02/12/2019

Inter-Spal, il pagellone della capocalmista

HANDANOVIC 6: 
Conte ha capito fin troppo bene come funziona con i nostri ragazzi e allora a mezzogiorno per non stressarli anziché Juve-Sassuolo gli ha messo Linea Verde. Così quando sono scesi in campo non sapevano nulla del risultato ma in compenso conoscevano alla perfezione la filiera produttiva dello zampone di Castelnuovo Rangone.
Convinti di essere ancora a -4 in classifica, con tripletta di De Ligt e pokerissimo di cierresette, i nostri sono entrati in campo rassegnati e tranquilli e hanno chiuso all'intervallo sul 2-0 senza troppi problemi.
Purtroppo però rientrando negli spogliatoi un massaggiatore per sbaglio si lascia scappare un "Dai che siamo primi!" e lì si scatena il panico.
PRIMI?!??! COSAAA???? ALLORA DOBBIAMO FAR PAREGGIARE LA SPAL, VELOCE!  A questo punto inizia la solita fase di ansia totale e tutti gli astri si allineano per far sì che anche oggi dei punti persi dalla Juve ne approfittiamo domani. Karamoh docet.

Handa rientra in campo e mentre prima le battezzava tutte senza problemi esaurisce le scorte personali di acqua santa e si fa insaccare all'angolino da Valoti in formato Messi.

AIUTO.

Il secondo tempo prosegue nel panico totale come piace a noi, tra gol mangiati e infarti assolutamente sproporzionati ogni volta che il pallone si avvicina a Floccari, però incredibilmente la portiamo a casa (grazie Semplici che non hai fatto entrare Paloschi, errore da principiante) e siamo ancora primiiiiiiii.
Bravo Samir andesso godiamocela fino a venerdì sera che questa è la nostra settimana annuale di festeggiamenti pre Crisi Natalizia.

D'AMBROSIO 6: Se ci tenessimo il primo posto con la stessa tenacia con cui Danilone si tiene il posto fisso, potrebbero assegnarci sulla fiducia la terza e la quarta stella già ora.
Con D'Ambrosio titolare e protagonista in tutti e 22 i campionati, ovviamente.

DE VRIJ 6: Distratto sul gol di Valoti ma lì era colpa dei fotografi dell'inter che lo hanno accecato con i flash e i loro scatti per tutta la partita

SKRINIAR 6: Gli amici a casa anziché Milan hanno iniziato a chiamarlo Menoventi

CANDREVA 6: Primo tempo noioso da morire con un'inter irriconoscibile che doma senza problemi la Spal e segna addirittura due gol di cui uno con cross al bacio di Anthony Candrew. All'intervallo mentre la squadra si incammina verso il tunnel si sentono le proteste dei tifosi dagli spalti: RIDATECI LA NOSTRA VERA VECCHIA PAZZA INTER!!! COS'E' QUESTA ROBAAAA?!?!? e per fortuna i nostri ragazzi non ci deludono e via di chiappe strette fino al novantaquattresimo. Ahhh ora si che si ragione, grazie.
A proposito Inter sentite un po', a canzoni di natale come siamo messi? Avete già qualcosa di pronto per contro la Roma?

BROZOVIC 10: Apre le danze con l'ASSIST DI CROCO-PIEDINO come sotto il tavolo a cena tra De Vrij e Skriniar, poi si rompe il cazzo in maniera esagerata per il resto della partita.
Ormai Brozo è asceso al ruolo di Maestro-Mentore e vive in un mondo tutto suo, separato da noi comuni mortali.

Mentre noi siamo lì presi dall'ansia con Floccari lui aspetta impaziente che arrivi il novantesimo con la stessa voglia di un impiegato del comune.
Va avanti e indietro gestendo alla perfezione il centrocampo, sfiora il gol in più occasioni, dispensa assist a tutti però BORGA DROIA QUAND'E' CHE ANDIAMO A CASA?

Fa un paio di lanci a Lazaro ma sbrocca male quando Tino non riesce a prenderli. Si gira verso Conte sbuffando e dicendo "ma dove cazzo lo avete preso questo?"
Allora Conte toglie tino e fa entrare Biraghi. "BORGA DROIA PERISIC, IO VOLEVO PERISIC"

Finalmente l'arbitro dà il triplice fischio e allora oleeee salutate la capolista si va bene non possiamo passare direttamente alla fase in cui si festeggia borga droia, cosa ce ne frega della Roma, del Barça, datevi una mossa quand'è che finisce sto campionato?

Inter-Spal, il pagellone della capocalmista 1 Ranocchiate

Non ce la fa più, è evidente


BIRAGHI 6: 
Compare all'improvviso e in modo totalmente non necessario come la versione in spagnolo di Paracetamól di Calcutta, però cosa ci posso fare a me piacciono ste puttanate indie come i Cani oppure come Cristiano Biraghi

LAZARO 10: ATTENZIONE PERCHE' QUI STA SUCCEDENDO QUALCOSA DI CLAMOROSO: Tino Lazaro arriva come MITT della fascia destra, con la concorrenza imbattibile di Danilo D'Ambrosio e il neoacquisto Anthony Candrew sempre più in forma. Per lui quindi si prospetta una stagione in panchina, a giocare con l'ipad con Esposito, e invece no, ecco all'improvviso il colpo di genio, l'artiglio che graffia la mittanza: Tino si reinventa esterno sinistro, sfida da un lato la maledizione di D'ambrosio e dall'altra la maledizione dei terzini sinistri pippe.
Ci troviamo in una fase storica epocale: Lazaro potrebbe superare la fase MITT e diventare un #TITOLAR dall'altra parte. Concentriamoci e tifiamo per lui. IDEMO.

GAGLIARDINI 6: la sua presenza in campo non si nota fino al momento in cui si fa male ed esce. Centrocampo sempre più in emergenza: Barella rotto, Gaglia rotto, in più ora comincia la maratona di natale dei film Disney e Sensolino ovviamente vuole vederli tutti, quindi sarà indisponibile fino al 2020, resta solo una soluzione cioè MITT A QUEL MITT CLAMOROSO DI LUCIEN JEFFERSON AGOUME'.

Inter-Spal, il pagellone della capocalmista 2 Ranocchiate

tuta e scarpe con le lucine , cappellino #FREEDOM targato MJ9 e si vola a fare tribuna a nonno valero

VECINO 6: La sua presenza in campo è inutile come la versione di Paracetamolo in tedesco di Calcutta.  Dai non serve che ce la tenete nascosta lo so che tra poco esce WEIßT
DU DASS DIE TACHYPIRINA FUNFHUNDERT WENN DU ZWEI NEHMEN TAUSEND WIRD!!!! TURUTURUTUTURUTURUTU

LAUTARO 10: al quindicesimo non ha ancora segnato e Conte si spazientisce in panchina con l'orologio in pieno Mazzarri Style.
Per fortuna un minuto dopo il Toro rispetta la tradizione e ci porta in vantaggio con un tiro precisissimo nell'angolino, poi raddoppia di testa, ci sarebbe anche spazio per il terzo gol ma il Toro saggiamente, sapendo di probabili osservatori del Barcellona a San Siro che sono venuti a studiarci, se lo mangia solo soletto davanti a Berisha. TORO CHE CAZZO FAI SEI SCARSISSIMO UNO CHE SI MANGIA QUESTI GOL NON SE LO MERITA MINIMAMENTE DI GIOCARE NEL BARCELLONA. #NON PIGL.  #CHE SCHIF #LASCIATCL

LUKAKU 9: A San Siro è sempre un po' più timidino che fuori casa, non si è capito bene il motivo, comunque ci regala delle grandi emozioni anche lui come per esempio la palla geniale per l'assist a Lautaro soltanto che LO ABBIAMO GIA' DETTO CHE QUEL CRETINO POI HA SPRECATO TUTTO???? MA CHE VERGOGNA VERO??? MA YO NO LO SE COMO SE PUEDE COMER UN GOL SOLITARIO ANTES EL PORTERO MA BORJA DROYA NO ES POSIBLE NO??? VIVA CATALUNYA Y REAL MIERDA Y NO SE COMPRE A LAUTARO Y VENITE TAMBIEN A DEIXAR LA PEL CHE VE LA METTEMO NDER CULO N'ARTRA VORTA AOOOOOOOOOOOOOO

NONNO VALERO E GODIN 6: Entrano a dare esperienza e cattiveria, sempre insieme dai tempi delle trincee. Perché a loro piace sparare PEM PEM SPALLINI DI MERDA

ANTONIO CONTE 10: VAI GOBBI-STYLE  IDEMO ANTONIO IDEMO MAROTTA STAPPACI STAPPACI STAPPA LO SPUMANTEEEE OOOOO MAROTTA STAPPA LO SPUMANTEEE

Inter-Spal, il pagellone della capocalmista 3 Ranocchiate

Inter-Spal, il pagellone della capocalmista

HANDANOVIC 6: 
Conte ha capito fin troppo bene come funziona con i nostri ragazzi e allora a mezzogiorno per non stressarli anziché Juve-Sassuolo gli ha messo Linea Verde. Così quando sono scesi in campo non sapevano nulla del risultato ma in compenso conoscevano alla perfezione la filiera produttiva dello zampone di Castelnuovo Rangone.
Convinti di essere ancora a -4 in classifica, con tripletta di De Ligt e pokerissimo di cierresette, i nostri sono entrati in campo rassegnati e tranquilli e hanno chiuso all'intervallo sul 2-0 senza troppi problemi.
Purtroppo però rientrando negli spogliatoi un massaggiatore per sbaglio si lascia scappare un "Dai che siamo primi!" e lì si scatena il panico.
PRIMI?!??! COSAAA???? ALLORA DOBBIAMO FAR PAREGGIARE LA SPAL, VELOCE!  A questo punto inizia la solita fase di ansia totale e tutti gli astri si allineano per far sì che anche oggi dei punti persi dalla Juve ne approfittiamo domani. Karamoh docet.

Handa rientra in campo e mentre prima le battezzava tutte senza problemi esaurisce le scorte personali di acqua santa e si fa insaccare all'angolino da Valoti in formato Messi.

AIUTO.

Il secondo tempo prosegue nel panico totale come piace a noi, tra gol mangiati e infarti assolutamente sproporzionati ogni volta che il pallone si avvicina a Floccari, però incredibilmente la portiamo a casa (grazie Semplici che non hai fatto entrare Paloschi, errore da principiante) e siamo ancora primiiiiiiii.
Bravo Samir andesso godiamocela fino a venerdì sera che questa è la nostra settimana annuale di festeggiamenti pre Crisi Natalizia.

D'AMBROSIO 6: Se ci tenessimo il primo posto con la stessa tenacia con cui Danilone si tiene il posto fisso, potrebbero assegnarci sulla fiducia la terza e la quarta stella già ora.
Con D'Ambrosio titolare e protagonista in tutti e 22 i campionati, ovviamente.

DE VRIJ 6: Distratto sul gol di Valoti ma lì era colpa dei fotografi dell'inter che lo hanno accecato con i flash e i loro scatti per tutta la partita

SKRINIAR 6: Gli amici a casa anziché Milan hanno iniziato a chiamarlo Menoventi

CANDREVA 6: Primo tempo noioso da morire con un'inter irriconoscibile che doma senza problemi la Spal e segna addirittura due gol di cui uno con cross al bacio di Anthony Candrew. All'intervallo mentre la squadra si incammina verso il tunnel si sentono le proteste dei tifosi dagli spalti: RIDATECI LA NOSTRA VERA VECCHIA PAZZA INTER!!! COS'E' QUESTA ROBAAAA?!?!? e per fortuna i nostri ragazzi non ci deludono e via di chiappe strette fino al novantaquattresimo. Ahhh ora si che si ragione, grazie.
A proposito Inter sentite un po', a canzoni di natale come siamo messi? Avete già qualcosa di pronto per contro la Roma?

BROZOVIC 10: Apre le danze con l'ASSIST DI CROCO-PIEDINO come sotto il tavolo a cena tra De Vrij e Skriniar, poi si rompe il cazzo in maniera esagerata per il resto della partita.
Ormai Brozo è asceso al ruolo di Maestro-Mentore e vive in un mondo tutto suo, separato da noi comuni mortali.

Mentre noi siamo lì presi dall'ansia con Floccari lui aspetta impaziente che arrivi il novantesimo con la stessa voglia di un impiegato del comune.
Va avanti e indietro gestendo alla perfezione il centrocampo, sfiora il gol in più occasioni, dispensa assist a tutti però BORGA DROIA QUAND'E' CHE ANDIAMO A CASA?

Fa un paio di lanci a Lazaro ma sbrocca male quando Tino non riesce a prenderli. Si gira verso Conte sbuffando e dicendo "ma dove cazzo lo avete preso questo?"
Allora Conte toglie tino e fa entrare Biraghi. "BORGA DROIA PERISIC, IO VOLEVO PERISIC"

Finalmente l'arbitro dà il triplice fischio e allora oleeee salutate la capolista si va bene non possiamo passare direttamente alla fase in cui si festeggia borga droia, cosa ce ne frega della Roma, del Barça, datevi una mossa quand'è che finisce sto campionato?

Inter-Spal, il pagellone della capocalmista 4 Ranocchiate

Non ce la fa più, è evidente


BIRAGHI 6: 
Compare all'improvviso e in modo totalmente non necessario come la versione in spagnolo di Paracetamól di Calcutta, però cosa ci posso fare a me piacciono ste puttanate indie come i Cani oppure come Cristiano Biraghi

LAZARO 10: ATTENZIONE PERCHE' QUI STA SUCCEDENDO QUALCOSA DI CLAMOROSO: Tino Lazaro arriva come MITT della fascia destra, con la concorrenza imbattibile di Danilo D'Ambrosio e il neoacquisto Anthony Candrew sempre più in forma. Per lui quindi si prospetta una stagione in panchina, a giocare con l'ipad con Esposito, e invece no, ecco all'improvviso il colpo di genio, l'artiglio che graffia la mittanza: Tino si reinventa esterno sinistro, sfida da un lato la maledizione di D'ambrosio e dall'altra la maledizione dei terzini sinistri pippe.
Ci troviamo in una fase storica epocale: Lazaro potrebbe superare la fase MITT e diventare un #TITOLAR dall'altra parte. Concentriamoci e tifiamo per lui. IDEMO.

GAGLIARDINI 6: la sua presenza in campo non si nota fino al momento in cui si fa male ed esce. Centrocampo sempre più in emergenza: Barella rotto, Gaglia rotto, in più ora comincia la maratona di natale dei film Disney e Sensolino ovviamente vuole vederli tutti, quindi sarà indisponibile fino al 2020, resta solo una soluzione cioè MITT A QUEL MITT CLAMOROSO DI LUCIEN JEFFERSON AGOUME'.

Inter-Spal, il pagellone della capocalmista 5 Ranocchiate

tuta e scarpe con le lucine , cappellino #FREEDOM targato MJ9 e si vola a fare tribuna a nonno valero

VECINO 6: La sua presenza in campo è inutile come la versione di Paracetamolo in tedesco di Calcutta.  Dai non serve che ce la tenete nascosta lo so che tra poco esce WEIßT
DU DASS DIE TACHYPIRINA FUNFHUNDERT WENN DU ZWEI NEHMEN TAUSEND WIRD!!!! TURUTURUTUTURUTURUTU

LAUTARO 10: al quindicesimo non ha ancora segnato e Conte si spazientisce in panchina con l'orologio in pieno Mazzarri Style.
Per fortuna un minuto dopo il Toro rispetta la tradizione e ci porta in vantaggio con un tiro precisissimo nell'angolino, poi raddoppia di testa, ci sarebbe anche spazio per il terzo gol ma il Toro saggiamente, sapendo di probabili osservatori del Barcellona a San Siro che sono venuti a studiarci, se lo mangia solo soletto davanti a Berisha. TORO CHE CAZZO FAI SEI SCARSISSIMO UNO CHE SI MANGIA QUESTI GOL NON SE LO MERITA MINIMAMENTE DI GIOCARE NEL BARCELLONA. #NON PIGL.  #CHE SCHIF #LASCIATCL

LUKAKU 9: A San Siro è sempre un po' più timidino che fuori casa, non si è capito bene il motivo, comunque ci regala delle grandi emozioni anche lui come per esempio la palla geniale per l'assist a Lautaro soltanto che LO ABBIAMO GIA' DETTO CHE QUEL CRETINO POI HA SPRECATO TUTTO???? MA CHE VERGOGNA VERO??? MA YO NO LO SE COMO SE PUEDE COMER UN GOL SOLITARIO ANTES EL PORTERO MA BORJA DROYA NO ES POSIBLE NO??? VIVA CATALUNYA Y REAL MIERDA Y NO SE COMPRE A LAUTARO Y VENITE TAMBIEN A DEIXAR LA PEL CHE VE LA METTEMO NDER CULO N'ARTRA VORTA AOOOOOOOOOOOOOO

NONNO VALERO E GODIN 6: Entrano a dare esperienza e cattiveria, sempre insieme dai tempi delle trincee. Perché a loro piace sparare PEM PEM SPALLINI DI MERDA

ANTONIO CONTE 10: VAI GOBBI-STYLE  IDEMO ANTONIO IDEMO MAROTTA STAPPACI STAPPACI STAPPA LO SPUMANTEEEE OOOOO MAROTTA STAPPA LO SPUMANTEEE

Inter-Spal, il pagellone della capocalmista 6 Ranocchiate

Ultimi articoli

27/09/2020
Inter-Fiorentina, il pagellone del VAE VICTIS

HANDANOVIC 6: Handa ai compagni nel pre-partita: "ragazzi questo è il nostro anno, finalmente possiamo vincere il campionato, è da una vita che aspetto questo momento. Siamo cresciuti, siamo maturi, non siamo più quelli del passato. Andiamo lì fuori e dimostriamolo." E dopo tre minuti Kouamé e Bonaventura varcano insieme la linea di porta mano […]

26/09/2020
Inter - Fiorentina nel tempo di un caffè

Poteva esserci qualcosa di più interista di vedere l’esordio dell’Inter a Bergamo contro la Fiorentina di camerata Biraghi? Primo tempo 0’ - Incredibile. Siamo ancora qui.Non sembra manco passata un’estate, forse perché effettivamente non lo è. 2’ - Cross di Perisic. Camilla e già in visibilio. 3’ - Gol della Fiorentina.Partito da un cross di […]

26/09/2020
10 cose più probabili di una vittoria alla prima in campionato contro la Fiorentina

10 - Non subire il gol dell'ex da Candreva alla prima occasione utile 9 - Affrontare il possibile trasferimento del Sommo con serenità e maturità (NO ANDREA NON LASCIARCIIII :'( :'( ) 8 - Pareggiare all'esordio in campionato 7 - Scoperta la causa della generosità dell'Inter nei confronti del Cagliari: Zhang e Giulini hanno una […]

23/09/2020
I 10 tipi di Interista precampionato

Cari amici di Ranocchiate, il campionato è ricominciato. Noi, tipi strani fino all'ultimo, dobbiamo però ancora fare il nostro esordio: la seconda partita del campionato sarà la nostra prima e viceversa con il prossimo turno.Niente di che a pensarci, un banale prolungamento del tempo di riposo considerato che poco più di un mese fa giocavamo […]

19/09/2020
Inter-Pisa, la partita segreta nel tempo di un caffé

Oggi in concomitanza con la prima giornata di Serie A (CHE NOIAAAAAA MA CHI SE NE FREGAAAA) è andata in scena una partita molto più importante, ma purtroppo i poteri forti hanno deciso di oscurarla. Per fortuna i 1000 tifosi interisti che hanno avuto l'occasione di tornare a San Siro potranno raccontarla... MA NON NOI, […]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram