dico […]

19/05/2024
Inter - Lazio. Il prepartita della festa

UEEEEEEEEEEE Cazzarola Steven si parlava di festeggiamenti piuttosto importanti ma non pensavamo che avresti presa per vera la canzone delle lampadine che si canta ad ogni comunione sulla faccia della terra. LA NOSTRA FESTA NON DEVE FINIRE NON DEVE FINIRE E NON FINIRÀ AAAAAAAAAAALLELUJA ALLELUJA AAAAAAAAAAAA Vabbè ma se vogliamo continuare per noi va bene. […]

11/05/2024
Frosinone – Inter, il pagellone goleador

MR. HUNZIKER 10 –  Non si può lasciare la porta incustodita un secondo a Reggio Emilia, che i ragazzi tornano a casa con una sconfitta e, cosa ancora peggiore, il record di clean sheet a forte rischio. Allora Yann decide di prendere la situazione nel guantone e comincia a sfoderare tutto il repertorio di parate […]

10/05/2024
Frosinone - Inter nel tempo di cinque caffè

Primo tempo 1' - Mone ha le occhiaie da ansia anche oggi. Forse pensa a Laurientè 7' - un po' di Moneball per compiacere il pubblico 11’ - sembra un’amichevole estiva 11'- Con la differenza che il Frosinone si gioca la serie A 13' - Frat cambia i tacchetti per favore 16' -  cross poetico di […]

10/05/2024
Frosinone - Inter, qualche pensierino prepartita

💭 Sì andiamo in versione ridotta perché oh Lukaku può permettersi di sparire nelle partite che contano e noi non possiamo mettere qualche punto in meno al prepartita di FrosinoneCulone - Inter valevole per 'sta grandissima ceppa? Sempre con affetto eh Romè. 💭 Che poi a proposito di culoni, visto bella settimana? Manca solo che […]

05/05/2024
Sassuolo - Inter, il pagellone che ci aspettavamo

AUDERO 6 - "Aaaaah, che bello! Questa volta sarò io a portare a casa il clean sheet senza fare nulla!"Fu così che il giovane Emil si ritrovò a dover fare un mezzo pericolo su quel gran pezzo di sconosciuto di Lipani per poi venire fulminato da un tiro sotto l'incrocio di Laurientè, uno che si […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram