Inter - Spal nel tempo di un caffè

Partita di domenica alle 15 dopo 56 turni che non succedeva, peraltro contro la Spal di Petagna, Floccari e Paloschi, peraltro con la possibilità di effettuare il sorpasso sulla Juventus che ha incredibilmente pareggiato con il Sassuolo.

Questa partita non può che finire in tragedia.

Primo tempo

1' - Se non altro avremo 90 minuti per gustarci le treccine di Tino Lazaro.

15' - LAUTAROOOOOOOOO!
Stava cominciando a salirmi l'abbocchino quotidiano, ma ci pensa El Toro a fare il caffè.
Sgroppata per il campo che manco nelle strade di Pamplona, diagonale imprendibile che si infila alle spalle di Berisha.

Qualcuno blindi questo ragazzo, subito.

16' - Non so perché ma sento paura.
Non è che ora annullano tutto è danno rigore alla Spal?

21' - Semplici manda già a scaldare Floccari.

22' - Bel calcio d'angolo a giro, la palla arriva sul secondo palo a D'Ambrosio che si trova tanto abbandonato dalla difesa avversaria da confondersi per la troppa solitudine finendo per ciccare malamente il pallone.

30' - Piccola considerazione transitoria:

MA QUANTO È FORTE TINO LAZARO?

41' - El raddoppio del toroooo!
Gran cross di Candreva (davvero, Anthony Candrew) dalla destra per la testa del toro che incorna la palla come se fosse un torero durante la corrida e batte ancora Berisha.
2 a 0.
Sembra quasi tutto troppo facile.
VAR, gol annullato e rigore Spal?

Secondo tempo

2' - Quel momento strano in cui scopri che Cionek è brasiliano naturalizzato polacco.

5' - Non poteva che andare così.
Primo gol in campionato in trasferta della Spal.
Primo gol della Spal a San Siro contro l'Inter dal 1966.
Primo gol in campionato di Valoti grazie a un'improvvisa reminescenza del suo passato da trequartista.

D'altra parte da come eravamo rientrati in campo era chiaro che questo secondo tempo ci avrebbe fatti soffrire.

9' - Occasionissima per Murgia che non corregge di poco un ottimo cross da sinistra e non segna anche il secondo gol in campionato in trasferta della Spal.

WHAT A TIME TO BE INTERISTI

13 ' - Ennesima azione coordinata della fanteria d'attacco LuLa.
Mamma quanto mi scaldano il cuore questi brati!

20' - Valoti ora si mette pure a tentare il gollonzo in rovesciata.
Se avete ancora dubbi su chi sia il Messi4aDay di oggi, questo dovrebbe averli definitivamente cancellati.

22' - Lautaro si divora il gol del 3 a 1 dopo un assist di prima PAZZESCO del mostro armadio preferito.

Tutto giusto, come potevamo soffrire gli ultimi 20' dopo il gol del 3 a 1?

25' - ECCO SERGIONE FLOCCARI PRONTO A TORNARE AL GPL DOPO 1827 GIORNI.

30' - Maronna che vuoto difensivo.
Graziati dal liscione di Tomovic.

40' - Ultimi 5 minuti di preghiere sotto il rosario del jardinero Cruz.

45' + 4'- Finisce così. Senza il gol beffa di Petagna e Floccari.

Inter - Spal nel tempo di un caffè

Partita di domenica alle 15 dopo 56 turni che non succedeva, peraltro contro la Spal di Petagna, Floccari e Paloschi, peraltro con la possibilità di effettuare il sorpasso sulla Juventus che ha incredibilmente pareggiato con il Sassuolo.

Questa partita non può che finire in tragedia.

Primo tempo

1' - Se non altro avremo 90 minuti per gustarci le treccine di Tino Lazaro.

15' - LAUTAROOOOOOOOO!
Stava cominciando a salirmi l'abbocchino quotidiano, ma ci pensa El Toro a fare il caffè.
Sgroppata per il campo che manco nelle strade di Pamplona, diagonale imprendibile che si infila alle spalle di Berisha.

Qualcuno blindi questo ragazzo, subito.

16' - Non so perché ma sento paura.
Non è che ora annullano tutto è danno rigore alla Spal?

21' - Semplici manda già a scaldare Floccari.

22' - Bel calcio d'angolo a giro, la palla arriva sul secondo palo a D'Ambrosio che si trova tanto abbandonato dalla difesa avversaria da confondersi per la troppa solitudine finendo per ciccare malamente il pallone.

30' - Piccola considerazione transitoria:

MA QUANTO È FORTE TINO LAZARO?

41' - El raddoppio del toroooo!
Gran cross di Candreva (davvero, Anthony Candrew) dalla destra per la testa del toro che incorna la palla come se fosse un torero durante la corrida e batte ancora Berisha.
2 a 0.
Sembra quasi tutto troppo facile.
VAR, gol annullato e rigore Spal?

Secondo tempo

2' - Quel momento strano in cui scopri che Cionek è brasiliano naturalizzato polacco.

5' - Non poteva che andare così.
Primo gol in campionato in trasferta della Spal.
Primo gol della Spal a San Siro contro l'Inter dal 1966.
Primo gol in campionato di Valoti grazie a un'improvvisa reminescenza del suo passato da trequartista.

D'altra parte da come eravamo rientrati in campo era chiaro che questo secondo tempo ci avrebbe fatti soffrire.

9' - Occasionissima per Murgia che non corregge di poco un ottimo cross da sinistra e non segna anche il secondo gol in campionato in trasferta della Spal.

WHAT A TIME TO BE INTERISTI

13 ' - Ennesima azione coordinata della fanteria d'attacco LuLa.
Mamma quanto mi scaldano il cuore questi brati!

20' - Valoti ora si mette pure a tentare il gollonzo in rovesciata.
Se avete ancora dubbi su chi sia il Messi4aDay di oggi, questo dovrebbe averli definitivamente cancellati.

22' - Lautaro si divora il gol del 3 a 1 dopo un assist di prima PAZZESCO del mostro armadio preferito.

Tutto giusto, come potevamo soffrire gli ultimi 20' dopo il gol del 3 a 1?

25' - ECCO SERGIONE FLOCCARI PRONTO A TORNARE AL GPL DOPO 1827 GIORNI.

30' - Maronna che vuoto difensivo.
Graziati dal liscione di Tomovic.

40' - Ultimi 5 minuti di preghiere sotto il rosario del jardinero Cruz.

45' + 4'- Finisce così. Senza il gol beffa di Petagna e Floccari.

Notizie flash

Ultimi articoli

19/01/2022
Inter – Empoli: cosa potrebbe mai andare storto?

Per il tifoso meno esperto, Inter – Empoli, specialmente di Coppa Italia, potrebbe essere una partita di poco interesse. Un match non degno di attenzioni in un freddo mercoledì sera di Gennaio.  Tuttavia questo non vale certo per il tifoso interista. Perché noi, gli interisti, di serate tranquille  di Coppa Italia ce ne intendiamo fin troppo bene. […]

17/01/2022
Atalanta - Inter, il pagellone delle occasioni mancate

HANDANOVIC 10 – “DLIN DLON: Si avvisa il signor Onana che può accomodarsi in panchina insieme ai signori Cordaz e Radu. A fine partita potrà lucidare i guantoni del nostro n.1” Non è che adesso basta far firmare un foglio al primo portiere che passa per pensare che Samir possa perdere il posto. Handa è […]

17/01/2022
Atalanta - Inter, dieci pensieri post - partita

10 - OOOOOOH finalmente una non vittoria, tutto questo tempo e persino dicembre e gennaio senza un minimo di profumo di CRISIINTER mi stava troppo destabilizzando. 9 - Ah, dobbiamo sempre recuperare una partita?E comunque non abbiamo perso?Quindi non siamo ancora in CRISIINTER?Ah, ok. 8 - Io: madonna ma basta che schifo io con questi […]

16/01/2022
Atalanta - Inter nel tempo di un caffè

Primo tempo 0’ - Eccoci qui di nuovo per la più bella partita dell’anno per tutti coloro che non tifano. Per me, interista in terra bergamasca, una tassa, un supplizio che mi tocca pagare ogni anno. 8’ - Siamo già a 3 occasioni per l’Atalanta che la prospettiva ha fatto sembrare gol. 15’ - Dzeko […]

16/01/2022
Le 5 statistiche più ansiogene di Atalanta - Inter

Sarà la Supercoppa vinta contro la J**e, dopo aver recuperato uno svantaggio con un rigore a favore e vinta al 120’ con un gol del giocatore più umile della storia, sarà la vittoria con la Lazio che ha avuto tanto il sapore della #VENDETT, sarà che si parla di scippare ai nostri acerrimi nemici il […]

13/01/2022
Inter - Juventus, il pagellone del fallo tattico

HANDA 10 - Quanti feels ieri sera con il vicecap: vederlo con quel capello brizzolato da anni di Inter e di tasche piene di sassi mi ha riportato alla mente Francesco Toldo, mio primo amore calcistico.Forse non tutti se ne saranno accorti, ma ieri Handa ha fatto il primo vero tentativo di carriera postcalcistica: la […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram